Aiuto urgente in amore

  • Questo topic ha 49 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 10 mesi fa da Methos.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 50 totali)
  • Autore
    Post
  • #6040
    Methos
    Partecipante

    Salve a tutti, ho un problema davvero urgente di natura sentimentale, e non so davvero a chi rivolgermi per avere un consiglio…
    mi chiedevo se voi poteste aiutarmi, sono proprio disperato…
    Vi prego, rispondete al più presto!

    #8854
    morpheus
    Partecipante

    Ciao methos.. benvenuto sul forum!! dai raccontaci un po’ che problema ti affligge.. vediamo se riusciamo ad aiutarti, ok?

    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso :-).(Charlie Chaplin)

    #8855
    Holly
    Partecipante

    Ciao Methos
    benvenuto anche da me, siamo qui dicci quindi cosa c’è e vediamo se riusciremo ad aiutarti
    A prestissimo

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #8856
    Anonimo

    Ciao Methos e benvenuto nella nostra grande famiglia parlaci del tuo problema e noi ti aiuteremo..a presto Ale

    #8857
    Anonimo

    Benvenuto :-)

    *****

    #8859
    Methos
    Partecipante

    I can’t believe I’m doing this!
    Vi sono COSì grato…
    comunque, da più di un anno ho capito di essere innamorato di una ragazza di tre anni più giovane (io ne ho 16, lei 13)che vive in un paese vicino (5 km).
    Lei sa chi sono, ci siamo conosciuti anni fa ad una festa dove i nostri genitori ci avevano portato, conosco anche suo fratello minore…
    in ogni caso, questo accadde 4-5 anni fa, e da allora ci siamo visti solo occasionalmente in chiesa, un saluto e via…
    A settembre ho racimolato il coraggio di chiamarla (so dove abita) e, dopo che le avevo ricordato chi ero, ci siamo scambiati i numeri di cell.
    Tempo dopo le ho mandato un messaggio, nessuna risposta, ma so che il numero è giusto…
    e ora sono paralizzato da paura e incertezza.
    come posso dichiararmi?
    per favore, mi servono consigli PRATICI, non frasi consolatorie (sii te stesso).
    mi farò vivo domani
    P.S. scusate la melodrammaticità.

    #8860
    Holly
    Partecipante

    Non ti preoccupare della melodrammaticità quando si ama e ci manca chi amiamo si soffre come un cane!!!
    Sei sicuro che il numero sia giusto? Forse non ha potuto rispondere o i genitori l’hanno beccata o tu hai aspettato troppo a farti sentire da lei, o lei non pensa che tu provi questo sentimento, dopo tutto avete avuto solo incontri occasionali in chiesa, come dici tu un saluto e via….
    Non essere paralizzato però dalla paura e lascia da parte eventuale orgoglio di essere rifiutato o non avere risposta e riprovaci.
    A presto Methos

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #8861
    morpheus
    Partecipante

    Dai methos.. Euphralia ha ragione, magari non ha nemmeno ricevuto l’sms. Prendi il coraggio a 2 mani e componi quel numero…tremano le mani lo sò, ma è l’unico modo per toglierti questo terribile dubbio. Credimi, non sapere è peggio della più brutta delle verità, vivere con un dubbio così credo sia peggio di un no. E poi perchè dovrebbe andare male?
    Facci sapere cosa hai deciso, ok?

    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso :-).(Charlie Chaplin)

    #8862
    mapi
    Partecipante

    Caro Methos, benvenuto sul nostro forum.
    Vedo che sei già stato accolto e consigliato bene.

    Vorrei aggiungere di telefonare sì direttamente al suo cellulare ma senza lanciarti in dichiarazioni d’amore troppo impegnative.
    Comincia col dirle che ti piace e che vorresti conoscerla meglio……
    In questo modo non si spaventa e ne rimane lusingata e curiosa. E’ questo di cui tu hai bisogno ora, vero?

    Auguri. :-) :-) :-)

    un post può far tornare il sorriso

    #8863
    Methos
    Partecipante

    Grazie… sembra che concordiate tutti sul cosa, ma ora il problema è il come.
    Siete certi che una tredicenne (non dimenticatelo!) prenderebbe bene un ciao, senti…mi piaci?
    per di più da parte di una persona che non appartiene alla cerchia degli amici o dei conoscenti stretti.
    E che ha tre anni in più.
    ( va detto, a onor del vero, che a quella festa ebbi la sensazione di piacerle, almeno un po’…ma questo non è certo, non essendo io un osservatore obiettivo.)
    Inoltre abita in un posto isolato, e il paese(dove non potrebbe andare a piedi, troppo lontano) non ha niente dove incontrarsi o dove andare se non l’oratorio, ma anche lì le opzioni scarseggiano…
    E non saprei proprio di cosa parlare, non abbiamo nulla in comune…
    A volte in certi momentidi lucidità mi sembra che sia tutta una sciocchezza, una pazzia: troppo presto, troppo improbabile..TROPPO.
    Per FAVORE, ditemi COME FARE!
    (che razza di squilibrato, eh?)

