• Questo topic ha 40 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 8 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 41 totali)
  • Autore
    Post
  • #6012
    Lone Wolf
    Partecipante

      Salve, ho 31 anni e vivo ancora in famiglia; perchè stò ancora studiando e non ho un lavoro (qualcuno mi chiamerebbe bamboccione……facciano pure!!!) La convivenza con i miei genitori diventa sempre più insopportabile col tempo, io non ho i miei spazi e questo è sbagliato…..la colpa la do a questa stramaledetta società materialista e consumista in cui vali solo se produci e possiedi, se invece non produci ma sei una brava persona, altruista, studiosa ecc non sei degno di rispetto, e ovviamente, se vivi con i tuoi alla mia età sei un mantenuto privo di dignità!!!!! Non ne posso più dell’ignoranza che mi circonda……………

      #13495
      Volontario
      Moderatore

        Ciao Lone Wolf, benvenuto sul forum!
        La situazione che ci descrivi purtroppo non è insolita, molte persone la vivono quotidianamente da sempre, o peggio ancora non riescono a ricollocarsi e hanno anche famiglie da mantenere…stiamo affrontando un momento difficile, ma questo non è un luogo dove parliamo di politica.
        Per quanto riguarda i tuoi genitori forse si può trovare un modo per migliorare i vostri rapporti. Cosa intendi con mancanza di tuoi spazi?
        Ciao :-) :-)


        #13497
        Volontario
        Moderatore

          Ciao,
          aggiungo un’altra domanda, come mai a 31 anni stai ancora studiando?
          Te lo chiedo perché affermi che sei una persona studiosa.

          Un Sorriso :-)


          #13498
          Volontario
          Moderatore

            ciao Lone Wolf!
            Vuoi parlarci un pò di te per aiutarci a conoscerti meglio?
            Cosa intendi con arrivato?
            Ciao :-D


            #13499
            Volontario
            Moderatore

              Caro Lone,
              quando si cambia itinerario e destinazione finale vicini alla prima meta, il percorso ovviamente si allunga.
              Non mi sembri un caso a cui si puo’ affibiare l’etichetta di bamboccione :-D
              La strada che avevi scelto ti ha permesso di arricchirti su un fronte che farà sempre parte della tua vita in modo positivo.
              Questo ricordalo. :-)

              I tuoi genitori come l’hanno presa quando hai deciso di cambiare indirizzo? Ora cosa vorrebbero? Hanno difficoltà a continuare a mantenerti? ;-)

              Stringi i denti e cerca di arrivare presto al traguardo. Oppure cerca un lavoro qualsiasi e contemporaneamente termina gli studi.
              Il non dipendere completamente già dovrebbe farti sentire meglio ed avere qualche possibilità in più per spazi solo tuoi.
              Che ne dici?

              Un Sorriso
              :-) :-)


              #13500
              Volontario
              Moderatore

                E’ certamente comprensibile, però come hai sottolineato tu stesso: mancano solo 2 esami!! Resiti :-)


                #13501
                Volontario
                Moderatore

                  caro Lone,
                  mi sembri comunque determinato e con degli obiettivi. Se ti sono chiari (ti sono chiari[?]) non ti resta che camminare nella loro direzione, creando più occasioni possibili o facendo in modo che si creino più occasioni possibili per raggiungerli.

                  Per esempio, se l’obiettivo immediato è il superamento degli ultimi due esami e la laurea, non pensare a nient’altro, solo a raggiungerli e poi…da cosa nasce cosa….Lo so che è dura, ma come ti è stato già giustamente detto, resisti, stringi i denti. Naturalmente la rabbia è normale e quanto dici sull’esigenza di libertà individuale e di realizzazione è sacrosanto, perciò lotta per arrivarci il prima possibile, vedendo comunque il bicchiere mezzo pieno perchè fin qui ci sei arrivato e ti manca poco per un primo passo fondamentale.

                  Che tipo di persona ti definiresti? Sei un sognatore o sei con i piedi ben per terra? Che tipo di lavoro ti sei prefissato o magari, per ora, preferisci vivere alla giornata….Hai una ragazza? Una compagnia di amici?

                  [8D]


                  #13502
                  Volontario
                  Moderatore

                    E’ molto bello che tu riesca (e sappia) trovare la forza che ti serve :-) Invece come mai dici che non avere una ragazza è una benedizione?? XD Non che si debba avere una ragazza/o ad ogni costo, anzi prima di star bene con qualcun altro bisogna stare bene con sè stessi, trovare i propri spazi, i propri sogni ecc… Mi incuriosiva però come mai hai usato questo termine ^^
                    Pochi amici dunque, che cosa fai di solito nel tempo libero? Hai qualche hobby/ sport che pratichi?

                    ciaoooo :-)


                    #13503
                    Volontario
                    Moderatore

                      Un sacco di passioni quindi, bravo :-) Come mai hai iniziato a fare body building? Ci vuole molta passione e disciplina da quel che so! Mai fatto sport di gruppo?
                      Ho capito, quindi stai aspettando quella giusta? Certo che quando la troverai dovrai pur fidanzarti per un po’ prima di sposarti, no? In quel momento forse dirai che avere la ragazza è una benedizione :-)

                      Che bello che hai il mare vicino! Per quest’estate hai finito di studiare? Sempre al mare allora? :-)

                      un abbraccio!


