Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: DELUSIONE E RABBIA

Re: DELUSIONE E RABBIA 24/07/2019 19:31 #91

  • Lupo
  • Messaggi: 161
Probabilmente non ha importanza, ma volevo dirvi che, normalmente, le mie risposte al forum sono date di getto! Non le rileggo prima di pubblicarle, per cui non stupitevi per gli errori e i refusi
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 31/07/2019 19:02 #92

  • Lupo
  • Messaggi: 161
....e comunque mi sono veramente rotto di tutto! Non ne posso più di essere circondato da mediocri, corrotti, provinciali, quelli per cui Putin è il miglior statista del mondo (gli auguro di fare la fine che fanno i giornalisti in Russia), egoisti, ignoranti. Non ne posso più di sentirmi dire, ogni santa volta, che devo ricominciare con una nuova storia (24 cfu, praticantato gratis, attese, etc). Non ne posso più della filosofia del 1 vale 1. Ma non so cosa fare. Anche perché, coma avete capito, sono uno incapace di accettare le ingiustizie e le disuguaglianze...
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 31/07/2019 19:19 #93

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo,
Non ci stupiamo per eventuali errori e refusi. Sappiamo che il nostro è un forum anche di sfogo per cui ci sta che chi ci scrive lo faccia di getto anzi, pensiamo che sia catartico.
Però potrebbe essere utile per te, rileggere i post prima d’inviarli per vedere se quello che hai scritto è veramente quello che pensi e se hai usato un modo che reputi corretto per esprimerlo.
Prendilo come un esercizio per acquietare la tua rabbia.
Abbiamo ben presente il tuo forte senso di giustizia e, come ti abbiamo detto, questo ti fa merito. L’importante è non sentire frustrazione perché le cose non cambiano e continuare a combattere le ingiustizie perché… è giusto !
Certamente la società di oggi, specie nella comunicazione sui social media, non è delle migliori: non si approfondiscono le idee anzi, si tende a semplificarle e si esprimono i propri pensieri (ed alcuni neanche si possono definire tali) in maniera violenta e non costruttiva.
Quello che possiamo fare, però, è fare la nostra parte: comunicare il nostro punto di vista in modalità nonviolenta senza avere la pretesa che l’altro comprenda e/o condivida il nostro pensiero.
Perché noi facciamo quello che è in nostro potere, poi tocca agli altri fare la propria parte.
A presto !
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 31/07/2019 19:25 #94

  • Lupo
  • Messaggi: 161
Ah, avevo scordato di inserire "razzisti di merda" tra la feccia di cui mi son rotto d'esser circondato.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 04/08/2019 06:12 #95

  • Lupo
  • Messaggi: 161
"Quello che possiamo fare, però, è fare la nostra parte: comunicare il nostro punto di vista in modalità nonviolenta senza avere la pretesa che l’altro comprenda e/o condivida il nostro pensiero". Distrattamente non avevo "visto" questo pezzo.
Insomma tutto è opinabile? I fatti valgono quanto i rutti di un ignorante che nega la realtà? L'antirazzismo è solo un'opinione? Ovvero, il razzismo potrebbe finanche essere giustificabile in virtù di un becero relativismo? No! Non tutto è opinabile. I fatti sono fatti, e quando nefandezze umane come il razzismo imperversano, vanno fermate. Con ogni mezzo. Oggi l'ignoranza è una colpa. Ergo: non ci si deve mai stancare di denunziare. Prima che sia troppo tardi. E se necessario: fermare chi si rifiuta di comprendere. Il discorso sulla violenza è drammatico. Io non sono una persona violenta, intransigente nella ricerca della verità e della giustizia, ma non violenta. Delle volte ho detto che se fossimo nel '43, sarei con i partigiani in montagna. Userei violenza? O meglio, dovendola usare ne soffrirei? Probabilmente, anzi sicuramente, si. E questo potrebbe essere l'input per un altro lavoro introspettivo. Ora vi lascio che debbo andare a fare una passeggiata mattutina.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 06/08/2019 15:37 #96

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Lupo e qui torniamo a chiederci perché viviamo? Se tu vivi per aver ragione, vivrai molto male, perche sia che tu sia un razzista o un antirazzista, vivi nello stesso conflitto, entrambi avete una vita carica di odio e di divisione rispetto agli altri. Non c'è differenza tra odiare i neri o odiare i bianchi che odiano i neri. Sei sempre nell'odio. Riesci a vedere il nostro punto?
Non è per sviluppare odio che noi siamo nati.

