Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: religione

Re: religione 17/09/2020 14:37 #466

Eccomi! Premesso che mi diverto anche a fare versioni e traduzioni varie in latino, i testi di cui parlo sono o in francese (la mia lingua preferita) o in inglese. Dovete sapere che quando parlo in inglese ho un accento molto simile ad un madrelingua, in quanto alcuni miei parenti sono madrelingua inglese e l'inglese è una delle primissime cose che ho imparato. Grazie a tutto questo, e grazie anche al fatto che ascolto praticamente solo musica inglese e pochissima musica italiana (anzi praticamente niente), adesso se qualcuno mi parla in inglese lo capisco; e tra l'altro riesco anche a capirlo mentre leggo.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 22/09/2020 12:31 #467

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Ilovekaori,

siamo piacevolmente sorpresi di tutte queste tue capacità e risorse: resilienza, conoscenza dell'inglese, del francese e del latino, esperto di musica, esperto di teologia e grande capacità mnemonica!
Come ti fa sentire questa cosa, sei soddisfatto di te stesso?

Hai mai pensato di mettere le tue capacità al sevizio degli altri? saresti una fonte preziosa

Un grande abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: religione 23/09/2020 10:23 #468

Amici! Certo che sono soddisfatto di me stesso. Il discorso è che spesso quello che faccio e che propongo mi si ritorce contro perché sono troppo buono e a molti questo fa storcere il naso o/e non sta bene, perché evidentemente quando si tratta di queste cose bisognerebbe essere molto più 'cattivi' o/e 'bastardi' o/e molto più competitivi e decisi dal punto di vista caratteriale, ma io sono contentissimo di essere come sono, e dunque, come dico spesso: 'Preferisco essere me stesso piuttosto che diventare un animale'. Vi faccio un esempio: mi era stato proposto di suonare in un trio di musica da camera (uno dei miei sogni nel cassetto); ci eravamo già messi d'accordo per provare (e quindi eseguire in pubblico) il Trio op. 63 di Carl Maria von Weber (che come organico richiede: flauto, violoncello e pianoforte [da non confondere col Trio op. 63 di Schumann, che richiede: violino, violoncello e pianoforte]), ma ad un certo punto la flautista mi telefona dicendomi che non se ne fa niente perché si era dimenticata di dirmi che aveva già preso un impegno con altre persone per suonare il Trio di Weber. C'è un però in tutto questo: non sono uno che molla facilmente; per cui il Trio op. 63 di Weber continuo a tenermelo in studio, perché.... chi lo sa! Qualcun altro potrebbe propormi di eseguirlo. Ma in parallelo al Trio op. 63, ho in studio altri brani, tra cui il Trio op. 8 di Chopin e 'Goyescas' di Enrique Granados.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 24/09/2020 15:10 #469

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao IloveKaori,

se abbiamo capito bene, hai un gran bel carattere!

Al posto tuo, qualcun altro si sarebbe sentito preso in giro per questo improvviso cambio di programma ed invece tu sei in grado di trasformare un atteggiamento superficiale in una nuova sfida: sei incredibile!
Comunque sappi che ci sentiamo sempre inadeguati alla tua approfondita preparazione su innumerevoli ambiti
Non smettere di tenerci compagnia
A presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 25/09/2020 14:24 #470

Eccomi amici! Sì, avete proprio capito bene. Non mi scoraggio facilmente. Nonostante quello non fosse il mio sogno di trio di musica da camera, accetto sempre con gioia. Ma il mio sogno di trio di musica da camera è quello con violino, violoncello e pianoforte.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 29/09/2020 07:34 #471

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao amico eccoci di nuovo anche noi

E quando e come pensi di realizzare il tuo sogno del trio da camera?Che altro fai di bello oltre a dedicarti alla musica e alla teologia entrambe molto interessanti? Con chi condividi queste belle cose?
Hai mai pensato anche di mettere a disposizione i tuoi talenti per aiutare qualcuno?
La condivisione fa fiorire ancora di più la nostra vita e ci porta apertura e gioia che ne pensi?

Un saluto da tutti/e
Ultima modifica: Da .

Re: religione 29/09/2020 13:38 #472

Eccomi amici! Sì, ho pensato diverse volte a mettermi a disposizione, però tutto ciò che ricevo in cambio sono o chiacchiere o promesse che non si realizzeranno mai. Mi sono proposto diverse volte al gruppo Scout della mia parrocchia dicendo che se dovessero fare un discorso sulla Sacra Scrittura potevano contare su di me, ma ho ottenuto un: 'Sì va bene'.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 29/09/2020 14:59 #473

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Ilovekaori,

pensiamo che i tuoi talenti debbano essere valorizzati e che sicuramente ci sono gruppi o persone a cui interessano

Non demordere !
Hai provato a chiedere ad altre parrocchie, anche non nella tua zona ?
Potresti proporre anche incontri a tema nelle librerie, per esempio nelle librerie Paoline che ci sono nelle varie citta'. Che ne pensi?

