Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Continue discussioni con il partner.

Continue discussioni con il partner. 02/05/2018 04:06 #1

Ciao a tutti,
Vi scrivo per un consiglio e a chiunque vorrà dedicarmi del tempo, rispondendomi, sarò molto grata. Sto passando un periodo difficile, costellato di insoddisfazioni personali, professionali e relazionali e, in aggiunta si sono sommati ultimamente anche dei problemi famigliari. Ho quattro amiche storiche che mi stanno molto vicino e, devo ammettere, di essere molto fortunata. Nell’ultimo periodo ho perso molte amicizie più recenti proprio perché, con i miei problemi, mi sono un po’ chiusa in me stessa e ho avuto modo di vedere che, quelle amicizie che io pensavo fossero ormai consolidate, si sono rivelate dei castelli di sabbia che si sono frantumati alla minima difficoltà. Del resto si dice sempre che “gli amici si vedono nel momento del bisogno” ed è vero che sono più quelli che non si vedono che quelli che si fanno avanti. Non so voi, ma al giorno d’oggi trovo sempre più difficile fare amicizia in modo sincero, sarà che viviamo in un mondo sempre più virtuale e che siamo sempre tutti molto di fretta. Tornando a noi, ho anche un ragazzo che mi sta vicino e che amo tanto. È da un anno che stiamo insieme (prima storia seria per me) ed, all’inizio, è stata sia idilliaca ma si sono anche manifestati dei problemi fin da subito riguardanti la sua troppa gelosia e possessività nei miei confronti che, però, dopo vari scontri e discussioni (anche pesanti) siamo riusciti abbastanza a risolvere. Adesso però, litighiamo moltissimo anche per cose di poco conto è questa situazione mi esaspera moltissimo. Entrambi abbiamo dei caratteri davvero forti, entrambi vogliamo sempre avere ragione su tutto e non ammettiamo quasi mai di avere commesso qualche sbaglio. Ci siamo ripromessi di essere più indulgenti uno con l’altro ma, a quanto pare, non riusciamo proprio a migliorare su questo aspetto. Quando litighiamo passiamo a volte dei giorni interi senza sentirci, finché poi uno dei due cede e scrive all’altro e si fa pace. Ma dopo una settimana siamo punto e a capo. E adesso sono un po’ di giorni che non ci sentiamo (nessuno dei due ha ceduto) e domani però, ci vediamo per parlare. Io, non so cosa pensare, dire, o fare (magari sarebbe opportuno prenderci un periodo di pausa??). Voi cosa dite??
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 02/05/2018 15:22 #2

ciao!
non ti preoccupare troppo per i piccoli litigi, perchè secondo me lui non si sente amato come vorrebbe (non ti sto giudicando ) e per questo ti vuole tenere per sè. questa è solo la mia idea, magari non è vero però!
magari prenditi un "vero" periodo di pausa e vedi se non riesci proprio a stare senza di lui, e magari così smetterete di litigare per sciocchezze

Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 02/05/2018 18:19 #3

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Benvenuta Betta !
Noi non diciamo niente.
Nel senso che non sta a noi dire se dovete prendervi o meno un periodo di pausa. Quello che invitiamo a fare è di riflettere tu stessa se una pausa possa essere una scelta (speriamo momentanea) per superare questo empasse che tu ed il tuo ragazzo state vivendo.
A volte fa bene stare un po’ da soli per capire come ci si sente perché è molto importante prima di tutto essere in pace con se stessi. Da questo “stato di benessere” possono nascere relazioni sane e che ci rendono felici, che c’insegnano ad accettare le difficoltà del momento e i propri e gli altrui difetti.
Abbiamo apprezzato molto quella promessa che vi siete reciprocamente fatti (“essere più indulgenti l’uno con l’altro”) ma, come avrete notato, a volte è difficile passare dalla teoria alla pratica. Soprattutto se, da quello che ci racconti, avete dei caratteri forti che, magari per orgoglio, v’impediscono di fare il primo passo.
Ma cos’è, secondo te, la forza ? E’ il non cedere, il non arretrare dalla propria posizione anche quando in cuor suo si sa di aver sbagliato ?
Per noi una persona che ha il carattere forte è anche chi, sapendo di avere sbagliato, ammette il proprio errore e chiede scusa.
Perché al prossimo litigio (lo diciamo a te perché stiamo parlando con te), non provi a cambiare “strategia” di riappacificazione ? Se hai fatto qualche errore ammettilo ma senza pretendere che lui faccia lo stesso; ricordati che noi possiamo agire solo su noi stessi.
Cosa ne pensi della nostra proposta ?
Speriamo di leggerti al più presto !
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 03/05/2018 09:37 #4

