alla mia “veneranda” età…e non ho amici…

  • Questo topic ha 34 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 10 anni, 1 mese fa da Robby_____smile D.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 35 totali)
  • Autore
    Post
  • #5999
    lillian182
    Partecipante

    ciao a tutti!
    ho scoperto questo forum per caso, e dopo qualche giorno che osservo da fuori mi sono decisa a iscrivermi… forse sono un po’ fuori come età, ho già 22 anni compiuti, ormai vado per i 23… ma purtroppo crescere con l’età non significa che i problemi che avevi a 16 anni se ne spariscono, e quindi eccomi qui…
    che dire di me: dopo la maturità ho lavorato 1 anno, e ho fatto 1 anno di servizio civile… poi mi sono decisa a iscrivermi all’università, e finora non mi sono ancora pentita di essere ritornata sui miei passi, dopo aver abbandonato gli studi dopo la maturità… la facoltà che ho scelto sento che è quella giusta per me, e tutti i sacrifici che sto facendo mi costano fatica, ma sono contenta lo stesso, e soddisfatta…e fino a qui nessun problema…
    il problema è un altro, come si capisce dal titolo…
    in questi giorni ho avuto l’ennesima delusione in amicizia… la situazione è molto complicata, vedrò di sintetizzare… poi ditemi che ne pensate…

    attualmente esco con una compagnia di amiche tra cui mia sorella, mia cugina, e altre ragazze, tutte di qualche anno più piccole di me (20 – 18 anni)… personalmente sono una che non vive attaccata al cellulare, o al pc a mandare messaggi, anche perchè credo che l’amicizia non si basi sulla quantita di sms mandati… tra l’altro con i ritmi universitari tempo per lo svago è ridotto in minima percentuale: mi è fisicamente impossibile uscire tutte tutte le settimane, specialmente sotto esami… quindi non esco sempre, non le cerco sempre… il fatto è che loro nemmeno cercano me… quando si esce avvisano sempre e solo mia sorella, io ricevo le informazioni quasi sempre di seconda mano… questo anche quando devo guidare io, anche qui non ho potere decisionale… ovviamente ho provato a parlar con mia sorella, ma lei dice che esagero, e che non è vero che sono tagliata fuori… quando usciamo, loro iniziano a ridere e spettegolare di gente che non conosco, e di cui non mi interessa di sapere i fatti… e così passo il tempo ad annuire, e a rompermi le scatole…
    l’ultimo episodio è stato questo: qualche gg fa è stato il comple di mia sorella… loro si sono organizzate x il regalo, l’hanno comprato e tutto… la sera stessa mi arriva un messaggio con scritto se volevo fare il regalo con loro, dopo che ormai era già stato tutto deciso senza rendermi partecipe… io ovviamente ci son rimasta malissimo, ma non ho detto nulla… ho risposto di no, e basta… quando ho deciso io per un regalo, ho chisto a tutti, PRIMA… loro no…
    al momento sto cercando di allontanarmi da loro, perchè non mi trovo bene, non credo siano le xsone giuste x me… so che non agiscono cn cattiveria, cmq non si sono nemmeno accorte che invento scuse per evitare di uscire con loro, perchè non son capace di far finta di nulla… ho provato a parlar con mia sorella, intavolando l’argomento, e per tutta risposta mi ha detto ma sei tu che non ti fai mai viva… beh, credo che un soldato non si faccia la guerra da solo, e forse la colpa non è solo mia…
    probabilmente in parte la colpa è mia se non ho amici, perchè imposto le cose in modo snagliato, vedo le cose in modo sbagliato, mi aspetto cose dagli altri, che loro non si sognano nemmeno… e su questo ci sto lavorando, grazie all’aiuto di un amico che se ne intende… però non è la prima volta che succede una situaz del genere, e mi sembra di ricominciare sempre tutto da capo… mi fido, resto delusa, mi ritrovo e sento sola… e forse non è del tutto colpa mia…
    ho 22 anni, e ho solo una amica di numero… di cui non mi fido nemmeno al 100%, perchè già una volta mi ha deluso e abbandonato… non so se la nostra è o sarà vera amicizia, xk chi mi dice che non se ne andrà ancora una volta che abbia trovato qualcuno meglio di me, come ha già fatto in passato?
    questo è quanto… purtroppo son sotto esami, non so quando riuscirò a passare di nuovo di qui… se avrete pazienza di arrivare in fondo a questo papiro, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate… di questi casini mi piacerebbe parlarne con una amica/amico concreto, e sarebbe normale, ma purtroppo non ne ho… ecco perchè mi rivolgo a voi del forum… spero di essere nel posto giusto…
    buona notte!!!!

