Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: DELUSIONE E RABBIA

Re: DELUSIONE E RABBIA 26/09/2019 18:19 #121

  • Lupo
  • Messaggi: 146
Pensavo non si potesse parlare di politica "esplicitamente", comunque ve lo dico con piacere. Vorrei operare in seno al Partito Democratico
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 30/09/2019 18:51 #122

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo!

Che bello sentire che ti ributti nella mischia!

Ti va di raccontarci quali sono i temi in cui ti piacerebbe maggiormente impegnarti?

Il clima? ......o che altro ?

Pensiamo che l' impegno politico fatto con il desiderio della ricerca del bene comune sia una delle cose piu' nobili, difficili, e persino in alcuni contesti "pericoloso".

C'e' qualche persona del presente o del passato a cui ti ispiri?

a presto!
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 01/10/2019 14:03 #123

  • Lupo
  • Messaggi: 146
Ciao,

mi piacerebbe impegnarmi maggiormente nella difesa del diritto al lavoro, e, contro qualsiasi discriminazione. Diciamo che non "servo" nessuna ideologia, mi interessano le vision e i progetti per (tentare) di realizzare dette vision. I miei modelli sono i filosofi illuministi e razionalisti (aggiunte pure Marx e Bakunin), i leader della sinistra italiana di altri tempi (una su tutti Berlinguer), ma anche esponenti della tradizione cattolica, pur essendo io un laico di ferro, come Piersanti Mattarella. Naturalmente, non posso non ispirarmi a tutti i leader della Resistenza.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 02/10/2019 15:39 #124

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Lupo
visto che stiamo entrando nel merito del tuo progetto personale in politica, mi brucia porti una candida domanda, ti prego di non prenderla male ma se ti va di risponderci con il tuo pensiero, perchè a noi fondamentalmente non interessano le opinioni politiche, ma solo come ognuno dei nostri ragazzi si sente e vive.
Chiaramente tu sei mosso da ideali, ma si sente spesso come critica che il PD (o i suoi precursori) è stato il primo teorizzatore (con le leggi Biagi) e poi il concretizzatore di tutta la precarietà, di tutta la flessibilità, della necessità di espatriare, delle privatizzazioni, che ha fatto tabula rasa di diritti acquisiti decenni fa come l'articolo 18, ha fatto il Jobs Act, che ha abbracciato il neoliberismo e abbandonato la classe media oltre la classe operaia...
Ed ecco la domanda: come mai un ragazzo giovane, che giustamente si interessa tramite la politica del suo posto di lavoro, si sente in sintonia e anzi desidera riprendere a fare l'attivista proprio nel partito che, i critici dicono, il lavoro lo ha portato via?
Se ne hai voglia eh e solo in chiave "come la vedo io", quello è l'importante per noi, non la difesa di ufficio del PD Ci stai?

Un abbraccio e a presto!
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 03/10/2019 05:25 #125

  • Lupo
  • Messaggi: 146
Ho deciso di "sintonizzarmi" sul PD perché ritengo che, al momento, sia l'unico partito, per ragioni culturali e geografiche (che si vuole impegnare in politica deve, necessariamente, fare i conti con la realtà in cui vive), in cui posso portare avanti le mie battaglie. Noi giovani siamo vittime di una politica economica, sbagliata e trasversale, vecchia di 40 anni. Hanno legalizzato il precariato (in USA non esiste l'art. 18, eppure sono il paese meritocratico per eccellenza) chiamandolo "flessibilità". Ma quale flessibilità? Flessibilità, quella vera, sarebbe, ad esempio, poter cambiare lavoro in media otto volto nella propria vita (v. Svezia). Questione di crescita economica. Qui, invece, un farabutto che ci ha governato per 14 mesi, facendo leva sull'ignoranza, il razzismo e la disperazione, ha portato il debito pubblico al 135%. E a pagare saremo, ancora una volta, noi giovani, i quali non abbiamo acquisito alcun diritto. Ergo: ci viene ancora detto, e ci verrà in futuro, "andate all'estero". Con le nostre lauree e i nostri dottorati. Sono tutti colpevoli, beninteso, ma alcuni lo sono di più. Detti colpevoli sono smascherabili attraverso i numeri E' un discorso complicato che richiederebbe pagine e pagine di commento, e non è questa la sede. Ora vediamo come riuscirò ad inserirmi e a combattere le mie battaglie.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 03/10/2019 17:08 #126

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo,

se senti una spinta dentro di te verso ideali di giustizia, di verità e di equità ben vengano. Gli ideali, danno la carica, però è doveroso prepararsi, conoscere il cammino da intraprendere. Appoggiamo il desiderio di conoscere le vite di alcuni uomini come Berlinguer e/o Piersanti Mattarella che ha persino dato la vita.
Bisogna anche prepararsi alle delusioni, e a non aspettarsi niente.
A pensare che le nostre azioni devono essere azioni di servizio per il nostro prossimo, a prescindere dalla destra e dalla sinistra.
Sai bene che la politica ci porta a discussioni e questo come hai ben detto tu, non è la sede giusta.

A presto.
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 03/10/2019 18:30 #127

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
....toglici una curiosita'....,se sei d'accordo, hai mai letto la rivista mensile Altraeconomia ?

e se l'hai letta, come ti sembra ?

