Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: religione

Re: religione 30/10/2018 18:55 #301

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Bravo ILove Kaori!!
Ci piace la tua continua ricerca nell'ambito musicale
E ci piace che tu ci tenga informati
Un abbraccio!
Ultima modifica: Da .

Re: religione 31/10/2018 22:04 #302

Eccomi amici miei! Che dire, sto facendo dei passettini fuori dalla mia zona di comfort musicale, nel senso che sto affrontando dei brani che non appartengono al periodo romantico. Si tratta di alcune 'Improvisations' di Francis Poulenc. Non so se ve ne ho già parlato. Si tratta di un ciclo formato da quindici brani più o meno brevi, alcuni dei quali sono omaggi a personaggi famosi o a compositori del passato: la XV, ad esempio, è un omaggio a Edith Piaf (un'amica di Poulenc).
Ultima modifica: Da .

Re: religione 04/12/2018 18:05 #303

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,
è un po che non ci sentiamo, ma non ti abbiamo dimenticato.
Come va? Tra poco è Natale, tempo ricco di concerti e momenti musicali.
E tu hai in programma qualche concerto?

Attendiamo di conoscere in fatto di musica i tuoi gusti natalizi.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 07/12/2018 21:34 #304

Eccomi amici! Ho alcune novità, nel senso che oltre al romanzo che già conoscete edi cui vi ho parlato più o meno diffusamente, sto scrivendo un altro romanzo, un racconto breve; inoltre, mi sto lanciando in un'impresa titanica: scrivere la storia della radiofonia ecclesiastica. Per quanto concerne il discorso musicale, devo dire che, oltre al mio suonare il pianoforte, per Natale mi sono regalato un libro che contiene alcuni saggi musicologici scritti da un grande filosofo e musicologo tedesco: Theodor Wisengrund Adorno. Già, un'altra delle mie passioni è proprio la filosofia. Per quanto concerne invece la musica tout court, sto cercando di arricchire il mio repertorio pianistico. Adesso nel mio repertorio ho molte musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy e una Improvisation di Francis Poulenc. Ma adesso ho deciso di arricchire il mio repertorio; per questo, ho deciso di iniziare ad affrontare seriamente un altro compositore romantico: Robert Schumann. E per la precisione, ho deciso di suonare una delle sue opere pianistiche: 'Carnevale di Vienna' op. 26. Ho provato a suonare altri brani di Schumann, tra cui alcune altre opere pianistiche: 'Kreisleriana' op. 16 (dedicata a Fryderyk Chopin), 'Papillons' op. 2 e 'Carnaval' op. 9, però non mi hanno preso come mi sta prendendo 'Carnevale di Vienna' op. 26. Tra l'altro, in 'Carnaval' op. 9, Schumann mette in scena una sorta di teatrino: dopo il preludio, infatti ci sono tutta una serie di brani che, come titolo, hanno i nomi di vari personaggi. Uno dei brani si chiama 'Chopin' (Schumann, tra l'altro, adorava Chopin; non a caso, in uno dei suoi scritti sulla musica, Schumann scrive: 'Giù il cappello, ecco un genio!'); ma la cosa interessante, è che in due brani di 'Carnaval' op. 9, Schumann descrive sé stesso, nel senso che a due brani dà il titolo di due personaggi della mitologia: 'Eusebio' e 'Florestano': il primo rappresenta il lato calmo della personalità di Schumann, mentre Florestano rappresenta la sua anima passionale.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 11/12/2018 19:28 #305

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao I Love Kaori, bentornato!
la tua competenza ed i tuoi interessi sono immensi, e ci fa molto piacere che tu li condivida con noi.
Apprezziamo molto anche la tua analisi delle personalità degli autori che ami, complimenti!
Ti auguriamo buone feste ricche di gioia e di condivisione.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 16/12/2018 15:40 #306

Eccomi a voi!!! Sono davvero contento di aver prenotato un'edizione di un'opera lirica purtroppo dimenticata: si tratta de «La nonne sanglante» di Charles-François Gounod. A psoposito di quest'opera, sostengo che il pubblico abbia assolutamente sbagliato: basta ascoltare anche soltanto l'intro: ascoltandola con attenzione, ci si rende conto che è a dir poco magistrale!!
Ultima modifica: Da .

