Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia

ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 12/08/2018 19:27 #1

io ripeto i familiari miei afermano di avermi sempre aiutato ovviamente all loro modo per quello che loro pensavano fosse utile diciamo e anche se tutti i parenti mi hanno sempre detto
ma tu ci hai una madre d'oro un padre d'oro che nessuno avrebbe mai avuto
le altre famiglie a quest ora gia ti avevano mandato sai dove????
si si tutte baggianate che raccontano tanto per darsi delle arie tanto per far vedere che loro sono i migliori e darsi delle arie difronte a me!

evil:

insomma io ripeto non mi so sentito mai capito da nessuno e ancora so unpo una persona disperata devo dire!! emotivamente

pure sta cosa che loro si so sempre dati delle arie con me
perche altre famiglie etc..
bah.
io rimango un po senza parole a volte per tutto quello che ho avuto
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 17/08/2018 21:34 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Alessandro, scusaci se sono passati alcuni giorni.
Come vedi però ti abbiamo pensato.
Non abbiamo risposte riguardo alle tue ansie e al perché la vita sembra che non ti offra niente di buono.

Da quello che ci racconti sembra che non vai d'accordo con la tua famiglia, anzi spesso litigate. Non sei compreso da nessuno, non hai amici.
Si, è vero sembra proprio che nessuno ti voglia bene!

Alessandro, tu sei un uomo e devi prendere coscienza di ciò che vali, iniziare,anche se sarà faticoso a volerti bene da solo, a credere che anche tu vali senza aspettare
che altri te lo dicano. Non è facile, soprattutto se sei da solo, ma ci devi credere!
Inizia a pensare a cosa potresti fare. Siamo sicuri che hai delle idee e ci piacerebbe conoscerle
Noi siamo qui, e ti siamo vicini!
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 22/08/2018 21:33 #3

nonloso se nessuno mi voglia bene questo non loso al 100%
avrei bisogno di averne la certezza da parte dei famigliari parenti etc..
forse e' vero che mi trattano tutti da grande ormai e che se mi devono dare una strigliata come si dice a roma in casa mia almeno non ci mettono ne sale e pepe voglio dire,i miei con me sono sempre stati tutti quanti schietti con me
rispetto che a mio fratello.
cmq oggi mio fratello ha avuto un momentaccio parlando di lui
dado che si e' sentito tradito dalla sua compagna era veramente in lacrime lui
e questo deve averlo fatto sentire abbastanza frustrato e vedevo mia madre che cercava di dirgli ma dai su andra' meglio etc..
in quel frangente mi e' venuta un emozione diciamo di gelosia poiche mi sento messo come vi dico spesso sempre messo al secondo posto
poi ripeto per sapere se realmente e' cosi avrei necessita di conferme probabilmente
ma perche dovrebbe essere cosi anche se io avessi fatto dei torti ai famigliari
perche io dovrei contare di meno rispetto a mio fratello maggiore?
forse perche lui e' nato prima di me?
chene pensate?

comunnque e' vero la mancanza di amicizia di esperienze con un amico anche contatti piu ristretti mi ha isolato la mancanza di fiducia probabilmente etc..
forse non dovrei reagire cosi aspettarmi che sempre qualcuno m tiri su di morale o
mi facca sentire meglio.anche se il mondo oggi va unpo cosi aiutantosici avvicenta

comunque talvolta faccio delle manutenzioni delle gabbie di piccoli uccelli da compagnia e in quei momenti mi sento unpo piu rasserenato
certo quella situazione non e' sicuramente sufficente a risolvere unpo piu la mia situazioine ci vorrebbe qualcosa di piu significativo ?
o esperienze che ti aiutino ,esperienze piu positive?
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 25/08/2018 10:28 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Alessandro,
Hai scritto una frase secondo noi molto significativa:

"forse non dovrei reagire cosi aspettarmi che sempre qualcuno m tiri su di morale"

Vedi a volte ci sono situazioni che dobbiamo affrontare da soli, almeno all'inizio. Quello che vorremmo dirti è che se sei convinto tu di quello che vuoi e muovi i primi passi poi gli aiuti magari arrivano.

