Che amore è?

  • Questo topic ha 11 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 5 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Post
  • #5664
    BlackRose
    Partecipante

    Ciao a tutti,sto con il mio ragazzo da più di un anno e mezzo,ma ultimamente sento di non amarlo più…in realtà ho avuto un sacco di crisi in quest’anno e mezzo e di molte di queste lui non sa niente.Comunque,la maggiorparte delle volte mi è bastato abbracciarlo per capire che non voglio stare senza di lui.Due volte sono stata sul punto di lasciarlo,ma alla fine ci ho sempre ripensato.
    Nell’ultimo mese però qualcosa è cambiato…
    Anche lui si è accorto che sono un po’ distante,anche se quando ci vediamo fingo sempre di stare bene(ma questo da sempre,anche prima di questo periodo).Fingo di non avere paure e quando non mi sento a mio agio fingo comunque di sentirmi ad agio.
    Inizio a pensare che l’amore che ci tiene uniti non sia davvero amore,ma piuttosto bisogno.
    Io sono quel tipo di ragazza che si innamora della prima persona che si dimostra gentile nei suoi confronti(maledetta scarsa autostima).Quindi quando è arrivato lui e si è mostrato tutto gentile e interessato a me…mi sono innamorata di lui.
    Lui d’altro canto non ha molti amici e anche lui ha bisogno di amore.
    Quindi ultimamente non riesco a fare a meno di pensare a questo:Noi = malinteso comune tra due persone sole.
    Sento di non amarlo più.Non lo penso più appena mi sveglio,spesso mi scoccia rispondergli ai messaggi o non mi va di vederlo.
    Non sento di dedicargli frasi o pezzi di canzoni,non scarabocchio il suo nome ovunque.
    Non lo amo più,sono riuscita ad ammetterlo con me stessa ed è già tanto…
    Io non volevo che finisse così…
    Non so come fare,so che lui mi ama e che ha bisogno di me.Mi dice che senza di me sta male e mi ringrazia di essere al suo fianco…Non so come comportarmi…
    Non voglio stare con qualcuno che non amo.Prima di tutto perchè mi sento il cuore soffocare così e poi sarebbe una presa in giro.
    Non mi spiego però perchè tra le sue braccia non ci sto poi tanto scomoda e un bacio non glielo nego mai.
    Ma credo di aver capito…anche se non lo amo più ci tengo a lui.Non è che si può passare così,da un giorno all’altro dall’amore all’indifferezza.
    Però insomma,secondo me non ha senso(almeno non per me che cerco l’amore) stare con qualcuno a cui si tiene e basta…
    Io vorrei di più…
    Ha davvero senso stare con qualcuno di cui non si ama neanche il sorriso?
    Non so che fare…non sono brava a far soffrire la gente…e non vorrei farlo soffrire…
    Ma non voglio soffrire neanch’io,voglio stare bene e cercare la persona giusta per me.Cercare l’amore.
    Ah,io ho 16 anni e lui 19

    #12266
    Volontario
    Moderatore

    Ciao blackrose,
    non è di sicuro un momento facile per te e, di sicuro, non è facile in questi casi fare delle scelte anche perchè si teme di soffrire e di fare soffrire l’altra persona. E, non è mai facile allontanarsi da qualcuno a cui si ha voluto bene…
    Ma, è molto importante cercare di capirsi e comunicare all’altra persona le proprie sensazioni e i propri sentimenti…per evitare incomprensioni e sofferenze ulteriori o maggiori.
    Dici di aver capito di non amarlo più, ma, volevo chiederti, sei proprio sicura di questo?
    Che tipo di comunicazione c’è fra di voi? Hai mai provato a parlargliene e a dirgli come ti senti sinceramente?
    Un abbraccio forte