                      #13504
                      Volontario
                      Moderatore

                        Caro lupo solitario,

                        i solitari, lupi o persone, sono destinati ad essere sempre più difficili e intransigenti con il prossimo; alla lunga poi tendono a non accettare gli altri con le loro qualità e difetti.
                        La vita invece ci costringe ad essere continuamente in contatto con molte persone.;-)
                        Quindi, voglio attirare la tua attenzione su questo punto, perché potrebbe renderti la vita difficile sia sul lavoro sia nelle relazioni sentimentali.
                        Dio aiuta chi vuole migliorare. Incontrerai la ragazza giusta se la chiedi e ti guardi in giro per trovarla. La responsabilità della tua vita è solo tua. Questo Dio attraverso Gesù (o chi per lui) ce lo dice chiaramente.

                        La necessità di socializzare inizia nel bambino a 3 anni, come saprai, e la socializzazione è una delle tappe importanti della vita.
                        Rifletti su questo punto e inizia un po’ alla volta, salutando meglio un tuo compagno di università e scambiando con lui qualche parola, così come con il barista, parenti, ecc.
                        Non è facilissimo ma sei ancora in tempo a modificarti.
                        Non mi dire che non ti interessa e che stai bene così. Vorrebbe solo dire che temi il cambiamento o l’impegno che devi attivare in te stesso.

                        Ciao e..auguri.
                        :-) :-D


                        #13505
                        Volontario
                        Moderatore

                          D’accordo, il titolo del post è la convivenza con i genitori, però è della TUA convivenza con loro che stiamo parlando, quindi grazie che hai risposto sinceramente alle domande che ti sono state rivolte perchè ci permettono (a te e a noi dato che vuoi che verifichiamo insieme se e come smussare qualche angolo) di conoscerti meglio e, quindi, di evitare il rischio di fare un trattato astratto sull’argomento che poni, questo sì fuori tema, non trovi?

                          Nella stessa ottica, se ti va, puoi raccontarci della tua famiglia? Sei figlio unico? I tuoi lavorano entrambi o sono sempre/spesso in casa?

                          A presto
                          :-) :-)


                          #13506
                          Volontario
                          Moderatore

                            Ciao,
                            sono la volontaria a cui rispondi da persona infastidita.
                            L’argomento lupo solitario, come l’ho interpretato io, non è scollegato a come uno si trova con i genitori.
                            Non hai bisogno di migliorare? tutti abbiamo bisogno di migliorare, ed è la cosa che l’uomo chiede maggiormente a Dio.
                            Beato te che non senti questa necessità.

                            Circa cosa significa socializzare, potremmo entrambi scrivere un trattato e ciascuno di noi lo spiegherebbe diversamente.
                            Nella letteratura e nella storia troviamo però molte persone che hanno sofferto perché avevano difficoltà a entrare in sintonia con qualcuno.
                            In questo stesso forum trovi diversi ragazzi che soffrono per lo stesso motivo.

                            Comunque, caro Lone Wolf, mi fa piacere sapere che hai solo qualche angolo da smussare, che non hai alcun problema di socializzazione e che il mio post era per te assolutamente inutile.
                            Ci siamo chiariti, spero senza offese per nessuno. O.K.?

                            Ciao, un Sorriso


                            #13507
                            Volontario
                            Moderatore

                              Ti ripropongo le domande scritto poco qua sopra:
                              Nella stessa ottica, se ti va, puoi raccontarci della tua famiglia? Sei figlio unico? I tuoi lavorano entrambi o sono sempre/spesso in casa?

                              un sorriso!


                              #13508
                              Volontario
                              Moderatore

                                Coraggio Lone W. ,

                                perché inutilissimi? inoltre essendo nel programma, non stare a pensare troppo se ti serviranno o no. Fuori la grinta, studia, superali e vedrai che anche loro faranno parte dei bei ricordi

                                Auguri. :-)


                                #13509
                                Volontario
                                Moderatore

                                  E’ possibile che i tuoi genitori abbiano dimenticato che età avete tu e tua sorella perchè siete ancora in casa. E’ la situazione contingente, insomma, che non fa vedere le cose per come sono realmente e cioè che siete due adulti e avete naturale bisogno di essere trattati come tali. Ma avete affrontato apertamente la questione? Loro come la pensano al riguardo? Secondo te, sono contenti che siete tutti ancora sotto lo stesso tetto (genitori-chioccia) o la situazione è pesante anche per loro?

                                  Comunque sia, occorre trovare senz’altro un equilibrio, anche se è una situazione destinata a terminare e il modo migliore, come sempre, è parlarne apertamente.

                                  Non so se e che risposte vorrai dare circa le caratteristiche dei tuoi genitori, ma, anche per sdrammatizzare, se non l’avete già visto, vi consiglio (a te e a loro) un film francese simpaticissimo sull’argomento: TANGUY. Dovresti trovarlo….poi facci sapere le reazioni di tutti!!

                                  :-) :-) :-)


                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 41 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?