Crediamo che le domande che ti poni siano legittime ma senza una risposta, perlomeno immediata. Quindi ci chiediamo: che senso ha continuare a ripeterle? Forse dovresti concentrarti sul tuo futuro, su cosa ti piacerebbe fare per guadagnare qualcosa (non solo economicamente ma anche per la tua vita, le tue esperienze umane). Scrivi che ripari delle gabbie per uccelli qualche volta, non potresti farla diventare un'attività giornaliera?
Ti piacerebbe far parte di un gruppo, fare uno sport, del volontariato o partecipare ad attività di qualsiasi tipo? Prova a pensarci e magari cerca qualcosa nella tua zona.

Che ne pensi di quello che ti abbiamo suggerito?
Aspettiamo tue notizie,
Sorrisi
Ultima modifica: 25/08/2018 10:29 Da Volontario del Sorriso

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 04/09/2018 21:08 #5

Buona sera di nuovo,volevo informarmi su chi realmente pero mi stesse rispondendo quotidianamente
forse siete sempre voi i volontati del sorrisotelefono giovane o forse sono altre persone questo nonloso...
comunque speriamo che possiate tenere sempre salvata questa conversazione.
volevo aggiungiere ora forse ne avro gia parlato precedentemente,cioe ora attualmente mi ritrovo piu o meno nella stessa condizione di quando era il 22 agosto all incirca ossia il giorno prima che i miei organizzassero una settimana in puglia con mio fratello zii etc..
passata questa settimana e ultimi 3-4 giorni in abruzzo al paese di nonna per la festa patronale come e' usanza dei miei andare li;
passata questo momento diciamo il quale sono stato meglio la settimana al mare in puglia in un residence etc..
dicevo passato questo momento mi sento tale e quale a prima,a ripensare all episodio di cui mi ha scosso qualche anno fa in cui una volta ero in lite con mio padre evidentemente lo feci molto spazientire quando mi accompagno' da una parte per portarmi in una palestra ed io avendo avuto ansia di andare da solo poi e incomprensioni varie mi diede un calcio in mezzo alle gambe mio padre e mi fece abbastanza male in quel frangente e poi io sucessivamente reagii dando a lui altri 2-3 calci alle gambe a lui premetto che avevo circa 22 anni circa.
e questa scena madre diciamo era scoppiata all aperto per lappunto senza che nessuno ci vide credo.
io dopo passati alcuni anni ancora mi sento che mi fa unpo male dentro ripensandoci
ora io volevo sapere da voi dado che ho letto che a volte puo capitare che i genitori possano errare anche nei confronti dei figli magari oltrepassando anche quello che e' regolamento e quello che non lo e' magari
volevo sapere da voi se a distanza di tempo io potrei ancora magari contattare le autorita' e chiedere una informazione dado che in quel frangente ho ricevuto una sorta di sgarbo da parte di mio padre,come un illecito ,magari anche se ero nel torto pero mio padre in quel occasione
ha oltrepassato il limite credo cosa ne pensate voi?
e non e' stata la prima volta quella che mi ha messo le mani addosso tante volte anche quando ero ragazzino a 11 anni magari presi molti schiaffi da parte di mio padre una nottata mi ricordo che ero in una fase di crisi di nervi dopo liti con mio fratello e incommprensioni varie mi capito di continuare a strillare diciamo per oltre la mezzanotte e in quel frangente capito' che mio padre mi prese a schiaffi forti in faccia per farmi stare in silenzio
ora io non ho mai riportato credo lividi o lesioni o cose di questo tipo o almeno
credo di no o non so se devo aver rimosso comunque...
volevo sapere un vostro onesto parere perche se poi nella condizione di problemi in cui verso io poi vado dalle autorita a spiegare questo quello e quell altro
apparte che mio padre dispone di un suo cugino di cui professione e' avvocato
quindi penso sempre che abbiia una sua difensiva credo
e poi cioe non so secondo voi mi si potrrebbe ritorcere contro andando dalle autorita'?
io sinceramente sono una persona che poi tra le altre cose ho errato varie volte con la legge per vari motivi ,ma io ora sto raccontanto degl anetodi che secondo me potrebbero essere raccontati a delle autorita'?
cosa ne pensate voi?
posso comunque raccontare alla specialista del cim che mi segue magari che mi sto sendento attualmente che alcuni episodi della mia esistenza possono in qualche modo avermi compromesso la mia fragilita'?

