Rispondi a: genitori

#6275
technOlesa____hs
Partecipante

ciao euphralia!
ti capisco e mi dispice moltissimo x elia..ti capisco cosa vuol dire xdere 1 amico…so il dolore iterno ed esterno ke s prova…
fortunatamente io nn lo avevo in classe xk sennò sarebbe andata a finire male..te lo posso assicurare…te lo dico in confidenza su qst forum..ho pensato al suicidio x colpa sua xk ho sempre voluto e a volte ankora adesso vorrei essere stata al suo posto sotto le ruote di quel camion…nn sai qnt l’ho desiderato in passato..ma adesso ho 1 xsona ke mi sta affianco(il mio ragazzo)ke mi aiuta sempre qnd ho bisogno e mi fa spensierare qnd usciamo…ma a volte sembra ke mi passa ma dentro nn molto anke se lui mi da la forza di vivere e di continuare…
a volte ho il mondo ke mi cade addosso e nn lo do a vedere xk nn voglio ke qll pokissime xsone ke mi vogliono bene possano stare male x me..sn sempre stata 1 ragazza diffidente sul fatto dell’esternare i miei sentimenti ma adesso poco a poco li sto tirando fuori..(sempre x il mio ragazzo)…
ankio lo odio…ho avuto il coraggio di parlare cn i miei genitori della morte di danilo..ma in parte ho solo detto ke 1 mio amico era morto ma nn ho detto nè come nè quando…l’ho detto freddamente e tt d’un fiato…avevo paura…e la risposta nn è stata quella ke desideravo…ho ricevuto la risposta ke dovevo tirare avanti e far finta ke nn fosse mai successo e qst è stata la risposta d 2 gg fa…e sto di nuovo male…sl gg pomeriggio sono stata felicemente felice xk ho passato 1 pomeriggio nella mia vekkia partia con il ragazzo ke ho sempre cercato e ci siamo sballati dalle risate…
sai a volte è inevitabile sbattersene degli altri…almeno x me a volte è cosi…nn so se a te sia mai capitato…
grazie x tuoi insegnamenti si vede da come parli ke 6 1 xsona matura…ti assicuro ke metterò tutto in atto…xk almeno ho visto ke 1 xsona almeno nella mia situazione c’è…qndi nn sono la sola…anke se nn dovrebbe essere cosi tnt confortante…
mi sono venute le lacrime a sentirti dire ke ti 6 rovinata x i tuoi…ma io nn voglio finire cosi…io voglio solo migliorare la mia vita…xk nn ho qlk anno in +?xk sono rinkiusa nel corpo di 1 13 enne qnd dovrebbe essere qllo di 1 16enne??
credimi nn è facile sopportare qst situazione…lo sai comè l’antifona…
penso ke stia tornando ql senso di vuoto…ql senso di depressione ke ho provato x + o meno 2 anni…da qnd sono 1 altra lesa…da qnd sono cresiuta…sia mentalmente ke fisicamente…da qnd ho capito ke forse qlk1 nel mondo potrà capire quello ke provo…o forse nn ci sarà mai +?
mi manka tnt dani…mi servono le sue braccia e le sue carezze e le sue cazzate a farmi ridere…mi manka tutto di lui…xk nn vado sotto 3 metri di terra vicino a lui?almeno lo vedrei qnd voglio e qnd ne ho bisogno…
nn posso ne kiedere ne sperare certe cose xk i qst mondo vivono ormai delle xsone senza cuore ke nn interessa loro i sentimenti e ciò ke provano le altre xsone…
ho tanta voglia di cambiare…ma d voltare pagina ma io ankora 5 anni nn li voglio passare nell’angoscia continua e cn la voglia di suicidarmi…ma nn voglio mollare xk la xsona ke mi sta accanto ormai da 4 mesi mi sta facendo capire…ke in tt il buio ke c’è nel mio mondo strano..c’è 1 piccolo spiraglio di luce ke mi puo dare la speranza…ma io nn voglio vivere + cosi…
ciao e nnt del papiro xD…
ciao a presto…
lesa!
:-Dquote]euphralia
technOlesa____hs ;

in parte mi ritrovo con te e te lo confido,
mi ritrovo con alcune tue esperienze di vita che purtroppo ho vissuto anch’io.

