Basta!!!!!!

  • Questo topic ha 13 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 1 mese fa da Return.
Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Post
  • #5289
    Nevermind98
    Partecipante

    Basta non ne posso più!! Ora dovrei studiare… ma.. non ci riesco… Non ne posso più della gente a cui tu porgi un dito e ti amputa un braccio!!!! Non ne posso più dei miei genitori!! Che mi opprimono, mi criticano e non gli va mai bene NIENTE!!![:(!] Non ne posso più di questi esami del ca**o!!! Vorrei solo sbattere la testa contro il muro fino a fracassarla…[:(] Basta!! Perchè devono cercare in tutti i modi di rendere la mia vita un INFERNO???! Ho voglia di urlare, di piangere… ma non posso… non posso, posso solo alzare al massimo il volume dell’ i-pod e rannicchiarmi in un angolo[:(]. Perchè tutti pretendono che io ami questo mondo??! Perchè pensano che sia facile aprire una porta quando TUTTE le porte ti sono state sbattute in faccia??!! Perchè risulto sempre cattiva? Perchè credono che tutti i graffi… le cicatrici… i lividi se ne vadano???!
    Non ne posso più di essere forte! Non ho più voglia di correre contro il tempo![:(!] BASTA!!
    è così difficile capire che il fumo di una sigaretta non può tornare in essa?! Non riesc più a sorridere… e il cielo piange… e io non posso. L’unica cosa che mi ferma dal buttarmi dalla finestra è che siamo al terzo piano e potrei sopravvivere… Insomma come può essere tutto così fottuta****e schifoso???![:(] E tutte quelle persone che mi guardano e mi dicono: << Sei una persona solare! sempre allegra!>> e mi verrebbe voglia di sputargli in faccia… ca**o possibile che siano TUTTI così ciechi? E il mio cuore sanguina… ma forse dopo tanto dolore non traspare nemmeno più… [?] Ed è colpa mia? Sono io che forse non so vedere il lato positivo? Ecco mi viene in mente una canzone dei linkin park che dice:Quando la vita ci rende ciechi l’amore ci rende gentile… E io? Io che mi sento solo odiata sono cieca… perchè il sole non può raggiungermi.
    Eppure boh… non sono del tutto depressa, forse quando non hai niente per cui vivere ti crei un obbiettivo… e io a mentire sono fin anche troppo brava.[V]

    #13173
    Return
    Partecipante

    Carissima, vorrei aiutarti: quando ero un adolescente la disciplina dei genitori non mi andava, volevo essere indipendente di fronte ad un mondo che nemmeno conoscevo. Feci le mie esperienze se pur negative giunsi a questa conclusione : i genitori hanno diritto di essere onorati e ascoltati nella loro istruzione. Ho perso tanto tempo: oggi stimo i miei genitori, vado d’accordo di piu’ con mia madre e rispetto mio padre. Se tu non disprezzi la disciplina te ne troverai bene. Ti parla uno che ha gia’ vissuto la tua esperienza. Sii sempre semplice.

    #13174
    Nevermind98
    Partecipante

    Non è semplice… è colpa loro se sono complicata… io ora sarei diversa[V]

    #13175
    Return
    Partecipante

    Io credo che tu conosca il bersaglio mancato. Non girare attorno ai problemi. Il mio problema era il mio essere introverso che da cio’ non mi permetteva di affrontare i miei problemi. Ora i problemi vengono affrontati con le persone giuste ma credimi prima era solo un disastro: solo con me stesso e contro tutto e tutti.

    #13176
    Nevermind98
    Partecipante

    Il mio vero problema è che… che boh non so… forse non è un solo problema… si dice che una farfalla causi un uragano sul lato opposto del pianeta… e forse è stato proprio così…[:(]

    #13177
    Volontario
    Moderatore

    Non è semplice… è colpa loro se sono complicata… io ora sarei diversa

    Perché è colpa dei tuoi genitori se sei complicata?
    Ritieni che sia stato il loro modo di approcciarti?
    Come mai siete tre sorelle così diverse pur avendo gli stessi genitori?

    Più semplicemente, vorrei dirti che il nostro carattere è il risultato di tantissimi fattori, in primo luogo Il nostro DNA, che rende ogni individuo UNICO, poi ci sono le influenze della realtà in cui si è vissuto , di cui i genitori sono una parte.

    Vedi la tua confusione attuale, la tua doppia personalità: non sei come vorresti essere, ecc, nasce prima di tutto dall’età. La tua è una età in cui si comincia e si vuole distinguersi dai genitori.
    Da una parte si vorrebbe essere autosufficiente, mentre dall’altra sei ancora in un’età in cui si ha ancora molto bisogno dei genitori, poiché la struttura del carattere è in formazione.

