Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: religione

Re: religione 28/05/2020 17:31 #406

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,

è un piacere tu ci renda partecipi della tua voglia di accrescere sempre le tue competenze con il tuo solito entusiasmo!

Ci sembri sempre aperto ad esplorare nuovi ambiti, curioso di scoprire in te sempre nuove passioni.

Ancora complimenti e buona preparazione, hai la nostra ammirazione

A presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 29/05/2020 21:22 #407

A me piace sempre condividere il fatto che il mio repertorio si arricchisce. Devo dire che suono i compositori che mi interessano, ma devo riconoscere che suonare Brahms e Mendelssohn mi ha insegnato davvero tanto.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 01/06/2020 20:41 #408

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro IloveKaori,


è un piacere leggerti, la passione che hai nella musica trapela in ogni tuo messaggio tanto che a volte durante la lettura degli stessi sembra di sentire il sottofondo delle note


Cosa ti hanno insegnato “davvero tanto” Brahms e Mendelssohn?



A presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 03/06/2020 14:37 #409

rieccomi!! Mi hanno insegnato molto nel senso che mi hanno permesso di capire che il repertorio in cui do il mio meglio è il repertorio romantico; invece dal punto di vista musicale, Brahms e Mendelssohn mi hanno insegnato quanta attenzione bisogna mettere nel lavorare sul suono in modo da poter 'raccontare' quei brani, quasi metterli in scena. Brahms, inoltre, almeno per quanto mi riguarda, è un'ottima scuola anche dal punto di vista dell'agilità delle dita e dal punto di vista delle variazioni.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 05/06/2020 16:48 #410

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,

sicuramente la versatilità resta un'ottima carta nella mano di un musicista ma è bello prediligere certi generi o autori .
Esistono poi così tanti artisti che hanno tanto da insegnare nonostante il tempo passato che rivivere i loro passi diventa quasi un onore.

Continua così e sicuramente avrai le giuste soddisfazioni.
a presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 06/06/2020 14:45 #411

assolutamente! Proprio così. Penso che voi abbiate assolutaente ragione. Tra l'altro, la mia maestra di pianoforte preferita si eraresa conto che avrei dato il mio meglio in un certo tipo di repertorio. Me lo ricordo molto bene.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 10/06/2020 19:59 #412

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,


se anche la tua maestra di pianoforte si è resa conto che avresti dato il meglio in un certo tipo di repertorio, vuol dire che stai facendo la scelta giusta.

Incrociamo le dita per te

A presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 11/06/2020 15:53 #413

Sono anch'io di questo avviso. ùComunque sia, dovete sapere che sono davvero contento. Ad es., ho ripreso a suonare delle Sonate 'maggiori' di Schubert: devo dire che mi diverte suonare Schubert, ma non me la sento ancora di mettermi in repertorio dei brani di Schubert. Il motivo è che ho fatto delle scelte repertoriali ben precise e per adesso sento che Schubert non rientra nel gruppo di compositori che rientrano nei compositori che desidero approfondire. Ma non è detto, nel senso che prima o poi potrei approfondire le sue musiche.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 12/06/2020 18:35 #414

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,

ci fa piacere che tu sia contento delle scelte musicali intraprese.

Sicuramente con il tempo farai entrare anche Schubert tra i tuoi preferiti.

Tienici aggiornati

Abbracci e Sorrisi ^_^
Ultima modifica: Da .

Re: religio 14/06/2020 22:25 #415

Eccomi a voi! Devo dire che mi trovo davvero molto bene qui tra voi. Oltretutto quando suono certe cose, mi rendo conto di avere le dita che volano come missili, e devo riconoscere che è una sorpresa sempre nuova.
Ultima modifica: Da .

Re: religio 16/06/2020 15:49 #416

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori

siamo contenti che ti trovi bene e ci piacerebbe davvero tanto poterti ascoltare mentre suoni!

Ci fa piacere però anche ascoltarti quando scrivi, continua a farlo!

Un forte abbraccio!
Ultima modifica: Da .

Re: religione 19/06/2020 10:25 #417

Eccomi amici. Dovete sapere che oltre a Schubert, desidero anche studiare anche altro, tanto più che, una volta finito questo periodaccio, ho in programma di suonare con altri strumentisti, in particolare con un liutista e una flautista. Ma potrebbe anche succedere che io possa arrivare a suonare con un/una contrabbassista e con un/una clarinettista. Per questo, studierò un brano di Rossini (il cui titolo è'Une larme') e le due Sonate per clarinetto e pianoforte op. 120 di Johannes Brahms.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 19/06/2020 16:43 #418

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,
è sempre bello vederti così ambizioso e voglioso di imparare.
Siamo certi che una persona come te non troverà difficoltà nel suonare in coppia!

Un abbraccio, a presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 22/06/2020 13:09 #419

Eccomi! Suonare in due (o più), infatti, aiuta ogni musicista a crescere, soprattutto se ha a che fare con brani difficili a livello sia tecnico che dal punto di vista interpretativo. Inoltre, suonare in due (o più) ti permette anche di capire meglio come far 'crescere' quel brano, ovvero come affinarlo e come portarlo a maturità sotto tutti i punti di vista.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 23/06/2020 18:39 #420

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,

siamo d'accordo con te quando dici che suonare insieme ad altri aiuta ogni musicista a crescere.

Parlando più in generale siamo dell'idea che ogni esperienza di vita se condivisa acquisti maggior valore perché permette a coloro che la vivono ad un vero e proprio incontro fra anime.
E nella musica questo si sente ancora di più!

Tienici aggiornati su come procede.

Un abbraccio e a presto.
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.