Aiuto

  • Questo topic ha 1 risposta, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 anni, 11 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #3428
    Veronica99
    Partecipante

    Salve a tutti, mi chiamo Veronica ho 20 anni
    Pochi mesi fa è successa una cosa che non mi aspettavo.
    Alle 3 di notte mi sveglia una chiamata, mio cugino di appena 17 anni si era buttato dal balcone ed era morto .. mi è crollato il mondo addosso e da quella sera non dormo più e se dormo lo sogno sogno lui che si uccide.. non vivo più ho i sensi di colpa perché non ho capito il suo problema perché non l’’ ho aiutato.
    Era la mia vita come tutti i miei cugini ma lui era speciale con lui ero unica visto la nostra età ravvicinata e non mi ha mai detto nulla
    Tra pochi giorni è il suo diciottesimo..
    Molte volte ho pensato di morire con lui volevo buttarmi sotto la metto ma ho un fidanzato che amo troppo e non voglio che soffre .. ma sto davvero tanto male

    #34900
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Veronica!
    Innanzitutto ti esprimiamo la nostra vicinanza per questo difficile momento che tu ed i tuoi parenti state affrontando.
    Il suicido è un lutto molto spesso incomprensibile perché non sempre ci sono segnali premonitori. Pertanto non si dovrebbe avere dei sensi di colpa per non aver letto dei segnali che magari chi si è suicidato non ha mai dato. Le persone sono bravissime a dissimulare quello che vivono nella propria interiorità.
    Permettici di dire una cosa che può sembrare ovvia: compiere un gesto come quello di tuo cugino non lo riporterà indietro e – anzi – aggiungerà altro dolore all’interno della tua famiglia.
    Tutti i distacchi devono essere elaborati anche se alcuni sono più semplici (come nel caso di persone anziane e magari malate) mentre altri no (come nel caso di persone giovani).
    Cosa fare ? Innanzitutto, com’è vissuta questa tragedia in famiglia ? Se ne parla oppure è un discorso tabù ? Tu e tuo cugino avevate degli amici in comune ? Anche lì, parlate di tuo cugino oppure no ?
    E come se ne parla ? Ci si focalizza sull’atto estremo oppure si ricordano i momenti trascorsi insieme; quelli belli, quelli buffi, anche quelli un po’ più tristi ?
    Già il fatto che tu abbia scritto in questo forum per te è un passo avanti nell’elaborazione di questo lutto perché tenersi tutto dentro non fa bene, come crediamo tu te ne stia rendendo conto. C’è uno psicologo che ti/vi segue ? Avete delle persone che vi sostengono ?
    Potrebbe anche essere un grande aiuto frequentare un gruppo di auto-mutuo-aiuto ossia quei gruppi composti da persone che hanno vissuto la stessa tragica esperienza per confrontarsi su quanto è avvenuto. Molto spesso questi gruppi sono condotti da chi ha superato questo trauma il che non significa che si siano dimenticati di chi li ha lasciati ma hanno evitato di restare bloccati in quella situazione perché la vita va avanti e, a volte, da un grande dolore può nascere del bene.
    Ti mandiamo un grande abbraccio e attendiamo di leggere le tue riflessioni su quanto ti abbiamo scritto.


Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?