Se tu vuoi fare davvero bene a te stesso dovresti cercare il razzista che è in te (e c'è) e cercare di vedere e stanare lui, anziché uscire nel mondo e prendertela con gli altri. Ognuno ha il suo tempo ed il suo percorso. E noi non possiamo fare niente per gli altri quando noi per primi non siamo nella calma, nella pace e nell'amore.

Siamo nati in questo modo per fare delle esperienze, ma soprattutto per scegliere quali esperienze fare. A nostra disposizione abbiamo il libero arbitrio, che significa che se non possiamo scegliere quello che ci succede, possiamo però sempre scegliere come reagire a quello che ci succede.


Se tu vuoi portare luce nel mondo per vincere l'ignoranza, comincia tu a brillare. Sii tu nel mondo il primo esempio di quello che vuoi vedere succedere. Se tu pensi anche ipoteticamente di alzare le mani contro il tuo fratello, tu stai facendo crescere la violenza.
Se tu invece cerchi di lavorare per il bene, per la pace e la concordia, per migliorare senza metterti in contrasto con gli altri, che pur disprezzi Ma cerchi di non odiare, avrai fatto un bel pezzo di strada.

La violenza genera solo ulteriore violenza. Quante guerre sono state fatte nei millenni pensando che fosse l'ultima e definitiva e pure ce n'è sempre stata un'altra?

Le giovani generazioni devono mirare ad unire quello che i loro progenitori hanno diviso.
Che ne pensi di queste nostre parole così lontane dal tuo pensiero? Riusciamo a farti balenare che un'alternativa è possibile anche per te?
Torna a trovarci, noi ti aspettiamo!
Ultima modifica: 06/08/2019 15:41 Da Volontario del Sorriso

Re: DELUSIONE E RABBIA 06/08/2019 19:01 #97

  • Lupo
  • Messaggi: 161
Volontario, non attacca! C'è un abisso incolmabile tra me e il razzista. Piantiamola con queste filippiche. Se tu oggi hai la libertà di scrivere su questo forum, probabilmente, devi ringraziare chi ha combattuto almeno una guerra. La peggiore della storia. No. la parte sbagliata, a volte, sta solo da una parte. A me non interessa odiare il razzista, lui odia, io no. Non c'è niente di razzista in me, lui è in errore, il mio dovere è fermarlo. Odio quello che fa, certo. Ma lui va fermato, non io. Va fermato. Punto. Io cerco, da sempre, di fare il possibile per migliorare la società in cui vivo, ma sono solo (ho già scritto delle mie esperienze pregresse in tal senso). Il diritto al lavoro? Ci viene negato, non ce lo neghiamo da soli. Ovviamente dobbiamo fare la nostra parte e non pretendere che ci venga regalato ciò a cui non abbiamo diritto. E anche su questo ho discusso abbastanza. L'odio è una emozione naturale. L'importante è incanalarla bene. Io debbo odiare il razzismo, debbo odiare la prevaricazione dei più deboli. Debbo voler fermare, ripeto fermare non uccidere..non diciamo cretinate, chi perpetra simili nefandezze. Il razzista dovrebbe essere legittimato a fare lo stesso con me? Non diciamo sciocchezze. Vedi volontario, è una questione di priorità. Questo non è il momento di filosofare, fare introspezioni, etc. E' il momento di agire. Poi si potrà filosofare. Avete fatto emergere la foga che è in me, ma null'altro Ora torno a fare il peno di sani ideali, altrimenti non posso continuare a brillare. Già, io ritengo di stare brillando in questo mondo di merda, ma se son solo son solo.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 06/08/2019 19:04 #98

  • Lupo
  • Messaggi: 161
Vuoi sapere perchè vivo? Ripeto: non lo so. So però qual è il mio dovere verso me stesso: essere felice. E qui si apre un mondo....
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 13/08/2019 19:50 #99

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
buonasera Lupo!

scusa il ritardo nel risponderti, dovuto al periodo vacanziero.

