Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia

ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 12/08/2018 19:10 #1



io sono un ragazzo di roma ho 29 anni
ho una famiglia benestante alle spalle ma di cui in fondo non riesco a sentirmene
troppo soddisfatto premetto che in questi anni hanno cercato di provare ad aiutarmi
dado che non sono una persona come tutti gl altri ho avuto problemi incertezze insicurezze
ansia panico nervosismo etc.
io non ho mai avuto amici amiche ne avuto esperienze di nessun tipo.
stavo scrivendo ho una famiglia che per quanto hanno cercato di fare quel poco che potevano
fare per aiutare a risolvere problemi seppur in modo sbaliato tante volte provando a portarmi da 100 mila dottori psicolochi e cavoli vari nonostante ancora i problemi miei non riesco tanto a risolverli trovare na soddisfazione in qsto mondo
nonostante tutto volevo fare una critica nei confronti dei famigliari
che ogni qual volta magari ho avuto comportamenti inadeguati o fatto azioni che non dovevo
sono spesso stato preso a male parole da i miei famigliari dalle nonne anche o da mio padre mio zio molte volte ho ricevuto botte schiaffi nei casi in cui avevo comportamenti magari molto inadeguati.
comunque sia io essendo che attualmente ho molta poca stima d me stesso
non piace questa cosa di aver avuto una famiglia che troppo spesso non mi so sentito capito
dei miei problemi psicologici e anche di aver avuto sta famiglia che troppe volte mi ha preso a male parole e poi conseguentemente anche io mi so sentito di rispondere a loro ( premetto che io ho sempre avuto una situazione che se fuori casa mi trattavano male ho sempre avuto unpo di paura
a vedermela con gl altri mentre se in casa mi prendevano a parolacce e ancora adesso
mi sento piu libero di rispondere)
al giorno d'oggi ancora mi fa sentire ferito diciamo questa cosa di esserm sentito trattato poco bene dai famigliari anche in situazioni che meritavo di essere magari redarguido ok
o punito magari ma preso a parolacce o magari menato addirittura da un famigliare non e' mai carino questa cosa.

come ti poi sentire un giorno se ancora stai in solitudine vivi nella solitudine senza una vita sociale fuori e con il ripensare di aver avuto na famiglia che ancora non sei sicuro se ci tiene a te

tante volte sopratutto mio padre una persona di cui non ho mai voluto bene a lui
perche e' stato troppo scortese fin troppo spesso e anche lui spesso sono venuto alle mani con lui
non mi sembra onesto questa cosa.

che ne pensate voi?

se avete avuto famigliari di questo tipo ?
che anche quando stavate in torto vi hanno mal trattato a male parole o anche avuto delle nonne che vi dicevano magari
brutto stupido non ti permettere piu!

fatemi sapere qualcosa!!!

porca miseria!!!!
dico in genereale
quando ti appare che tutto a te deve capitarti a volte!!

Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 25/07/2019 16:36 #2

Ciao,potrei dirti che anche io mi sento una sconosciuta in famiglia,non so cosa significhi il calore della famiglia,un legame...
Conta che i miei sono separati dal 2015,mio padre per un periodo ha fatto cose brutte,per un periodo si rifiutava di parlarmi ed io lo cercavo,ora non mi importa più niente,ha la sua famiglia ed io non lo considero...mia mamma ha tentato numerose volte il suicidio,è stata ricoverata in psichiatria...ora come ora sta bene,ma si comporta male e non mi permette di stare con il mio ragazzo è giunta alla conclusione che il mio ragazzo mi picchia,quando lui non farebbe del male a nessuno perchè è cresciuto nella violenza e ha promesso a sè stesso che non avrebbe fatto ciò che ha visto.
Ho accanto un ragazzo dal cuore d'oro e molto diverso da quelli che vedo ogni giorno...che mamma non vuole proprio vedere...ma non sceglierà di certo lei per me!Mancano 8 mesi e me ne andrò via,formerò il mio futuro con il mio ragazzo attuale...Devi stare tranquillo,sii forte,ci sono casi umani impossibili da comprendere,anche quando avresti bisogno di una mano di un tuo famigliare e non ce l'hai,ricordati che anche da solo ce la potrai fare,ascoltami...fidati...un giorno arriverà il momento del karma,un giorno anche tu starai bene.
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 04/09/2019 16:25 #3

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Alessandro, ti preghiamo di scusarci per l'insolito grave ritardo con cui ti rispondiamo.
Ci dispiace che tu abbia vissuto in quello che per te è stato un ambiente familiare aggressivo, in cui non è stato possibile costruire la tua autostima.

Ma ora sei grandicello, hai quasi 30 anni e continuare a guardarsi indietro e pensare a tutti gli schiaffoni che la vita o i genitori ci hanno dato, serve a poco. Occorre fare un bilancio e andare avanti, avendo capito quello che c'era da capire! Non hai voglia di andare avanti con la tua vita?
La vita è ADESSO, Alessandro, è questo preciso momento in cui stai leggendo le nostre parole, inspirando ed espirando aria. Non è ieri che è solo un ricordo, non è domani che nessuno conosce.
Adesso è l'unico momento in cui puoi fare qualcosa. Non domani, non ieri. Adesso.
Cerca dentro di te di fare un ultimo severo processo alla tua vita da ragazzo, e trai le tue conclusioni. Cerca dentro di te di vedere quali sono gli schiaffoni che avevano ragione di essere dati (anche se nessuno dovrebbe mai alzare le mani in famiglia) e cerca di fare tuo l'insegnamento che quello schiaffone sottolineava. Distingui invece le punizioni che dal tuo punto di vista non erano giustificate, e prova a vedere se dentro di te non trovi neanche una piccola motivazione per quella reazione dei tuoi.
Difficilmente genitori e nonni ci prendono a male parole o ci picchiano se non c'è (dal loro punto di vista) qualche grave motivo. Tu cerca quel motivo, valutalo, se ti pare sensato cerca di assorbirlo e di comportarti di conseguenza nel futuro.
E cerca di fare pace dentro di te con quelli che ritieni ingiustificati. Ormai li hai presi, cerca di dimenticarli e focalizzati su quelli che hanno un senso.

Che ne pensi del nostro suggerimento?
Ultima modifica: 04/09/2019 16:31 Da Volontario del Sorriso
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.