• Questo topic ha 77 risposte, 21 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 5 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 78 totali)
  • Autore
    Post
  • #32848
    Volontario
    Moderatore

      Cara Mp4
      bentornata!!! Uffa, ci dispiace che però non sia ancora un buon periodo, nonostante tutte le belle novità…
      Intanto che aspetti che l’adolescenza finisca, e con lei le tempeste ormonali che fanno venire sbalzi d’umore e pessimismo, ci ha colpito la tua frase

      Quote:
      < ho l'impressione di non fermarmi mai. Sto impazzendo. Letteralmente.

      E’ la tua mente che non si ferma mai?
      Cosa ti dice? A cosa pensi tutto il giorno?
      Se dovessi disegnare una torta divisa in spicchi, come divideresti il tuo “umore” nella giornata?

      Se come immaginiamo è la tua mente che va a 200 all’ora e non si ferma mai, anche se sei molto giovane e probabilmente la cosa ti suonerà strana, :ohmy: noi vorremmo suggerirti di provare con la meditazione.

      La meditazione è letteralmente “fermare la mente”, sperimentare un momento di totale silenzio e calma interiore. Naturalmente è una pratica che si impara facendo! Le prime volte è assolutamente impossibile per chiunque rimanere “vuoto” per più di pochi secondi… ma con una pratica e un esercizio regolare, si possono raggiungere ottimi risultati.

      Anche il desiderio di allontanarti da tutto e da tutti si realizzerebbe con la meditazione, perchè quello sarebbe davvero un grande momento di qualità che regali solo ed esclusivamente a te stessa!

      E’ ormai comprovato che la meditazione ha effetti benefici straordinari contro l’ansia e lo stress, contro le emozioni negative, ecc.
      La meditazione si può praticare frequentando un corso, un maestro, oppure seguendo uno qualsiasi delle migliaia di video di meditazione che trovi su youtube!

      Ci avevi mai pensato? Che effetto ti fa la nostra proposta? ;)

      A presto, speriamo! :) E tanti sorrisi!


      #32854
      mp4
      Partecipante

        Ciao
        Grazie per la risposta.
        Credo che la meditazione sia proprio un buon consiglio, mi ha incuriosito molto questa cosa.
        Riuscire a svuotarmi completamente credo sarebbe veramente ciò che mi serve.
        La mia mente é sempre piena di pensieri, il più delle volte tristi oppure violenti.
        Già partendo dalla mattina mi sento stanca e nervosa, a scuola cerco di rilassarmi un po’ di più ma, non é molto facile.
        Il pomeriggio lo passo al doposcuola, il più delle volte, anche se avrei tanto bisogno di dormire.
        Credo sia diventata come una fissazione, continuo a ripetermi in testa che ho bisogno di riposarmi, eppure non riesco a fermarmi.
        Anche quando dormo ho l’impressione che la mia mente si sovraccarichi di pensieri inutili.
        Ogni tanto vorrei riuscire a non pensare.
        La mia concentrazione é diminuita molto rispetto anche a questo. Le cose stanno perdendo interesse.

        Riguardo i pensieri violenti sono sempre accompagnati dalla rabbia.
        Non so come spiegarlo, sono per lo più scatti d’ira. Come se nella mia mente ci fosse una guerra e all’esterno stessi semplicemente fissando il vuoto.

        Avete presente il film “I sogni segreti di Walter Mitty”?
        I miei mancamenti sono frequenti quasi quanto i suoi ma, ciò che é nella mia mente é molto diverso hahaha

        Avrei quasi bisogno di assentarmi dal mondo per un po’ eppure non ho voglia di sentirmi sola.
        Avverto il bisogno di poter respirare, di urlare, di ridere fino a piangere. Eppure tutto questo sembra molto lontano dalla mia realtà. Vorrei poter riuscire a consolarmi a trovare una ragione per cui veramente battermi.
        Ma non trovo nulla.
        Ho la mente circondata da pensieri e parole così difficili da comprendere persino per me.
        Vorrei poter riuscire a scoppiare a piangere davanti a qualcuno per poi sentirmi consolare.
        Noto molto spesso di fare discorsi con le altre persone completamente sconnessi fra di loro, come se saltassi da un pensiero ad un altro senza una logica ben precisa ed alla fine diventa quasi un soliloquio.