Ciao,
Grazie per le risposte!!
Ieri ci siamo visti per parlare ma non è andata bene.. Sono andata con l'intento di chiarire, avendogli chiesto io di vederci, ma mi sono fin da subito scaldata e ho detto cose anche cattive nei suoi confronti. è stata sicuramente una discussione piena di risentimento e sterile. Non so come, ma lui è una delle poche persone che mi "accende" anche per questioni di poco conto. Ad ogni modo, è stata una conversazione dove ognuno ha cercato di prevalere sull'altro e di avere ragione adducendo a "prove" a proprio favore ed è questo che intendo quando dico che entrambi abbiamo caratteri forti. Ognuno si aggrappa alla propria parte di ragione diciamo. Forse, lo dovrei mettere tra virgolette perché, anche io non attribuisco un significato positivo. Non mi piace essere forte in questo senso. Io poi mi sono scusata per i toni che ho avuto con lui ieri (per quello che vale) ma lui mi ha detto che l'ho ferito molto e che ha bisogno di un po' di giorni per smaltire la tensione accumulata e per non prendere decisioni affrettate. Penso che abbia preso in considerazione l'idea di una possibile interruzione della nostra relazione e questo mi ha fatto veramente tanto male perché, io ho pensato ad una pausa più risolutiva mentre lui mi sembra essersi arreso. Se volesse riprovare a far funzionare le cose, sicuramente come avete detto giustamente voi bisognerà adottare una strategia diversa diversa di rappacificazione e, aggiungerei anche nell'affrontare le discussioni perché così non si va assolutamente avanti. Ma, il problema è come fare tutto ciò.
Buona giornata ragazzi
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 04/05/2018 12:06 #5

Comunque, riflettevo su una cosa: siccome mi ha detto di aver bisogno di tempo e spazio per messaggi e io ho provato tante volte a chiamarlo perché penso che queste cose così importanti dopo un anno di relazione vadano dette almeno a voce, se non di persona, nel momento in cui uno ti tratta in questo modo e poi magari decide di tornare e ti chiede di riprovarci come si fa ad accettare? Io lo amo e su questo non ho dubbi, ma uno che ha messo da parte l’amore per decidere, ama davvero l’altra persona? Io, non voglio fare lo “zerbino” che quando decide di tornare allora lo accolgo a braccia aperte come se niente fosse.. mi ha fatto davvero male
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 04/05/2018 19:22 #6

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Betta,
ti abbiamo letto attentamente, tu dici che sei sicura del tuo amore per lui e allora cerca di comprenderlo di più e non di "accenderti" subito. Così si perde solo del tempo, i musi diventano lunghi, ci si esaspera e si vede tutto negativo.
Perché pensi che potresti essere uno zerbino?
Certi atteggiamenti a volte si hanno per difesa, se vi volete bene,incontratevi senza rivendicazioni, ma solo per passeggiare mano nella mano, per sognare un po!
Provate ad uscire con uno spirito diverso di intesa e di condivisione. Facendo qualcosa che vi piace insieme.
Le affinità se ci sono vengono fuori, così come i punti discordanti, che tutte le coppie hanno, ma ciò che importa è non offendersi e rispettarsi e magari fare un passo uno verso l'altro.
Poi se i conflitti continuano e nessuno va verso l'altro e ognuno vuole avere ragione, allora mi chiederei se questo sentimento è proprio così importante per la mia vita.

Aspettiamo tue notizie! A presto!
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 04/05/2018 20:38 #7

Perché per dirmi di aver bisogno di tempo e spazio ha dovuto utilizzare un messaggio di testo. Adesso, dopo un anno di relazione mi sembra irrispettoso come comportamento. Tra l'altro non appena mi ha comunicato la sua intenzione, io ho provato a chiamarlo subito ma non mi ha voluto rispondermi chiedendomi di rispettare la sua decisione. Penso che potrei essere uno zerbino perché, per come mi ha trattata, non posso comunque fare finta di niente.
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 05/05/2018 15:21 #8

ciao!
secondo me lui non ha messo da parte l'amore per decidere, ma appunto vuole essere sicuro di quello che prova per te, è anche , secondo me , un modo per non rovinare la vostra relazione, poichè continuando a litigare rischiereste solo di aggravare la situazione. magari come ti avevo detto riguardo a te pottrebbe rendersi conto che non riesce a stare senza di te.
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 05/05/2018 15:23 #9

scusa ma non saprei risponderti riguardo al faccia a faccia
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 09/05/2018 17:20 #10

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Betta !
Come stai ? Ci sono state novità in questi ultimi giorni ? Hai avuto occasione di riflettere su quanto ti abbiamo scritto nei post precedenti ?
Sorrisi !
Ultima modifica: 09/05/2018 17:21 Da Volontario del Sorriso

