Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 22/10/2018 19:57 #31

SPERIAMO CHE MI FACCIATE SAPERE QUALCOSA OK
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 24/10/2018 19:21 #32

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Alessandro !
ci hai raccontato tante cose, che tuo fratello e' andato fuori di casa e che fà la sua vita !
Ci dici che questo e' il normale corso della vita, e' vero e sei proprio saggio a riconoscerlo !
Ma fai fatica ad accettarlo, anche questo è sicuramente vero!
Pensiamo che la vita sia un cammino, in cui e' necessario impegnarsi per andare avanti e migliorare un pò per giorno, in cui si lavora come fai tu alla cooperativa per avere un po' di autonomia, si cercano amici con cui parlare, o giocare o andare a fare una camminata oppure una gita.
A presto
un caro saluto
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 30/10/2018 16:46 #33

BUONA SERA ANCORA VEDO CHE NON MI AVETE POTUTO PIU RISPONDERE ALLA FINE!!
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 30/10/2018 17:00 #34

VOLEVO DIRE COMUNQUE CHE CONTINUA IL MIO DISAGIO,SEMBRA NON CESSARE A CONTINUARE
NEL SENSO VEDO CHE CI SONO SEMPRE E DOVUNQUE OSTACOLI...
LA SITUAZIONE ALLA FINE E' SEMPRE LA STESSA DI SEMPRE NON SO FORSE VOLETE CHE VI RIPETO LE STESSE STROFE:
A CASA MIA IN FAMIGLIA CON I MIEI SEMBRA NON ESSERCI ORMAI PIU RISPETTO
TAL VOLTA MIA MADRE COME LO HA SEMPRE FATTO AGISCE CON ME IN MANIERA IRRISPETTOSA NEI MIEI RIGUARDI MA ANCHE MIO PADRE BASTA POCO PER FAR VOLARE UNA PAROLA IN PIU
MIA MADRE STAMMATTINA ERO CON LEI IN CAMERA MIA A FARMI SPIEGARE DEI CONTI E BASTA POCO PER FARMI DIRE MA TU NON CAPISCI NULLA NON CAPISCI UN CA...VOLO DEI CONTI SEI OTTUSO E QUANT ALTRO.
POI CHE COSA SUCCEDE. IO POI GLI RISPONDO IN MALO MODO MAGARI POI TUTTO SI METTE PER TRAVERSO LE SITUAZIONI..
E TUTTO ALLA FINE VA A FINIRE COSI
IO MI SINCERAMENTE MI SENTO UNA PERSONA SOLA E CON IL MIO DISAGIO CHE NON VUOLE ANDARSENE
STO ALLA RICERCA DI UN POSTO DOVE ANDARE MA NON RIESCO A TROVARLO
PERCHE CREDO DI TROVARMI MALE FUORI CON GL ALTRI ETC..
IN FAMIGLIA LE COSE STANNO IN QUESTI TERMINI MI STA MANCANDO IL PASSATO E NEANCHE QUELLO TORNA PIU MI MANCANO DEI MOMENTI AFFETTIVI CON MAMMA MAGARI E MIO FRATELLO E QUANDOI LUI ERA IN CASA MA ANCHE QUESTO NON CE' PIU GIORNO DOPO GIORNO STA ANDANDO VIA TUTTO QUELLO A CUI NEL BENE E NEL MALE TENEVO DI PIU PERCHE PER DIRLA TUTTA UNO CON I FAMIGLARI (MIA MADRE MIO FRATELLO MIO PADRE ETC..)
ANCHE SE SEMBRA MI POSSONO AVER FATTO DEL MALE EMOTIVAMENTE E A VOLTE VIOLENZE CHE VI AVEVO DESCRITTO SCHIAFFI ETC.. PERO POI QUANDO QUESTE PERSONE NON LE SENTI PIU NELLA VITA TUA CI RIMANI FESSO E FREGATO!
QUINDI IO MI DOMANDO A QUESTO PUNTO COSA POSSA FARE
LO PSICOLOGO SEMBRA NON CAPIRMI I TANTI PSICOLOGHI CHE HO CERCATO SEMBRA NON MI ABBIANO CAPITO I PSICHIATRI ANCHE I SACERDOTI NON TI CAPISCONO NESSUNO SEMBRA CAPIRMI
NON HO UN AMICO CON CUI APPOGIARMI TALVOLTA LA SITUAZIONE SPESSO DIVENTA GIORNO DOPO GIORNO SEMPPRE PIU FATICOSA TALVOLTA PSICOLOGICAMENTE

MI DOMANDO QUINDI A CHI POSSA RIVOLGERMI AD UN DIO CHE NON ESISTE O A UN GURU
O UN MAGO??

