chiedo aiuto

  • Questo topic ha 1 risposta, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 3 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #3382
    sara_s
    Partecipante

    Salve, sono Sara ed ho 20 anni.
    Sto attraversando un brutto periodo della mia vita e non ne vedo la fine.
    Frequento il primo anno di Università (lettere moderne) e gli esami, nonostante non mi impegni molto, stanno andando bene.
    Ho un ragazzo da quasi due anni, si chiama Filippo, ha 23 anni e studia ingegneria.
    Mi impegno quando posso in parrocchia e inoltre frequento una comunità religiosa che pratica meditazione.
    Apparentemente la mia vita è completa, eppure ho crisi d’ansia e credo di vivere in uno stato depressivo da ormai degli anni.. sarà dalla terza media che non sto bene.
    Il mio problema è che sto male ma non so perché. Anche se passo delle belle giornate con Filippo, alla fine finisco sempre per piangere o avere una crisi d’ansia. Sono continuamente triste. Vorrei scomparire dal mondo. Ma a me piace vivere! Ma non riesco a farlo! Sono come intrappolata nella tristezza, anche se voglio in realtà essere felice :(
    Oltretutto in famiglia non mi trovo tanto bene, soprattutto con mia madre, che non mi ha mai dimostrato affetto fin da piccola e sembra odiarmi: così vago in cerca di persone che possano prendere il suo posto, sentendomi sempre abbandonata e sola.
    Ho tanto bisogno di aiuto, ma non ho nessuno con cui parlare.. come posso riuscire a vincere questo mio stato attuale?

    #34387
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Sara benvenuta in questo forum! :-)

    Ci racconti che hai un ragazzo, Filippo, con cui passi delle belle giornate, che va bene l’università, nonostante studi poco(beata te!:lol: ), che apparentemente non ti manca niente…eppure sei triste :dry:

    Poi ci scrivi anche che per qualche inspiegabile motivo non ti senti voluta bene da tua madre, e cerchi da altre persone l’affetto che lei non ti ha saputo dare.

    Ci sembra un motivo più che plausibile per la tua tristezza!

    I genitori sono molto importanti nella nostra vita, sono i cosi detti “affetti primari” o figure primarie di riferimento, sono i primi che oltre a metterci al mondo si occupano di noi fin da neonati!

    E’ normale che provi tristezza se non senti l’amore di tua mamma.

    Ci dispiace per questo, ma proviamo a capire insieme cosa è successo.
    E’ accaduto qualcosa quando eri piccola che l’ha resa non disponibile nei tuoi confronti?
    Qualche sua particolare sofferenza?
    E che rapporto ha avuto tua madre con i suoi genitori?
    Forse anche lei non ha sperimentato molto affetto da parte dei suoi?
    Che ci dici del resto della famiglia? Hai fratelli o sorelle? E con tuo padre che rapporto hai?

    Parli di stato d’ansia, oltre alla relazione con tua madre, c’è qualche altro fatto, situazione o persona di cui ci vuoi parlare che ti crea disagio?
    Oppure ci sono pensieri, preoccupazioni per il tuo futuro che ti disturbano?

    Scusa le tante domande ma parlaci ancora un po’ di te e della tua vita così possiamo aiutarti meglio.

    Per il momento e in attesa di rileggerti ti mandiamo un grande abbraccio :-) :-) 😆


Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?