    #12267
    BlackRose
    Partecipante

    Noi non parliamo molto,mi ha sempre dato fastidio questa cosa…non si mostra molto interessato a parlare di argomenti che non riguardino noi…così finisce sempre che quando decidiamo di parlare un po’ di più lui vuole parlare dei nostri sentimenti e del nostro rapporto…e a me la cosa scoccia perchè diciamo sempre le stesse cose e comunque,sembrerà stupido,ma una cosa di cui mi piacerebbe tanto parlare con il mio ragazzo è la letteratura.Mi piacerebbe poter discutere di un determinato scrittore per esempio,o di un libro.O comunque anche di altro,non so…una bella conversazione su un film,su un fatto di attualità,su un evento storico o su una canzone.Non sono una persona molto acculturata a dir la verità,ma mi interessano le opinioni,mi piace parlare del più e del meno e non solo di banalità.
    Ma con lui non si può…a lui questi discorsi non interessano…
    Comunque non è che posso dirgli così di punto in bianco che non lo amo più…
    Io non lo so,sinceramente…sono confusa.Solo che sento di voler amare me per un po’.Mi sono persa,non mi riconosco,sono cambiata…e sinceramente ora ho davvero bisogno di me.
    Tendo a non smettere di tenere a nessuno mai e dimentico le persone solo dopo anni(e neanche del tutto)perciò per lui una parte di sentimento c’è ancora,ma non è abbastanza forte.
    Io so che lì fuori c’è di più…nel senso che io potrei amare di più.
    Non sto più bene neanche con me stessa perchè per stare con lui mi sto facendo male da troppo tempo…Non perchè lui sia una persona cattiva,ma perchè io sono una persona fragile ed evidentemente non ero pronta per l’amore.Non sono abbastanza matura…
    Sto male…non ho voglia di uscire con lui e mi dispiace ammetterlo.Ci vediamo una volta la settimana e quando torno a casa mi sento rilassata perchè so che c’è una settimana intera prima che io lo riveda.
    Forse non riesco ad amarlo perchè so che lui non mi capisce.O forse semplicemente voglio troppo dalla vita.
    La cosa che mi fa essere incerta è che,insomma,se decido di lasciarlo potrei pentirmene.Forse adesso sono immatura e tutte le mie paure mi spingono a voler interrompere questa storia,ma un altro che mi ama malgrado tutti i miei difetti lo troverò mai?
    Poi mi chiedo perchè gli altri tutti questi problemi non se li fanno…vorrei essere come loro…Dovrebbe essere chi viene lasciato che sta male,non chi lascia…

    #12268
    Volontario
    Moderatore
    Quote:
    Mi sono persa,non mi riconosco,sono cambiata…e sinceramente ora ho davvero bisogno di me

    Mi sembra che hai definito molto bene questo stato di confusione che caratterizza gli anni dell’adolescenza, sono senzazioni importanti, perchè significa che stai crescendo, cambiando … diventando più grande e ti poni domande importanti.

    Se senti che stai cambiando, che hai perso quello che eri e stai diventando grande è giusto che tu abbia prima di tutto bisogno di te.

    La strada, mi permetto, è sempre quella della sincerità e soprattutto in queste questioni ed in questo momento, o riesci a condividere questa nuova dimensione oppure percorri una strada che sempre più vi allontanerà.


    #12269
    BlackRose
    Partecipante

    Questa sera come al solito mi ha spiazzata..era da un po’ che non stavamo da soli e oggi sono stata benissimo con lui…
    Boh non capisco più niente…

    #12270
    Volontario
    Moderatore

    Siete riusciti a parlare anche di altre cose oltre che dei vostri sentimenti?
    In base a quale magia ti sei trovata benissimo?
    Prova a parlarcene un po’
    Un Sorriso


    #12271
    BlackRose
    Partecipante

    Non abbiamo fatto discorsi interessanti,abbiamo parlato di cose banali e scherzato un po’,ma lo guardavo negli occhi e sentivo di amarlo…Sono confusa…non si può amare a giorni alterni

    #12272
    Volontario
    Moderatore
    Quote:
    Ha davvero senso stare con qualcuno di cui non si ama neanche il sorriso?

