ciaoooooooo

  • Questo topic ha 15 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 9 mesi fa da elly.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Autore
    Post
  • #4973
    elly
    Partecipante

    ciao a tutti! sono nuova, ho scoperto questo forum grazie alla mia smemo xD,beh…quando sei in classe con una prof che ti parla del perchè l’economia è andata e stà andando tutt’ora a farsi benedire l’unica cosa da fare è sfogliare pagina per pagina il tuo diario,e così oggi ore 11 del mattino tra l’altro( non sono andata a scuola, per un problema, un enorme e pesante problema), ho deciso di scrivere…..non so per quale motivo forse quello che ho e che mi sta succedendo non lo posso dire a nessuno,non perchè non mi fidi del poche-issime amiche che ho, ma perchè non capirebbero e voi forse si (lo spero).
    Tutto ha inizio quest’estate……….si ok tutto bello è finita la scuola, non vedrò più i miei compagni di classe sono stra-mega felice, perchè dopo un pò non ce la fai più a stare con persone false che ti pugnalano alle spalle, che si inventano cose sul tuo conto anche se non hai fatto niente solo per il semplice fatto di farlo di far vedere che sei la tipica stronzetta che si vuole far la **** con tutti, e dopo tutte queste cattiverie che ti fanno solo perchè sei una a posto che studia e che vuole fare una vita normale fatta di divertimento (ovvio), e poi arrrivano queste che praticamente ti fanno cascare il mondo, perchè ti chiedi ma come fanno a inventarsi storie su dite solo per divertimento??? OMG ( oh my god) sono davvero malate di mente e credono di essere migliori di te.
    Come ogni anno si va all’oratorio del mio paese, questo era il secondo come animatrice,mi sentivo bene stavi lì dalle 9 del mattino fino alle 5 del pomeriggio,però c’era qualcosa che mi ……….non so come spiegarlo, una parte di me era felice mentre l’altra no.
    tuttole mie aniche sono praticamente alte molto di + di me io sono solo 1.50 ( si sono una nana u.u) e ho 16 annni,praticamente nell’alrco di due mesi da luglio ad agosto sono dimagrita di 9 chili solo perchè non mi accettavo, non mi sentivo bene perchè in mezzo a tutte le cattiverie ke ho dovuto sopportare c’era anche il fatto che…………beh insomma non ero grassa a giugno ero sui 47-48 chili e arrivare a pesare 38 a settembre e uno schok per chi non mi ha visto x tutta l’estate( beh….non è stato un vero e proprio schock) ma cavolo è passata già una settimana dall’inizio della scuol ae da lundeì fino a sabato che tutti mi dicono che sono troppo magra e sono quelle stesse persone che mi dicevano a giugno che ero grassa e che avevo un sedere enorme.
    Ho avuto un sacco di problemi con mia madre, oggi appunto non ho voluto andare a scuola, perchè ho fatto l’esame del sangue, e la cosa che mi ha fatto rimanere veramente male e che sulla ricetta in fono c’er scritto PER ANORESSIA, diamine non sono anoressica, si ok ho perso un sacco di chili ma non sono pelle ossa,ho smesso di mangiare perchè ero veramente stanca di quello che dicevano e affrontare tutto questo da sola non so ce ci riuscirò ancora per molto la parte più buia e dolorosa l’ho fatta da sola e veramente non è per niente bello non essere accettata dagli altri e da te stessa-.
    mia madre cerca di capirmi ma non so se veramente sa il perchè l’ho fatto, ogni girono che passa per me e un trauma per la paura di riprendere di nuovo quei chili persi oppure di non mangiare e per poi stare male per davvero.

    #11914
    elly
    Partecipante

    P.S. mi piace davveroo molto il vostro forum lo consiglierò a qualche mia amica=).
    Non che tutte loro hanno un problema ma solo per conoscere persone nuove a confrontarci tra di noi e soprattutto quello ke abbiamo bisogno e che qualcuno ci ascolti senza pregiudizi.

    #11915
    atlas
    Partecipante

    Ciao Elly, benvenuta.
    Fa molto piacere vedere che il forum ti piace tanto da volerlo consigliare ad altri e, come giustamente dici, non è necessario avere un problema. Si possono anche solo comunicare le proprie sensazioni e magari trovare altri che provano le stesse cose, per uno scambio di idee e opinioni.