NON SAPREI PROPIO PIU A CHI RIVOLGERMI

D ALTRO CANTO MIO FRATELLO MI SUGGERISCE DI PROVARE A CURARMI ANCHE IO NELLA MANIERA CHE HA FATTO LUI,MA ANCHE QUI TROVEREI UN PROBLEMA
POICHE ANCHE SE DOVESSI ACCETTARE LA CURA DEL PSICHIATRA COSA UN PO DIFFICILE
DOVREI SOTTOMETTERMI A MAMMA PER FARMI SOMMINISTRARE UNA TERAPIA PER BOCCA DATO CHE
IO NON MI FIDO DA SOLO A GESTIRE I PSICOFARMACI.
LA QUALE MAMMA OLTRETUTTO E' LA STESSA CON CUI UNO SPESSO CI SI ODIA A MORTE PER VARIE RAGIONI
QUINDI CAPITE LA DIFFICOLTA DI VIVERE PER ME ALLA FINE
CAPITE LA MIA DIFFICILE SITUAZIONE
NON RIESCO A TROVARE UN CANALE NON RIESCO A TROVARE UN ESCAMOTAGIE CHE MI AIUTI
MI SENTO SEMPRE PIU SOLO E NEI MIEI PROBLEMI E DI UNA VITA CHE NON SAREBBE DOVUTA CAPITARMI A ME IN QUESTA MANIERA E NEL RAMMARICO DI UNA VITA CHE NON SONO RIUSCITO AD AVERE!!!


SPERO MI CAPIATE IL MIO DISAGIO CHE STO PASSANFDO IN QUESTO PERIODO!!
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 30/10/2018 19:56 #35

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Alessandro,
Comprendiamo senz’altro il tuo disagio.
Ci sembra, però, che tu abbia difficoltà ad accettare alcune situazioni, in particolare quelle relative ai cambiamenti come l’uscita di casa di tuo fratello.
Nel corso della vita ci sono tanti cambiamenti su alcuni dei quali non possiamo o non abbiamo diritto di intervenire.
Per esempio, sul fatto che tuo fratello non è più in casa, certamente non si può pretendere che lui torni indietro nella sua scelta, quello che possiamo fare, però, è instaurare un rapporto in una modalità diversa abbandonando quelle che erano le dinamiche della situazione precedente.
Tale accettazione e cambiamento di prospettiva potrebbe portare ad un rapporto diverso ma più profondo anche se è da costruire insieme.
E questo esempio vale per tutti i cambiamenti che ci troviamo ad affrontare nella nostra vita.
Cosa ne pensi ? Come potresti instaurare un nuovo rapporto con tuo fratello ? Potreste concordare insieme un orario in cui sentirvi telefonicamente ogni giorno, anche solo per pochi minuti oppure concordare un incontro dal vivo una volta alla settimana e… dare valore a questi contatti e non rimpiangere quello che non c’è più.
Ci colpisce poi il fatto che tu sembra far dipendere la soluzione del tuo disagio da una persona esterna: psicologi, psichiatri, sacerdoti, maghi, guru… quando invece tutto dipende da te, senz’altro facendo ricorso anche a sostegni esterni ma che non possono sostituirsi a te per quello che riguarda le tue scelte e le tue azioni perché queste ultime dipendono solo ed esclusivamente da te.
Quindi, il nostro invito, è ad avere più stima di te, vedere quali sono i tuoi aspetti positivi e siamo sicuri che ce ne sono; a volte facciamo solo fatica a scoprirli e farli diventare dei nostri punti di forza.
Pertanto ti affidiamo un compito che ci piacerebbe tu condividessi con noi: quali sono i 5 aspetti positivi di Alessandro ?
Infine ti facciamo un ultimo importante invito: nei prossimi giorni prova a concentrarti di più su quali possono essere le soluzioni anziché concentrarsi sugli ostacoli ossia cambia punto di vista e prova a guardare oltre ad essi.
A presto !
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 05/11/2018 17:13 #36