saluti salve
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 04/09/2018 21:17 #6

SPERIAMO CHE MI FACCIATE SAPERE RIGUARDO QUESTE MIE ARGOMENTAZIONI CHE VI STO RIPORTANDO
E COME RIPETO NON SO COME MAI ORA MI SI STANNO RIPERCUOTENDO CONTRO QUESTE SITUAZIONI SPIACIEVOLI MI STANNO UNPO APESANTENDO DENTRO ME STESSO DICIAMO,E COME RIPETO IO TRA LE ALTRE COSE
SONO UNA PERSONA CHE HA COMMESSO TALVOLTA ANCHIO STESSO DELLE PICCOLE INRAZIONI CHE POI FURONO RISOLTE.
NON SO SPERIAMO CHE MI POSSIATE AIUTARE NELLA MIGLIOR MODO POSSIBILE....ANCHE SECONDO QUELLO CHE VI HO SCRITTO...
ULTERIORI ANETODI CHE VORREI RACCONTARVI SONO;
SECONDO VOI SE UNO SI E' SENTITO O SI SENTE ANCORA CONDIZIONATO DA DELLE COSE
CIOE IN QUALI CASI PUOI DIRE O SEGNALARE A QUALCUNO LA MIA PERSONA E' STATA VIOLATA,CIOE SE TANTE VOLTE A CASA CAPITA CHE CI SI PRENDE A MALE PAROLE,(IO DEVO DIRLO NONO SONO PRATICO NELLA LEGGE ITALIANA NON CONOSCO TUTTI I REGOLAMENTI )
VOGLIO DIRE SE A CASA MOLTE VOLTE CISI PRENDE A MALE PAROLE PERCHE MAGARI TANTE SITUAZIONI VANNO OLTRE IL NOSTRO CONTROLLO COME AD ESEMPIO L'EPISODIO CHE HO RACCONTATO
SE AD ESEMPIO A CASA A VOLTE PER RABBIA TI DICONO 'NON SAI FARE NULLA ''
O TI DICONO OFFENDONO LA PERSONA QUALE E' DICIAMO QUELLO CHE E'RIENTRA NEL REGOLAMENTO E CIO' CHE NON CI RIENTRA SECONDO IL VOSTRO PARERE?
CIOE IO DICO NONOSTANTE TUTTI GLI AIUTI CHE I GENITORI POSSONO CONFERMARE DI AVERMI DATO CHE POI MAGARI NON ERA QUELLO CHE IO CREDEVO
NONOSTANTE QUESTO CI SONO DEI COMPORTAMENTI DA PARTE DI TUTTI CHE POTREBBERO ESSERE IN QUALCHE MODO SEGNALATI ?
E QUALI DI QUESTI??

SPERIAMO MI POSSIATE TENERE INFORMATO SU COME STANNO UNPO LE COSE OK
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 04/09/2018 21:24 #7

VOLEVO POTER FAR NOTARE POI DOPO QUESTA ULTIMA MIA DISCUSSIONE VOLEVO FAR NOTARE
UNPO I MIEI ERRORI DI SCRITTURA NEL ESPORRE ANCHE UN PROBLEMA,
VOLEVO CAPIRE COME MAI SECONDO VOI DA COSA POTESSE DIPENDERE
UNA MIA INCAPACITA DI CORRETTA ESPRESSIONE NELLA SCRITTURA DI ESPOSIZIONE DEL TESTO ANCHE
E SE POTREI FARE QUALCOSA PER POTERMI ESERCITARE NELLA SCRITTURA DEL TESTO NELL ESPOSIZIONE PER L'APPUNTO.

