Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: La solitudine del malato

Re: La solitudine del malato 29/11/2019 17:59 #61

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Clay,

Noi desideriamo soltanto che tu sappia che noi ci siamo per te.

Anche in questo post ci dici che quando sei solo in casa la tua sofferenza e la tua ansia aumentano molto.

Quando tu parli della 'solitudine del malato'tu dici una cosa molto giusta e comprensibile perché per capirle realmente queste sensazioni di preoccupazione e di paura bisognerebbe provarle, o averle provate, sulla propria pelle.
Ed anche la comprensione e la preoccupazione delle persone della famiglia e degli amici cari certe volte può non bastare...

Noi ti auguriamo con tutto il cuore di uscire al più presto da questo tunnel e di tornare alla tua vita normale di persona in piena salute.

Al tempo stesso pensiamo che per sentirti realmente capito ed un po' meno solo faresti bene a frequentare, anche solo saltuariamente, delle persone che stanno vivendo la tua stessa situazione, condividendo con loro tutta la gamma di dubbi, ricerche di medici, timori e preoccupazioni.
Questo potrebbe forse darti sollievo e coraggio.

E se ci sbagliamo PERDONACI !

Un forte abbraccio dal Sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 01/12/2019 11:29 #62

Ciao amici, si ho ascoltato il vostro consiglio e sto facendo corrispondenza con una ragazza che ha i miei stessi problemi..essendo io più “esperto” le do dei consigli e lei supporta me! È meraviglioso essere capiti.
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 04/12/2019 17:40 #63

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao clay

è vero, sentirsi capiti è bellissimo e può dare un grande sollievo. E' in questi momenti che davvero si condivide (proprio nel senso di "dividere con") il peso che stiamo portando.

Se poi, come nel tuo caso, si tratta anche di uno scambio, di un sostegno reciproco, allora la soddisfazione è doppia! E le difficoltà che hai affrontato in qualche modo acquistano senso, diventano utili nel momento in cui ti permettono di aiutare qualcuno.

Siamo contenti per te

Sei più tranquillo quindi? L'angoscia si è allontanata?
Come ti senti in questi giorni?

Noi ci auguriamo che tu possa stare sempre meglio

Un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 08/12/2019 08:44 #64

Cari amici, come di consueto per chi lavora nei centri commerciali durante il periodo natalizio, sono sommerso dal lavoro e dagli impegni. Nel frattempo ho già prenotato le prime visite che dovrò fare periodicamente x chi vive con un solo rene. Ecografie ed esami del sangue! Incrociamo le dita che i primi di gennaio saranno decisivi, se tutto va bene potrò tirare un sospiro di sollievo, altrimenti saranno guai, ma non voglio neanche pensarci. Un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 11/12/2019 16:33 #65

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao clay!

Quindi passerai le feste lavorando? Non hai programmi festaioli?

Agli esami di gennaio siamo d'accordo che è meglio non pensarci, così evitiamo angosce inutili.
Forse da questo punto di vista essere particolarmente impegnato è un vantaggio

Teniamo anche noi le dita incrociate per te!

Un grande abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 12/12/2019 20:20 #66

Gli unici programmi sarà passare il 25 a Firenze e il 26 invece con i miei. Comunque i posti di lavoro fanno schifo. Pretendono pretendono e pretendono, quando arrivi all obbiettivo, spostano sempre più in là L asticella. Che poi uno abbia passato e stia passando quello che sto passando io poco importa! Io come anche altri con altri problemi..anche questa è solitudine. Bah, mi chiedo che Cosa stia diventando questa società..questo mondo.
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 13/12/2019 16:37 #67

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Purtroppo è così caro Clay!

La nostra società sta diventando sempre più disumana! C'è la cosìddetta crisi. I posti di lavoro sono rari e così dai "fortunati" che hanno un impiego si può pretendere sempre di più.
E quindi, tanto lavoro e pochi soldi...

A parte questa amara considerazione, ci fa piacere constatare che sei attivo e che hai fatto programmi per una vacanza, anche se brevissima.

Ottimo anche il proponimento di allontanare con forza ogni pensiero negativo e di sostituirlo immediatamente con un incoraggiamento a te stesso di serenità e di fiducia. Se ci auguriamo il bene il bene verrà a noi.

A proposito di comportamenti umani ci ha fatto molto piacere sapere che ora aiuti con tanto impegno una ragazza che sta passando gli stessi guai che hai dovuto affrontare tu in questi ultimi mesi.

E aiutare un'altra persona fa tanto bene al cuore ...

Aspettiamo tue notizie e intanto ti mandiamo i nostri auguri più sinceri per le prossime Feste e per il Nuovo anno. Che il 2020 sia un anno pieno di benedizioni per te!
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 02/01/2020 16:02 #68

Ciao amici, martedì ho gli esami del sangue e giovedì eco..speriamo bene! Ne approfitto per chiedervi una cosa, ho provato più volte a entrare in chat ma diceva sempre che non c’è nessuno! Sono sfortunato io o non c’è più? Oggi ho molta ansia e avrei bisogno di qualcuno che mi ascolti:(
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 03/01/2020 11:37 #69

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Clay!
Auguroni di buon 2020 che sia l'anno della svolta!

Ci spiace che non ci hai trovato in chat, ma in queste feste siamo chiusi e rispondiamo solo al forum. Però, possiamo prendere un appuntamento a un dato orario, e ci facciamo trovare in chat anche oggi stesso!
Che ne dici?
Scegli tu l'orario e noi ci saremo stavolta!

Un abbraccione e facci sapere!
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 03/01/2020 14:43 #70

Buon 2020 a tutti voi oggi va un po’ meglio, non so ci sono giorni che ho come qualcosa di oscuro nel profondo di me che mi destabilizza, mi spaventa. E non va via per tutto il giorno. Vi ringrazio, purtroppo oggi non riesco a dare un orario preciso perché dipende dal lavoro, potrebbero essere le 17 come le 18.. siete davvero gentili!! Grazie ancora per tutte le volte che mi avete ascoltato.
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 03/01/2020 15:06 #71

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ok Clay dalle 17 ci trovi in chat che ti aspettiamo. Se non ti connette al volo, metti un post x avvisarci quando ti logghi e vedrai che ce la facciamo!
A più tardi
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 07/01/2020 10:13 #72

Oggi esami del sangue, giovedì ecografia e venerdì gli esiti. Mi sento di dire che è una settimana cruciale per il mio futuro. Dai!!!!! Posso farcela!
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 08/01/2020 10:47 #73

Esami al 70% ok ma il valore che più mi interessava è alto. Cerco di stare tranquillo e fiducioso x domani.
Ultima modifica: Da .

Re: La solitudine del malato 08/01/2020 17:08 #74

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Clay, fai bene a stare tranquillo e fiducioso per l'ecografia di oggi e non stare in pena se il valore che ti interessava era un po' alto. Certo che ce la farai, vedrai che uno dopo l'altro affronterai benissimo tutti gli step .
Quando dovrà essere l'intervento lo sai già?
Noi facciamo il tifo per te, tienici informati quando avrai gli esiti venerdì! Un caro abbraccio e intanto SORRIDI, sorridi il più possibile
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.