#7269
Holly
Partecipante
    Quote:
    euphralia
    So cucinare, è una delle mie passioni. Quest’estate mi piaceva farlo per il mio ragazzo, era anche un’occasione di creatività insieme a lui, ci divertiva a creare giochi di colori o forme con il cibo che poi con molta tranquillità ci mangiavamo.

    Sono sola anche a pranzo.
    Non è proprio il massimo della felicità, ma oltretutto son 7 anni che è così. Amen.

    Il fatto è che è la tensione a provocare tutto ciò, sono quei momenti in cui arrivi quasi a tremare per il nervoso….la fame sparisce nel nulla.
    E, detto molto sinceramente, non sopporto più la mia ossessione verso il cibo. Infatti quando poi capitano queste occasioni l’istinto sarebbe quello di dire ora ricomincio tutto dall’inizio, basta cibo e kcal inutili dove ti maledici anche per mezzo biscotto ingoiato in più.

    Poi ragioni e ti rendi conto che quella strada non è in grado di risolvere la tua situazione. In ogni caso quella rabbia mista a rancore e odio resta a covare dentro di te, in attesa che qualcosa la possa assorbire.
    Quelli sono i momenti più brutti, se prima non mangiare era uno sfogo e una soluzione…ora non c’è più nulla che tamponi il tutto… e ti senti esplodere.

    Domani vedo di rimediare.

    Immenso è l’amore dell’umano donare
    piantare una vita in chi deve morire
    è il dono più grande che si possa fare.
    madre-figlio-donare-vita.jpg

    Sara oltre a sottoscrivere tutto quello che ha detto Jordan, voglio dirti che capisco o cerco di immaginare come ti senti e quanta è la rabbia e il rancore che macerano dentro di te.
    SEI UNA RAGAZZA INTELLIGENTE SARA E MOLTO FORTE, quindi è superfluo quasi dirti che questa rabbia fa male solo a Te.
    Gioia non la puoi cambiare la tua famiglia, è vero che non è giusto, ma è questa la realtà che devi vivere, quindi NON FARTI DL MALE, loro non lo vedono, e/o non cambiano.
    Dico che sei forte, perchè riesci ad intervenire sempre aiutando gli altri ragazzi del forum, dai consigli e dritte che poi seguono (come hai detto tu ti proponi come volontario onorario, tanto sai accogliere ed ascoltare gli altri).
    Se riesci a parlare con la mamma come suggerisce Jordan, fallo, potreste vivere almeno voi due serene e coese, aiutandovi a superare certi momenti più bui.
    Lo so che quando siamo nel guano è difficile uscirci da soli e si ha bisogno di una mano per risalire; noi siamo la tua mano ogni volta che ti servirà dolce Sara.
    Ti aspettiamo[:X][:X][:X]

    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    Scrivici su WhatsApp
    Scan the code
    Ciao!
    Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
    Come possiamo aiutarti?