Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Cocaina

Cocaina 20/09/2020 09:16 #1

Salve a tutti dopo tanto sono tornato sul forum . nell' ultimo periodo mi sono avvicinato spaventosamente alla cocaina , tant'è che sono passato quasi subito al fumarla . Non lo faccio tutti i giorni ma solo quando sono arrabbiato e soprattutto nel momento in cui ho i soldi. Soldi che ormai non ho più in tasca perché li spendo per la coca. Vorrei chiedere aiuto a qualcuno ma non so a chi (la mia psicologa si è trasferita ) ai miei familiari non direi mai una cosa del genere perché ho già causato troppi problemi a loro . E quindi mi ritrovo nuovamente ad affrontare una cosa più grande di me da solo . Ma questa volta credo che perderò , ogni giorno spero che sia l'ultimo passato su questa terra ....
Ultima modifica: Da .

Re: Cocaina 24/09/2020 14:48 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Bentornato bigsunny98,

ci fa piacere risentirti; se non ci siamo persi qualche tuo messaggio intermedio, ci scrivi dopo un anno e mezzo:
chissà quante cose sono cambiate nella tua vita da allora...hai poi ripreso a studiare o stai lavorando? Vivi con i tuoi genitori o in modo autonomo?

Racconti di esserti avvicinato alla cocaina e di assumerla essenzialmente quando sei arrabbiato: cosa ti fa arrabbiare?

Da quanto ci scrivi, associ la possibilità di acquistare la cocaina alla disponibilità di soldi: cosa sogneresti di fare con quei soldi se non li spendessi così?

La psicologa a cui ti rivolgevi ci sembrava ti fosse di grande aiuto, il fatto che si sia trasferita può averti lasciato un piccolo/grande vuoto: nella tua città e nelle vicinanze non hai trovato un'altra professionista di cui fidarti?

Hai la sensazione di trovarti da solo ad affrontare questo momento della tua vita ma stai scrivendo qui e noi ci siamo insieme all'ascolto che ci auguriamo riuscire a darti, con tutti i nostri limiti

Se provi ad immaginarti per un attimo genitore o familiare, tu negheresti ascolto e conforto ad un tuo figlio o familiare solo perchè in passato ha dato qualche problema? Se la risposta è no, forse anche la tua famiglia risponderebbe allo stesso modo e forse, se hanno solo intuito che c'è qualcosa che non va, stanno aspettando che tu gliene parli. Se tu trovi difficile aprirti, sappi che anche per loro è difficile chiedere e sembrare invadenti nei tuoi confronti
Cosa ne pensi?

Attendiamo le tue considerazioni e i tuoi sfoghi, per ascoltarti e rimanere al tuo fianco
Un abbraccio
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.