Quando avevo 14 anni ho perso un compagni di classe (Elia, originario di Erbanno (BS) ) in un incidente stradale, è morto sul colpo.
Ci sono voluti 2 anni per farmene una ragione, sembrava tutto così irreale, così distante, così assurdo.
Ho passato i pomeriggi, le notti a guardare le sue foto, a leggere l’articolo di giornale che parlava del suo incidente con tanto di foto stampata sopra…. con il suo corpo lì, freddo, immobile, irreale.
E’ un vuoto che non passa mai davvero, ma che con il tempo si attenua e fa meno male.

Al suo funerale non piangevo, ero completamente bloccata. Come un un computer che non risponde più ai comandi.
Ho pianto per la prima volta solamente 3 mesi dopo, quando è ricominciata la scuola e mi son resa conto che davvero non era più con noi.
Il banco vuoto, le scritte sui muri, le foto appese… era un continuo rinnovare tutto quanto. Alla mattina faticavo perfino ad entrare in classe, mi sentivo vuota, morta dentro.
E, anche ora, qualche volta, mi capita di sentirmi così quando si accenna di lui.

Hai 13 anni da quello che ho letto, ma da 17 enne non ti verrò a dire di lasciar perdere tutto quanto perchè sei troppo piccola o cavolate simili.
Io ODIAVO quando me lo dicevano.
Quello che voglio dirti da amica è semplicemente di continuare a lottare perchè di mazzate se ne ricevono tante, specie quando gli anni cominciano a salire e le responsabilità vengono a cercarti.

Quello che voglio dirti è di sbattertene di tutto e di tutti, specie di quello che pensa la gente di te. Dicono che si diventa grandi quando impariamo a fregarcene del giudizio delle persone… credo sia vero.
Sai, i primi tempi è difficilissimo lasciar parlare certe persone… lasciar correre i loro sorrisini di disprezzo, le loro battutine mirate a regola d’arte per colpirti nel punto più debole che hai.
E’ dura. Molto dura. Ma poi ce la fai.
Ed è nel momento in cui sorridi davanti al tuo nemico che gli fai paura davvero. E ricordati: Il miglior disprezzo è la non curanza.

Per i genitori beh, nemmeno i miei son degni di essere chiamati così. Ho capito che non li puoi cambiare, ma ho imparato che quello che puoi cambiare è il tuo futuro. E’ tutto nelle tue mani.
Io sono arrivata a digiunare, vomitare, tagliarmi per come si comportavano con me. Più volte ho pensato anche al suicidio.
Ho sprecato il mio tempo e rovinato solamente la mia unica vita. Non la loro.
Da questo voglio farti capire che si può arrivare veramente a fare di tutto, ma se son così non puoi farci niente.
Puoi semplicemente darti da fare per migliorare le cose nel tuo piccolo, organizzarti con un bravo ragazzo per il tuo futuro continuando a credere nei tuoi sogni.

Gli amici. In questo momento non ne ho. A volte ci sto male, a volte non mi dspiace. Dipende.
E’ vero, a 13-14 anni non troverai di certo la compagnia che ti porterai dietro a vita. Perchè il brutto di quest’età è che sei in continuo cambiamento, sia all’interno di te stessa che a livello scolastico/relazionale.

Sono stata bocciata anch’io a scuola, esattamente in 2°liceo (frequento il LICEO PSICO-SOCIO-PEDAGOGICO) ed il motivo per cui è successo è stato principalmente che non mi trovavo bene con la mia classe.
Non ho mai legato con nessuno, ero diventata il loro capro espiatorio (infatti a livello caratteriale ero la più debole)e non mi salutavano nemmeno quando entravo in classe alla mattina.
Che ****ta vivere 2 anni così, poi con la bocciatura ho colto i lati positivi di tutto ciò: ho cambiato classe.
E, ora, mi trovo benissimo con loro. E loro mi vogliono bene. Pensa che non ci speravo nemmeno più.
Mi hanno addirittura eletto loro rappresentante di classe lo scorso anno. Tutte cose che non mi aspettavo.

Infine, il succo del discorso è: non mollare mai.
Ma non chiedere al mondo di cambiare o non sperare in qualche cambiamento mondiale della gente…. ci speravo anch’io qualche anno fa, mi son dovuta ricredere.
Verranno periodi migliori nella tua vita, di questo stanne certa.
A presto
e scusa il papiro.

Besos! ^^

[/quote]

Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?