3)
COMUNQUE ORA ATTUALMENTE VERSO IN UNA CONDIZIONE DI FRUSTRAZIONE IN CUI BASTA DAVVERO POCO PER FARMI SCATTARE I NERVI,CIOE ORMAI MI SENTO IN UNA CONDIZIONE CHE SE MI GUARDO INDIETRO NON MI SENTO COSI SODDISFATTO DEL MIO PASSATP AVUTO ANCHE DELLE LITI INCOMPRENSIONI CHE CI SONO STATE SIA NELL AMBITO FAMIGLIARE CHE SOCIALE TALVOLTA,MI SENTO QUINDI A DOVER PROVARE QUESTI MIEI DISAGI DA SOLO SENZA UN QUALCUNO CON CUI CONDIVIDERLE.
STO IN UNA CONDIZIONE DI DISAGIO EMOTIVO SFIDUCIA NEL PROPIO FUTURO E NOSTALGIA DI QUELLO CHE E' STATO MAGARI DEL PASSATO DAI PRIMI ANNI DI VITA SOPRAUTTO IN CUI IN QUEL TEMPO TUTTI I FAMIGLIARI SENTI DI PIU LA VICINANZA E ANCHE LA COMPAGNIA DELLE TUE COSE GIOCHI GIOCATTOLI E TANTE SENZAZIONI BUONE CHE MI ACCOMPAGNAVANO.
ORA SEMBRA TUTTO UNPO MORTO E QUESTA SENZAZIONE DI VUOTO MI STA SEMPRE UNPO ACCOPAGNANDO OGGI CHE HO 30 ANNI QUASI....
VABBE ORA VI SALUTO ASPETTANDO UNA VOSTRA RISPOSTA SE POSSIBILE

PS
CREDO CHE AVEVO CERCATO DI SCRIVERVI ANCHE ULTIMAMENTE PER E-MAIL MA CHE NON MI AVETE POI PIU RISPOSTO OK GRAZIE SALVE
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 05/09/2018 17:56 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Bentornato Alessandro.
Crediamo che sia importante affrontare la questione del rapporto con tuo padre con una discussione piuttosto che facendo ricorso all’autorità soprattutto per fatti che sono avvenuti tanti anni fa.
Il dialogo è sempre la soluzione migliore alla violenza fisica e verbale e su questo ognuno deve imparare ad esercitarsi.
Se i fatti che ci hai raccontato ti fanno stare ancora male è necessario che tu comunichi le tue emozioni a tuo papà dicendo quello che hai provato e quello che provi.
Purtroppo, però, quello che è successo non si può cancellare ma senz’altro può essere importante che instauriate fra di voi una relazione basata sul dialogo soprattutto nel caso qualcuno dei due sbagli.
Certamente se si verificano dei casi di grave violenza fisica puoi fare una denuncia ma – senza voler mettere in dubbio quello che ci racconti – è questo quello che avviene ?
Nel senso che “metodi di correzione” fisici (schiaffi, sberle, calci,…) sono – purtroppo – utilizzati e senz’altro non sono giustificabili; ma da un punto di vista giudiziario eventi sporadici non sempre attivano un intervento giudiziario.
Se invece uno finisce all’ospedale con lividi ed ossa rotte, è il personale sanitario stesso che attiva la denuncia.
Ti diciamo questo in modo che tu possa avere dei parametri di riferimento di massima.
In merito ai tuoi errori di scrittura, sarebbe importante che fossi tu a focalizzare qual è la motivazione alla base poiché i motivi possono essere diversi. Quindi, secondo te, qual è la difficoltà legata alla tua espressione scritta ? Magari lo fai in un momento in cui convivono in te tante emozioni diverse e quindi non riesci ad esprimere chiaramente quello che provi ? Oppure ci sono delle difficoltà “tecniche” ? Qual è la tua risposta a questa domanda ?
Infine è comprensibile la nostalgia per il passato, specie se esso era più piacevole del momento che si sta vivendo.
Ma dal passato dobbiamo attingere i ricordi per costruire il nostro futuro e lavorare perché abbia una prospettiva felice pur avendo coscienza delle difficoltà a cui si può andare incontro.
Quindi il nostro invito è a lasciar andare il passato e provare ad immaginare come ti piacerebbe che fosse il tuo futuro; una volta definito cosa ti piacerebbe fare, dovrai trovare la tua strada per trasformare quel sogno in realtà.
Come forse avrai già notato, noi del Sorriso non diamo consigli e risposte ma stimoliamo le persone a riflettere sul loro vissuto, proponiamo spunti di riflessione perché ognuno ha una propria storia e non ci sono soluzioni uguali per tutti.
Hai voglia di condividere con noi quelle che saranno le tue riflessioni sulla nostra risposta ? Noi speriamo proprio di si.
A presto e… un abbraccio !
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 07/09/2018 21:29 #9

