Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: Qualcuno con cui parlare?

Re: Qualcuno con cui parlare? 28/03/2018 19:15 #121

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao VogliadiRinascere e Waitme,
dobbiamo cancellare i vostri messaggi perché, come già detto, non si possono scambiare i contatti privati, di qualunque tipo siano.

Vi invitiamo a scrivervi nel forum in modo che altri utenti possano leggervi e interagire con voi, proprio come state facendo.

Tanti Sorrisi
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 13/06/2018 16:14 #122

Salve,è da tanto che non scrivo,perdonate come al solito la lunga attesa.
Di recente ho risolto i problemi notturni (non mi ricordo se ne avevo accennato ma soffrivo di "attacchi di cuore") o almeno credevo fosse cosi,il mio dottore ha detto che "forse" erano attacchi d'ansia e quindi mi ha prescritto un ansiolitico molto leggero,da quel giorno la sera non ho più problemi.
Qualche giorno fa mi sono svegliato con un ladro affianco al letto (lo so che sembra assurdo) eppure lui era li che mi fissava,appena ha notato che mi ero svegliato si è fiondato dalla finestra (quindi suppongo sia andata nel migliore dei modi) fatto sta che in quel momento ero completamente indifferente (forse perchè non avevo ancora realizzato del tutto) comunque dovrei almeno sentirmi un pò scosso ora,invece niente,non riesco a provare nulla.Niente di nuovo è solo che con un esperienza cosi forte almeno qualche sensazione speravo di averla.
La mia vita continua ad andare avanti,il prossimo anno inizierò l'università "filosofia e tecniche psicologiche" è una triennale,poi spero di fare altri 2 anni e specializzarmi in psicologia(comunque è ancora molto lontano).
Qualche settimana fa un mio prof ha detto "la vita che avete nelle vostre mura di casa è falsa,la vita fuori non è cosi",purtroppo non intervengo mai in classe pero gli avrei veramente voluto dire che il grigiume che vige nelle nostre stanze non è falso,che il malessere che esiste nella mia cameretta si ripercorre anche fuori.
Fortunato chi non conosce la noia,fortunato chi vede il verde come fortunati sono quelli che vedono il nero,ma chi vede il grigio cosa dovrebbe dire?
A presto,scusate se ho parlato solo di me.
Voi come state ?
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 13/06/2018 18:01 #123

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Waitme,
Ben ritrovato !
Sei sicuro di aver vissuto esattamente quello che ci hai raccontato ? Non è che eri ancora in dormi-veglia oppure hai avuto un incubo ? Alcune volte può capitare…
Al di là di quello che non hai provato a livello di emozioni, cos’hai fatto ? Ne hai parlato con qualcuno ? Hai “indagato” ?
Non condividiamo completamente il punto di vista del tuo professore: la vita è nelle nostre mani e possiamo decidere di viverla pienamente oppure di mascherarci.
Senz’altro la vita è fatta da momenti positivi e momenti negativi e nessuna situazione nella vita è definitiva.
Noi crediamo che tutte le emozioni sono importanti, anche quelle negative ! Diciamo che esse hanno una certa neutralità.
E’ importante, però, connettersi con esse ed è possibile allenarsi ad esperimentarle. Così facendo, potresti abbandonare il grigio che ti ci circonda e vedere gli altri colori: il rosso della rabbia, il nero della tristezza, il grigio della paura… ma anche l’azzurro della gioia ! Non è questo che vuoi ?
Il bello è che le emozioni si possono anche “evocare” ad esempio sentendo delle canzoni, vedendo dei film, o nelle modalità che tu troverai per te stesso.
Ti va di provarci e di farci sapere come va ?
Nel frattempo, ti mandiamo un grosso abbraccio !
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 14/06/2018 16:52 #124

Non credo di essermelo immaginato dato che la finestra era aperta e i cassetti sottosopra,comunque proverò ad "evocare" queste emozioni.
Dovrei risolvere anche il problema del "non aver voglia di fare nulla" qualche consiglio?
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 14/06/2018 19:16 #125

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Waitme,
visto che è un po' che non ci scrivi, hai voglia di raccontarci come va la tua vita? Stai studiando per gli esami di maturità giusto? E per quest'estate hai già programmi? Potresti trovare un lavoretto o un'attività da fare per sconfiggere la "voglia di non far nulla", cosa ti piacerebbe?

E l'università la farai vicino a casa o ti dovrai spostare? Sei almeno un po' curioso della vita da studente universitario, delle nuove materie, dei nuovi professori e compagni?

Speriamo di sentirti presto!
Un abbraccio!
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.