A presto!
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 03/10/2019 18:33 #128

  • Lupo
  • Messaggi: 146
Il paradosso è che la politica mi aveva già deluso. Per questo negli ultimi anni me ne ero completamente distaccato. Credo di aver compreso che sia stato un errore! Non serve arrendersi, ma, caso mai, capire dove svoltare...
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 03/10/2019 18:37 #129

  • Lupo
  • Messaggi: 146
Su Altraeconomia, lo confesso, ho letto solo un paio di articoli sullo sviluppo sostenibile. Mi sembra che pubblichi servizi molto interessanti su temi circa i quali occorre discutere...
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 06/10/2019 05:39 #130

  • Lupo
  • Messaggi: 146
M'era sfuggito "[...] le nostre azioni devono essere azioni di servizio per il nostro prossimo, a prescindere dalla destra e dalla sinistra". A prescindere da destra e sinistra sicuramente, a prescindere dalla storia dei singoli individui no! Io mi pongo al servizio di quella parte di umanità che merita. Tranquilli, è semplicissimo stabilire chi merita e chi no. Per questo motivo non ho mai fatto volontariato al 118; perchè, giustappunto, avrei dovuto mettermi al servizio del "prossimo".
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 08/10/2019 19:49 #131

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo,

siamo rimasti un poco basiti da ciò che hai scritto.
Come sceglieresti tu le persone da aiutare? secondo la loro storia di vita?

Noi non ci sentiamo così integri da poter giudicare!
E neanche scegliere di aiutare per meritocrazia.

Certamente non è facile, comprendere certi comportamenti, ma noi che conosciamo alcune persone che fanno volontariato in ambulanza, e si tratta di volontariato puro e notturno perché di giorno lavorano, ti possiamo giurare che quando raccolgono persone che stanno male, per i più diversi e disparati motivi (alcool droghe, persone che vivono in strada e molti altri ) corrono e offrono sostegno come alla stessa persona che cade e si fa male, oppure per un incidente o un malore.
Corrono per l'anziano e per il giovane , per tutti!

L'aiuto o il servizio o il volontariato qualora una persona lo volesse fare lo si dà a tutti coloro che lo chiedono.

Non può esistere tu si, tu si, tu no!

Comunque ognuno è libero di esprimere le proprie idee e con il nostro tipo di servizio, ascoltiamo tutti senza pregiudizio alcuno.

A presto!
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 16/10/2019 14:41 #132

  • Lupo
  • Messaggi: 146
"Noi non ci sentiamo così integri da poter giudicare": retaggio cattolico! No problem. Io non posso sapere se uno merita di essere aiutato, ergo: per non rischiare di aiutare chi non lo merita preferisco non aiutare nessuno. Ora, fatta questa premessa, dico chi non merita di essere aiutato - secondo me. Non lo merita chi ha creato, rafforzato, ed accettato il sistema paese che ha privato me e altre CENTINAIA DI MIGLIAIA DI GIOVANI (E MENO GIOVANI) DI UN FUTURO A CUI SI HA DIRITTO. End of story! In un certo senso, anche noi siamo morti, pertanto: crepassero finache loro. Ecco il mio psicodramma. Ma credo sia inutile, e inopportuno, discuterne in questa sede. Invece, in questi giorni riflettevo sul fatto che sono una persona tendenzialmente solitaria, lo sono diventato, mi pare, dagli 11 anni in poi. Sono, da sempre, timido e taciturno, e, non so quanto c'entri con questo, attualmente non posso dire di avere vere amicizie. Non posso dire di essere mai entrato in alcun circuito utile ad aiutarmi a costruirmi u avvenire, pur stante la realtà sopra descritta....
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 16/10/2019 16:35 #133

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo
ci dispiace sentire che la tua scarsa fiducia nel genere umano non solo ti fa passare la voglia di fare un gesto caritatevole a uno sconosciuto se capita, ma hai anche una forte ostilità verso, ci pare di capire, verso le precedenti generazioni colpevoli di aver accettato e implicitamente favorito il pessimo sistema paese che viene consegnato oggi ai giovani. Comunque l'importante è che queste tue istanze di partenza non vengano cristallizzate in modo negativo nel tempo. Ora sei in una fase in cui sei disponibile solo a mirata attività politica. Noi ci auguriamo che il tempo e l'esperienza ti porteranno a ricrederti sulla tua ostilità nei confronti degli altri.

Anche perchè ci deve essere senz'altro un collegamento col fatto che con gli altri ti mostri introverso, timido e taciturno e che hai difficoltà nel fare e trattenere degli amici veri... dicono che le amicizie si dividono in due, quelle utilitaristiche (tu fai un favore a me io ne faccio uno a te) e quelle vere. Vuoi dirci che da quando hai 11 anni cioè dalle medie, le superiori, l'università ecc ecc tu non hai qualcuno che consideri un amico? Ci sta che tu non abbia amici utilitaristici, ma non hai mai fraternizzato con qualcuno in particolare anche se magari non a lungo?

Non è un peccato che questa tua ostilità e mancanza di fiducia negli altri ti limiti la possibilità di cercare un circuito positivo in cui inserirti?

ti abbracciamo torna presto!
Ultima modifica: 16/10/2019 16:36 Da Volontario del Sorriso

Re: DELUSIONE E RABBIA 16/10/2019 18:08 #134

  • Lupo
  • Messaggi: 146
Dunque, amici utilitaristici non ne ho. Non sono nemmeno sicuro di averne avuto in passato...Ad ogni modo, attualmente ho un unico amico con cui mi vedo raramente. Perché non so se considerarlo un vero amico? Mah, forse perché h ancora in mente l'idea assolutistica che dell'amicizia si ha da bambini.....
Ultima modifica: Da .

Re: DELUSIONE E RABBIA 16/10/2019 19:14 #135

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lupo,
Per quale motivo non consideri il tuo amico un vero amico ? Qual è la tua idea assolutistica dell’amicizia che si ha da bambini ? Se dovessi farla maturare, come sarebbe ? Ossia, qual è il tuo concetto “adulto” di amicizia ?
Un abbraccio !
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.