    Quindi non farti troppe paranoie, non vedere nemici attorno, soprattutto in famiglia; la mamma non si combinerà bene con il tuo carattere ma sicuramente ti vuole bene, e ti desidera spensierata e felice.
    Cerca di apprezzare le tante cose positive che hai in famiglia, a scuola e nel tuo paesello.
    Ti dico questo perché sarebbe bene avessi un numero maggiore di amicizie, magari facendo uno sport o una attività che ti piace.
    Vedrai che con una vita più aperta al prossimo ti sentirai meglio.

    Poi crescendo il tuo futuro si profilerà meglio e deciderai anche dove stare.
    Non credi?


    #13178
    Return
    Partecipante
    Quote:
    Nevermind98
    Il mio vero problema è che… che boh non so… forse non è un solo problema… si dice che una farfalla causi un uragano sul lato opposto del pianeta… e forse è stato proprio così…[:(]

    Questo tuo modo di essere sarcastica non ti aiutera’ a risolvere le tue difficolta’ semmai l’esatto opposto

    #13179
    Nevermind98
    Partecipante

    Ma non sono complicata perchè voglio esserlo… lo sono e basta… Io faccio un sacco di cose, studio, suono, faccio pallavolo, leggo, scrivo canzoni e sto imparando a suonare il piano da autodidatta… Non so cosa c’è che non va. Forse è che tutto questo mondo non lo sento mio… Con gli amici forse va un po’ meglio… mi sono riappacificata con un mio caro amico a cui voglio un sacco di bene… Ma non so, sento che mi manca qualcosa… Forse è questa strana e quasi ossessiva coerenza con la mia assurda incoerenza… questo mio continuo alienarmi dal mondo. Non so se sapete cosa vuol dire essere sempre diversi, sempre più… più qualcosa. Forse è solo colpa mia… Ma non mi sento una tredicenne, non sonno come tutti gli altri.
    Con i miei genitori la cosa è un po’ una conseguenza… del fatto che continuo a nascondere me stessa agli altri perchè quando lo sono la gente si allontana da me… Ma non so cosa fare!! Cosa è giusto?? è giusto nascondere se stessi?? Ma è giusto essere se stessi se ti allontana da tutti? Cosa devo fare? [:(] Io non lo so più… perchè ormai essere sempre fiera delle proprie decisioni e di ciò che faccio mi sta rendendo sola. Perchè? Perchè tutto deve essere complicato? Io non so più cosa fare… sto andando avanti… Ma dove?? Cosa devo fare? [V] Ecco mi sto auto distruggendo… vorrei dire al mio cervello di tacere… ma a cosa dovrei pensare? Pensare fa male… mi riempe di dubbi, di incertezze… ma questa sono io… Ed è l’unica parte di me che non ho mai abbandonato… perchè è l’unica che mi impedisce di essere come tutti gli altri.

    #13180
    Volontario
    Moderatore

    cara Nevermind, sono contenta che vada meglio con gli amici.
    Non è facile crescere ed essere se stessi quando gli altri sono diversi, ma certamente molti ragazzi hanno i tuoi stessi interessi, che sono molti e apprezzabili, non si trovano subito persone affini, ma un pò per volta si incontrano, non stancarti di cercarle, anche loro sono nella tua situazione e vi incontrerete!
    Un sorriso.


    #13181
    Nevermind98
    Partecipante

    Beh… forse non avete capito cosa intendo per piccola città… ossia poche persone un po’ cretine… che seguono la massa… E di persone a me affine ce ne sono ben poche… e quasi tutti hanno 4 anni più di me(se non di più) e sono tutti ragazzi. Insomma mi sembra difficile…

    #13182
    Return
    Partecipante

    Con le persone occorre avere un atteggiamento positivo: che può essere il vincolo dell’amore o comunque meno intenso ma volere bene. Senza questo concetto nella vita e’ un po’ difficile costruire relazioni. Essere complicati non e’ cosi’ difficile uscirne come credi tu. Ascolta la verita’.

    #13183
    Volontario
    Moderatore

    Cara Nevermind98,
    durante l’adolescenza siamo stati tutti più o meno complicati. Ogni giorno si è diversi, nel fosico e nella mente e non è necessario uscire dall’essere complicati, non si può e non si deve.

    Circa l’atteggiamento da tenere con gli altri, sii te stessa ma smussa qualche spigolo, sii educata e gentile, senza sarcasmo e sfottiture.
    Ognuno di noi ha un fisico, un carattere e una psiche che, nel passaggio dal bambino all’adulto, si modificano in tempi diversi.
    Tu ti trovi meglio con chi ha qualche anno in più? frequenta qualcuno di questi oltre alle due amiche e al ragazzo con cui hai fatto recentemente pace.

    Non sentirti troppo strana e pensa un po’ meno alle tue contraddizioni, vedrai che un po’ alla volta spariranno.

    Ciao cara
    :-) :-)


    #13184
    Nevermind98
    Partecipante

    Boh… sinceramente non capisco più niente

    #13185
    Return
    Partecipante

    Afferra i consigli che puoi percepire e prova almeno ad applicarne il precetto. Tu stessa vedrai i risultati. Non e’ impossibile.

Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?