    #13244
    Return
    Partecipante

    Cosa intendi per impostare le cose in modo sbagliato? Riguardo gli amici.

    Dici che e’ gia’ successo che ti ritrovi in questa situazione.

    Comunque sappi che c’e piu’ gioia nel dare che nel ricevere. Intendo che non ti aspettare nulla dagli amici se non quello che semini tu. Si tu la prima a parlare, a contattare, a ridere, a proporre. Poi se il problema sono gli amici cambiali.

    #13245
    lillian182
    Partecipante

    intendo dire che probabilmente sono io che mi aspetto troppo da loro… e partendo da questo presupposto, nel momento in cui loro non mi danno quello che mi aspetto, ci resto delusa…

    il problema è che ci provo a prendere le cose con maggior leggerezza (non nel senso di superficialità, ma nel senso di cose un po’ più come vengono… le persone in fondo sono come sono, e non come le vorrei io), ma non ci riesco! cado sempre nello stesso tranello diciamo…

    come dicevo sopra, è da circa un anno che sto lavorando per capire perchè ho questo tipo di problema (perchè le mie amicizie ad un certo punto non funzionano, perchè mi ritrovo sola, e mi sento sola, etc) con un amico (che già per mestiere è abituato ad ascoltare i problemi altrui e a dare consigli, e ora sta pure studiando psicologia… non mi piace chiamarlo psicologo, perchè per me non lo è, e poi sembra che chi vada dallo psicologo sia malato… ma per me, forse, semplicemente non ha nessuno con cui parlare…), e mi ha fatto capire che il percorso per cambiare è lungo e difficile, perchè queste cose sono complicate e non esiste la bacchetta magica per la felicità…

    detto questo, concordo su quanto hai detto, c’è più gioia nel dare che nel ricevere… e nelle mie relazioni in generale ti assicuro che ho dato molto, a volte forse anche troppo… e spesso non ho ricevuto niente, nemmeno un grazie… perchè per molti tutto è dovuto, dato che si è in amicizia… quando avevo bisogno io, però, non c’era nessuno…. ho chiesto aiuto, ma i miei amici non hanno capito…

    venendo alla questione di qui sopra, la cosa è abbastanza complessa… purtroppo vivo in un paese piccolo, e tutti conoscono tutti… a me piacerebbe parlare chiaro con queste mie amiche e dir loro cosa per me non va, come mi sento, in tranquillità… ma rischierei solo di discutere, forse litigare… il problema è che poi continuerei a vederle (una è mia sorella, ci vivo insieme, l’altra è mia cugina, la vedo spesso… un’altra abita dietro casa mia…), e la situazione non sarebbe delle migliori…
    cmq non è sempre stato così… prima quando loro erano minorenni, organizzavo io, guidavo io, decidevo io, proponevo io… ora loro sono più indipendenti, e io non ho tutto il tempo che avevo prima per organizzare… e ora che organizzano loro, e sono indipendenti coi trasporti, io non servo più, e si sono dimenticate di me…
    ma forse è giusto così… sono più piccole di me, hanno esperienze diverse alle spalle (io ho anche lavorato, e il mondo del lavoro cambia…almeno a me mi ha cambiato…), sono diversa da loro…. quindi da un lato vorrei sganciarmi (non so come, però… non posso inventare giustificazioni in eterno), dall’altro però so che rimarrei sola… un ennesimo fallimento è pesante da mandar giù, soprattutto se a fotocopia degli altri… cosa gli andrò a raccontare al mio amico psicologo la prossima volta che ci vediamo? che a un anno di lavoro, mi ritrovo al punto di partenza?