    Questa frase ti potrebbe già da sola dare una risposta, cara Rose :-)

    Quello che mi ha molto colpito della tua storia è che forse la cosa più importante in una coppia tra voi non c’è: la comunicazione.
    Ci hai detto che voi non parlate molto, ma, tralasciando il lato fisico, che fate quando uscite? :-) Questo problema che vi porta a non comunicare ha messo in moto anche dei comportamenti che non fanno altro che bloccare il rapporto e non farlo evolvere. Quando ci vediamo fingo sempre di star bene…se non ti trovi a tuo agio per qualcosa, anche una cavolata, potresti parlarne con lui e capire se si può modificare o no… E questo ci porta al tuo attuale momento di massima confusione…continuando a dialogare solo tra te e te difficilmente potrai trovare una soluzione, anche se da quello che ho potuto leggere a me sembra chiaro. Ci vediamo una volta la settimana e quando torno a casa mi sento rilassata perchè so che c’è una settimana intera prima che io lo riveda. Questo può solo voler dire che senti che qualcosa non va con lui…forse hai già capito tutto, ma ti piace avere qualcuno accanto. Le tue considerazioni sul non farlo soffrire e che non sia giusto stare con lui se non lo ami, sono più che giuste…ma la prima cosa da fare è comunque poter comunicare con lui, forse anche lui ha delle cose dentro che vorrebbe dirti ma non riesce e che potrebbero darti le risposte che cerchi…

    :-)


    #12273
    Volontario
    Moderatore

    Cara blackrose,

    capisco bene la tua confusione; è più che motivata.
    Credo che il modo migliore di fare chiarezza dentro di te potrebbe essere quello di comunicare le tue sensazioni, i tuoi stati d’animo e i tuoi dubbi al ragazzo con cui stai…
    Credo sia il modo per capire bene ciò che provi e ciò che vorresti provare e vivere nella TUA vita, il modo migliore per poter fare delle scelte.
    Se ti risulta molto difficile affrontare il discorso direttamente, potresti provare a entrare nel discorso con una lettera o un bigliettino. A volte aiuta.

    Trovo molto bello che tu senta il desiderio di parlare col tuo ragazzo di argomenti che ami, come la letteratura o il cinema: l’amore è fatto anche di condivisione di passioni, quindi trovo che fai bene a ricercare anche questo tipo di vicinanza con la persona con cui stai. Amare vuol dire anche crescere insieme e condividere interessi.

    Inoltre, capisco pienamente la tua necessità di amare te stessa per un pò. Amare se stessi è fondamentale per poter amare gli altri. Ci sono periodi in cui bisogna ritrovare se stessi per poi capire cosa si vuole davvero. Quindi, indipendentemente da tutto, trovo fantastico che tu abbia sentito questa necessità e questo bisogno di te stessa!

    Non è solo chi viene lasciato che vive le difficoltà di separarsi da qualcuno con cui si è stati per un pò, ma è anche chi decide di lasciare…

    Un abbraccio forte


    #12274
    Anonimo
    Quote:
    Anche lui si è accorto che sono un po’ distante,anche se quando ci vediamo fingo sempre di stare bene(ma questo da sempre,anche prima di questo periodo).Fingo di non avere paure e quando non mi sento a mio agio fingo comunque di sentirmi ad agio.

    Ciao blackrose,
    questa frase che ho quotato mi rispecchia moltooooo, e quello che ho capito da questa frase molto importante, è: meglio non fingere di stare bene poiché si sta male dentro se stessi.
    Questo perché, più tempo passa, e più non riusciamo a dialogare con lui, mentirli continuamente, ed essere sempre indecisa su cosa fare.
    Più tempo passa e più ci convinciamo di non sapere che cosa vogliamo veramente, quindi il mio consiglio e che se tu non lo ami più, pero lo vuoi bene, più di altra cosa, e meglio rimanere più amici che fidanzati.
    Altra frase che mi ha fatto commuovere, e quella quando hai scritto, che: non riesci a fare soffrire le persone, e che sei molto sensibile.
    Questo, mi fa capire che sei una ragazza che sta crescendo, ha dei sentimenti, e che è molto diversa da altri ragazzi di oggi che pensano solo di prendere gioco di persone che sono più deboli.