    Riguardo al tuo problema invece non ho capito una cosa: il referto parla di anoressia ma tu ci assicuri che non è così. Però hai perso nove chili molto rapidamente perché non ti accettavi giusto?
    Ora però hai ripreso a mangiare regolarmente, oppure il timore di tornare grassa ti blocca e quindi continui a dimagrire?
    Se è stata solo una reazione momentanea alle critiche altrui d’accordo, può succedere, ma attenta che non diventi un percorso regolare e quotidiano altrimenti potrebbe davvero essere grave.

    Inoltre dovresti parlarne con tua mamma, dici che lei forse non capisce quello che è successo quindi spiegandoglielo potreste trovare assieme una soluzione, non credi?
    Comunque non preoccuparti, già il fatto che ne parli con chiarezza è un buon segno per capire come poter procedere!

    #11916
    elly
    Partecipante

    all’inizio non mi accettavo per quello che ero, non mi sentivo bene con me stessa forse perchè credevo a quello che mi dicevano le cagnoline, e per questo motivo ho cominciato a dimagrire ma adesso ke ho perso tutti quei chili..boh, ho paura che se ricomincio a mangiare così come a qualche mese fa,riprendo peso, e io non voglio questo.
    Questione Mamma , beh si le ho parlato, le ho detto cosa mi stava succedendo. M aper lei non è stato facile,( e ci credo).
    Vorrei solo avere qualcuno in questo momento, qualcuno con cui parlare apertamente come sto facendo in questo momento.

    #11917
    Volontario
    Moderatore

    Ciao
    Elli, hai ben colto lo spirito del nostro forum: un’occasione di confronto, prima di tutto con sè stessi.

    Dici che per chi ti vede è uno shock perchè dai 47-48 kg di giugno oggi sei a 38 kg.
    Dici che hai smesso di mangiare

    Quote:
    perchè ero veramente stanca di quello che dicevano e affrontare tutto questo da sola non so ce ci riuscirò ancora per molto la parte più buia e dolorosa l’ho fatta da sola e veramente non è per niente bello non essere accettata dagli altri e da te stessa-.

    a cosa ti riferisci parlando della parte più buia e dolorosa?
    Pensi di aver ora raggiunto il tuo traguardo?


    #11918
    elly
    Partecipante

    la parte più buia e dolorosa l’ho fatta da sola, mi riferisco al fatto che quando avevo veramente bisogno di qualcuno,che mi facesse capire che stavo sbagliando, o semplicemente per parlare di quello che mi stava succedendo, non c’era nessuno perchè io non ho molte persone intorno a me e quelle pochissime che esistono,beh….non c’erano ma nche se ci fossero state penso che non avrebbero capito.
    Ho cercato di parlarne però non ci riesco, non so come affrontare questo argomento, mi fa troppo male o forse perchè un pò me ne vergogno e ho paura che mi giudicano.

    #11919
    euphralia
    Partecipante

    Benvenuta Elly!

    Purtroppo il problema non sei tu nello specifico, avere persone che spesso diffondono falsità sul nostro conto in un ambiente scolastico o lavorativo è cosa tristemente più frequente di quanto si possa pensare.
    Non capita sempre, ma il fenomeno è alquanto diffuso.

    Il punto è che in questi ambienti, si tratta spesso di tante persone riunite in una convivenza quotidiana obbligata (ad esempio una classe di scuola), gira una forta concorrenza tra i vari membri al loro interno che sfocia inevitabilmente in vari modi.
    La gente cerca di attribuire ruoli ad ognuno (il più bravo? il più bello? etc..) e di etichettare anche quelli che sembrano più deboli di altri e quindi più vulnerabili.
    Però, Elly, credimi non lo fanno perchè sei tu e te lo ripeto. Probabile che si siano approfittate ingiustamente del tuo carattere più sensibile rispetto ad altre e ci abbiano marciato su.