    per quanto riguarda le altre amicizie… all’università ho conosciuto qualcuno… ma oltre a questioni di scuola non si va… e poi abitano lontano, e anche volendo proporre, non si farebbe mai nulla… e poi tutti hanno già fidanzati o le loro compagnie…e cmq non ci provo a chiedere qualcosa in più oltre al rapporto universitario… ogni volta che ho chiesto a qualcuno di andare in profondità, e non avere un rapporto superficiale, sono letteralmente scappati!! diventati improvvisamente irraggiungibili, niente più risposte a sms, mail, etc… è pretendere troppo avere qualche amicizia vera? se è pretendere troppo, allora forse o sono io che non ho chiaro cosa sia amicizia, o l’amicizia vera non esiste…

    non so se si capisce tutto quanto quel che ho scritto… è un po’ complicata la questione, e nel sintetizzare può essere che mi perda qualche pezzo… scusate per i papiri, ed è già buona che ho sintetizzato!!;-)
    buona giornata!!

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)
    #13246
    Volontario
    Moderatore

    Cara Lilian,benvenuta sul forum del Sorriso!
    Qui potrai scrivere quando vuoi e quanto vuoi, siamo qui per ascoltarvi e rispondervi, e ci sono anche tanti ragazzi che si scambiano opinioni e consigli. Non sei fuori età! :-)
    Da quanto leggo mi sembra che ti ponga in modo adulto e con un senso di responsabilità nei confronti del gruppo, queste sono doti preziose e non tanto comuni, forse le tue amiche (sorella, cugina) non ricambiano il tuo sforzo non per disinteresse, ma perchè la loro indole è differente, tu stessa racconti di essere un pò più grande e di avere fatto esperienze che fanno crescere ancora di più.
    Il tuo desiderio di frequentare anche persone con cui approfondire l’amicizia è lecito e naturale, non una pretesa esagerata…ma sei sicura che non si possano avvicinare i compagni di università proponendo un uscita? Non arrenderti se non è facile per la distanza, potresti incontrare persone interessanti, una amicizia val bene un viaggio in più.
    Un sorriso :-D :-D


    #13247
    Volontario
    Moderatore

    ciao Lilian! :-)
    come già ti hanno detto….scrivici pure quando vuoi e non sentirti affatto fuori luogo qui!
    hai ragione….l’amicizia è un qualcosa di fondamentale nella vità: non si può vivere bene senza dei veri amici perchè quando il sipario si abbassa sulle vicende della vita loro sono li a sostenerti.
    forse proprio perchè così preziosi…non sono facili da trovare.
    io credo che tu abbia già fatto grandi passi avanti interrogandoti sul perchè della tua situazione e, dato che sei capace di introspezione, sono sicura che riuscirai a trovare il bandolo della matassa. :-)
    credo anche però che l’amicizia così come l’amore siano fatti di emozioni che le persone trasmettono quando si incontrano.
    non bisogna forzarle mai perchè altrimenti potrebbero scappare via ma sicuramente incoraggiarle appena si riconoscono.
    prima però bisogna essere attenti a riconoscerle!;-)
    le amiche di tua sorella…..beh…lo hai detto tu…sono amiche di tua sorella non tue.
    io ti consiglierei di guardare altrove: l’ambiente universitario per esempio. qualcuno che condivida i tuoi stessi interessi magari.
    che cosa studi Lilian? hai detto che ti rappresenta molto……
    oppure potresti isciverti a qualche corso che ti piace: arte musica sport? al di fuori del paese..
    cosa ne pensi?
    :-) :-) :-)