    A presto

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #12275
    BlackRose
    Partecipante
    Quote:
    volontario del sorriso
    che fate quando uscite? :-)

    Niente, mi verrebbe da rispondere.A volte magari andiamo in pizzeria dove ci sono anche amici, anche se in realtà non ci andiamo da tanto..perchè so che lui lo faceva solo per farmi il favore,ma finiva sempre che stavamo noi 2 appiccicati e che se poco poco cercavo di staccarmi per chiaccherare un po’ con qualche amico lui ci rimaneva male..e a me non sta bene..vorrei che potessimo stare tutti insieme,come una normale coppia..ma forse vuole che stia sempre attaccata a lui quando esco perchè in effetti ci vediamo poco..
    Però da quando stiamo insieme non mi sono fatta neanche nuovi amici,malgrado tutte le persone che ho avuto l’opportunità di conoscere in questo periodo…
    Comunque non me la sento neanche di affrontare il discorso con lui..in primis perchè non saprei neanche cosa dirgli..e poi ci rimarrebbe malissimo.Ogni volta che gli ho detto qualcosa solo con lo scopo di migliorare il nostro rapporto e di aggiustarlo dove mi sembrava non andasse bene,ha frainteso tutto e si è fatto un sacco di film mentali negativi..e alla fine non ha comunque capito il mio punto di vista.

    Quote:
    volontario del sorriso
    comunicare le tue sensazioni, i tuoi stati d’animo e i tuoi dubbi al ragazzo con cui stai…

    E’ brutto da dire,ma con lui le parole mi si bloccano in gola.Molto spesso mi è capitato di dover fare uno sforso sovraumano per parlare.E non perchè quello che dovevo dire era qualcosa di difficile,ma è come se non trovassi la forza di parlare con lui,anche di banalità.Anche quando si tratta solo di dire sì o no.
    Mi sembra che tutto quello che ho da dire sia stupido e molto forzato.
    Non so perchè mi succede.
    Questo è un problema non si è mai presentato con gli amici,per esempio.
    Con loro riesco a parlare tranquillamente di molte cose.
    Certo non è sempre così,delle volte faccio dei discorsi sciolti senza problemi anche col mio ragazzo,senza pensarci più di tanto.
    Perciò penso di non essere proprio in grado di sostenere un discorso con lui sulle mie sensazioni e i miei dubbi,o almeno non come vorrei.Una volta gli ho dovuto scrivere una lettera per dirgli alcune cose,che poi gli ho letto personalmente.Quando però mi ha chiesto chiarimenti su una delle cose che avevo scritto non sono riuscita a spiegarmi,anche se sapevo benissimo cosa volevo dire.Ma ho balbettato qualche parola e poi non ho più avuto il coraggio di andare avanti e mi sono bloccata.
    Sia chiaro,non è che sto in silenzio quando sto con lui,semplicemente delle volte non riesco proprio a perlare.

    Quote:
    vadim micheev

    Questo, mi fa capire che sei una ragazza che sta crescendo, ha dei sentimenti, e che è molto diversa da altri ragazzi di oggi che pensano solo di prendere gioco di persone che sono più deboli.

    A volte vorrei essere come gli altri però,che mettono la loro felicità al primo posto.Invece io penso sempre a cercare di non ferire l’altro,e finisce che per proteggere gli altri sto male io.
    Ma la verità è che io non posso salvare proprio nessuno, se prima qualcuno non salva me..

    #12276
    Volontario
    Moderatore

    ciao blackrose,
    bene, vedo che l’idea di comunicare attraverso una lettera l’hai già sperimentata in passato: brava!
    Cosa ne pensi di provarci anche in questa situazione? Non potrebbe essere un buon modo per provare ad impostare il discorso di ciò che vorresti dire?
    Leggendo qui sul forum vedo che sei molto brava a parlare di te, dici molto bene come ti senti scrivendolo, quindi, credo che potrebbe essere davvero un buon modo per sbloccare le tue difficoltà comunicative in relazione a questa situazione col tuo ragazzo e per farti capire bene da lui. Chissà poi che da lì non nasca una vera comprensione , voglia di ascoltarti e comunicare con te.

    Mi colpisce molto dove dici:
    La verità è che io non posso salvare proprio nessuno, se prima qualcuno non salva me.
    Cara Rose, se ciò che vuoi dire con questo è che è molto importante che innanzitutto tu ti prenda cura di te stessa, della tua vita, delle tue sensazioni, stati d’animo e del tuo stare bene, sono pienamente d’accordo. E’ un nostro dovere VOLERCI BENE e, è anche (e soprattutto) un NOSTRO DIRITTO. La vita è NOSTRA. Quindi avere attenzione per noi stesse è molto importante. Non aver paura di fare ciò che credi possa farti stare bene.
    Un abbraccio di buona notte


Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?