        Comunque ultimamente ho scoperto un film che si chiama “into the wild: Nelle terre estreme”
        tratto da un libro che racconta una storia vera. É davvero un bel film. La cosa che mi ha colpito di più maturamente é il fatto che sia una storia vera e di come sia diventata quasi come una leggenda

        #32855
        mp4
        Partecipante
          wrote:
          Ciao
          Grazie per la risposta.
          Credo che la meditazione sia proprio un buon consiglio, mi ha incuriosito molto questa cosa.
          Riuscire a svuotarmi completamente credo sarebbe veramente ciò che mi serve.
          La mia mente é sempre piena di pensieri, il più delle volte tristi oppure violenti.
          Già partendo dalla mattina mi sento stanca e nervosa, a scuola cerco di rilassarmi un po’ di più ma, non é molto facile.
          Il pomeriggio lo passo al doposcuola, il più delle volte, anche se avrei tanto bisogno di dormire.
          Credo sia diventata come una fissazione, continuo a ripetermi in testa che ho bisogno di riposarmi, eppure non riesco a fermarmi.
          Anche quando dormo ho l’impressione che la mia mente si sovraccarichi di pensieri inutili.
          Ogni tanto vorrei riuscire a non pensare.
          La mia concentrazione é diminuita molto rispetto anche a questo. Le cose stanno perdendo interesse.

          Riguardo i pensieri violenti sono sempre accompagnati dalla rabbia.
          Non so come spiegarlo, sono per lo più scatti d’ira. Come se nella mia mente ci fosse una guerra e all’esterno stessi semplicemente fissando il vuoto.

          Avete presente il film “I sogni segreti di Walter Mitty”?
          I miei mancamenti sono frequenti quasi quanto i suoi ma, ciò che é nella mia mente é molto diverso hahaha

          Avrei quasi bisogno di assentarmi dal mondo per un po’ eppure non ho voglia di sentirmi sola.
          Avverto il bisogno di poter respirare, di urlare, di ridere fino a piangere. Eppure tutto questo sembra molto lontano dalla mia realtà. Vorrei poter riuscire a consolarmi a trovare una ragione per cui veramente battermi.
          Ma non trovo nulla.
          Ho la mente circondata da pensieri e parole così difficili da comprendere persino per me.
          Vorrei poter riuscire a scoppiare a piangere davanti a qualcuno per poi sentirmi consolare.
          Noto molto spesso di fare discorsi con le altre persone completamente sconnessi fra di loro, come se saltassi da un pensiero ad un altro senza una logica ben precisa ed alla fine diventa quasi un soliloquio.

          Comunque ultimamente ho scoperto un film che si chiama “into the wild: Nelle terre estreme”
          tratto da un libro che racconta una storia vera. É davvero un bel film. La cosa che mi ha colpito di più naturalmente é il fatto che sia una storia vera e di come sia diventata quasi come una leggenda
          Ho letto anche il libro.
          É davvero un film che ti apre la mente.
          Dopo averlo visto credo di essermi sentita davvero in pace con me stessa, aperta, leggera e poi ho tirato un sospiro di sollievo.

          Inoltre mi sono dimenticata di dirvi che finalmente ho una chitarra elettrica!
          L’ho ricevuta in regalo per il mio compleanno
          mi ha reso molto felice questa cosa
          ed ora ho anche una band a scuola .
          Probabilmente ci esibiremo davanti a tutti durante all’essemblea di istituto, non vedo l’ora.
          Sto facendo veramente tanti progressi alla chitarra, presto inizierò anche a prendere lezioni. Non vedo l’ora
          :)

          Grazie per il vostro sostegno.

          #32865
          Volontario
          Moderatore

            Ciao Mp4!

            Beh dai, il tuo entusiasmo per la chitarra è una buona cosa! Potrebbe essere una buona valvola di sfogo su cui riversare i tuoi pensieri e timori.

