confusione infinita

  • Questo topic ha 2 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 8 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #3567
    moonchildjpg
    Partecipante

    Oggi sono di nuovo qui perché presa da un fortissimo bisogno di dovermi sfogare.

    Non ho mai pensato realmente di essere depressa, ma da oggi non escludo totalmente la possibilità.

    Da anni ormai frequento app e siti online in cui poter chattare e conoscere gente. Non parlo di siti di incontri ma di applicazioni per trovare amici di penna.
    Sono interessata all’Asia e quindi ho unito questa passione al conoscere gente online, cercando quindi nuove amicizie.

    Da poco ho installato un’applicazione che non usavo da tempo e da qualche giorno ho conosciuto un ragazzo.
    Non so se sia solo per il fatto che sia un ragazzo davvero stupendo (fisicamente parlando), ma fin dall’inizio mi ha trasmesso qualcosa.
    Per colpa del fuso orario e dei suoi orari a lavoro, ci stiamo sentendo davvero poco anche se per me quei pochi attimi sono molto importanti. Mi invia video ed audio durante la chat, anche solo per parlare del più e del meno.
    Non ci siamo ancora conosciuti a fondo ma ho già salvato molti di quei messaggi tra i preferiti. Non perché mi dica chissà quale cosa romantica, ma solo per una sua espressione in un video o per una sua risata.

    Non so come ma mi ha già rapita.
    Tempo fa mi affezionavo davvero in fretta alle persone, poi ho imparato a frenarmi chiudendomi anche un po’ in me stessa.

    Con lui è diverso.. mi manca ogni secondo. Capita che ogni tanto me lo immagino davanti che mi sorride e mi viene quasi da piangere.
    Sì, piangere. Perché non é davvero lí con me. E da oggi sarà un pianto ancora più forte e vero perchè mi ha detto di voler smettere per un po’ a chattare con gli amici online, dato il poco tempo che riuscirebbe a dedicarci.

    Ci siamo conosciuti davvero pochissimi giorni fa ed é straziante il fatto che probabilmente per lui io sono nulla. Una semplice adolescente conosciuta un giorno e che non sentirà mai più.

    Ma non sono qui solo per questo.
    Ultimamente ho finalmente trovato quel piccolo gruppo di amiche con cui parlare, dato che fino a qualche mese fa in classe mi sentivo completamente sola, come fuori dalla classe dopotutto.

    Passo dalla felicità per aver incontrato queste bellissime persone, alla potentissima ansia scaturita da una vocina dentro di me che mi dice che queste persone fingano. Me le immagino sparlarmi dietro e finisce che talvolta non ho nemmeno voglia di parlare con loro perchè troppo condizionata da queste paure mentali.
    L’unica spiegazione che riesco a dare a ció é una conseguenza dovuta alla rottura di un’amiciza che andava avanti da 14 anni a cui io tenevo davvero tanto.

    Per ultimo, in questo periodo passo dall’avere idee chiarissime sul mio futuro e su quale università puntare, all’avere un casino immane in mente, a pensare di non poter fare nessuna delle opzioni che arrivo a propormi.

    Non sono mai riuscita a prendere una decisione.
    Ora meno che mai.
    Mi trovo a vivere, assieme allo stress scolastico, momenti in cui il mio cervello si blocca e vede solo la miriade di pensieri che prendono il volo, senza un ordine e senza riuscire a fermarli.

    Per il resto in realtà sono felice.
    Dal pensare a tutto quello che ho descritto prima, torno ad uno stato di quiete.
    Ma poi ritorna tutto.

    E ora mi manca quel ragazzo di cui ho parlato ad inizio topic. Non so nemmeno cosa dirgli.

    #33972
    moonchildjpg
    Partecipante

    Appena postato il topic una vocina ha detto “sembro una bambina”.
    Poi ho iniziato a rileggerlo.
    Ora mi accorgo del fatto che da tempo, verso la sera, quando mi sdraio sul letto e sto al telefono, tremo.
    Non so perchè. Anche adesso, le mie gambe tremano.

    #33980
    Volontario
    Moderatore

    Cara Moonchild, bentornata! :-)

    La tua descrizione della relazione via chat con il ragazzo orientale ci hai trasmesso molte emozioni che hai vissuto e che vivi tutt’ora. Grazie!

    La riflessione che ci sentiamo di fare è questa: è stata una bella relazione, un bell’incontro tra due anime che hanno fatto un breve percorso insieme e che da questo momento in avanti percorreranno strade diverse.
    Entrambi pronti a vivere momenti di felicità in altri contesti e con altri incontri :-) :-) :-)

    Rifletti sulla gioia che senti nell’incontrare nuove persone o nel riscoprire nuove relazioni – come quelle che descrivi a scuola – e non farti frenare o condizionare dalla tua “vocina interiore”, una vera “boicottatrice delle relazioni”… possiamo chiamarla così?

    Vivi il momento, un giorno dopo l’altro, e con calma pensa a quello che ti piacerebbe fare ed essere, nel futuro, all’università, come donna.
    Cerca dei momenti per rilassarti e per decidere una cosa alla volta, senza ansia.

    Un grande abbraccio
    :-) :-) :-)


Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?