Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: Cerco sostegno

Cerco sostegno 27/06/2014 22:16 #1

Ciao a tutti,
Come da titolo ho bisogno di un po' di sostegno. Ho 15 anni e un disturbo alimentare.
Il mese scorso i miei genitori mi hanno portata in una clinica specializzata ed è venuta fuori questa cosa. Sinceramente devo ancora metabolizzare del tutto la notizia, anoressia, e io mi sento così grassa... Comunque tre settimane fa ho iniziato la terapia, non ero neanche così magra con un IMC di 15.5, ma sentivo che più passava il tempo più perdevo il controllo. La prima settimana è andata piuttosto bene nonostante passassi da una dieta di 300 calorie a una di 2000, ero affamata. Ma più passa il tempo più è difficile. Sapevo che avrei dovuto riprendere peso ma era una cosa lontana, ora che aumenta davvero sono assalita da mille paure, per esempio i 50 kg o le gambe che si toccano. So che sono paure stupide ma mi tolgono la voglia di mangiare Per ora sono riuscita a mangiare tutto quello che prevedeva il programma ma non so per quanto tempo posso resistere e ho paura di deludere tutti, i miei genitori che spendono un sacco di soldi, la nutrizionista che loda un'intelligenza e una determinazione che io non sento mie. È tutto così difficile
Beh grazie di aver letto il post <3
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 30/06/2014 18:15 #2

io credo che l'unica persona che tu debba deludere e debba avere paura di deludere sia te stessa....
tu sei in questa clinica e stai seguendo un programma riabilitativo, ma l'unica persona per cui lo fai è per te stessa non per i tuoi o per chi ti sta aiutando. comprendo le tue paure e le condivido, ma sii fiduciosa.. avere paura è una cosa giusta ed al contrario se tu non ne avessi mi verrebbe si qualche dubbio... è la paura che ti permette di andare avanti e di ponderare i passi che fai.
non mollare, continua a seguire il programma, ce la puoi fare, ne sono certa... forza e coraggio!
..è una sensazione spaventosa ed estenuante che raggela e distrugge, quella che si prova quando ad andarsene, è una persona insostituibile.. ed è ancor peggio scoprire che quella persona sei tu..
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 30/06/2014 20:23 #3

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Eli,

forse il primo passo da fare è proprio accettare questa diagnosi, farla propria e renderti conto che hai bisogno di aiuto.

Quale è il tuo rapporto con il tema del controllo? L'idea del dover controllare tutto? L'idea di non dover superare un certo peso?

Quali sono le mille paure di cui scrivi? Hai voglia di parlarne?

Hai iniziato un percorso psicoterapeutico?

Sempre qui, pronti ad ascoltarti, un abbraccio e un sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 05/10/2014 20:12 #4

Ciao,
È passato tantissimo tempo da quando ho scritto il messaggio...ogni tanto provavo a rispondere ma tirare fuori quello che ho dentro fa male e così lasciavo perdere, quindi preparatevi per un'accozzaglia di pensieri disordinati e confusi.
Vi scrivo perché sono triste e non so con chi parlare. Non so neanche da dove cominciare, se riuscissi a piangere questo sarebbe il momento giusto. È una lotta continua e io sono stanca, stanca di vivere. Quando non mangiavo ero in una specie di bolla, niente mi toccava, niente mi feriva. Ora la bolla non c'è più così mi sono innamorata di una ragazza che mi considera solo un'amica e ho cominciato a tagliarmi e a spegnermi le sigarette addosso. Vorrei essere morta ma non ho il coraggio di uccidermi e così continuo a vivere questo schifo di vita, sentendomi pure in colpa perché ci sono persone che sono messe molto peggio e io non avrei il diritto di odiare la vita. Ma penso che sia un effetto collaterale dell'odiare se stessi. Non mi sento mai abbastanza per niente. E da qui il costante desiderio di restringere l'alimentazione, di controllare tutto, di diventare così sottile da scomparire. In più sono piena di rabbia, prenderei a pugni chiunque, così prendo a pugni me. Voglio tornare nella mia bolla il mondo fa troppo male.
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 06/10/2014 20:44 #5

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Eli,
bentornata tra noi.

Non abbiamo capito una cosa: il tagliarti e farti male è legato al fatto che non sei contraccambiata in questo amore? Oppure dipende da una mancata accettazione di te stessa?