Facci sapere.

Un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: religione 01/10/2020 10:11 #474

Eccomi! Ho provato a fare diverse cose, tra cui spargere la voce che se un/a flautista, un/a violoncellista, un/una cornista, un/una mandolinista, un/un'oboista o un/una violinista devono fare un concerto di musica colta e hanno bisogno di un pianista accompagnatore possono contare su di me, basta solo che mi facciano sapere con congruo anticipo il/i brano/i che desiderano proporre, in modo tale che io possa studiarmelo per farmi trovare pronto il giorno della prova, ma l'unica risposta che ricevo è: 'Ok, sì. Contaci'. Ho cercato di proporre anche altro, ma mi sento sempre dire che è difficile
Ultima modifica: Da .

Re: religione 10/10/2020 20:42 #475

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Ilove Kaori,

sii orgoglioso di ciò che hai scelto come lavoro, anche se non tutti capiscono come è bello occuparsi
di musica.
Non vale la pena innervosirsi, anche se è sconfortante non essere considerati con rispetto.
Tu sicuramente sei consapevole delle tue qualità e vai avanti per la tua strada!

A presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 11/10/2020 16:18 #476

Eccomi! Devo essere sincero. Sono davvero contentissimo del grande lavoro che sto portando avanti. Tra l'altro adesso posso scegliere di studiare ed eseguire quello che scelgo io. Adesso infatti posso dedicarmi allo studio più puro. Ad esempio, adesso, tra le altre cose, mi sto dedicando ad un capolavoro, ovvero alle due Sonate per clarinetto e pianoforte op. 120 di Johannes Brahms: si tratta di due grandi capolavori e ho scoperto che suonare Brahms mi fa stare bene! Durante la pandemia ero convinto di approfondire Schumann, ma mi sono reso conto che la musica di Schumann (finora!) continua a rappresentare una delle mie 'cadute di gusto', nel senso che si tratta di brani che mi è difficile interpretare se non provo le stesse emozioni che hanno fatto sì che lui scrivesse quella musica e non un'altra.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 12/10/2020 17:59 #477

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Buonasera!!!

Nel tuo ultimo post ci scrivi:"ero convinto di approfondire Schumann, ma mi sono reso conto che la musica di Schumann (finora!) continua a rappresentare una delle mie 'cadute di gusto', nel senso che si tratta di brani che mi è difficile interpretare se non provo le stesse emozioni che hanno fatto sì che lui scrivesse quella musica e non un'altra".

Cavoli!.... che profondita' nel tuo commento....
Ma come e' possibile provare le stesse emozioni di un'altra persona che ha composto un brano?

aspettiamo la tua testimonianza

a presto
Ultima modifica: Da .

Re: religione 13/10/2020 20:47 #478

Devo essere sincero: inizialmente, ho avuto più o meno lo stesso problema con Brahms, perché la musica di Brahms, specie se la si ascolta o/e la si suona per la prima volta, deve un po' 'entrare'; facevo una fatica inimmaginabile, perché desideravo assolutamente mettermi in repertorio qualcosa di suo, ma sentivo che c'era qualcosa che non mi tornava. Col tempo, però, continuando a suonare le musiche di Brahms ho scoperto che suonare le sue musiche mi fa stare bene. Ho iniziato suonando due delle quattro Ballate op. 10 (la n. 1 e la n. 4), per poi arricchire il mio repertorio con altri brani, ovvero due dei tanti Intermezzi. In realtà, all'inizio forse ero io stesso a non sentirmi pronto ad affrontare la scrittura di Brahms, che, in brani come le due Sonate per clarinetto e pianoforte op. 120 (e non solo), è una scrittura sostanzialmente orchestrale. Per quanto riguarda Schumann, il discorso è un po' più complicato, nel senso che Schumann compone musica difficile da interpretare e da 'capire', per cui anche in questo caso deve 'entrare'; inoltre, Schumann è un compositore che fa citazioni molto colte, non a caso Schumann era un uomo di cultura, un grande critico musicale
Ultima modifica: Da .

Re: religione 19/10/2020 18:26 #479

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao ilovekaori!

Si sente il tuo grande amore per la musica !

Cio' che amiamo , quello che ci scalda il cuore e' quel che ci mantiene nel fiume della vita!

a presto
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.