    #13248
    lillian182
    Partecipante

    ciao! grazie per la risposta…
    sì, credo che si possa proporre un’uscita… per me non è un problema la distanza… una volta per una persona mi sono fatta 700 km in totale, solo per vederla… quindi non è questo che mi spaventa… ciò che mi fa paura è il fidarmi, l’aspettarmi qualcosa, e poi rimanere fregata… son già rimasta delusa troppe volte in amicizie, ora una volta in più… è dura… a questo punto non so più se rischiare e soffrire sia meglio che non rischiare affatto…
    cioè, a me mancano degli amici veri, e li vorrei più di ogni altra cosa al mondo, ma ho paura di soffrire ancora…
    sentirsi soli è una sensazione bruttissima, che non auguro al mio peggior nemico… ma più non mi ci voglio trovare in questa situazione, e più mi ci trovo… soprattutto in estate, che invece dovrebbe essere il periodo delle uscite, delle amicizie nuove…

    cmq proverò a seguire il tuo consiglio, e a farmi un po’ di coraggio, e a fine esami, a proporre un’uscita coi miei cosiddetti colleghi… chissà che sia la volta buona…

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)
    #13249
    Volontario
    Moderatore
    Quote:
    lillian182
    ciao! grazie per la risposta…
    sì, credo che si possa proporre un’uscita… per me non è un problema la distanza… una volta per una persona mi sono fatta 700 km in totale, solo per vederla… quindi non è questo che mi spaventa… ciò che mi fa paura è il fidarmi, l’aspettarmi qualcosa, e poi rimanere fregata… son già rimasta delusa troppe volte in amicizie, ora una volta in più… è dura… a questo punto non so più se rischiare e soffrire sia meglio che non rischiare affatto…
    cioè, a me mancano degli amici veri, e li vorrei più di ogni altra cosa al mondo, ma ho paura di soffrire ancora…
    sentirsi soli è una sensazione bruttissima, che non auguro al mio peggior nemico… ma più non mi ci voglio trovare in questa situazione, e più mi ci trovo… soprattutto in estate, che invece dovrebbe essere il periodo delle uscite, delle amicizie nuove…

    cmq proverò a seguire il tuo consiglio, e a farmi un po’ di coraggio, e a fine esami, a proporre un’uscita coi miei cosiddetti colleghi… chissà che sia la volta buona…

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)

    Bene, poi ci dirai come è andata !!

    Non temere di soffrire per gli amici veri : anzi, sono proprio loro che sanno ferire e far star male se e quando occorre e l’amicizia in questi casi si rinsalda.
    Penso, invece, che devi temere di più il soffrire per persone per le quali non vale la pena. La fregatura è questa! Che dici [?]
    Naturalmente è complicato distinguere gli uni dagli altri, ma hai una buona dose di sensibilità e, come ti è stato già detto, una capacità di introspezione che ti aiuteranno ;-) Passo dopo passo….

    Che facoltà frequenti??
    :-) :-)


    #13250
    Anonimo

    Ciao, ben venuta, e non sentirti esclusa.
    Invece di piangerci addosso o di invidiare quelli che sembrano avere più amici, o amicizie migliori, perché non assumere un atteggiamento positivo, come ho fatto io un po di tempo fa.“Soprattutto durante l’adolescenza mi sentivo escluso”. “Per superare il problema ho osservato attentamente le persone che avevano buoni amici. Poi ho cercato di coltivare le loro buone qualità per diventare anch’io più simpatico, e accetato.

    La delusione di qualcuno che si finge in un modo e si dimostra in un altro, è dura da superare, pero la vita e fatta anche di questo.
    Purtroppo nella vita, come vedi, e difficile trovare un amico vero, e che in qualche modo non ci deluda.

    Miracomando il sorriso conta sempre, e rimane al primo posto.
    Ciao

    Il sorriso e la vita, la forza di andare avanti.