    #8864
    Holly
    Partecipante
    Quote:
    Methos
    Grazie… sembra che concordiate tutti sul cosa, ma ora il problema è il come.
    Siete certi che una tredicenne (non dimenticatelo!) prenderebbe bene un ciao, senti…mi piaci?
    per di più da parte di una persona che non appartiene alla cerchia degli amici o dei conoscenti stretti.
    E che ha tre anni in più.
    ( va detto, a onor del vero, che a quella festa ebbi la sensazione di piacerle, almeno un po’…ma questo non è certo, non essendo io un osservatore obiettivo.)
    Inoltre abita in un posto isolato, e il paese(dove non potrebbe andare a piedi, troppo lontano) non ha niente dove incontrarsi o dove andare se non l’oratorio, ma anche lì le opzioni scarseggiano…
    E non saprei proprio di cosa parlare, non abbiamo nulla in comune…
    A volte in certi momentidi lucidità mi sembra che sia tutta una sciocchezza, una pazzia: troppo presto, troppo improbabile..TROPPO.
    Per FAVORE, ditemi COME FARE!
    (che razza di squilibrato, eh?)

    Ciao Methos
    nin credo sia un problema l’età, avete solo tre anni di differenza dopo tutto e 13anni ormai non sono pochi e voi ragazzi siete piuttosto svegli.
    Dove abitate? Parli di un paese isolato dove non c’è nulla (almeno quello di lei),
    Chiedi Come fare , ma tu non hai proprio nessuna idea?
    Se vi incontrate a messa non potete fermarvi a parlare? Non puoi andare all’oratorio che lei frequenta?
    Ma riprovare di nuovo con un sms?
    Certo non le scriverei subito TI AMO, ma dovresti sapere tu che parole trovare, anche se mi ha stupito leggere: Non abbiamo niente in comune….e non so di cosa parlare…
    Così scusa sei messo male Methos.

    Sinceramente altri suggerimenti non so trovarli, di lei hai solo il cellulare quindi il COME contattarla è solo attraverso una telefonata o un sms.

    Spero che qualcun altro sappia essere più fantasioso di me e darti una dritta migliore della mia.
    Coraggio però Merhos, mi sembri troppo timoroso, ti metti già un sacco di paletti, su BUTTATI;-)

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #8865
    mapi
    Partecipante

    Vedi, io non intendevo che tu telefonassi dicendole, tu mi piaci vogliamo vederci, ma una telefonata in cui chiedevi che programmi aveva per il sabato o la domenica successiva . Se ti potevi unirti a lei e ai suoi amici, magari ……all’oratorio.
    Insomma qualcosa di molto soft per capire che orientamento ha lei. Le fa piacere avere qualcuno che ci tiene a lei o no. Se le fa piacere da cosa nasce cosa, ma se non vuole avere alcun condizionamento oltre a quelli che ha già, beh! non ci sono speranze, ma almeno ci hai provato!.
    Sai, non è vero che tutti a 13 anni vogliamo avere un ragazzo; io a quell’età e anche per altri diversi anni, volevo seguire la mia strada senza alcun condizionamento. Amici sì, meglio se tanti, ma nulla di più. Ero molto motivata a perseguire i miei obiettivi, tra i quali c’era anche diventare indipendente e stare bene con me stessa. Non eravamo in molte così, ma il risultato per chi ha insistito per farmi cambiare idea è stato solo la perdita dell’anno scolastico.
    Insisteva perché mi voleva bene o perché ero la prima ragazza che non cadeva ai suoi piedi?
    Il dubbio mi è sempre rimasto. Eravamo due ragazzi (io 14 e lui 18) e parlava già di matrimonio. Ovviamente io fuggivo ancor più lontano.
    Vedi Methos, finché non ci provi non lo saprai. Come dice Sara le ragazze a 13 anni capiscono e quindi o gli piaci e ha voglia di avere una storia oppure non ha alcuna idea in questo senso e te lo farà capire. In questo caso non prendertela troppo. Certo è comunque una scottatura, ma la devi mettere in conto senza tagliarti le vesta prima.
    Ciao, coraggio e auguri.

