Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Droghe.

Droghe. 26/12/2010 00:03 #1

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Voglio sapere un vostro parere:siete pro o contro la droga(sintetica o no)?
Della marijuana,cosa ne pensate?
Droghe sintetiche e schifezze varie per me sono da debellare,non fanno altro che eliminare le persone,in quando alla marijuana,io sono favorevole soprattutto per scopo medico.
Fatemi sapere,byyye.
Lesa :*
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 26/12/2010 16:53 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Carissima Lesa,

Il Sorriso Telefono Giovani è nato per aiutare i ragazzi a risolvere i propri problemi, e quindi vogliamo la loro felicità nel modo più completo possibile.
Cerchiamo anche di aiutare gli adolescenti, periodo più delicato della vita, perché nella trasformazione da bambini a uomini/donne, è importante vivere ogni momento in positivo cercando di capire il proprio carattere, i propri orientamenti per indirizzare il proprio futuro di adulti.
Noi vogliamo affiancare i ragazzi affinché questo periodo sia meno confuso, e, soprattutto, sereno e costruttivo.


Ciò premesso, non possiamo non essere contrari e TUTTE LE DROGHE, e consideriamo gli spacciatori degli ignoboli individui portatori di morte.

Vogliamo dare delle graduatorie negative?

Al primo posto metteremmo le droghe chimiche, semplicemente perché possono essere date, anche all'insaputa del ragazzo, per indurre una persona ad essere nostra schiava.

Al secondo l'eroina, cocaina, ecc, perché distruggono l'uomo e le sue migliori caratteristiche. Una volta entrato in quel tunnel non torna più indietro e smette di essere un essere umano con i suoi equilibri, le sue gioie e i suoi dolori, ma padrone di se stesso.
Pochi escono dal tunnel, per uscire dal quale è necessaria una volontà contro la natura stessa che si è creata in loro. Quindi quasi impossibile. Usciti, restano comunque segnati da quell'esperienza e solo se circondati da molto affetto riescono poi a costruire una vita normale

Al terzo la mariuana che va sicuramente distinta dalle altre droghe.
Se presa non a lungo, non porta conseguenze importanti.
Perché però uno deve rischiare? per curiosità? per adeguarsi al gruppo?
E' una scelta troppo pericolosa per la propria vita.
Molto meglio non lasciarsi andare a queste attrazioni. Sono troppo pericolose !!!
E' come se uno si mettesse a fare l'asse di equilibrio sul ciglio di un burrone pensando : ma io sono bravo non cado mai, perché devo cadere proprio in quella occasione?
NO RAGAZZI!
Mettiamoci alla ptova per le vere conquiste !


Spero di aver trattato l'argomento in modo chiaro, non da professionista ma da persona informata e anche in base alla nostra esperienza.

Ciao Lesa ! ciao ragazzi !

Tanti auguroni a tutti e non solo per le festività in corso.
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 27/12/2010 23:43 #3

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Ciao!(Sta cosa che vi chiamate tutto Volontari del sorriso non mi piace per niente.)
Ho letto attentamente ciò che mi hai scritto,e sono le cose che mi aspettavo di leggere.
Ormai la società(ovviamente parlo soggettivamente)cerca di drogarci anche con ciò che droga non è.
Credo che tutto ciò che ci fa piacere sia una droga (aldilà dei bisogni fisici come mangiare,dormire et simila.).

Creo anche che chiunque cominci a far uso di qualsiasi droga si renda conto di quello che gli può succedere,e il mio non è un tono di condanna vivendo cn persone che ne fanno uso,è solo che la maggior parte delle persone lo fa per adattarsi e non per uno scopo personale,un benessere(se cosi si può dire)interiore.
Io rimango a favore,e tanto non serve a niente vietarla,perchè tanto ci saranno sempre le persone che ne fanno uso.



:*

L'originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 28/12/2010 23:09 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao, rileggendo il tuo post mi chiedevo su cosa fossi dunque a favore.
Personalmente, ti do ragione quando affermi che la società tende a rendere tutto una droga. Forse il motivo risiede nel fatto che abbiamo troppo di tutto e quindi tendiamo ad abusare di qualsiasi cosa, anche semplicemente dei videogiochi o della tv.
Quello su cui però vorrei farti soffermare è la necessità di conoscere a fondo il problema, senza voler dare giudizi affrettati.

Sicuramente come dici tu, molti oggi, quando si drogano sanno esattamente ciò che stanno facendo.
Io ti girerei una domanda che mi faccio spesso anche io, secondo te, perchè i giovani preferiscono drogarsi piuttosto che avere dei sogni??

Tornando poi a dare una classificazione delle droghe più o meno nocive, mi verebbe da dire che ogni droga è molto pericolosa se il motivo per cui la si assume è di nascondere le proprie paure e insicurezze. Resta cmq il fatto che più le droghe sono chimiche e pesanti e meno si è certi degli effetti collaterali che possono dare.