Re: Continue discussioni con il partner. 18/07/2018 21:39 #11

Ciao, a tutti
Eccomi di nuovo. Come state??
In questi mesi, da quando vi avevo scritto per il mio problema sembrava essersi tutto risolto per un po' di tempo. Solo che da un mesetto abbiamo avuto altri problemi vale a dire sempre litigate perché essendosi protratto il mio "periodo no" ancora in questi mesi ho riversato un po' la mia frustrazione nella mia relazione e su di lui, perché era la persona più vicina.
Premetto che lui mi è sempre stato vicino, praticamente dall'inizio dell'anno quando sono iniziate le mie difficoltà, però ora ha deciso che non ce la fa più e ha deciso di chiudere la nostra relazione dopo un anno e mezzo. Quattro giorni in cui è sparito per prendere questa decisione. Aveva persino prenotato qualche giorno prima un albergo al mare per andare via nel weekend ma poi dopo questi quattro giorni ha deciso così. Secondo voi una persona può rendersi conto in così pochi giorni di non essere innamorato? Lui dice che il suo amore per me c'è sempre stato e c'è ancora e che però non riesce ad andare avanti così perché se io sono sempre così scontrosa e non ho un cambiamento radicale lui non può farcela. Io so di avere sbagliato e che ho riversato tutto su di lui, su di noi ma non l'ho fatto apposta. Secondo voi una persona che ama davvero l'altro lo lascia però da solo ancora nel momento del bisogno?
Io vorrei rimediare, vorrei che mi stesse accanto ma ormai la sua decisione mi sembra presa ed io non so cosa fare.
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 19/07/2018 17:36 #12

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Bentornata Betta !
Il mondo dell’amore è molto variegato ed è… senza regole !
Ci sono persone che in situazioni di difficoltà di coppia scappano via alla prima occasione e chi, invece, sopporta delle situazioni veramente toste.
Inoltre, al di là di quello che le persone credono, l’amore cambia con il tempo: in realtà dovrebbe evolvere, maturare ma a volte invece subentra la noia, l’abitudine ed allora le cose si complicano.
Quindi è difficile ragionare a grandi schemi per cui t’invitiamo a riflettere su quella che è la vostra storia.
Ognuno di noi ha i propri problemi ed i propri bisogni e certamente è utile cercare un appoggio in qualcun altro che possa essere il proprio compagno/a, i propri genitori o gli amici.
Ma qual è l’appoggio di cui si ha bisogno ?
Certamente gli altri dovrebbero anche accogliere i nostri momenti di sfogo e frustrazione ma quando questi diventano predominanti possono diventare contro-producenti.
Ognuno di noi ha dei lati del proprio carattere da smussare; deve cercare di trovare il proprio equilibrio tra quelli che sono i propri leciti bisogni senza trascurare quelli degli altri, soprattutto in una dinamica di coppia.
Altre volte, invece, in generale, nell’affrontare i propri problemi si usano sempre gli stessi schemi che magari sono fallimentari ma sono dinamiche che facciamo proprie perché, in un certo senso, ci danno sicurezza.
Tu ci dici che vorresti rimediare; in che cosa ? Cosa vorresti fare per rimediare ?
Quindi t’invitiamo a fare una tua analisi del rapporto e provare a vedere cosa non ha funzionato da parte tua per capire cosa potresti migliorare.
Certamente non ti stiamo dicendo che “la colpa è tua” ma noi ci stiamo rapportando a te per cui l’invito lo rivolgiamo a te anche se sarebbe bello che questa riflessione sul rapporto di coppia la facesse anche lui; magari potresti proporglielo…
Cosa ne pensi ? Se avrai voglia di condividere le tue riflessioni con noi, saremo ben lieti di accoglierle.
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 20/07/2018 00:56 #13

Vorrei non essere così pesante. Vorrei non riversargli addosso la mia negatività, o meglio delle volte magari quando ho proprio bisogno vorrei che mi aiutasse a sfogarmi ma non riversarli tutto addosso lui non c’entra. Io vorrei tanto che mi stesse vicino. E, mi sento combattuta perché, da una parte valuto il suo gesto e lasciarmi è un gesto forte, io glielo ho detto è una decisione da cui non si torna indietro. E lui l’ha presa e mi ha fatto tanto male. Quindi subentra l’orgoglio ,”, perché uno che dice di amarti e ti tratta così mi fa pensare che forse non ti ami davvero. Però, dall’altro lato io vorrei che lui mi stesse accanto, lo vorrei tanto e senza dovergli scaricare addosso tutto perché lo amo tanto. E, non so cosa fare, non so se si può rimediare a tutto questo vorrei mettere a posto i cocci in frantumi. Non so come fare, io tra poco parto e vado in vacanza. Non ho tanti giorni. Però, comunque valuto il fatto che lui non si faccia sentire e resista. Come fa uno innamorato a fare così??
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 23/07/2018 15:42 #14

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Betta,
ci pare che tu abbia molto chiaro il motivo per cui il tuo lui ti ha lasciato. Ci dispiace molto che tu stia soffrendo per questo abbandono ma ci pare che l'unico modo per far tornare il tuo innamorato sia quello di cambiare la tua negatività in un atteggiamento generale più fiducioso e più sereno.
Cosa questa molto facile a dirsi ma un po' più difficile a farsi.

