Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Ogni tanto ritorno..

Ogni tanto ritorno.. 12/01/2018 01:14 #1

Ho scritto varie volte, sempre in brutti momenti.. da quando avevo 15 anni. Scrivevo qui perché una volta sentivo di non avere nessuno con cui parlare sul serio. Ad oggi, a 21 anni, non sono certa di avere qualcuno con cui parlare, ma sono certa che non sia giusto scaricare tutto sui miei amici, sul mio ragazzo. Capita di passare un brutto periodo purtroppo, capita che ci siano periodi in cui ne succede una dopo l'altra finché non ti ritrovi stremata. Ho litigato con mio fratello in una maniera mostruosa e, anche se i nostri rapporti sono pessimi da mesi, mi sento tanto in colpa visto che sono io quella che ha sbagliato. A questo bisogna aggiungere tutti i problemi di salute dei miei genitori che, a una certa età, possono capitare ma che, dal mio punto di vista estremamente ipocondriaco, paiono insuperabili. Ci sono state anche alcune incomprensioni col mio ragazzo che spero di aver risolto. Capita il periodo in cui tutto è nero, ma nero nero, e ogni bazzecola pare una montagna..e la sera il bicchierino di alcolico è necessario anche se comunque ti ritrovi a piangere a letto. Ho paura di tutto, mi trascino per inerzia, cerco di stare in compagnia perché stare da sola sarebbe anche peggio, ogni mattina mi alzo e mi metto sui libri anche se vorrei passare la giornata a letto. Vorrei poter dormire per mesi aspettando che vada meglio, svegliandomi quando sarà più semplice, sperando nella calma dopo la tempesta. Mi sento tanto triste e tanto SOLA. Mi sono sempre vantata del mio saper stare da sola, ad oggi non riesco a stare un momento in silenzio perché non voglio ascoltare nessuno dei miei pensieri. Non posso scaricare tutto questo amaro sugli amici, sul mio ragazzo perché alla lunga sarei insopportabile. Fingo ogni giorno che ho voglia di uscire, che ho voglia di divertirmi quando l'unica cosa che vorrei è dormire a lungo e sperare che passi. Bevo molto più del necessario per evitare di affogare in questo nero cupo che sento attorno. Sono troppo pessimista, troppo vecchia per la mia età. Mi sento sbagliata e l'unica cosa che riesco a pensare è: "prima o poi passa". Ma ancora non passa.
Ultima modifica: Da .

Re: Ogni tanto ritorno.. 12/01/2018 06:48 #2

Vorrei chiarire un punto: è vero che tutti affrontiamo brutti periodi prima o poi, è normale, ma per me sono mattoni che ho l'impressione di non saper e poter affrontare. Reagisco male e vorrei fermare tutta la mia vita davanti a questo ma non si può. DEVO continuare a studiare, DEVO continuare a uscire con gli amici perché non posso isolarmi, DEVO continuare a essere più o meno sorridente, fondamentalmente DEVO fingere. È questo il punto: se dovesse capitare un giorno un periodo nero molto lungo, che non si risolve in un paio di mesi, come farò ad affrontarlo? Non sono capace..
Ultima modifica: Da .

Re: Ogni tanto ritorno.. 12/01/2018 22:23 #3

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Inverno,
Siamo contenti che tu sia tornata da noi, anche se ci dispiace che tu abbia motivo di farlo.

Proviamo ad affrontare le cose una alla volta...
Hai voglia di raccontarci come mai hai litigato con tuo fratello? Hai provato a fare qualcosa per riavvicinarti a lui? Tutti sbagliamo ma se riconosciamo i nostri errori poi è più facile rimediare.

I tuoi genitori come stanno? Ci sembra di capire che sei molto legata a loro, avete un buon rapporto? Passate del tempo assieme? A loro hai mai parlato di come ti senti?

Le cose che ti imponi di fare sono attività molto di routine, studiare, uscire con gli amici.. hai mai pensato di fare qualcosa di diverso che rompa i tuoi schemi? come uno sport o un viaggio? Magari anche da sola, o con persone che ancora non conosci che possono aiutarti a vedere le cose in maniera diversa, e passare dal "devo" al "voglio".

Da come leggiamo l'alcol è uno strumento che usi per cercare di superare questi momenti, ma non la soluzione.. Come ti fa sentire quando bevi? Cosa provi? Ti capita mai di esagerare?
Questa tua stanchezza, questa voglia di dormire, da dove credi provenga? La senti legata a questi spiacevoli episodi o è qualcosa di più profondo, di più radicato e non legato solo ai litigi e alle compagnie forzate?
Ogni tanto ti capita di rifiutare un'uscita in gruppo per stare un po' da sola?

Speriamo di avere presto tue notizie, intanto ti mandiamo un abbraccio.
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.