Ciao, dimmi cosa ne pensi..
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 29/12/2010 01:24 #5

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Sono del parere che preferiscano drogarsi per colpa del mondo circostante,mi spiego.
Spesso nei gruppi(perchè di solito si comincia spinti da qualcuno)si viene convinti degli effetti positivi di queste sostanze,e spinti dalla curiosità provano,e non sempre continuano.

Con questa cosa voglio dire?Voglio dire che gli adolescenti di oggi preferiscono sballarsi,farsi del male per la poca voglia,per la monotonia delle cose:è anche colpa dello stato che non da punti di sbocco per i giovani,che per la noia si ritrovano a far uso di sostanze.Ovviamente c'è anche da mettere in gioco la poca voglia dei giovani stessi ad abituarsi a uno stile di vita bello pieno di sogni e solare,con i relativi alti e bassi.

Non so se mi son spiegata abbastanza. :/

A parte tutto,io conosco gente che ne fa uso avendo sogni,praticando sport e amando i propri amici e la ropria famiglia,quindi non tutti non hanno voglia.

:*

L'originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 04/01/2011 22:11 #6

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lesa,
certo, hai spiegato molto chiaramente i tuoi pensieri e la tua analisi è interessante.
Ma, volevo chiederti, da dove nasce questo tuo interesse per l'argomento?

Una cosa molto importante è saper distinguere l'individuo dalla società.
La monotonia e la noia spesso vengono dall'interno e non dall'esterno, è importante saper riconoscere questo e saper cercare il modo giusto di affrontare queste sensazioni che a volte ci pesano.
A volte basta poco per superare questi momenti, forse anche solo fare SEMPLICEMENTE qualcosa che ci piace e cercare di vivere profondamente ciò che si fa.
Cosa ne pensi?

Un Sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 05/01/2011 18:45 #7

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Buonasera.
Il mio interesse è nato vedendo un servizio sulla marijuana alle iene:alcune persone malate di sclerosi multipla riescono a fare una vita più decente usando della marijuana,procurata dallo stato,su Yt c'è il video.
Io da piccola ho sempre saputo cos'erano le droghe e vagamente i oro effetti benefici o no,e decisi di approfondire questa mia conoscenza.
Come nel primo post che ho scritto io sono favorevole solo alla marijuana perchè non è sintetica e se lavorata adeguatamente può aiutare delle persone malate(poi convivendo con delle persone che ogni tanto ne fanno uso non ci trovo niente di male.

Si,basterebbe poco per rialzarsi,per superare questi momenti,ma queste persone vivono accontentandosi della loro situazione a parer mio.


Lesa. :*

L'originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 05/01/2011 21:08 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Scimmia Tek, e carissimi tutti,

alle indicazioni del 26 dicembre volevo aggiungere che quanto detto si riferisce alle droghe non prescritte dai medici.
Le droghe prescritte dai medici, solitamente sotto stretta osservazione, non sono più droghe ma medicinali. Medicinali che non guariscono ma aiutano a vevire o a morire meglio.

Faccio un esempio: la morfina che viene usata nella terapia del dolore. Viene usata per staccare, per un certo numero di ore, il dolore dal cervello in modo che il malato non sente più il dolore o lo senta in modo sopportabile. In questo caso, se la malattia è curabile, fino a quando i farmaci che la curano comunciano a fare effetto, la morfina rende la malattia più accettabile.
Nel caso invece si tratti di malattie non curabili, come certi tipi di cancro in stato terminale e dolorosissimi, la morfina permette una morte più dolce.

La terapia del dolore in Italia, come in altri Paesi, alcuni dei quali non l'anno ancora adottata, è stata molto discussa ed era possibile sentirsi dire noi siamo contrari alla terapia del dolore e quindi, nonostante il dolore fortissimo suo ...... non deve assolutamente muoversi, altrimenti resta paralizzato.
Una frase del genere se l'è sentita dire un mio parente e ti assicuro che non è stato piacevole; per fortuna suo fratello non è rimasto paralizzato.
Poi, approfondendo gli studi ed avendo la possibilità di misurare perfettamente le quantità in base al fisico a cui viene somministrata e, quindi, avendo la possibilità di ridurre al minimo gli effetti collaterali, è stato possibile farne un uso più diffuso.
Ora, in Italia e anche a Milano esistono centri specializzati sulla terapia del dolore, che, come dicevo prima, non guarisce ma aiuta a stare meglio in certe gravi situazioni.

Come per la morfina, anche altre droghe (mariuana e cocaina) vengono usate, sotto stretto controllo medico, per far stare meglio, ma in nessun caso guariscono malattie, anzi danno degli effetti collaterali, diversi per ciascun paziente, che il medico cerca di misurare per stabilire se la droga può essere utilizzata o meno.

Spero di essere stata molto semplice e chiara.

Non confondiamo però l'uso delle droghe, che in TUTTI i casi fanno male. In alcuni casi si cerca semplicemente il male minore.