    #13251
    lillian182
    Partecipante

    eccomi… scusate, come dicevo sopra, non vado molto d’accordo con la cosiddetta tecnologia, compresi i forum… :-) se faccio qualche errore o pasticcio, abbiate pazienza;-)

    comunque frequento la facoltà di mediazione linguistica, in statale a Milano… o meglio a Sesto S. Giovanni, perchè la mia è una delle facoltà oltreconfine… magari qualcuno di voi la conosce o c’è stato…

    personalmente all’inizio mi sono proprio buttata, non ero certa che fosse la facoltà giusta per me, oltretutto dopo 2 anni di stop ero ancora più titubante… la fregatura è che anche mia sorella l’ha scelta (stesso anno accademico)… fortunatamente, non frequentiamo tutti gli stessi corsi, e quindi non frequentiamo sempre e solo le stesse persone… dico per fortuna, perchè vedendo come è andata con le amicizie comuni (ad esempio quest’ultima), forse è meglio che facciamo le sorelle, e non le amiche… c’ho messo un po’ a capirlo, ma la lezione l’ho imparata… anche perchè quella che ne esce sconfitta e demorallizzata sono sempre io, non lei, in queste cose…
    cmq andando avanti tra corsi, esami, studio, treno, metro etc, ho capito che era questo ciò che volevo e dovevo fare… non mi ci vedo nè immagino a fare altro… avete presente la vocina che nell’orecchio ti dice che quella lì è la roba giusta per te, la tua strada? ecco, io NON l’ho sentita, ma è come se ci fosse stata…

    per quanto riguarda il frequentare corsi, fare sport, etc, purtroppo per quest’anno non son riuscita a incastrar niente, x via degli orari assurdi dell’università… non abitando a Milano mi ci vogliono quasi 2 ore di viaggio andata, e stessa cosa ritorno, se fila tutto liscio… se il prossimo semestre sarà clemente, ci si può fare un pensierino… a dir la verità ci stavo pensando già un po’ su… magari, se c’è qualcuno di voi che è di Milano, che sa suggerirmi qualcosa di interessante, accetto qualche idea… senz’altro l’offerta di questa grande città è molto più ampia di quella del mio paese, e soprattutto non son sempre le stesse 3 facce solite…

    vi ringrazio per i preziosi consigli… sono contenta di poter contare su di voi! grazie!! naturalmente vi farò sapere come va, vi terrò aggiornati…;-)

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)
    #13252
    lillian182
    Partecipante
    Quote:
    vadim micheev
    Ciao, ben venuta, e non sentirti esclusa.
    Invece di piangerci addosso o di invidiare quelli che sembrano avere più amici, o amicizie migliori, perché non assumere un atteggiamento positivo, come ho fatto io un po di tempo fa.“Soprattutto durante l’adolescenza mi sentivo escluso”. “Per superare il problema ho osservato attentamente le persone che avevano buoni amici. Poi ho cercato di coltivare le loro buone qualità per diventare anch’io più simpatico, e accetato.

    La delusione di qualcuno che si finge in un modo e si dimostra in un altro, è dura da superare, pero la vita e fatta anche di questo.
    Purtroppo nella vita, come vedi, e difficile trovare un amico vero, e che in qualche modo non ci deluda.

    Miracomando il sorriso conta sempre, e rimane al primo posto.
    Ciao

    Il sorriso e la vita, la forza di andare avanti.

    quoto assolutamente!! mi trovi perfettamente d’accordo!

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)
    #13253
    Anonimo

    ciao,
    il corso che stai frequentando, lo trovo molto interessante.
    Che tipo di sport facevi gli anni scorsi?
    Ho letto che non ti piace la tecnologia, ma purtroppo in questi ulti anni tutta la tecnologia ci gira attorno.
    Qualsiasi cosa che noi facciamo ai tempi d’oggi, ha una sua certa tecnologia, purtroppo ci dobbiamo abituare.
    Al contrario, io adoro la tecnologia.

    Molte volte a questa eta, fratelli e sorelle, non riescono a stringere o a farsi un rapporto, che forse con il passare del tempo si puo instaurare, chi lo sa, magari non averra.
    Sono contento che tu abbia appreso il mio messaggio.

    Il sorriso e la vita, la forza di andare avanti.