Rispondici presto, desideriamo approfondire con te, cara.

Un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 06/10/2014 20:49 #6

Ciao,
No non c'entra l'amore, mi faccio male perché odio non essere mai abbastanza.
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 15/03/2015 20:59 #7

Ciao a tutti,
Beh che dire? L'ultimo periodo per me è stato abbastanza felice merito anche di una persona meravigliosa che mi ha rubato il cuore. Dopo l'ultima piccola ricaduta ( grazie volontaria mosteriosa che mi hai risposto al telefono ) mi sono rimessa sulla retta via e ora va tutto abbastanza bene. Detto questo ho bisogno di un vostro parere. Questa parentesi felice mi ha fatta sentire lontana da quelli che erano i miei problemi tanto che se non ci fossero state le cicatrici e gli ultimi fastidiosissimi pensieri ad assicurarmi che era successo tutto davvero avrei anche potuto pensare che fosse stato solo un brutto sogno. Ora ho anche finito la terapia con la gioia di tutti quelli che mi vogliono bene, qualche altro controllo e poi posso considerarmi libera però... C'è una cosa che mi fa incazzare da morire: che alle emozioni negative reagisco ancora pensando "sono grassa, non devo mangiare". E non capisco perché! Francamente ora mi piace il mio corpo, mi piace la mia vita, me li sono guadagnati con lacrime e sangue e sono stufa di questa mentalità malata. La domanda che sorge spontanea a questo punto è: durerà per sempre?

Elisa
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 16/03/2015 14:59 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao cara Eli
Hai fatto tanta strada, ti sei guadagnata i traguardi raggiunti "con lacrime e sangue".
So che hai una famiglia accanto, i tuoi genitori ti sono stati vicini e gioiscono con te per ogni successo.

Dici che reagisci alle emozioni negative con pensieri legati al corpo, ne hai parlato con la psicologa?
La tua preoccupazione di sapere fino a quando durerà questa fragilità ... È una domanda che ti nasce dalla voglia di buttarti tutto alle spalle!
Piano piano tutto sparirà, come il dolore delle scottature, all'inizio fortissimo ... Poi torna a tratti ... Si affievolisce ... E poi sparisce!
Sii clemente con te stessa, concediti di non essere perfetta, hai gli strumenti per capire i tuoi pensieri, hai la voglia di superare il passato. Forse chi ti ha rubato il cuore saprà abbracciarti forte e mostrarti quanto sei desiderata.

.. E ogni volta che vuoi chiamaci, saremo felici di risentirti e di ascoltarti.
Ultima modifica: 16/03/2015 15:27 Da Volontario del Sorriso

Re: Cerco sostegno 16/03/2015 20:10 #9

Alla psicologa non ho detto niente perché quando vado alle visite sono contenta di vedere le mie dottoresse a cui sono molto affezionata e non ci penso....
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 17/03/2015 21:51 #10

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Eli,
il fatto che tu ti trova bene con le dottoresse è una cosa positivissima, però non ti deve far dimenticare gli aspetti del tuo vissuto che sono importanti comunicare a loro.
A volte quando si va dal dottore succede che il dolore passa, forse perchè il rapporto è buono, o ci si sente più sicuri, però poi il dolore ritorna, perchè non se ne è parlato e trovato una soluzione.

Potrebbe aiutarti scrivere in un quadernetto i tuoi momenti di difficoltà e poi, quando incontri le tue dottoresse, leggere i tuoi vissuti, proprio con le emozioni, le paure. che hai percepito in quel momento!

Scrivere aiuta, si inizia a far uscire le nostre ansie. Che ne dici?

Un abbraccio.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 18/05/2015 17:50 #11

Ciao volontari,
Vorrei un vostro parere. Intanto sto bene, anche gli ultimi pensieri malati se ne sono andati e tutto sta procedendo. Scrivo perché mi sento molto combattuta: la settimana scorsa ho capito quanta crudeltà c'è dietro la bistecca che io ogni giorno mi trovo sul piatto e mi è passata la voglia di mangiare la carne. Mi sono informata sul l'alimentazione vegana, con tutti i vantaggi per gli animali, per il pianeta e per la salute, n
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 26/05/2015 18:56 #12

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Eli

siamo contentissimi che le cose per te stiano andando bene!