            Curioso ciò che hai detto su Into the Wild. Come mai dici che ti ha aperto la mente? Se ti va raccontaci :)

            Riguardo alla tua forte “esigenza di movimento”, un po’ non ci stupisce la tua graduale perdita di interesse. Sei umana, e gli umani non sono infiniti. Abbiamo tutti un punto di limite, un punto di rottura. Come mai hai questo “timore” di fermarti? Cosa si frappone tra te e il tuo riposo?
            Potrebbe essere che questa frequenza di pensieri violenti sia anche dovuta ai tuoi nervi stressati… è possibile?

            Siamo contenti che tu abbia apprezzato la nostra proposta sulla meditazione… facci sapere, quando avrai iniziato a seguire dei corsi o dei gruppi :)

            Ti aspettiamo e ti mandiamo un grande sorriso
            A presto Mp4


            #32884
            mp4
            Partecipante

              Ciao

              Oggi é stata una delle giornate più insignificanti della mia vita. Buh, sarà per il tempo freddo e uggioso.

              Comunque il mal di testa ancora non mi é passato ed i terribili pensieri che popolano la mia mente é come se avessero messo le radici.
              Si, probabilmente tutto é dovuto al fatto che io sia stressata tantissimo in questo periodo e vorrei tanto riuscire a calmarmi un po’.

              Quando dico che ho tanta laura di fermarmi lo faccio perché lo so che fermandomi avrei poi difficoltà a riprendermi e non vorrei ricadere nello stesso oblio dell’anno passato, visto che passavo le giornate a dormire e comunque stavo sempre peggio.

              Riguardo into the wild quando dico che mi ha aperto la mente mi riferisco alla sensazione di libertà e pace dei sensi che ho provato appena l’ho visto.
              Mi rivedo molto nella figura di Alexander.
              Pensare che una persona sia capace di ciò che ha fatto lui mi fa ricredere sulla società moderna seppure la vicenda sia accaduta negl’anni 90′.
              I fantastici posti che ha visitato, le brave persone che ha incontrato lungo il suo cammino non sono state per lui solo un punto di riferimento ma, sono state anche persone che hanno imparato molto da quell’incontro. Proprio come il vecchietto che Alex incontra prima di partire per l’Alaska.
              Pensare che tutto questo sia accaduto realmente da senso a questa storia.
              La fine del film poi, é fantastica. Ti lascia incredulo, vuoto quasi esterrefatto davanti alla realtà. Senza parole, senza fiato in gola.
              Non mi sono mai sentita cosi emotivamente e non solo coinvolta in un film.
              Avrei tanto voluto scoprirlo prima.
              Vorrei che al mondo ci fossero più persone come lui.

              #32885
              mp4
              Partecipante

                Ah, quasi dimenticavo di parlare delle colonne sonore del film.
                Sono bellissime, Eddie Vedder ha fatto proprio un ottimo lavoro.

                Qua vi lascio il link della mia preferita

                #32891
                Volontario
                Moderatore

                  Grazie Mp4 per avere condiviso con noi le tue emozioni!

                  La pace ed il senso di libertà che ti ha trasmesso into the wild sta anche nell’essere aperti a nuove relazioni, nella quali si danno e si ricevono emozioni.

                  Un abbraccio :-) :-) :-)


                  #32907
                  mp4
                  Partecipante

                    Improvvisamente mi sento veramente male.
                    Non pensavo da tanto tempo a questa cosa.
                    Non sono mai stata così indecisa.
                    Pensavo al fatto che sia una cosa bizzarra,
                    come una persona può amare allo stesso modo un uomo e una donna.
                    Vivere in quest’oblio per l’eternità.
                    Sto vivendo un momento davvero difficile.
                    Non pensavo a questa cosa da tanto tempo ma, ora che sono più grande sento di poter davvero cercare di capire a pieno cosa sono io.
                    E se pure quasi tutti ormai lo sanno, ogni tanto mi sembra che sia proprio io quella a dimenticarsene.
                    É una parte di me, la parte più bella di me.
                    Eppure nel mio cuore c’è una battaglia perenne, quasi come se infondo le cose siano dovute andare diversamente.
                    Quante volte nella mia mente rivivo alcune scene che hanno caratterizzato la mia vita e quante volte penso al fatto che probabilmente avrei dovuto avere una persona del tutto differente vicino a me.
                    Perché é così difficile?
                    Io non riesco a decidere.
                    Non mi sento al mio posto in questo momento.
                    Vorrei poter dire seriamente “sto aspettando la mia ragazza”
                    e non finire sempre a sognare ad occhi aperti ciò che mi é sfuggito dalle mani.
                    Eppure la mia vinta sembra perfetta al di fuori della mia mente anche dentro tutto si sta mettendo in dubbio.