Sono un volontario e cerco di confrontarmi con te in maniera costruttiva,fin dai tuoi primi messaggi ho sentito la tua rabbia , il tuo desiderio di giustizia,ed a volte mi e' sembrato di percepire anche un po' di superbia....
La rabbia puo' essere un motore potente,da' tanta energia che puo' essere utile per raggiungere degli obiettivi.
Ci teniamo a dirti di fare attenzione perche' continuare a stare nella rabbia ha l' effetto di alimentarla, e se si ha nel cuore tanta rabbia,.....forse non c'e' abbastanza spazio per qualcosa di altro, magari di bello !

Per quanto riguarda il tuo sentirti solo nella "giusta" battaglia,e le tue passate esperienze negative nelle associazioni ci sentiamo di dirti che non bisogna stancarsi e continuare a cercare .

Ci hai scritto:
"Vuoi sapere perchè vivo? Ripeto: non lo so. So però qual è il mio dovere verso me stesso: essere felice. E qui si apre un mondo...."
Se vorrai' ci racconterai' qualcosa in piu' del:" E qui si apre un mondo.."

Un caro saluto, ed ancora scusaci per il ritardo nel risponderti!
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 14/08/2019 11:49 #100

  • Lupo
  • Messaggi: 161
Buongiorno No problem per il ritardo, figuriamoci . "[...] se si ha nel cuore tanta rabbia,.....forse non c'e' abbastanza spazio per qualcosa di altro, magari di bello". Temo sia già accaduto. Peraltro, non sono mai riuscito ad innamorarmi (qualunque cosa voglia dire) e a costruire una relazione. Non sono mai riuscito a costruire amicizie profonde, ma non perché non creda nell'amicizia, perché, probabilmente, la mia rabbia viscerale emerge impetuosa nel mio rapporto con gli altri. Ho un solo amico, con cui mi vedo ogni tanto per un aperitivo, è un ex collega di Università. " E qui si apre un mondo.." significa che sarebbero tante le cose che mi renderebbero felice. Ve ne dico una: un lavoro un pochino gratificante che mi consentisse di essere padrone della mia vita!
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 15/08/2019 09:47 #101

  • Lupo
  • Messaggi: 161
"[...] a volte mi e' sembrato di percepire anche un po' di superbia". Qui, lo confesso, non credo di aver compreso a cosa alludi. Una cosa è certa: non ho alcuna fiducia nell'umanità.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 21/08/2019 17:34 #102

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao Lupo!
come ti e' andata oggi?


"se si ha nel cuore tanta rabbia,.....forse non c'e' abbastanza spazio per qualcosa di altro, magari di bello". Temo sia già accaduto. Peraltro, non sono mai riuscito ad innamorarmi (qualunque cosa voglia dire) e a costruire una relazione. Non sono mai riuscito a costruire amicizie profonde, ma non perché non creda nell'amicizia, perché, probabilmente, la mia rabbia viscerale emerge impetuosa nel mio rapporto con gli altri. Ho un solo amico......."

Se hai preso consapevolezza di tutto cio',questo e' il primo passo per poter iniziare un nuovo cammino,che e' poi il cammino della vita, per lasciare andare un po' di rabbia e avere cosi' dello spazio per coltivare qualcosa di bello, e che scaldi il cuore.

Non e' mai tardi! tu che pensi?

Abbiamo capito che hai studiato tanto e che ti piace studiare, c'e' qualche cosa di altro che ti interessa?che ti appassiona? per esempio: fai sport? ti piace giocare?
Che cosa fai per rilassarti o per ricaricarti?


"[...] a volte mi e' sembrato di percepire anche un po' di superbia"." Qui, lo confesso, non credo di aver compreso a cosa alludi......."
Ci riferiamo alla tua richiesta di riconoscimento dello studio e dell'impegno da te giustamente richiesto ma anche preteso, ed in questo forse si nasconde un po' di superbia,forse...,ma questo in fondo in fondo, solo tu lo puoi sapere.


"Una cosa è certa: non ho alcuna fiducia nell'umanità."
Ci dispiace molto sentirti dire queste cose, a noi danno fiducia le persone come Peppino Impastato (che tu hai citato), e tanti altri piu' o meno famosi.

Io ad esempio,sono stato colpito da figure come Falcone e Borsellino,e da Jacqueline Morineau (ancora in vita), da don Ciotti e dall' associazione Libera,ecc....,ma sono anche cristiano ed ho fiducia in Gesu'!