    un post può far tornare il sorriso

    #8866
    Methos
    Partecipante

    Scusate, so di essere un po’ insistente, ma ho bisogno di essere davvero sicuro, di sentirmi pronto…
    Parlare fuori dalla chiesa sarebbe impossibile, ci sarebbero entrambe le nostre famiglie, e i miei non credo che la prenderebbero bene.
    Inoltre sono troppo timido, e lì metà della gente conosce lei o i suoi…(il paese è DAVVERO piccolo, meno di 500 anime, non fa parrocchia, c’è messa solo la domenica, non ci sono scuole).
    Anche cercare di inserirmi nel suo gruppo non mi pare una buona idea… è innaturale, sarebbe difficile.
    è verissimo, mi pongo paletti ad ogni piè sospinto, ma dovete capire che non sopporterei di perderla, non per un mio errore o perchè non ero preparato.
    NON è solo una cotta adolescenziale(avete notato che l’adolescenza sembra essere considerata una malattia mentale debilitante, tipo Alzheimer?)per me è molto importante, e NON esagero quando dico che non saprei che fare se finisse tutto, specie prima ancora di cominciare davvero.
    Spero che possiate aiutarmi, anche se avete già fatto molto.
    (quello che mi serve è COSA DIRE, DOVE, COME… quello che fareste VOI, nei minimi dettagli).
    Grazie, e spero di non infastidirvi troppo con la mia pignoleria, ma è la cosa che più mi sta a cuore(direi che calza a pennello).

    #8867
    Holly
    Partecipante
    Quote:
    Methos
    Scusate, so di essere un po’ insistente, ma ho bisogno di essere davvero sicuro, di sentirmi pronto…
    Parlare fuori dalla chiesa sarebbe impossibile, ci sarebbero entrambe le nostre famiglie, e i miei non credo che la prenderebbero bene.
    Inoltre sono troppo timido, e lì metà della gente conosce lei o i suoi…(il paese è DAVVERO piccolo, meno di 500 anime, non fa parrocchia, c’è messa solo la domenica, non ci sono scuole).
    Anche cercare di inserirmi nel suo gruppo non mi pare una buona idea… è innaturale, sarebbe difficile.
    è verissimo, mi pongo paletti ad ogni piè sospinto, ma dovete capire che non sopporterei di perderla, non per un mio errore o perchè non ero preparato.
    NON è solo una cotta adolescenziale(avete notato che l’adolescenza sembra essere considerata una malattia mentale debilitante, tipo Alzheimer?)per me è molto importante, e NON esagero quando dico che non saprei che fare se finisse tutto, specie prima ancora di cominciare davvero.
    Spero che possiate aiutarmi, anche se avete già fatto molto.
    (quello che mi serve è COSA DIRE, DOVE, COME… quello che fareste VOI, nei minimi dettagli).
    Grazie, e spero di non infastidirvi troppo con la mia pignoleria, ma è la cosa che più mi sta a cuore(direi che calza a pennello).

    Ciao Methos non infastidisci con la pignoleria e personalmente non ignoro o sottovaluto la forza del tuo sentimento x lei nè credo assolutamente che perchè adolescente il tuo non sia un sentimento vero e profondo; non è affatto questo.
    Qui puoi scrivere ed esprimere sempre quello provi senza la paura di disturbare, sappilo e stà tranquillo in questo senso, ok?
    Sinceramente qualche piccolo spunto, anche in base a quello che ci hai raccontato, te l’ ho dato, però vedo che lo hai cassato, così come quello degli altri.
    Per quanto mi ruguarda non so cosa altro dirti anche perchè SEI TU a dover trovare il COSA DIRE, DOVE, COME…. tu conosci la realtà della situazione ed i nostri post in questo senso non ti hanno aiutato, come si vede.
    L’unica cosa è che secondo me dovresti aver meno timore come dice Sara, e rischiare anche di ricevere un No ma almeno provarci.
    Invece per paura di perderla neache provi ad averla.
    Non si è mai preparati Methos e a cosa? Ad avere tutte le risposte pronte? A sapere come agire? Non c’è mica un manualetto del perfetto aprroccio scusa.
    Siamo persone differenti e viviamo i sentimenti, reagiamo di fronte a cose ed eventi in modo personale; MA BUTTATI altrimenti non arriverai mai a nulla Methos nè con lei nè in futuro almeno nel settore amore
    Scusa se ti sembro brusca, ma tu vorresti avere una certezza che non esiste nella vita, e se ti aspetti questo, se ti aspetti di avere risposte pronte, se ti aspetti di non fallire mai, sei destinato a verificare il contrario e a soffrirne.
    Passa una buona domenica, immagino che oggi a messa almeno la vedrai!!!
    Ciao

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #8868
    Lau.
    Partecipante

    Ciao Methos!

    Mi pare di capire che il tuo sia stato una sotto specie di colpo di fulmine.
    Non ti sto prendendo in giro, i colpi di fulmine esistono davvero, anche a me è successo.

    Comunque, vorrei capire una cosa, conosci bene suo fratello?
    In questo caso potresti avvicinarti a lei attraverso suo fratello.
    In caso contrario come ti dice Holly rischierei, non hai niente da perdere.

    Nessuno ti dice di doverle scrivere che la ami o che ti piace da subito, ma potresti solo cominciare a mesaggiare e vedere come va.

    Non ti ha risposto la prima volta? e allora? Riscrivile, magari era senza soldi o semplicemente è timida e non sapeva cosa fare.
    Oppure al posto di scriverle ancora, come ti ha suggerito Sara, chiamala. :-)

    Ciao :-)

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 50 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?