Ma in merito a questa frase che voi avete scritto

Nel senso che “metodi di correzione” fisici (schiaffi, sberle, calci,…) sono – purtroppo – utilizzati e senz’altro non sono giustificabili; ma da un punto di vista giudiziario eventi sporadici non sempre attivano un intervento giudiziario.

cosa intendete per sporadici e perche secondo voi non sempre si attiva una procedura giudiziaria?
ma voi non avete mai ricevuto storie di figli anche di 20 anni che talvolta non si sono sentiti trattati bene dai famigliari?
io stasera ho tentato di parlare con i genitori in famiglia di dire quello che pensavo sui loro errori o sbagli ma poi mio padre e mia madre evidentemente daccordo con loro perche loro evidentemente si capiscono ormai e non si vogliono tradire lun laltro ormai dopo anni di vita insieme tendevano a dirsi lun laltro
ma noi non credo che siamo mai stati persone violente asseriva mia madre
e mi vergogna profondamanete sentirti dire che da noi hai rucevuto queste violenze e cosa
dopo che magni bevi e fai i bisogni in casa nostra ancora a 30 anni che dovresti essere sposato a quest ora vergognati!
dice lei
cioe come potete capire si prova a cercare il dialogo ma poi si passa sempre dalla parte del torto poiche loro possono sempre farti vedere la loro parte dei tanti aiuti dati
come ancora asseriva mia madre il diploma che ti abbiamo fatto prendere anche se per forza e tu non lo volevi prendere le volte che ti abbiamo portati in vacanze la volta che sei stato difeso dal tribunale quando ti eri messo in guai con la giustizia e noi pagammo tutti gl avvocati del caso e perizie etc..
cioe sembra che loro hanno la parte piu alta per difendersi,io ora come ripeto ho commesi i miei tanti sbagli con loro trattato male anche io i miei fatto cose dannegiato unpo la casa per miei momenti di ira nervosismi etc,,
quindi alla fine va a finire sempre che ti senti non capito
come al solito...
comunque mi spiegate meglio quella frase che avete pronunciato ad un certo punto?
ed solo nei casi magari uno ha ricevuto grosse ferite non so lividi o contusioni
o cose puoi rivolgerti ad autorita'
non ci sono ad esempio casi in cui magari chenneso'se tante volte e' capitato che i famigliari possono avermi detto
non so prendo una frase che mio padre talvolta puo avermi detti in momenti di rabbia incontrollata;
li morti tuoi bastardo etc..
in questi casi cioe non ce' un trasgredire la regola di educare? e andare oltre la regola?
dado che ho letto in un sito internet che magari anche maltrattare pesantemente i figli con parolacce o schiaffi o cose puo essere una sorta di atto in certo qual modo da esporre alle autorita'.
Non so io avevo letto questo poi....

