• Questo topic ha 25 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 13 anni, 1 mese fa da Nevermind98.
Stai visualizzando 11 post - dal 16 a 26 (di 26 totali)
  • Autore
    Post
  • #12996
    Nevermind98
    Partecipante

      Grazie… comunque risulto da sempre troppo magra…

      #12997
      Nevermind98
      Partecipante

        Vorrei aprire una parentesi sul mio passato… non sono stata molto sincera sul mio passato recente, è che ho passato una specie di crisi depressiva fino a sei mesi fa a causa del mio cane di 6 mesi che è morto in braccio a me… e questa paura della morte che ne è derivata mi sta assalendo dopo che una ragazza che conoscevo abbastanza bene è morta

        #12998
        Return
        Partecipante

          Per certe persone il loro percorso di vita e ‘ breve ma questo non significa che la tua vita debba essere come quella citata prima. Potresti vivere persino a 90 anni!!!!

          #12999
          atlas
          Partecipante

            Cara Nevermind, mi spiace tantissimo per il tuo cane, ho avuto vari animali e so bene che esperienza traumatica è vederli morire davanti ai nostri occhi!

            Penso che tutti, in un modo o nell’altro, abbiamo paura di morire, soprattutto quando lo vediamo accadere a chi ci sta a cuore: hai perso tua nonna e il tuo cane in breve tempo, quindi sei stata doppiamente segnata da questi lutti. Però questo non deve segnarti al punto da creare un blocco o un terrore eccessivo!
            Se vuoi parlarci meglio di questa tua paura, cercheremo assieme un modo per impedirle di farti del male.

            Forse queste perdite hanno contribuito a sviluppare quel cinismo al quale alludi in un altro post, che può sembrare uno scudo o un’arma di difesa contro la sofferenza. Non lo è, credimi: la paura di morire o perdere chi ci è caro si combatte solo vivendo appieno le nostre esperienze e i nostri sentimenti!

            #13000
            Volontario
            Moderatore

              Non posso che quotare appieno sia Return che Atlas.

              Aggiungo anzi che per chi è giovane oggi la vita attesa è oltre i 100 anni. Non più 90!

              Ciao Cara.
              :-) :-) :-)


              #13001
              Nevermind98
              Partecipante

                Lo so… ma non è la morte in se

                #13002
                Volontario
                Moderatore

                  se non è la morte in se…..
                  che cos’è allora che ti spaventa?
                  :-)


                  #13003
                  Nevermind98
                  Partecipante

                    Dopo la morte per i cristiani come me ci sono due probabili aldilà l’inferno e il paradiso, e già qui comincia un dubbio… ma noi abbiamo un’anima? E se si c’è veramente qualcosa dopo? presupposto che la risposta a queste domande sia si basta non essere cattivi per andare in paradiso? O bisogna essere buoni? Ma cos’è la bontà? Insomma è relativa? e qui si torna al mio dilemma… basta sapere che una cosa è giusta?? è come un circuito elettrico… l’elettricità parte dal generatore e passa tra tutti gli utilizzatori, ma se un utilizzatore è guasto la carica elettrica si ferma e non può più proseguire. Qualche volta vorrei pensare solo alle cose semplici… ma non ci riesco, nulla è sul serio semplice!

                    #13004
                    Return
                    Partecipante

                      Secondo la fede cristiana,chi ha fatto la volontà di Dio entra nella sua Gloria. Ma il giudizio sta a Dio non certo a noi uomini.

                      #13005
                      euphralia
                      Partecipante

                        Ragazzi stiamo finendo in discorsi religiosi.

                        Nevermind,
                        io confesso che da quando è morto mio nonno non ho fatto altro che ripensarci…purtroppo la morte altrui richiama inevitabilmente la nostra e quindi è normale per un periodo di tempo rimanere angosciati dalla situazione.
                        Non mi spaventa la morte in sè, mi spaventa il dopo ovvero il non esserci, il non percepire più alcuna sensazione/emozione.
                        E’ difficile da descrivere, ma credo che possiate comunque capire.

                        Non è facile continuare a vivere quando vedi una persona a te cara sfumare ogni giorno per una malattia senza cura, ci si sente terribilmente impotenti e inutili, la rabbia sale e ci si domanda perchè stia capitando proprio a noi.
                        Non so dirti cosa ci sia dopo, ma è sicuramente importante cercare di vivere con gioia ogni giorno e cercare di godersi appieno la propria esistenza come in fondo è giusto che sia.

                        Avrai bisogno di tempo per rielaborare il lutto, non sarà semplice ma credimi prima o poi troverai un compromesso con te stessa e anche con la morte.

                        Cambiare posto al cuore con il cervello. Impara a pensare con il cuore e ad amare con la testa. Pensare con il cuore ti costringe ad agire con amore. E ogni cosa da amare facendolo con la testa, ti costringe ad amare nel modo giusto. Amare con la testa non vuol dire essere razionali, ma vuol dire coltivare un’educazione al sentimento che non sarà mai distruttivo.
                        #13006
                        Nevermind98
                        Partecipante

                          So cosa vuol dire sentirsi impotenti…(mio nonno, mia nonna, il mio gatto, il mio cane. e questa ragazzina rendono l’idea?) e so che non tutti credono e qualche volta anche io fatico a credere (infatti come ho detto è un problema). Ma io provo ad andare avanti comunque perchè in fondo bisogna credere solo ciò che ci fa sentire bene e fregarsene del mondo.

                        Stai visualizzando 11 post - dal 16 a 26 (di 26 totali)
                        • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                        Scrivici su WhatsApp
                        Scan the code
                        Ciao!
                        Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                        Come possiamo aiutarti?