    Perdere quasi 10 Kg per delle persone così non ne vale la pena, non sono questioni che devono arrivare a mirare la tua salute perchè credimi che non dureranno in eterno.
    Io sotto questo punto di vista posso comprenderti, credimi, l’ho passato in prima persona anch’io e sono arrivata anch’io ad avere seri problemi per le conseguenze delle mie burrascose relazioni con i miei vecchi compagni.

    E’ normale, quindi, che tua madre si preoccupi vedendoti reperire e portandoti di conseguenza a fare analisi.
    Ti vuole bene Elly, è davvero preoccupata per te e non te ne sta facendo una colpa se per qualche motivo sei caduta in questo oscuro tunnel…anzi probabilmente si starà chiedendo dove ha sbagliato lei e magari qualche senso di colopa se l’è già fatto venire.
    E’ normale anche che il medico alla fine della richiesta scriva per anoressia, è il suo mestiere e deve svolgere le sue indagini, ma possiede anche il suo lato umano e deve pur tentare qualche soluzione per capire che cosa ti succede.

    Sopratutto non vergognarti di quello che senti, in primis perchè non c’è davvero nulla di cui vergognarsi perchè nonostante sembra che possa fare chissà quale scalpore una cosa del genere è esattamente un problema come un altro a cui però vanno affidate particolari attenzioni perchè è comunque una questione da non prendere troppo alla leggera.
    Dici che in passato non c’è stato nessuno a comprenderti e magari può essere veramente così, però non tirarti indietro a tua madre che una mano sta provando ad allungartela.
    E’ difficile per lei quanto per te in questo momento, forse tu potresti davvero cominciare a pensare di aprirti lentamente sempre di più con lei…magari potrebbe stupirti e capirti meglio di qualunque altro, chi può dirlo?
    Solo non lasciarti andare così, ci sono ancora così tante altre belle cose da vivere e da provare che nella vita ti stanno aspettando.

    Cambiare posto al cuore con il cervello. Impara a pensare con il cuore e ad amare con la testa. Pensare con il cuore ti costringe ad agire con amore. E ogni cosa da amare facendolo con la testa, ti costringe ad amare nel modo giusto. Amare con la testa non vuol dire essere razionali, ma vuol dire coltivare un’educazione al sentimento che non satà mai distruttivo.
    #11920
    elly
    Partecipante

    ciao euprhalia!
    ho appena finito di leggere quello che hai scritto, beh…..ad essere sincera mi sono un po commossa perchè e soprattutto mi sta aiutando a riflettere. Proprio mezz’ora fa ho avuto una delle solite litigate con mia madre del perchè non volevo mangiare 100 grammi di spinaci, si lo so, litigare solo per un po di verdura e da cretini, il punto era che io gli volevo davvero mangiare ma ormai dopo un pò ero piena e mi faceva male lo stomaco se continuavo, alla fine vabbè ce l’ho fatta.ma non è affatto facile. lo so che mia madre si preoccupa molto e ogni volta che parliamo dice che è colpa sua per non essere stata più vicina o attenta,ma nella mia vita ho dovuto affrontare tantissime difficoltà.Io non conosco ilmio vero padre e mia madre si è fatta una nuova vita quando io ero piccola,si è sposata ha avuto una bambina che io stessa amo ora ha 7 anni, ma vivere per il resto dei miei giorni a chiedermi perchè prima di nascere non ero stata voluta e ancora tutt’ora, è un peso al cuore. Non so esattamente cosa sto cercando o cosa voglio trovare, non so praaticamente cosa voglio dalla mia vita,non ho aspettative perchè sono terribilmente pessimista, autostima praticamente sotto zero, relazioni con gli altri emmmmm……………….. non saprei.

    #11921
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Elly!
    sono daccordo con te: quello che ti ha scritto Euphralia è molto vero e molto bello.
    :-)
    è triste non avere conosciuto il proprio papà.
    mi dispiace.
    ma non devi sentirti rifiutata perchè quando una persona fa questa scelta in realtà sta semplicemente fuggendo le responsabilità.
    sono persone egoiste che non pensano mai al bambino che deve nascere ma solo a se stesse.
    non ha rifiutato te, Elly, ma l’essere genitore.
    lo so che non è comunque facile da accettare ma tu devi smettere di crucciarti perchè non ha nulla a che fare con te.
    sono sicura che sei una ragazza dolcissima e che tua mamma ti deve volere un bene enorme.
    allora…dici di avere una sorellina…!
    come si chiama? :-)