comunque oggi mi ha richiamato il datore mio dell lavoro che non e' un datore vero e propio
uno psicologo che sta nel poso dove lavoro vicino il mio quartiere una comunita che si chiama santa rosa di cui si occupano di giardinaggio sopratutto e ortofrutticola cosi
e di cui ho fatto il tirocignio tramite garanzia giovani lo scorso anno retribuito 500 euro al mese (che non sono nemmeno molti alla fine)
mi ha telefonato per dirmi se ero in procinto di ritornare
sinceramente io non mi sento tanto motivato a tornare a lavorare poiche vabbe anche se saranno quelle poche ore che mi occupano tutta la mattina pero d'altra parte non riesco a bilanciare con qualcosa che mi riempie quei vuoti emotivi come ad esempio avere amicizie soddisfacenti etc..finora mi sono sempre capitati persone e amici poco gratificanti che neanche ho reputato tali.
e quindi la mia dificolta' e' anche dover stare con gente al lavoro che non mi fa sentire tanto gradificato.
Mi sembra come se non riuscitti a trovare una vita soddisfacente.
come obby per ora non e' che pulisco le gabbie accudisco degl uccellini nelle gabbie che insieme a papa abbiamo sistemato in un giardinetto dove mi ospitano delle suore di sant antonio diciamo vicino il mio quartiere tramite il permesso del parroco che mi ha fato andare la con le gabbiette ma diciamo non e' propio il massimo
mi sarebbe piaciuto forse poter avre un mio giardino una mia voliera grossa tutta per conto mio con questi piccoli animali e andare anche a eventi dove ci sono non so mostre di uccelletti cosi dove poter vedere specie diverse di uccelli ma come al solito mi sembra che ormai no possa permettermi piu di fare le cose autonomamente dado i miei disagi e cose a trovare un benessere anche stando fuori casa.
Ho provato a parlarne in tutti questi anni di tutti questi problemi a psicologi psichiatri d vario genere pero ancora non riesco a trovare una soluzione da questi specielisti chi ti propone un farmaco per stare meglio chi ti pronone dele comunita chi ti propone una cosa un altra insomma sento che non mi trovo mai bene con le soluzioni che gl altri mi propongono
poi ancora ci sono tanti altri disaggi che mi sembra di non riuscire a risolvere
come avere un partner o M o F che mi possa aiutare a sentirmi piu sollevato
e oramai sono 20 anni che non ho amici e questo anche deve aver influenzato forse unpo l'esistenza.
Mi sembra che come mi giro per trovare una soluzione poi ce' sempre qualche ostacolo.
vabbe speriamo possiate riuscire a trovare insieme a me una soluzione magari


Ok
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 10/09/2018 19:43 #10

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Alessandro !
Da quel che ci racconti cerchiamo di capire le tue difficolta', e ci dispiace molto che non hai amici, e speriamo che tu possa accettare la proposta del tuo datore di lavoro alla comunita' Santa Rosa.
Pensiamo che potrebbe essere una buona opportunita' per farti incontrare un po' di gente,magari
qualche persona nuova, per tenerti allenato al lavoro che e' importante,e per guadagnare un po' di soldi( 500 euro al mese ).
Ci racconti che sarai' impegnato al lavoro nelle ore del mattino,quindi al pomeriggio potresti avere il tempo per riposare o fare altre cose che ti interessano.

A presto, un caro saluto
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 11/09/2018 21:00 #11

BUONA SERA DI NUOVO VOLEVO POTER DIRE CHE NON MI VA COMUNQUE QUESTA COSA CHE UNA VOLTA CHE FINISCO DI SCRIVERE UN PENSIERO DICIAMO POI MI RISPONDETE E POI SE NON SCRIVO PIU ANCHE VOI SPARITE
CIOE MI SEMBRA ....BHOO POI SE FUNZIONANO COSI LE COSE OK

COMUNQUE RIPETO MI TROVO E CONTINUO A TROVARMI IN QUESTA CONDIZIONE DI DISAGIO SOCIALE EMOTIVO CON I MIEI NON MI SENTO COMPRESO DALLA SOCIETA MI SENTO COME SCHIACCIATO ORMAI SONO ALL ETA DI 30 ANNI QUASI E NON SO COME MUOVERMI...MI SEMBRA DI AVER FALLITO
NON MI MOTIVA ANDARE AL LAVORO NON MI SENTO MOTIVATO A FARE LE COSE MI SEMBRA CHE CIOE TRANNE QUEL MINIMO SPAZIETTO CHE SONO RIUSCITO A RITAGLIARMI DI ACCUDIRE QUEI PICCOLI ANIMALI DOVE VI HO DETTO
APPARTE QUELLO CHE BENE O MALE MI FA STARE PIU TRANQUILLO ANCHE SE DICIAMO NON RIESCO QUASI MAI A SORRIDERE.
IL PUNTO E' MA COME MAI ARRIVATO A QUESTA ETA SEMBRA CHE I MIEI FAMIGLARI TENDONO A DISINTERESSARSI PER ME,MA VOLEVO SAPERE SECONDO VOI QUALI SONO GL OBBLIGHI NEI CONFRONTI DEI GENITORI NEI CONFRONTI DEI FIGLI ORMAI STRA MAGGIORENNI COME ME?
SE UN FIGLIO E ANCORA DISAGIATO CI SONO DEGL OBBLIGHI ANCORA O NE DOVREI PARLARE CON UN AVVOCATO DI QUESTO?
PERCHE IO VORREI SAPERE COME VANNO LE COSE SEMBRA CHE NON SO NULLA DELLA VITA IO ALLA FINE
APPARTE TUTTI I PROBLEMI CHE GIORNALMENTE RISCONTRO SEMBRA CHE NON CAPISCO QUASI NULLA DI COME VANNO LE COSE NEL MONDO ED IN QUESTO MODO E ' NORMALE TROVARSI INDIFFICOLTA CON LA SOCIETA'
E SENTIRSI SCHIACCIATO DAGL ALTRI DALLA FAMIGLIA CHE ALLA FINE E' L'UNICA CHE DOVREBBE SUPPORTARTI IN TEORIA MA COSI NON SEMBRA POICHE OK LORO POSSONO ESSERE SECCATI DI UNA SITUAZIONE PERDURATA DA TANTI ANNI MA E' PUR VERO CHE NON POSSONO LORO ABBANDONARE O DEPORRE LE ARMI E FARE FINTA DI NULLA! NON MI SEMBRA CORRETTO
COMUNQUE FATEMI SAPERE QUESTE COSE CHE VI HO CHIESTO E SPERO CHE NON SPARIATE DUNQUE DOPO CHE MI AVRETE RISPOSTO A QUESTO MESSAGGIO SPERO CHE CONTINUERETE A SUPPORTARMI IN CERTO QUAL MODO
ANCHE SE POSSO NON REPLICARE POI.