Non disperiamo però e mettiamoci al lavoro! Innanzitutto per poterti aiutare dovremmo sapere un po' di più di quello che ti rende così "pesante", come dici tu. Quali sono le tue preoccupazioni, quali sono i tuoi problemi e cosa stai facendo a livello fisio-psicologico per superare questo tuo modo di essere che fa allontanare da te le persone che ti amano.

Per esempio, hai già chiesto aiuto ad uno psicologo? O ad un counsellor?
Scrivici cara Betta e noi saremo più che felici di ascoltarti e, se possibile, di cercare con te delle soluzioni al tuo problema.
Tanti sorrisi dal Sorriso!
Ultima modifica: Da .

Re: Continue discussioni con il partner. 30/01/2019 01:28 #15

Ciao,
sono passati un bel po' di mesi. È stato un periodo davvero difficile. Dopo che a Luglio aveva preso la decisione di lasciarmi, tra l'altro proprio nei giorni in cui io ero già tesa di mio per un esame universitario importante, ha deciso di darci un'altra possibilità visto il mio intento dimostrato di cambiare e abbiamo passato parte delle vacanze estive insieme (avevamo già prenotato biglietti qualche giorno prima che decidesse di interrompere la nostra relazione a luglio). Le vacanze sono andate bene, anzi al rientro i primi di Settembre ha tenuto a dirmi che ero molto migliorata riguardo il mio atteggiamento negativo mostrato negli ultimi mesi e che "per noi vedeva tutto in risalita". Io pensavo che stessero andando bene le cose tra di noi, invece ad Ottobre, dopo un weekend in cui io ero andata via, lui non si è fatto più sentire e al mio ritorno mi ha scritto per messaggio che aveva avuto modo di riflettere quei giorni e che aveva deciso di chiudere definitivamente.
Dopo un anno e mezzo di relazione, è riuscito a dirmelo per messaggio che era finita e non sapeva se ne sarebbe valsa la pena di vederci per dirmelo dal vivo. Io ho insistito e ci siamo visti: l'incontro è stato strano, lui molto freddo mi ha spiegato che non ce la faceva più a litigare, mi ha paragonato a sua mamma "litigo così solo con te e mia mamma" (se qlc di voi studia psicologia sicuramente potrà commentarmi questa frase), ha detto che i miei genitori erano troppo influenti nella mia vita (ed io ne sono contenta spesso, mi dispiace per lui che non abbia alle spalle dei genitori). E, dulcis in fundo, ha detto che era ancora innamorato di me (dubito) e che ci sarà sempre per me sottolineando che non sono solo parole di semplice circostanza.
Risultato: sparito. Le mie amiche hanno guardato un po' le storie sui social e dopo un paio di settimane se ne è andato in vacanza all'estero mille volte (vi ricordo delle nostre litigate sul fatto che non si potesse fare nemmeno una gita perché diceva di non avere abbastanza soldi, mi ha sempre detto di avere problemi economici e io non glielo ho mai fatto pesare), sempre in discoteca (con me non ci andava anche se glielo chiedevo perché diceva di non piacergli troppo) e mille altre palle che mi ha raccontato.
Non ha mai ceduto neanche con un messaggio nei mesi successivi, solo a Natale mi ha fatto gli auguri a me ed ai miei e qualche giorno dopo a Capodanno. Ho risposto neanche con troppa voglia ai primi, mentre i secondi li ho trovati proprio fuori luogo e quindi, non ho risposto.
Io sono rimasta scioccata, si è rivelato tutt'altra persona rispetto a quella che si era mostrato con me (sempre attento e premuroso, sincero visto che lui mi ripeteva sempre che alla base relazione voleva "trasparenza", affidabile). Come ho fatto a non accorgermi.
Lasciarci ci sta, soprattutto adesso che siamo giovani ma non pensavo in questo modo. Sono sempre molto triste ora, mi manca quello pensavo che fosse. Per di più, non voglio conoscere nuove persone, questo mi fa stare male e mi sembra di essere ferma.
Grazie per la risposta, spero di essere stata sintetica.
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
  • 2
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.