Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Amicizie

Amicizie 07/03/2018 19:58 #1

Ciao a tutti, sono Leorot ed ho un problema... mi sento inferiore agli altri e, quando sono giù, inizio a "proteggermi" allontanandomi da chi mi vuole bene...
Solo oggi ho rovinato tre amicizie, e due di queste erano con persone davvero importanti della mia vita... oramai mi resta solo la mia migliore amica con la quale riesco a parlare davvero... mi sento solo
Ultima modifica: Da .

Re: Amicizie 08/03/2018 20:19 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Leonardo un grande benvenuto da tutti noi.

Se cerchi un posto in cui sfogarti e sentirti compreso questo è il posto giusto!

Ci piacerebbe conoscerti un pò di più e sentire la tua storia, certo con le difficoltà attuali ma anche con i tuoi sogni e le tue speranze...le persone che ti circondano, la tua famiglia, la scuola e i tuoi affetti.
Da quello che ci scrivi ti senti inferiore agli altri e questo ti porta ad allontanarti dalle persone a cui vuoi bene e a sentirti solo.

Cosa ti spinge a sentirti da meno degli altri? In realtà non ci sono persone inferiori o persone superiori. Tutti abbiamo lo stesso valore, la stessa importanza. A volte però non ce ne rendiamo conto. Noi ad apprezziamo il coraggio che hai avuto nel chiederci aiuto.

Quali insicurezze si accompagnano a questo stato d'animo di inferiorità, come ti vedi nella tua immagine ideale? C'è un personaggio che potrebbe rappresentarti?

Conosci la storia di un aquila che si credeva un pollo? Te la raccontiamo perché spesso la nostra
autostima dipende solo dall'errata considerazione che abbiamo di noi stessi.

"Un uomo trovò l’uovo di un’aquila e lo mise nel nido di una chioccia.
Quando si schiuse l’aquilotto cominciò a crescere insieme ai pulcini pensando di essere uno di loro.
Faceva quello che facevano loro, mangiava vermi e scavava nella terra e non si sollevava dal suolo se non di pochi centimetri.
Un giorno, quando era già divenuta molto anziana, vide volare alto nel cielo un uccello maestoso, e chiese cosa fosse.
Il vicino gli rispose che era un’aquila, il re del cielo, capace di volare, mentre loro, come polli, erano capaci solo di vivere a terra.
Così visse e morì come un pollo, solo perché credeva di esserlo"

Ti salutiamo con l'augurio di poterti aiutare a scoprire il tuo valore.
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.