• Questo topic ha 3 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 8 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #4303
    SenzaFuturo
    Partecipante

      I miei problemi, in confronto a quelli di molti altri utenti, sembreranno una nullità, ma sento comunque il bisogno di parlarne…
      Mi chiamo Deborah, ho sedici anni e da un po’ di tempo a questa parte mi sento sempre più sola..
      Circa tre anni fa mi sono trasferita nel Nord Italia, lasciando metà della mia famiglia e i miei amici in Sicilia… All’inizio è stato un trauma. Dopo due anni le cose cominciavano ad andare meglio, sia a scuola che con gli amici, o in generale.. Adesso le cose, però, vanno di nuovo male.. Molto male… Quest’estate mia madre ha rischiato di morire; la mia migliore amica è stata bocciata e ha deciso di trasferirsi per andare a lavorare; ho scoperto che mio padre aveva lasciato mia madre dopo aver saputo che era incinta solo perché non voleva figli; ho rischiato di perdere il mio migliore amico, con il quale ho un rapporto a metà tra amicizia e relazione amorosa… Insomma, un bel casino.. In tutto questo, ho perso me stessa. Sapevo bene cosa volevo fare da grande, che vita volevo vivere.. L’idea era quella di trasferirmi in Francia con la mia migliore amica, e insegnare italiano lì… Il problema è che la mia migliore amica non potrà venire con me, e io dovrei andare da sola in un paese straniero, lontana dalla mia famiglia e dai miei amici… Tutti si costruiranno una vita, una famiglia, e io starò a guardare.. Non so più per cosa andare avanti.. Ascolto tutti, cerco di essere d’aiuto ai miei amici, ma io? Che fine faccio io? Che ne sarà della mia vita? A volte penso che se non fossi mai nata avrei risparmiato un bel po’ di problemi a tutti. Mia madre e mio padre starebbero ancora insieme, e lei sarebbe felice, e nessuno sentirebbe la mia mancanza.. Non sono indispensabile per nessuno… Allora perché continuare a vivere?

      #16791
      Volontario
      Moderatore

        Cara Deborah,

        quanto pessimismo e sofferenza! :angry: :woohoo: Senza futuro e perché?
        Certo hai avuto un periodo durante il quale si sono sommati elementi negativi, ma, se pensi bene, per te non è cambiato moltissimo. Non sottovaluto i vari scock che hai subito. Devono essere stati veramente devastanti, ma non devono condizionare la tua vita attuale e futura.

        Hai 16 anni, hai appena iniziato a costruire la tua vita e già vedi il tuo futuro molto incerto a causa dei cambiamenti intervenuti nel frattempo? No! Hai tanto tempo per creare una nuova realtà.

        Andiamo per ordine. Sei rimasta figlia unica o il famoso bambino che tua madre aspettava è poi nato? Non giudicare troppo male tuo padre. Non è l’unico che di fronte ad una notizia del genere va nel pallone. Certo, non dovrebbe. Dovrebbe avere più fiducia nel futuro e nella sua famiglia, ma non tutti gli uomini sono al massimo sai? Anzi sono forse più quelli che vanno facilmente nel pallone.

        L’amica più cara è stata bocciata e va in un altro paese a lavorare. Spiace tantissimo perché perdi un’amica carissima, ma chi ti assicura che all’età che avevate deciso di andare in Francia ad insegnare italiano, lei avrebbe avuto la capacità di farlo e sarebbe stata ancora di questa idea?
        Va avanti troverai nuovi amici o tra quelli che già hai, ce ne sarà una che sentirai più vicina rispetto a prima e diventerà l’amica più cara con la quale farai progetti bellissimi sul futuro.
        Hai rischiato di perdere l’amico affettuoso? La mamma ha rischiato di morire? Capita, ma è andata bene e tu sii contenta che sia andata bene senza pensare a come sarebbe stata la tua vita senza di loro.

        A volte penso che se non fossi mai nata avrei risparmiato un bel po’ di problemi a tutti. Mia madre e mio padre starebbero ancora insieme, e lei sarebbe felice, e nessuno sentirebbe la mia mancanza

        Questa frase non la devi proprio né dire né pensare. E’ una grande sciocchezza. I tuoi genitori ti hanno avuto perché ti hanno voluta e, sono sicura, ancora oggi sei per loro, (sì anche per il tuo papà, la cosa più bella ed importante che hanno.

        Cara Deborah, spero proprio che l’averne parlato ti abbia fatto bene. Quando ci si trova in situazioni come la tua è importante parlarne, confrontarsi, altrimenti rischiamo di continuare ad attorcigliarci fino a quando ci accorgiamo che stiamo pensando e dicendo cose esattamente all’opposto di quanto abbiamo detto all’inizio e sempre con lo stesso pessimismo.
        E’ un concetto un po’ confuso, ma spero tu mi abbia compreso.

        Il sole e la luna sono ancora molto luminosi, guardali e..sorridi.

        Auguri e Sorrisi.
        ;) :( :-) :-)


        #16796
        SenzaFuturo
        Partecipante

          Il bambino è nato, sì.. Perché quel bambino non voluto dal padre ero io… Per quanto riguarda il resto… Grazie. Mi è stato molto d’aiuto sapere che comunque non sono sola, e che posso parlarne con qualcuno senza aver paura di addossargli i miei problemi.. Cercherò di affrontare il futuro un passo alla volta, perché ne ho proprio la fobia.. Ogni volta che penso al futuro mi sento male come un claustrofobico in un ascensore, ma vedremo.. Cercherò di non pensarci troppo.. E grazie mille ancora!! E’ stato importante per me potermi sfogare e poter leggere delle parole così positive =)

          #16810
          Volontario
          Moderatore

            Ciao deborah!
            Il futuro,specie quello lontano, in quanto ignoto, a volte meraviglia ma a volte fa paura.
            La cosa migliore è quindi concentrarsi sul presente (o sul futuro piu vicino a noi) in modo da godere al meglio dei momenti che viviamo minuto dopo minuto. Far progetti è senz altro positivo, ma i nostri obiettivi non devono diventare una mèta da raggiungere a tutti i costi e in modo univoco, altrimenti ci potrebbero creare anche ansia.
            Come va con gli amici? E con mamma? Hai comunque rapporti con tuo padre nonostante la separazione dei tuoi genitori?
            Coraggio e sorrisi :cheer:


          Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
          Scrivici su WhatsApp
          Scan the code
          Ciao!
          Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
          Come possiamo aiutarti?