    #13254
    lillian182
    Partecipante

    in realtà non sono un tipo sportivo (forse dovrei… fare sport aiuta a mantenere la linea, linea che io ho perso un bel po’ di tempo fa, ehehe, e serve anche alla mente…)… mi piace mangiare (senza esagerare però), e non mi piace faticare, almeno in questo senso, mettiamola così[xx(]…
    cmq di cose che si avvicinano al cosiddetto sport mi piace molto andare in bicicletta (non in modo agonistico… il mio paesino è abbastanza tranquillo, ha molte strade secondarie, alcune anche sterrate tra i boschi… a volte, d’estate, esco in bici per schiarirmi le idee…)…
    nel tempo libero, mi piace fare altre cose meno faticose, come ho scritto nel mio topic di presentazione nella sezione di benvenuto… ascoltar la musica, cucinare, fare lavoretti… posso ritenermi un tipo abbastanza creativo… e le cose mi riescono anche abbastanza bene…
    l’unica cosa che non mi riesce bene è nel campo delle relazioni, che forse è la più importante… ma come scrivevo qui sopra, proverò ancora, grazie anche ai vostri consigli e sostegno… sono un tipo tenace, nonostante le batoste, non mollerò…

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)
    #13255
    Volontario
    Moderatore

    brava Lilian!
    Facci sapere…
    Un sorriso grande :-D


    #13256
    Nevermind98
    Partecipante

    La tua esperienza mi ricorda molto la mia… anche se io ho solo 13 anni :-D, ma sai come a te ha cambiato il lavoro io sono cresciuta con la scuola, ho fato la primina e sono andata a scuola un anno prima… e diciamo che i banchi di scuola per una bimba di 5 anni che scriva da destra a sinistra e legge i libri al contrario non è un posto rilassante ( infatti ora leggo un casino di manga perchè così almeno non mi devo sforzare…;-))
    Ecco io non andavo d’accordo con nessuno… perchè ero più matura di tutti e mi trovavo solo con la gente più grande (di almeno 3 anni!!!)[:I] Ecco quindi sempre sola e usata come un pezza… E poi… sono diventata una tipa alternativa diciamo :-D Solo rock, fantasy e manga… diciamo che sono cambiata molto e ho conosciuto un po’ di gente e ora ho scelto il classico che, nella mia città, è un posto da alternativi, op da preppy, insomma il regno degli opposti ma ci sono anche un casino di metallari e la cosa è positiva!!! Insomma osa si più e sii te stessa poi gli amici arriveranno :-D[:X]

    #13257
    lillian182
    Partecipante
    Quote:
    Nevermind98
    La tua esperienza mi ricorda molto la mia… anche se io ho solo 13 anni :-D, ma sai come a te ha cambiato il lavoro io sono cresciuta con la scuola, ho fato la primina e sono andata a scuola un anno prima… e diciamo che i banchi di scuola per una bimba di 5 anni che scriva da destra a sinistra e legge i libri al contrario non è un posto rilassante ( infatti ora leggo un casino di manga perchè così almeno non mi devo sforzare…;-))
    Ecco io non andavo d’accordo con nessuno… perchè ero più matura di tutti e mi trovavo solo con la gente più grande (di almeno 3 anni!!!)[:I] Ecco quindi sempre sola e usata come un pezza… E poi… sono diventata una tipa alternativa diciamo :-D Solo rock, fantasy e manga… diciamo che sono cambiata molto e ho conosciuto un po’ di gente e ora ho scelto il classico che, nella mia città, è un posto da alternativi, op da preppy, insomma il regno degli opposti ma ci sono anche un casino di metallari e la cosa è positiva!!! Insomma osa si più e sii te stessa poi gli amici arriveranno :-D[:X]

    ti ringrazio per avermi raccontato la tua esperienza… è vero, in parte assomiglia alla mia… e in parte è proprio uguale… anche io a scuola ho avuto delle difficoltà simili alle tue…troppo complicate da spiegare qui… però mi fa piacere sapere che non sono l’unica aliena che ha di questi problemi, ma sono una persona normale;-)… grazie!

    …NoN sO CoSa vUoL DiRe AmORe…
    …ForSe vUoL DiRe SeNTiRsi ViVi…
    …ForSe pUò CaPiRLo E SpiEgArLo SoLo ChI NoN Ha AmATo…
    …PeRChè ChI AmA NoN Lo sA SpiEGaRe…

    (GDA)
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 35 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?