buona sera ancora,ma le risposte che voi date qui al forum poi eventualmente
e' possibile anche discuterne telefonicamente oppure no?
oppure quelli che si occupano del forum non sono le persone che gestiscono le linee?
Comunque,il mio disagio oltre a tutte queste senzazioni negative che quotiodianamente
vi espongo del passato etc..
il disagio piu che mi fa sentire un senzo di fallimento o di vuoto diciamo
probabilmente sta nel fatto che sino ad ora non sono riuscito ad avere una vita
soddisfacente come gia avrete capito.
probabilmente non sono mai riuscito ad attrare una persona nella vita mia
che sia un amico/a o una ragazza magari o insomma un amico con cui condividere anche
i propri bisogni che con i famigliari non potresti.
Mi sembra come se mi sentissi diciamo prigionerio di me stesso.
mi comincia a infastidire ad esempioo che tutte le sere dopo cena eseguo sempre le stesse azioni come stare al pc poi ad esempio prima di dormire ok l igiene lavarsi i denti etc..
pero mi sembra sempre di avvertire quella senzazione di fallimento interiore come se pensassi:
che ti dice guardati solo tu ti trovi cosi nella solitudine a fare sempre le stesse azioni
sempre a disctutere con i famiglari oramai
mi sento un senso di rassegnamento e di credere ma tanto io di sta vita non ci ho mai capito nulla che tanto ho fallito nel campo del sociale potevo a 16 anni chissa quanti ragazzi si sentono soddisfatti ora della loro vita magari hanno fatto esperienze soddisfacenti senza aver sudato,magari agl altri e' andata meglio etc..
questi pensieri talvolta sono anche questi che mi distruggono
il fatto di credere che a me non e' andata come e' andata agl altri!
e' come di sentirsi il brutto anatroccolo che alla fine non fu cosi pero
non so se il caso mio potrebbe essere questo.
Comunque sta di fatto che io continuo a sentirmi spesso e volentieri cosi
che tanto la famiglia mi ha imbrogliato che tanto prima o poi tutti mi lascieranno
e che io rimarro fregato dal mondo intero,che tanto di qua d tanto di la'


e continuo nella ricerca spesso tra chiamate del telefono amico tra chiamate a mia zia
insomma non ne riesc0o a venir fuori e come sto dicendo trovare una mia dimensione soddisfacente
come se queste fosse diciamo bloccata da una password di cui non so la chiave d'accesso
capite?
per intenderci.



Saluti
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 05/11/2018 17:15 #37

Comunque queste conversazioni che stiamo facendo per iscritto e' possibile anche parlarne via telefono secondo voi oppure gl operatori che si occupano del forum
non rispondono anche a telefono?

volevo dire anche dalla psicologa mi sembra di pagare pagare pagare
ma di non riuscire a trovare giovamento che tanto pensi sto qua solo a farmi una chiacchierata li con lei che tanto e' la per imbrogliarmi anche lei etc..
ok speriamo mi rispondiate
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 05/11/2018 17:21 #38

E COMUNQUE ULTERIORE COSA MIO FRATELLO E ZIA ZIO ETC..PENSANO CHE IN QUESTO MOMENTO ABBIA BISOGNO DI UN APROCIO DI TIPO MEDICO (PRENDERE MEDICINE ETC..)
PER COMPENSARE A QUESTI MOMENTI DI DIFFICOLTA FORSE ASSUNZIONE DI ANTI DEPRESSIVO O NON SO
MA DADO CHE LA SITUAZIONE MIA E' SEMPRE QUELLA CHE POI DOVREI APPOGIARMI A MAMMA PER FARMI GESTIRE LA TERAPIA POICHE IO DA SOLO NON HO FIDUCIA A GESTIRMELA DOVREI CHIEDERE A MAMMA
TUTTE LE SERE,E LEI SAREBBE DISPOSTA QUALORA ACCETTASSI A GESTIRMI TUTTE LE SERE UNA TERAPIA?
E SE POI NON SARO MAI INGRADO DI ESSERE AUTONOMO E SE LA VITA MIA DOVESSE SEMPRE RIMANERE UNPO COSI FALLIMENTARE?
Ultima modifica: Da .

Re: ragazzo di roma del 89 di roma problemi in famiglia 06/11/2018 19:12 #39

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Alessandro

oltre ad utilizzare il forum, come puoi vedere nel sito, puoi chiamare il nr 0270107070 dal Lunedi al Venerdi dalle ore 15:30 alle ore 21:30. Troverai sempre qualcuno che può aiutarti. Se non ti rispondiamo subito è perchè siamo in linea con altri ragazzi.
Puoi anche utilizzare la chat e trovi un volontario nelle ore che ti abbiamo indicato.
Ti aspettiamo.
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.