Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: La sfiga in amore

La sfiga in amore 19/03/2020 21:51 #1

Ciao a tutti. Come tantissime persone, sto affrontando un periodo difficile. Mi sento triste e non ho più voglia di fare nulla. La situazione in realtà è peggiorata ieri a causa di un ragazzo. Premetto che sono una persona che sa stare da sola, non ho mai avuto la necessità di avere un ragazzo e per quel poco di esperienza che ho avuto in amore, mi sono fidanzata sempre con persone (2) di cui ero davvero innamorata. Sono una persona difficile e difficilmente mi piace qualcuno e quelle rare volte c'è sempre la sfiga che mi accompagna, soprattutto in quest'ultimo periodo. Mi sono lasciata un anno e mezzo fa. Purtroppo era una relazione malata, lui era ossessivo e quando ha iniziato a mostrare i primi segni di aggressività l'ho lasciato. In più si è messo subito con un'altra (che già evidentemente aveva). All'inizio non è stato facile, però una volta lasciato, ho ritrovato la serenità, che mi era mancata in quella relazione. Il tempo è passato e dopo qualche tempo, la mia "amica" mi ha fatto conoscere un ragazzo, che in realtà già da tempo mi voleva conoscere. Uscivamo sempre in gruppo e non siamo mai usciti soli, all'inizio non mi piaceva, ma poi, mi ha colpito molto il suo modo di fare e il fatto che riusciva a farmi ridere. La mia amica mi ha sempre incoraggiato in questa conoscenza e io non mi stavo nemmeno rendendo conto del tranello che mi avrebbe teso di lì a poco. Mettendo sicuramente zizzania e dicendomi che lui era interessato, lo ha fatto allontanare da me e poi cos'è successo? Ha fatto di tutto pur di farlo mettere con sua sorella. Lui mi ha inviato un messaggio, dicendomi che dovevamo fare finta di non conoscerci. Non ho voluto sapere più niente né di quella persona che diceva di essere mia amica, né di questo ragazzo. Trascorrono mesi, mi riprendo da questa ennesima delusione e mi accade una cosa, che non mi era mai successa, o forse sì, ma quando avevo 14 anni: il famoso colpo di fulmine. Festeggio il mio 25esimo compleanno in un locale e vedo “lui”, anzi è lui a vedere me. Io ero tranquilla, spensierata e felice al tavolo con i miei amici, fino a quando una mia amica mi dice che c’era un tizio che guardava, mi giro e lo vedo che mi sorride. Ho pensato che fosse carino, ma la cosa è finita lì. Dopo tre mesi lo rivedo in un altro locale, ma non ricordavo dove lo avessi visto, la mia amica mi ha ricordato subito che era il famoso ragazzo. Da allora in poi sono iniziati gli sguardi e i sorrisi. Mi informo sulla sua vita, scopro il suo nome, mi dicono che è single. Passano mesi e io mi convinco che devo conoscerlo in qualche modo, superando la timidezza. La situazione si è mostrata difficile perché non ha i social. Una sera me lo presenta l’amico di una mia amica, che nemmeno conoscevo. Ci siamo messi a parlare e io avendo prima bevuto un drink, che mi ha fatto sentire un po' brilla, inizio ad essere logorroica e gli faccio tante domande, alla fine comunque mi dice che è stato un piacere conoscermi e ci siamo salutati. Abbiamo parlato un po', sembrava a suo agio, addirittura scherzava anche. Le volte successive ci siamo visti solo di sfuggita (una volta mentre ero in macchina con la mia amica) e non abbiamo avuto modo di parlare fino a quando è subentrato questo periodo di emergenza sanitaria. Io, pensando sempre a questo ragazzo, mi sono fatta dare il suo numero da quel famoso ragazzo che me lo aveva presentato. Per cercare di essere meno invadente possibile, gli invio un messaggio di scuse per la sera in cui ci siamo conosciuti, perché comunque gli ho fatto tante domande (lui sapeva che avevo bevuto un po’ e gliel’ho ricordato) e alla fine ho colto l’occasione di dirgli che mi auguravo stesse bene visto il momento difficile. Lui legge il messaggio e mi risponde dopo 20 ore. Ho iniziato ad avere dubbi addirittura sul fatto che fosse davvero lui visto, che al suo messaggio mi è comparso come nome una iniziale, che non è la sua, ma addirittura quella del ragazzo che mi ha dato il numero. Mi risponde in maniera fredda, non salva neppure il numero, perché non mi compare nemmeno la sua foto profilo. Mi dice di stare tranquilla per quella sera e che lui sta bene e che spera che passi in fretta questo periodo. Gli ho scritto con la speranza di conoscerlo meglio, visto che comunque per ora si ha più tempo stando sempre a casa, ma non ho concluso nulla. Ovviamente non ho scritto più nulla. Non mi ha chiesto nemmeno come stessi. Che delusione. Ciò mi fa capire che non gli frega nulla di me, né vuole conoscermi. Mi sento una illusa, una stupida per aver creduto di piacergli. Ho staccato anche il cellulare perché non mi va di sentire nessuno, tanto lo guarderei sempre, con la speranza di ricevere un suo messaggio che non arriverà mai. Si può essere così sfigati? Non penso proprio.
PS: parecchi ragazzi mi vanno dietro, ma purtroppo mi fisso con gente che di me non vuole saperne assolutamente nulla.
Ultima modifica: Da .

Re: La sfiga in amore 20/03/2020 17:00 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Stellastar,

bello sentirci ancora dopo tanto tempo. Ancora più bello è leggere che hai ritrovato, su quel fronte, la serenità

Ma veniamo a questa "sfiga in amore"...
Comprendiamo che debba esser stato difficile per te passare questi mesi di incognita non avendo nemmeno i social ma non tutti i mali vengono per nuocere: spesso è meglio non avere nemmeno la scelta di passare tutto il giorno a guardare il profilo e le storie di qualcuno
Hai avuto questo intenso "colpo di fulmine" e hai anche avuto un bel coraggio ad esporti e metterti in gioco ma forse hai corso troppo con la mente, non pensi?

Ad oggi non sappiamo molto di questo ragazzo. Potrebbe essere triste per la situazione attuale a livello nazionale, potrebbe avere qualche parente coinvolto e non avere voglia di parlare, potrebbe essere che quello magari è il suo modo di usare il cellulare (visto che non usa i social è plausibile) oppure potrebbero essere cambiate le cose nella sua vita negli ultimi a livello da essere meno interessato. Potrebbe essere anche una serie di altre cose.

C'è un modo che ti permetta di fare un po' di chiarezza in questa situazione? Magari riscrivergli? Un rifiuto chiaro potrebbe essere meglio di una incognita che ti lascia sulle spine oppure potresti avere una risposta che non ti aspetti

Ma dicci anche qualcosina di te
Raccontaci, se ti va, del perché pensi di fissarti su gente che credi non sia interessata a te.
Ti va di parlarci di questa tua amica o altre amicizie? Hai 25 anni... lavori?studi?passi il tempo in altro modo? insomma dicci come stai

In un periodo del genere inoltre è facile che il cervello vada a spasso per pensieri che non ci piacciono, quindi se riesci dagli una mano e tienilo occupato facendo cose che ti piacciono e ti danno pensieri positivi

Siamo fiduciosi che tutto si risolverà. A presto
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.