Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: relazioni

relazioni 04/12/2020 11:03 #1

ciao, mi sto rendendo conto con il tempo di avere un problema, ma non so con chi parlarne quidni provo qui. Tutte le volte in cui ho la possibilità di avere una relazione con qualcuno, puntualmente mi accorgo di fare di tutto per evitare che ciò avvenga. Se da una parte desidero avere una relazione, dall'altra continuo a evitarla. Appena le cose si fanno un pò più serie mando tutto a monte. Mi rendo conto che a volte lo faccio perchè reputo la persona che ho davanti troppo bella rispetto a me oppure perchè penso che non sarebbe adatta ad essere presentata ai miei o ai miei amici. Sopratutto perchè arrivo sempre ad un certo punto in cui non voglio più sentire l'altra persona, ogni suo messaggio mi da fastidio e non so mai come far finire la cosa senza che l'altro ci rimanda male. So che una possibile soluzione potrebbe essere quella di bloccare sul nascere le possbili relazioni, però mi sembra una soluzione un pò estrema, mi farebbe piacere sapere un opinione esterna, sopratutto per capire se sia una cosa abbastanza normale o se ho un problema.
in ogni caso grazie mille per avermi ascoltata
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 04/12/2020 17:18 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao martamm01, benvenuta nel forum!

Dici di evitare le relazioni “tutte le volte”, però ci sembra che le ragioni per cui lo fai non siano sempre le stesse: a volte non ti senti all’altezza, altre volte temi il giudizio delle persone che ti circondano, altre ancora perdi interesse ma non sai come dirlo…è giusto?

Forse quindi le soluzioni da cercare cambiano a seconda dei casi. Ma soprattutto, perché temi che sia un problema? Perché una parte di te vorrebbe una relazione o perché pensi di non essere “normale”?

Hai 19 anni giusto? Le tue amiche e coetanee hanno relazioni serie e durature? Ti sembrano diverse da te per qualche aspetto?

Solitamente inizi a frequentare qualcuno perché ti piace o perché è l’altro a mostra interesse per te?

Come immagini la relazione ideale e la persona ideale?

Ci piacerebbe molto approfondire la questione e provare con te a fare un po’ di chiarezza, aspettiamo la tua risposta!

Un abbraccio e tanti sorrisi
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 07/12/2020 13:55 #3

Grazie mille, sono convinta che sia un problema per entrambi i motivi. Come penso sia abbastanza normale volere una relazione, credo anche che sia un problema in quanto tutti quelli che conosco sono impegnati in relzioni più o meno serie, i pochi che in questo momento non sono in una relazione lo erano poco tempo fa.
Mentre io ho avuto qualche storia, per lo più anni fa, ma non ho mai avuto una relazione come quelle dei miei coetanti non sono mai stata davero felice, sicuramente anche per colpa mia. Ho sempre frequentato persone perchè loro me l'hanno chiesto, a volte perchè non mi osavo dire di no, altre perchè volevo provare perchè ero convita che magari con il tempo mi sarebbero piaciuti. Non che abbia brutti ricordi a proposito, ma sono contenta siano finite.
Non ho davvero gradi desideri per una relazione, mi piarebe solo trovare qualcuno con cui sto bene, con cui passare del tempo e che mi voglia bene. Non ho un tipo di ragazzo che mi piace sinceramente, forse è anche per questo che non riesco ad immaginarmi in una relazione con qualcuno.
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 07/12/2020 16:26 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao martamm01,

ci viene spontaneo dirti che " c'è un tempo per ogni cosa " e che ogni cosa accade quando i tempi dono maturi.

Ci sembra che tu sappia come stai e cosa vuoi ! Ti fai diverse domande per l'importanza di cosa penseranno gli altri ( amici, genitori ) ma tu pensi veramente che sia così determinante il parere degli altri se incontrassi la persona che ti piacesse veramente?

Descrivi molto bene la persona che vorresti incontrare.
Fisicamente non hai richieste speciali, ma sai di cosa hai bisogno e scrivi:" qualcuno con cui sto bene, con cui passare del tempo e che mi voglia bene". Sorge un pensiero, potrebbe essere anche solo un amico?

Cosa intendi tu per relazione ? Se ne hai voglia ci puoi dire come la immagini ?

Ti aspettiamo presto ! Un abbraccio !
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 10/12/2020 15:33 #5

ciao, grazie mille per la risposta.
Penso che per piacermi qualcuno sia importante che piaccia anche a chi mi sta intorno, se può non essere molto importante l'opininione degli amici, perchè alla fine si trova sempre qualcosa che non va, ma il parere della mia famiglia penso sia fondamentale. alla fine mi vogliono bene, quidni penso che se non gli andasse bene qualcuno sarebbe solo per il mio bene.
Certo che potrebbe essere solo un amico, ma alla fine non voglio rimanere sola, per quanto possa essere stretta un amicizia con qualcuno, alla fine è diverso. Non ho mai pensato davvero ad come vorrei una relazione, se non in questo momento, sinceramene me la immagino riassunta con la parola quotidianità, ma penso sia troppo influenzata dai film. Anche perchè non penso riuscirei a sopportare una cosa del genere, sono abituta ad avere i miei spazi e a non parlare molto con gli alrti, forse anche per questo dopo un pò che conosco una persona dopo un pò mi allontano.
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 11/12/2020 17:38 #6

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara martamm01,

Non avere mai avuto una relazione non è una colpa, non significa necessariamente che sei sbagliata o che hai commesso qualche errore.

