Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Il mio unico pensiero è il cibo

Il mio unico pensiero è il cibo 16/01/2018 23:07 #1

Ciao a tutti,sono una ragazza di 28 anni e soffro sin dall'adolescenza di bulimia,non riesco a essere più precisa perchè non so con precisione a che età è iniziato tutto,all'inizio non riuscivo a capire determinati comportamenti.Partiamo dall'inizio...ho avuto un'infanzia felice e serena,ero una bambina paffutella a cui piaceva mangiare e fin qui tutto ok...all'età di 10 anni tutto inizia a cambiare,mia madre si ammala di depressione,nella mia famiglia cambia un pò tutto...a 13 anni la mia prima dieta, perdo peso e riprendo il doppio negli anni successivi quando mamma peggiora con la depressione fino ad arrivare al ricovero...quando ritorna a casa la situazione non cambia,ricordo quegli anni fatti di un mondo tutto mio,in cui prevaleva sempre più il cibo,non uscivo mai! stavo sempre a casa, mangiavo in continuazione...sono ingrassata tantissimo,arrivai a pesare 101 kg ,i miei si resero conto di questo malessere,soprattutto mamma che si sentiva anche in colpa,così senza specificare tante cose trovai un centro per la cura di dca,era assai distante da casa mia,facemmo un bel pò di km,parlai con due psicologhe,le quali mi consigliarono il ricovero per la mia problematica,ma io rifiutai!avevo 17 anni,ero al quarto anno e non volevo perdere l'anno scolastico,cosa che sarebbe successa se avessi accettato il ricovero!!!Tornata a casa mamma mi porto in un centro di dimagrimento, l'ennesima dieta, ma riuscii a buttar giù un bel pò di peso...insomma per non dilungarmi troppo oggi di anni ne ho 28,ma continuo a dimagrire e ingrassare,il cibo è il mio sfogo!non riesco a fermarmi,non vomito,ma faccio uso di lassativi,penso da almeno un 14 anni,più vado avanti e più non so uscirne,in questi ultimi 10 giorni dopo le 19 ho una fame incontrollabile,non riesco a fermarmi,poi dopo mi sento in colpa...inutile dirvi che mi peso tutti i giorni e che la mia giornata, il mio umore sono condizionati dal cibo,sento un vuoto che non riesco a colmare,la vita mi ha sovraccaricata di responsabilità,mi è mancata la presenza di mia madre in un determinato periodo,ora ho un fidanzato da 5 anni,ma le cose non sono cambiate,io di questo mio problema non riesco a parlarne con nessuno,chi mi vede al di fuori sembro una ragazza normale,ma io non mi sento tale,proprio per questo mio rapporto che ho con il cibo,sono alta 1,69 e l'ultima volta che mi sono pesata ,domenica mattina,ero 65;ora non oso immaginare visto che mi sento triste,la situazione mi sta sfuggendo di mano e mangio sempre di più...grazie per avermi ascoltata,spero di guarire al più presto non ce la faccio più mi sento impazzire!!!
Ultima modifica: Da .

Re: Il mio unico pensiero è il cibo 17/01/2018 19:51 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Melany,
Riprendendo il discorso che avevamo iniziato sulla chat, pensiamo che potrebbe esserti d’aiuto per “distrarti” dal cibo, focalizzarti su qualcosa che vuoi realizzare per te stessa.
Cosa ti piacerebbe fare che ti possa portare quella felicità che – giustamente – ricerchi ?
Qualcosa che riguarda te stessa…
Se vuoi condividere con noi la tua scelta, noi saremo felici di ascoltarti.
Ultima modifica: Da .

Re: Il mio unico pensiero è il cibo 18/01/2018 23:36 #3

Buonasera,io credo che uno dei problemi principali di chi soffre di disturbi alimentari,sia una insoddisfazione di fondo...un vuoto che colmi con il cibo(almeno nel mio caso)...se qualcuno nel forum si rivede in quello che ho scritto...mi farebbe piacere avere un confronto...attendo le vostre storie ,magari possiamo aiutarci a vicenda
Ultima modifica: Da .

Re: Il mio unico pensiero è il cibo 19/01/2018 18:07 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Melany, per poterti aiutare meglio è importante conoscere anche la tua vita attuale. Dici che hai un fratello e il papà? La mamma è poi guarità e sta bene ora? Quanti anni ha tuo fratello? Ora, visto che hai interrotto gli studi e non ti senti in grado di riprenderli, cosa fai? Cosa intendi con "aiuto gli altri" ? Hai 28 anni, è ora che pensi a te stessa e non solo per il peso, che tutto sommato attualmente è sufficientemente regolare. A questo proposito potrebbe essere sufficiente qualche incontro con una psicologa specializzata in disturbi alimentari per ottenere che il problema del cibo non sia più una dipendenza. Nel frattempo sarebbe importante coltivare altri interessi. Quanti anni ha e di cosa si occupa il tuo fidanzato? La vostra è una relazione importante che dura da 5 anni; non credi che lui potrebbe aiutarti a diversificare la tua vita? Ti mandiamo tanti Sorrisi e ti aspettiamo.
Ultima modifica: 19/01/2018 18:09 Da Volontario del Sorriso
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.