Re: religione 17/12/2018 19:32 #307

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Grazie per questa condivisione!
Un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: religione 19/12/2018 16:30 #308

Amici! Eccomi a voi. Che dire? Oggi sono incredibilmente stupito dal fatto che sono in un momento assolutamente colmo di creatività. Dopo aver pranzato, sono andato in libreria e, essendomi accorto che mi era venuta qualche idea per la continuazione del mio racconto breve, ho aperto l'app Microsoft Word predente sul mio smartphone e mi sono messo a scrivere. Per adesso non mi interessa cosa ne verrà fuori, anche perché per adesso scrivo per mio piacere personale. Inoltre, sono contento che ieri sera ho suonato per ben tre ore e ho voluto cercare di mettere a posto il penultimo brano di cui consta l'opera pianistica 'Carnevale di Vienna' op. 26 di Robert Schumann. Sull'incipit ci ho passato un'ora buona, poi ho proseguito. Sono contento così, veramente
Ultima modifica: Da .

Re: religione 14/01/2019 16:20 #309

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,

Ci fa tanto piacere sentirti così carico di entusiasmo e di creatività. Sia per quanto riguarda la musica che per il piacere e l'interesse che hai ad esprimerti attraverso la scrittura.

Ci scusiamo di non aver risposto troppo presto alla tua ultima chat ma le feste natalizie si sono sentite, ovviamente, anche al Sorriso!

Ti auguriamo un nuovo anno ricco di soddisfazioni e di luce.

Un forte abbraccio ed a presto.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 16/01/2019 00:55 #310

Eccomi qui amici. Devo dire che la mia creatività sta esplodendo, infatti, oltre al racconto breve che sto portando avanti, sto scrivendo un'altra cosa che per adesso è l'inizio di un racconto, poi si vedrà. Di recente ho anche detto quello che va detto a dei ragazzini che si divertono a farmi capire che la musica classica per loro è ridicola e che l'unica vera musica è la Trap. Francamente questi ragazzi, a forza di ripetere sempre ossessivamente 'Musica classica', 'musica classica' tutte le volte che mi incontrano, si stanno rendendo soltanto ridicoli. Secondo me così facendo mi stanno dimostrando tutta l'ignoranza tipica della nuova generazione; se credono di farmi sentire in colpa o/e di fermarmi, beh, si sbagliano.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 18/01/2019 18:50 #311

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao ! bentornato !
Sappiamo della tua grande passione per la musica classica e ci fa' piacere che non ti lasci scoraggiare dai ragazzi che non la apprezzano!
Scusa la nostra ignoranza ..... ma cosa e' la Trap ?
Se ti va potresti raccontarci qualcosa riguardo il tuo racconto.
A presto
un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: religione 20/01/2019 23:03 #312

Eccomi a voi! A me viene da ridere quando devo parlare di una cosa come la Trap, nel senso che molti ne parlerebbero come un genere musicale (penso sia un sottogenere del rap), io invece la definisco come una vera e propria arma di distrazione di massa. Beh, parlando del racconto, c'è ben poco da dire: inizia con una ragazza che ascolta il suo album preferito in vinile e, ad un certo punto, tutta la scena è occupata da una ragazza che va in un convento di suore domenicane per chiedere di fare un'esperienza nella loro comunità per capire se ha o meno la vocazione.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 22/01/2019 19:33 #313

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao .... quindi la ragazza che ascoltava il vinile .... quale musica stava ascoltando?
E' stato l'ascolto del disco ad indurre la ragazza a recarsi in convento?
Ultima modifica: Da .

Re: religione 25/01/2019 14:45 #314

Eccomi amici! a me nel racconto non interessa il genere che ascolta quella ragazza; è una cosa che metto solo per far capire il contesto. La ragazza che decide di recarsi in un convento non è la ragazza che ascolta la musica in vinile, ma è un altro personaggio: il suo nome è Alessia, ma tutti la chiamano Michi.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 30/01/2019 17:20 #315

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Allora, se abbiamo ben capito, sei all'inizio del racconto e stai introducendo i tuoi personaggi e creando la storia.
Ti immaginiamo vivere la tua giornata anche con questo progetto in mente e traendo ispirazione dalle tue esperienze di vita,dai tuoi pensieri e dai tuoi sogni.

Scrivici ancora caro IloveKaori e tienici informati dei tuoi progressi, se vuoi...

Un abbraccio e tanti sorrisi
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.