Il fatto che tu ti stia sensibilizzando sulla tua alimentazione è una cosa che ti fa onore! Se senti il bisogno di non mangiare più carne, considera di diventare vegana o vegetariana. Ne hai parlato con la tua famiglia e/o con il tuo dottore? E' importante, soprattutto all'inizio, che il tuo stato di salute sia controllato, perchè stai variando la tua dieta in maniera radicale.

Cosa ti ha portato a questo genere di considerazioni? Hai qualche amico o amica che ha già fatto questa scelta? Sarebbe importante per te confrontarti con qualcuno che ci è già passato per capire a quali difficoltà andrai incontro.

In attesa di tue notizie, ti salutiamo con un grande sorriso vegano
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 21/06/2015 22:00 #13

Ciao volontari,
È quasi un mese che ho eliminato la carne e sono felice e sono felice che modificare la mia alimentazione non mi abbia creato strani pensieri, ne ho anche parlato sia con la psicologa che la nutrizionista, che purtroppo non è stata molto entusiasta. Doveva essere l'ultima visita e con la psicologa lo è stata ma la nutrizionista ha visto che ho perso ancora peso e dopo questa notizia ha deciso di rivedermi alla fine dell'estate per vedere se senza lo stress della scuola riesco a prendere qualche chilo.
Non ho nessun amico vengano o vegetariano, ho fatto questa scelta dopo averci pensato qualche mese, cercando notizie su internet o leggendo però ho scoperto che alcune persone che conosco lo sono quindi ho potuto chiedere tutti i consigli del mondo
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 22/06/2015 17:06 #14

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Eli,
hai davvero compiuto una scelta che ti fa onore e costatiamo che la stai portando avanti con impegno!

Tuttavia ci permettiamo di aggiungere che una scelta così importante come la tua - alla luce anche della tua giovane età - è sempre meglio che sia sostenuta da un parere scientifico. Internet non è affatto la fonte ideale da cui attingere notizie mediche: soltanto chi ha una profonda conoscenza della medicina può utilizzare internet come strumento di lavoro o di informazione, quindi i medici, gli specialisti.
Questo discorso non vale soltanto per i ragazzi giovani come te, ma anche per tutti gli adulti che non hanno questo tipo di formazione.
La letteratura medica, infatti, contiene tutto e il contrario di tutto e bisogna avere gli strumenti per saperla interpretare!

Tu hai scritto che la tua nutrizionista non era molto entusista. Hai voglia di raccontarci il perché?
I tuoi genitori sanno di questa scelta? Cosa ne pensano?

E infine, volevamo chiederti cosa è stato che ti ha fatto capire "quanta crudeltà c'è dietro la bistecca", questa cosa l'hai scritta in maggio. Hai letto o visto qualcosa che ti ha colpito?

Aspettiamo tue notizie, cara Eli!!
Ultima modifica: Da .

Re: Cerco sostegno 31/08/2015 12:49 #15

Ciao volontari,
Scusate la lunga assenza
La mia nutrizionista non approvava la mia scelta perché comporta attenzione sul cibo e poi non aiuta di certo a prendere peso una dieta del genere. Penso avesse paura di una mia ricaduta vista la perdita di peso che mi accompagnava da mesi. I miei genitori sanno della mia scelta, sanno anche il parere della nutrizionista ma non hanno detto niente.
L'8 ho la fatidica "ultima visita" ( speriamo per davvero questa volta ), avevo perso di nuovo qualche chilo ma ora sono di nuovo al peso della visita di maggio, a breve penso di fare un esame del sangue visto che dovrò farmi fare il certificato medico sportivo in modo che possa mostrare alla nutrizionista quanto mi sento bene.
Per rispondere all'ultima domanda non so di preciso cosa mi abbia fatto fare questa scelta. Forse è stata semplicemente il passo successivo al fatto che odio la violenza e l'odio, uccidere gli animali su scala industriale non comporta certo odio ma violenza inutile sì, il problema è che è diventata una cosa così normale che nessuno ci fa più caso. Almeno questo è quello che penso io, giusto o sbagliato che sia

Buon fine agosto a tutti
Me al largo sospinge ancora il non domato spirito e della vita il doloroso amore.
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.