Il confronto con gli altri serve per conoscersi e non per giudicarsi.

Scrivi: "sono abituta ad avere i miei spazi e a non parlare molto con gli alrti, forse anche per questo dopo un pò che conosco una persona dopo un pò mi allontano."

Sei una persona che tiene gli altri a distanza, che fatica a socializzare? Oppure sei una ragazza riservata che tiene alla propria indipendenza?

Solo tu puoi rispondere a queste domande e solo tu puoi sapere quello che vuoi e quello che è giusto per te; se corrisponde o meno a quello che vogliono/hanno gli altri, non è così importante.

Forse il punto è più che altro questo: "Ho sempre frequentato persone perchè loro me l'hanno chiesto, a volte perchè non mi osavo dire di no, altre perchè volevo provare perchè ero convita che magari con il tempo mi sarebbero piaciuti."

Se fino a ora hai cercato di adattarti e di farti piacere qualcosa che in realtà non faceva per te, quando incontrerai una persona che ti piace veramente e che sarai tu a scegliere, le cose potrebbero essere diverse, non credi?

Facci sapere cosa ne pensi.

Un grande abbraccio e tanti sorrisi
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 12/12/2020 10:18 #7

ciao grazie, sono abituata a tenere gli altri a distanza, penso di avere solo una amica con cui posso parlare di come mi sento, ma faccio fatica a condividere quello che penso. mi sento in colpa, alla fine tutti hanno dei problemi, e io non voglio essere pesante. Con le altre persone non parlo mai di me, anzi parlano per lo più sempre loro... però alla fine secondo me è giusto così anche perchè mi ascolterebbero solo per poi spettegolarne successivamente, quindi preferisco evitare.
Non lo so, sinceramente non mi immagino perdere la testa per qualcuno, non vorrei nemmeno, poi comunque trovare una persona seria con cui condividere qualcosa è difficile. Ho perso un pò di fiducia, non ne ho mai avuta molta. Poi ieri un ragazzo con cui mi ero sentita, ma non è davvero successo nulla tra di noi, mi ha riscritto, io subito non gli ho risposto, ma continuava a scrivermi e allora gli ho scritto di lasciarmi stare. lui ha continuato a scrivermi ovunque e ha persino messo storie e scritto ad una mia amica, con cui tra l'altro non mi sento più da mesi... Mi ha messo molta ansia questa situazione e di certo non mi aiuta a provare a fidarmi di qualcunaltro. So che le persone non sono tutte uguali, ma non ho vogli di stare male o crearmi problemi solo per cercare di rimanere sola, anche se allo stesso tempo a volte non sogno altro se non una relazione. Non lo so.
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 13/12/2020 16:52 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao Martamm01!

ci hai raccontato cose importanti di te, grazie per la fiducia che ci dai!

La fiducia e' qualcosa di importante, anzi di molto importante, in una relazione di amicizia o in una relazione amorosa!
Certo non si puo' dare fiducia a tutti quelli che incontriamo....
Hai mai pensato a come scegliere chi potrebbe essere degno della tua fiducia?

Ci dici che ti senti in colpa quando racconti qualcosa di te , perche' non vorresti essere pesante, e ci pare essere una cosa molto rispettosa verso gli altri.

Sul fatto di sentirsi in colpa forse si potrebbe fare qualcosa...

Hai mai pensato di iniziare condividendo qualcosa di non molto intimo, o qualche episodio divertente della tua vita, e vedere come l'altra persona reagisce?

Secondo te la fiducia si puo' costruire nel tempo?

un caro saluto ed a presto!
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 15/12/2020 18:49 #9

no sinceramente non ci ho mai pensato, ma sono convinta che la fiducia si costruisca con il tempo e conoscendo meglio l'altro. All'inizio provavo a condividere qualcosa di me con gli altri, ma ora non lo faccio più, sono sempre rimasta delusa dal fatto che molto spesso cambiavano discorso o spostavano l'attenzione su di loro, quindi preferisco evitare di condividere qualcosa, perchè so che poi mi farebbe arrabbiare.
Mi spiace, ma non ho capito in che senso "sul fatto di sentirsi in colpa si potrebbe fare qualcosa..."
Ultima modifica: Da .

Re: relazioni 15/12/2020 21:05 #10

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Martamm01,

Capiamo la tua delusione per non essere stata pienamente ascoltata.
Siamo d'accordo con te quando dici che la fiducia va costruita con il tempo.

Non tutti siamo capaci di ascoltare nello stesso modo. Ascoltare veramente è un'arte e richiede molto impegno. Alcune persone non riescono a farlo, non tanto per cattiveria ma molte volte per incapacità.

Esprimere i propri pensieri, le proprie emozioni è naturale nelle relazioni con gli altri.
Serve per rafforzare i legami ed è un modo per farli crescere.
Le tue condivisioni hanno un valore, sono utili sia a te sia all'altro. In questo modo i rapporti evolvono.

Ti ricordi un episodio in particolare nel quale hai avuto l'impressione di essere "di peso" all'altro?
Come ha reagito la persona?

Ti aspettiamo! Noi siamo qui per Ascoltarti.

Un abbraccio
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.