Noi pensiamo che non bisogna mai arrendersi, e bisogna continuare a cercare cio' che ci sta piu' a cuore (questo non vuol dire che nella vita non ci siano periodi veramente difficili,
che vanno attraversati ,e da qui puo' anche rinascere la fiducia!)

ciao caro Lupo, buon cammino!
un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 22/08/2019 07:14 #103

  • Lupo
  • Messaggi: 161
Ciao. Va sempre male! Ogni mattina, al risveglio, provo un profondo sconforto. Vedo un futuro che non c'è: un futuro sotto i ponti. Sconforto più totale. E non sono l'unico a sentirmi così.
Nell'ordine:
-pratico body building - ascolto e suono musica - leggo - vado a concerti di musica dal vivo
-non scorgo alcuna differenza tra chiedere e pretendere qualcosa di sacrosanto (siamo sicuri che in USA o in Finlandia il mercato del lavoro sia vetusto e inefficiente, oltre che provinciale, come da noi?). Hai presente il concorsone per cui mi sto preparando? Perché dovrei "mettermi in fila" dietro ad altri 300.000 solo perché costoro hanno avuto il PRIVILEGIO di aver già lavorato?
-non ho fiducia nell'umanità. Nessuna delle persone che ho conosciuto in vita mia, e ne ho conosciute tante da militante politico, da membro di associazioni, da membro di chiese, e che consideravo amiche, ha mai mosso un dito per darmi una mano con il lavoro. Bando alle ciance: nella nostra società il lavoro è TUTTO! Mi spiace, il resto è secondario. Se ne son sbattuti altamente delle mie qualità e della mia voglia di imparare. Il mercato del lavoro del nostro paese è basato sul tengo famigghia, e vabbè, dissi, chiederò "favori". Ebbene: questi sacchi di sterco - che consideravo amici - non hanno mosso un dito per me. Questo è il grosso dell'umanità. Quelli come Peppino, J. Morineau, o quelli che vogliono combattere per migliorare le cose (come me) rappresentano un'eccezione. Certo non bisogna stancarsi di lottare, ma, qui sta il problema, molti di noi hanno un bisogno impellente: costruirsi un avvenire. I genitori non dureranno in eterno.
Quanto dovrò aspettare ancora? Quanti sacchi di sterco, mediocri, dovrò vedere assunti nelle poche realtà lavorative rimaste in piedi?
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 22/08/2019 07:32 #104

  • Lupo
  • Messaggi: 161
PS: Ho un gatto - Leo - su cui ripongo la fiducia che non ripongo sull'umanità. La stessa umanità che, quasi sempre, guarda caso, avvalla le politiche razziste dei demagoghi di turno.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 30/08/2019 16:14 #105

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo
leggendo le tue parole
siamo sicuri che in USA o in Finlandia il mercato del lavoro sia vetusto e inefficiente, oltre che provinciale, come da noi?
e visto che per tante cose sei (anche giustamente) stufo dell'Italia, dei suoi concorsoni da 1.000.000 di candidati per 10 posti, visto che sei super qualificato, che sei in gamba... hai mai pensato di andarti a costruire le basi della carriera all'estero, dove oggettivamente ci sono molte più possibilità per i neolaureati, in questo momento, che non in Italia?
Senza pensare che sia per sempre, ma solo per iniziare, per avere un CV con esperienza quando torni?

Ci spiace sentire che tu basi la tua mancanza di fiducia nell'umanità su "non mi hanno aiutato a trovare lavoro". Tu sei convinto che loro avessero pronto per te un posto di lavoro e volontariamente per sadismo te l'abbiano negato? Non avevano magari figli e nipoti già da aiutare, per cui spendersi con le conoscenze? Ci risulta difficile credere che veramente le cose stiano così, che ti abbiano negato aiuto per cattiveria... secondo noi i posti di lavoro nessuno li ha in tasca e li può distribuire a piacimento. Tu ti stai forse riferendo a qualcosa che non riusciamo a immaginare...

E' comunque rassicurante che tu riponga fiducia nel tuo gattone Leo, anche noi qua amiamo molto i gatti e ti possiamo capire perfettamente.
Siamo meno d'accordo sull'umanità, ma ora sei giovane, e ci sarà tempo anche per te per allargare i tuoi attuali orizzonti!

Un salutone e ti aspettiamo!11
Ultima modifica: 30/08/2019 18:09 Da Volontario del Sorriso
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.