    #11922
    elly
    Partecipante

    si hai proprio ragione ma che male c’è voler sapere conoscere chi si è veramente???
    La mia sorellina si chiama michell, ultimamente ci diamo un sacco di soprannomi come lei per me è la mia pusherina o prosciuttina e io per lei sono la sua pusherotta o mortadellina………….dietro a questi nomi ci sono c’è una storia infinita.
    Penso che per lei non sia facile vivere con persone che hanno tanti problemi,e mi dispiace tanto, oggi ho appena scoperto che mia madre ongi due giorni per 6 mesi(O.O) deve controllare quanto peso, OMG…non so se risucirò a farcela.

    #11923
    Volontario
    Moderatore

    non c’è nulla di male a voler sapere ed è un tuo diritto ma credo che le persone sono sopratutto ciò che vivono quotidianamente.

    mi raccomando….cerca piano piano di riprendere le buone abitudini alimentari
    anche come esempio per la tua sorellina.
    :-)


    #11924
    Daphne
    Partecipante

    Ei ciao!Ho letto la tua storia e non voglio fare tanti giri di parole per farti capire quel che penso sia la cosa più giusta:devi mangiare.Vai da una nutrizionista se la tua paura è quella di riprendere i kili persi!Vai da chi ha studiato per aiutare le persone a mangiare sano.Lei ti dirà cosa mangiare e cosa non per mantenere il tuo fisico in perfetta forma.Inoltre,se te lo consiglia lei,ma penso sia sempre un’ottima idea,fai movimento fisico in modo di mantenerti bene anche su quell’aspetto.
    Le persone che ti hanno spinto con la loro falsità e stupidità a dimagrire,sono persone immature che solo col passare del tempo spero capiscano quel che sono stati in grado di produrre dentro la tua mente.
    Prendi mamma e dille che tu ti sei sempre sentita a disagio col tuo fisico (problema di qualsiasi adolescente e non!!) e per questo hai preferito mangiare sempre poco,ma adesso ti senti apposto con te ma hai paura di ritornare al peso di un tempo,dille di portarti da una nutrizionista in grado di metterti sulla giusta retta.
    Se vuoi fare movimento,basta una corsa ben coperta con queste giornate autunnali,per il parco!!
    Io non mi sento a mio agio con il mio corpo,la maggior parte delle mie amiche sono magre e in estate mi vergogno a indossare bikini e shorts ma infondo so che le persone GRASSE con problemi di peso sono ben altre,io sono in carne e,posso anche non piacermi molto,ma non sono sbagliata e non devo dimagrire per nessuno!
    Ti abbraccio forte a me augurandoti di seguire i miei consigli e far tranquillizzare tutti!
    Facci sapere…

    #11925
    Anonimo

    Ciao Elly benvenuta,
    L’essere grassa, robusta, magra, non deve farci peso, e sopratutto non dobbiamo farci condizionare da altri.
    Hai sbagliato nel ascoltare i tuoi compagni, i giudizi, e nel fare di testa tua, perché poi arrivano sempre i rimpianti.
    Gli obiettivi che ci mettiamo, devono essere poco alla volta, e non un obbiettivo troppo grande, perché se no andiamo in depressione ancora di più.
    Il motivo e che non vedendo la fine, ci mette ansia, paura, ecc……
    Invece se superiamo un po alla volta, bene e nel averlo raggiunto, ti potrai concedere un piccolo regalino, e poi riniziiiiiii…..
    Pero se parti, già pensando ai giudizi e critiche degli altri, ti assicuro che non ce la farai.
    Posso sapere perché prima non ti accettavi?
    Ti ricordo che pero un primo passo, lo hai gia fatto, scrivendo al forum.
    Spero che tu abbia compreso il mio messaggio……

    Ciauz

    Un forte e caro abbraccio a tutti.