SALUTI
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 11/09/2018 21:01 #12

PREGO FATEMI SAPERE QUALCOSA OK
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 11/09/2018 21:03 #13

POI VOGLIO DIRE MA SECONDO VOI CIOE IO CONTINUO A SOFFRIRE UNPO QUESTI DISAGI IN FAMIGLIA AD ESEMPIO STAVO PARLANDO CON MIA MADRE LE DOMANDAVO MA LA GENTE COME ME UNPO DISASTRATA DISAGIATA MA CHE FINE DEVE FARE IN QUESTA SOCIETA??
LEI MI RISPONDE :
MA CHE FINE VOUOI CHE FACCIA ??
NEI RICOVERI O NELLE CLINICHE
CIOE IO MI SONO SENTITO ABBASTANZA COSTERNATO OFFESO E OVVIAMENTE POI SE MI PARTE DA DIRE
ALTRE OFFESE POI LEI NON PUO SENTIRSI OFFESA QUANDO E LEI LA PRIMA A OFFENDERE A VOLTE!!
CHENE PENSATE DI QUESTO?
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 11/09/2018 21:04 #14

MA TUTTE QUESTE CONVERSAZIONI CHE SONO RESIGTRATE QUI SUL PORTALE POTREBBE VEDERLE QUALCUNO SECONDO VOI ONO?
FATEMELO SAPERE ANCHE QUESTA COSA OK
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 11/09/2018 22:35 #15

...COMUNQUE GUARDI MI SEMBRA ASSURDO IMPOSSIBILE CHE ULTIMAMENTE MI SENTA MESSO AD UN ANGOLETTO DAI MIEI FAMIGLARI SOLO PERCHE ORAMAI HO SUPERATO I 20 ANNI E ORMAI SI E DIVENTATI UN UOMO NON MI SEMBRA POSSIBILIE NON RIUSCIRE A TROVARE UNA SOLUZIONE DENTRO SE STESSI NON SAPREI DA COSA PROVENGA TUTTO QUESTO DISAGIO SINCERAMENTE E IL NON VOLEV PIU ANDARE A LAVORO IL VOLER RIFUGIARSI CHISSA DOVE MAGARI IL VOLER SCAPPARE DA TUTTO E TUTTI E SINONIMO DI UNA STANCHEZZA GENERALE DELLE PERSONE E ASPETTATIVE CHE TI HANNO DELUSO NON SOLO DI UNO STATO D' ANIMO CHE ALTRESI PUO ESSERE DI PER SE FRAGILE'MA GRANPARTE E DOVUTO ANCHE DALLE PERSONE CHE TI ATTORNANO TANTE VOLTE MI CREDA!
SPERO RIESCE A CAPIRE I MIEI DISCORSI
SPERO RIUSCITE A RISPONDERMI AI MIEI MESSAGGI
DACCORDO
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.