Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: ultime speranze

ultime speranze 26/03/2018 22:13 #1

Ciao a tutti, sono Emanuela, mi sono iscritta or ora e devo dire che ho messo del tempo per accettare di aver bisogno di qualcosa come un forum.
Ma la vita reale è caotica e non ha "bisogno" di tutte queste rimuginazioni che invece martellano la mia testa ormai da molti anni.
Ho 25 anni, e la sensazione che l'apice della mia vita sia passato, senza aver avuto la possibilità di goderne. Tutti i giorni mi sveglio con ansia, incubi, tristezza, la sensazione che sto buttando la mia vita e che se fin ora è andata cosi, in futuro non avrò assolutamente la capacità di rialzarmi e riscattarmi, contare insomma sulla mia resilienza.
Non so distinguere veramente se soffro di depressione o è la mia personalità che è effettivamente depressa. Questo perché fin dalle elementari ho iniziato a sentirmi fuori posto con i miei coetanei, diversa, inferiore, ho sempre cercato l'isolamento e continuo a farlo, anche quando sono fuori con amici o con altri, perché è qualcosa che mi rassicura, impedisce che il mio sé si frammenti e vada in mille direzioni.
Sono sempre stata una ragazza molto introversa, silenziosa, un po' cupa, sebbene in realtà sia una copertura, perché dentro di me adoro uscire, visitare posti nuovi, scoprire il mondo, avere nuove possibilità. Tuttavia è da una vita che riesco ad esternare poco o nulla di me, per una sensazione di ansia che mi attanaglia quando sono con gli altri, la sensazione di non aver nulla da dire, che la mia testa sia vuota, o piuttosto che nonostante io parli gli altri non ascoltano, perché non sono importante, per una sensazione di inferiorità e perché parlo piano e mi mangio le parole, ed è davvero difficile sentire la mia voce in spazi rumorosi come pub ecc.
Vista cosi sembrerebbe drastica ma in effetti sono riuscita comunque in qualche modo ad avere un ragazzo, degli amici, un lavoro, a finire la scuola, a prendere una laurea triennale.
Ho però la sensazione di essere completamente bloccata, che non riesco più ad andare avanti cosi e che la mia vita stia girando in tondo a pensieri fissi che non mi hanno permesso di crescere e stare vicino alle persone che amo e che, anzi, vorrei abbandonare quando sono in preda a questi miei pensieri depressivi di inutilità, abbandono, solitudine, tristezza, insomma depressione.
Rimpiango di non aver finito per tempo la triennale e di non aver avuto abbastanza decisione per continuare con una laurea specialistica, come invece i miei ex compagni di classe hanno da tempo fatto. Questo perché, nonostante l'età, sono ancora in alto mare, non so quello che fare della mia vita e anzi, mi sento continuamente persa in questo mondo che non riesco ad affrontare adeguatamente. Vorrei lasciare tutto e partire lontano, all'estero, per ricominciare una vita diversa, ma so che con questa mia stessa testa e senza competenze sarebbe solo più difficile. Vorrei solo smettere di pensare "in circolo" ed iniziare a pensare avanti, secondo i miei obiettivi.
Non so se ce la farò, non so se posso vincere questa sfida e cambiare. Molte volte al giorno penso che voglio farla finita con questa sofferenza, voglio uccidermi.
Ringrazio solo qualcuno lassù, se esiste, per non avermici mai fatto provare. Ma qualcosa dentro la mia testa mi dice che prima o poi lo farò e che è meglio farlo ora che piuttosto se commettessi la follia di farmi una famiglia e lasciare persone che dipendono davvero da me. Tutto questo mi spaventa molto e mi blocca tutti i giorni.
Ultima modifica: Da .

Re: ultime speranze 27/03/2018 18:08 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Emanuela, benvenuta nel forum!

Siamo felici che tu ci abbia scritto perchè il forum è un momento di relazione, dove le persone possono esprimere le loro emozioni senza timori e senza paura del giudizio.
Nel forum accogliamo tutti, cercando di dare un senso a quanto ci viene comunicato.

Leggendo il tuo messaggio ci viene spontaneo dirti "un attimo, rallenta, smontiamo l'elefante un pezzo alla volta"!

Ci hai infatti raccontato molto di te e della tua vita, ma non abbastanza: hai studiato, hai una laurea triennale, quale laurea?
Hai un lavoro in questo momento? Quale lavoro? Ci racconti qualcosa in più su come trascorri le tue giornate? Frequenti amici? Vivi in famiglia?

Ci sentiamo di dirti di attivare meno il tuo senso critico, non giudicarti, guarda meno a quello che hai fatto o avresti potuto fare e guarda in avanti. Tu stessa scrivi "Vorrei solo smettere di pensare "in circolo" ed iniziare a pensare avanti, secondo i miei obiettivi".

Sei consapevole del tuo valore e ti diciamo di non avere paura ad esprimerlo. Esci dal bozzolo!
Agisci per non avere rimpianti. Nell'agire possiamo commettere errori, ma l'azione ci da la forza di vivere e l'energia per continuare.
Comincia con il darti degli obiettivi ed a darti un tempo per raggiungerli, questo ti consentirà di guardare in avanti!

Un grande abbraccio e continua a scriverci!
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.