    #11926
    elly
    Partecipante

    beh….grazie a tutti per avermi capito e soprattutto per i mille consigli che mi state dando!
    Daphne in questo momento mia madre entra ed esce dal nostro medico e si sente ogni giorno con mia zia ( è una ginecologa,lavora in una clinica e si fa consigliare dai suoi colleghi), e hai ragione a dire che le persone che mi hanno spinto a dimagrire sono terribilmente false e immature(molto)! Proprio con queste persone sono diventata fredda,dura e praticamente non ci parlo più,non per quello che mi hanno fatto ma per quello che sono,sono stanca di stare con persone troppo superficiali.
    Vadim spero tanto di aver fatto un passo avanti!Non mi accettavo perchè non ero e non sono sciura di me, ero stanca delle critiche, non sono una che fa amicizia facilmente, se sono sola con altre persone che non conosco, stò in disparte e non parlo con nessuno; mentre se sto con altre persone e vedo che queste si fanno avanti io comincio ad aprirmi, ma non è solo per questo ci sono infinità di motivi.

    #11927
    Volontario
    Moderatore

    dolcissima Elly,

    vedo che stai mettendo i tuoi mattoncini sempre meglio organizzati ed allineati nel modo giusto: non dare importanza alle critiche di persone fasulle, appoggiarti a tua mamma con fiducia, dille anche: sai mamma tu mi capisci vedrai che con te io riuscirò a trovare il giusto equilibrio anche nel mangiare, vuoi essere quello che piace a te e non agli altri, ecc.
    Quindi BRAVA e bravi ai ragazzi che ti hanno risposto e che ti hanno aiutato a riflettere.

    Ora devi fare altri due passi in avanti:
    – tuo padre, come ti hanno già detto sicuramente la sua non accettazione di avere un figlio è stata legata alla sua immaturità e non al non volerti, quindi pensa solo che sei stata doppiamente voluta da tua madre. Per il momento non insistere con tua madre per sapere chi è e cosa è successo esattamente. Potrebbe avere difficoltà ad aprire un capitolo della vita che l’ha fatta soffrire, potrebbe non volertelo dire perché, indipendentemente dall’abbandono
    che ha subito, non lo stima o, addirittura, teme che voglia avere dei diritti che non si merita.
    Comunque, accantona per ora questa storia. Vedrai che da adulta, quando sarai madre tu stessa, ti sarà più semplice sia rinunciare, molto probabilmente non ti interesserà neanche più, sia approfondire senza rancori per nessuno.
    – il cibo: quando si raggiunge un peso da anoressia, il fisico e la mente si combinano per continuare così. E’ quindi più difficile seguire la volontà. Sapendolo, visto che non vuoi morire, non devi assecondare questi istinti ma usare una forte volontà per superarli:
    quindi niente litigi per mangiare 100 gr. di spinaci anche se non vanno giù. Stai meglio tu e tua madre e sono tasselli in più verso la guarigione.
    Inoltre, tu non sei molto alta, quindi forse 48 kg, anche senza battute altrui, non ti piacevi completamente.
    Tieni conto che a 16 anni è difficilissimo piacersi, di solito al massimo ci si accetta come periodo di transizione.
    Quindi, libera la mente dalle critiche altrui e guarda le vecchie foto. Se ti vanno sufficientemente bene, accantona il problema e torna gradatamente a mangiare come prima.
    Su Sette, inserto del corriere della sera di oggi, ci sono diverse fotografie di Scarlett. Ora ha 26 anni, ma ce ne sono anche di quando ne aveva meno. E’ alta come te, è bellissima ma assolutamente non scarna.
    Leggi anche l’intervista dove afferma che lei non si è mai lasciata influenzare da nessuno nelle sue scelte. Certo è sempre stata sicura di sè, ma……sicuramente anche tu puoi raggiungere una buona autostima se anziché pensare che ti è difficile, ti butti a fare quello che ti fa piacere. Vedrai che ce la farai meglio di tanti altri che se la tirano.
    Il peso: è importante che ti dai un traguardo, altrimenti hai sempre in mente i 48 Kg di quando non ti piacevi.
    Ipotizza 44/45 kg e regola la tua dieta, quindi devi mangiare più di ora e un po’ alla volta vedrai che aumenterai lentamente seza terrore.
    Certo, le mie sono parole, ma se le condividi teoricamente, vedi di metterle in pratica.

    Tanti Sorrisi :-) :-) :-)


Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?