Cari saluti e un Sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 08/01/2011 17:40 #9

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lesa,

fai molto bene a cercare di approfondire argomenti e cose che destano il tuo interesse e su cui senti il bisogno di confrontarti e capire meglio, è un grande atto di maturità e di ricerca di consapevolezza...

M'incuriosisce molto dove dici che tu da piccola hai sempre saputo cos'erano le droghe. Volevo chiederti, come mai? Ti sei trovata direttamente di fronte a realtà o hai avuto persone a te vicine che ne facevano uso o ne parlavano?
Dici che convivi con persone che ne fanno uso ogni tanto. In che senso?

Un forte abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 08/01/2011 23:15 #10

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Buonasera.
No,semplicemente sentendo tanto alla televisione di spaccio di droga o simili ho sempre voluto approfondire l'argomento ad un'età che però me lo permettesse,anche perchè mia madre lavorando nel campo medico ha sempre potuto dirmi quello che chiedevo,ma ho scoperto tutto da sola.
Una mia cara amica fa uso di marijuana,una volta,2 volte al mese massimo. Non le fa un granché di effetto e finchè va a lei di farne uso faccia pure,le voglio un bene dell'anima e non sarà di certo la marijuana a dividerci;l'importante è che non cerchi di obbligarmi a farne uso,come non ha mai pensato di fare.

)

L'originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 11/01/2011 02:39 #11

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Lesa,

sei stata semplice e chiara nelle tue risposte, ma, nonostante questo, penso che oltre a quello che ci hai spiegato ci sia dell'altro e cioè esperienze vicine a te.
Per esempio tuo fratello, si droga o si drogava quando era in casa?
A parte la tua amica del cuore che si fa due spinelli al mese, frequenti persone che si drogano?

Questo ci fa paura; vedi ogni tanto ci arrivano telefonate del tipo: il mio ragazzo si droga e, nonostante gli chieda di smettere in nome del nostro amore, non lo fa; Forse dubita che io gli voglia veramente bene? Se mi drogo anch'io tu pensi che posso convincerlo?

Vedi, quando si ama si può arrivare a questi pensieri terribili e suicidi. E' impossibile aiutare una persona che si ama a smettere di drogarsi. Persino le mamme, che nutrono un amore diverso non ce la fanno e si fanno aiutare.

Questo per dire a te Lesa e a tutti i ragazzi che ci leggono di lasciar perdere un ragazzo o una ragazza che si droga senza sentirsi egoisti o cattivi; è troppo pericoloso frequentarli e voi non potete fare nulla.
Ascoltate il vostro istinto a cui la droga fa paura.

Un abbraccio e Sorrisi

P.S. Come sta ora tua madre?
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 12/01/2011 15:11 #12

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Mio fratello è il primo ad essere contro le droghe,ed oltre ad alcune conoscenze,non conosco una miriade di gente che ne fa uso.
Non pensate che una persona che dica per esempio il mio ragazzo si droga e, nonostante gli chieda di smettere in nome del nostro amore, non lo fa; Forse dubita che io gli voglia veramente bene? Se mi drogo anch'io tu pensi che posso convincerlo? sia una persona stupida? Per me è molto più che stupida,sono del parere che se il mio ragazzo non smette per me vuol dire che non ci tiene,per il semplice fatto che non tiene alla relazione in questione.
A me la droga non fa paura,alla fine è la scelta di qualcuno nel farne uso,l'importante è che non invada i miei spazi e se lo facesse,son cazzi per lui. (mi scuso x il termine)

Mammina sta sempre male,l'hanno operata ma è tornato lo stesso male che aveva prima..Anzi,è peggiorato. Non riusciamo a capire cos'abbia,ma siamo certi che non ha il morbo di Cron.
Su questo fronte sono confusa,nel senso che vorrei fare qualcosa per mia madre al posto di vederla piegarsi in due all'improvviso per mal di stomaci che non hanno una fonte.
Spero tutto si sistemi

L'originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 13/01/2011 20:39 #13

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Scimmia Tek,

complimenti per le tue assennate osservazioni!

Tanti auguri perché riescano a trovare la malattia di tua madre e possa essere curata in modo più preciso.

Un Sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 19/01/2011 22:27 #14

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lesa,
come va?
Come va con i tuoi dubbi sulla droga?
Se hai qualche dubbio, necessità o bisogno particolare in riferimento a questo discorso chiedi pure, noi siamo qua.
Un abbraccio a te e anche a tua mamma
Ultima modifica: Da .

Re: Droghe. 21/01/2011 22:04 #15

  • ScimmiaTek.
  • L originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
  • Messaggi: 20
Va discretamente bene,non mi lamento.
Più che dubbi devo dire che la mia era curiosità:volevo sapere cosa pensavate dell'argomento.
Un bacio :**

L'originalità è morta. Ora,cio che è diverso fa moda. Che schifo.
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.