• Questo topic ha 5 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 7 mesi fa da Maryam.
Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • #4542
    inaki95
    Partecipante

      Inizio con il dire che sono un ragazzo di 17 anni, a essere sincero di questo periodo mi sento giù di morale.
      Da settembre ho iniziato il quarto anno e solo che io e il mio essere timido mi rendono la vita difficile.
      Se sono timido devo “ringraziare” chi alle medie mi ha reso la vita un incubo, i miei bulli, che mi hanno fatto passare giorni senza fine.
      Umiliato e preso di mira senza un motivo solo per rendere le loro giornate più “divertenti” gli anni delle medie sono stati un vero schifo.
      Ma da quando sono alle superiori nessuno sa di ciò che ho subito negli anni precedenti alle medie, ma è anche vero che con loro ho solo un rapporto di 5/6 ore al giorno io non so nulla di loro e loro non sanno nulla di me.
      Ho problemi a socializzare per il fatto che sono timido e poi sono una frana con le parole.
      Tutto ciò mi fa sentire male non ho nessuno con cui confidarmi e quando decido di dire la verità sul mio passato mi tiro sempre indietro con la paura di essere giudicato per l’ennesima volta.
      Bhè credo di aver fatto un riassunto della mia vita in questi ultimi anni spero di ricevere consigli anche da chi come me è stato vittima di bullismo, ma spero tanto di poter tornare con il sorriso, un sorriso che mi manca da molto tempo.
      Grazie a tutti per avermi dedicato del vostro tempo e di essere arrivati fino alla fine :cheer:

      #17447
      Volontario
      Moderatore

        Ciao inaki :-)

        Benvenuto nel forum B)

        Ci spiace per il periodo delle medie cosi difficile… Dev essere stato proprio brutto, anche se bisogna sempre considerare che spesso i bulli sono ragazzi con piu problemi e piu difficoltà dei cosiddetti “sfygati” che prendono in giro….
        In ogni caso, quel periodo è passato per fortuna e il tuo presente, anche se non ce lo descrivi come stra-felice, ha una situazione sicuramente meno negativa.
        Certo, la timidezza non aiuta a socializzare, però quanti siete in classe? É impossibile legare con tutti, però ci sarà almeno qualcuno con cui sei piu a tuo agio, con cui riesci a comunicare piu facilmente?
        Magari qualcuno con cui condividere gli stessi interessi… Quali sono i tuoi hobby?

        Per il resto come va? In famiglia hai mai parlato delle difficoltà che hai avuto alle medie? Riesci a sfogarti almeno a casa?

        Coraggio e sorrisi :cheer:


        #17451
        inaki95
        Partecipante

          Nella mia classe siamo in 17 e ho tre amici con i quali vado d’accordo, per quanto riguarda la mia famiglia posso dire che abbiamo parlato della vicenda del bullismo una volta sola poi il vuoto come se non fosse mai successo nulla.
          Per il resto grazie per avermi risposto :-)

          #17455
          Volontario
          Moderatore

            Ciao inaki :)

            Tre amici in classe non sono pochi :) Li frequenti anche fuori dalla scuola? Loro sanno dei tuoi problemi passati?
            Ti piacerebbe poter parlare ancora del bullismo con i tuoi? Credi che se accennassi loro la cosa si presterebbero?
            Hai anche fratelli/sorelle?

            Tanti sorrisi :cheer:


            #17473
            Volontario
            Moderatore

              Ciao Inaki,

              del bullismo degli anni delle medie hai probabilmente bisogno di parlarne ancora solo perché per te è stato un incubo.
              Tira fuori il rospo con i tuoi genitori dicendogli chiaramente che, nonostante i tre anni trascorsi, sei ancora condizionato nel caratteri dagli anni delle medie. Forse loro non hanno compreso la profondità del tuo disagio prolungato, ma hanno pensato a cose trascorse delle quali glene parli solo oggi. In questa forma è normale non dare una grande importanza.
              Il fatto invece che hai bisogno di “liberarti” di quel periodo, ti può essere utile parlarne ancora con i tuoi, ma facendo loro capire che hai necessità di tirare fuori quella storia.

              Però anche tu ti devi impegnare a metterci una pietra sopra. E’ un periodo CHIUSO e ormai lontano. Non lo dimenticherai mai perché rappresenta un pezzo della tua vita, ma deve diventare un ricordo di un periodo non brillante. Tutto qui.
              Circa la timidezza, vedrai che la supererai un po’ alla volta, continuando a frequentare persone con cui ti trovi bene, organizzare qualcosa di simpatico con loro, parlare del più e del meno con semplicità.
              Non ricordare a quelli della tua età gli anni infelici delle medie. Se loro non hanno trascorso un periodo simile potrebbero non capirti completamente e tu ci resteresti male.
              A 17 anni siete ancora molto giovani per capire a fondo stati d’animo che non si sono vissuti.

              Probabilmente non diventerai un “capocomitiva” o uno che attira la maggior parte dei ragazzi che incontra, ma chissenefrega!

              Tanti SORRISI
              :( :-) :-) :-)


              #17476
              Maryam
              Partecipante

                Cerca di considerarlo una parte di IERI, di cui non ti devi interessare. Se i ricordi riemergono, scacciali via, se non ci riesci (come a volte mi capita) sopportali, ma non farti spezzare. Hai degli amici, di cui ti fidi. Pensa che sei fortunato ad avere degli amici. Senza è proprio dura! Se vuoi, prova a cantare, ad ascoltare musica, e cerca di ascoltare bene, sentire quando qualcuno ti dice ciao, scusa, mi dispiace. Ti accorgerai presto che tirano su il morale.

              Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
              • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
              Scrivici su WhatsApp
              Scan the code
              Ciao!
              Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
              Come possiamo aiutarti?