                    #32908
                    mp4
                    Partecipante

                      Eppure se la mia vita sembra perfetta al di fuori della mia mente, dentro tutto si sta mettendo in dubbio*

                      #32912
                      mp4
                      Partecipante

                        31.03.2017–31.03.2018
                        É passato un anno da quando ho tentato di suicidarmi.
                        Un anno da quando ho voluto sfidare la gravità e la mia paura delle altezze.
                        Ancora ora non mi capacito del gesto che ho fatto.
                        É stata una cosa cosi terribile anche se dopotutto io mi sentivo bene in quel momento.

                        #32924
                        Volontario
                        Moderatore

                          Ciao Mp4!

                          Intanto scusaci se ti rispondiamo solo ora, capiamo dalle tue parole che in questi ultimi tempi hai un sacco di pensieri in testa. La prima cosa che vogliamo dirti è che noi siamo qua e siamo felici che tu abbia voglia di condividerli con noi e di farci entrare un po’ nel tuo cuore ogni volta che decidi di scriverci :-)

                          Quello che ci hai scritto negli ultimi giorni è molto denso ci sono dentro un sacco di cose e crediamo di riuscire a immaginare come tu ti senta.
                          Hai scritto “Eppure se la mia vita sembra perfetta al di fuori della mia mente, dentro tutto si sta mettendo in dubbio”, se dentro di te ci sono dei dubbi ascoltali, non averne paura, abbracciali! Quello che conta davvero è l’anima delle cose, ciò che c’è dentro la tua vita non l’immagine che se ne ha da fuori, o che pensi se ne dovrebbe avere.
                          Cosa oggi nella tua vita sembra perfetto mentre dentro di te non lo è? Ti va di parlarcene?

                          Amare una persona e desiderarla al proprio fianco è un sentimento potente, è davvero così importante dire con certezza se deve essere un uomo o una donna?
                          Secondo noi la cosa davvero importate è scegliere di avere al proprio fianco una persona che ci fa stare bene, che ci rende felici davvero. Cosa ne pensi?

                          Allo stesso modo capiamo anche quando ci scrivi che “nel tuo cuore c’è una battaglia perenne”, non è facile capire quello che ci fa stare bene, mettere ordine nella confusione che ogni tanto affolla la nostra mente… ma quello che vogliamo dirti è: se ci riesci prova ad “alleggerire” un po’ questa decisione, prova ad ascoltare davvero quello che vorresti e che pensi che ora ti farebbe stare bene.

                          Se, come ci scrivi “oggi non ti senti al tuo posto”, prova a pensare qual è “il posto” in cui vorresti essere?
                          Cosa vorresti che fosse diverso nella tua vita?

                          Ci hai scritto anche del tentativo di suicidio: oggi, a un anno di distanza, come ti senti?
                          Hai voglia di raccontarci cosa era successo allora?

                          Ti aspettiamo Mp4 e ti mandiamo un grandissimo abbraccio :-) :-) :-)


                          #32940
                          mp4
                          Partecipante

                            Ciao

                            Ora sto male, più del solito.
                            Oggi ho passato una giornata molto tranquilla con Laura, Catherine e i loro cani in un parchetto qua in città. É stato un momento veramente fantastico;
                            i loro cani liberi che gironzolavano intono a noi,
                            Laura che suonava la nostra canzone con l’ukulele ed io e cat che canticchiavamo con lei,
                            il cielo leggermente nuvoloso, il sole che tramonta ed una leggera pioggia che ci bagna.
                            Avrei voluto poter fermare quel momento e continuare a viverlo per l’eternità.
                            Era tanto tempo che non passavamo assieme dei pomeriggi.
                            Ai tempi delle medie noi tre eravamo inseparabili eppure con il tempo io e laura siamo diventate un duo e cat ha fatto nuove amicizie.

                            Bhe
                            Comunque ora sto male.
                            Non vorrei essere sola in questo momento, vorrei qualcuno ora con me che scherza
                            qualcuno che conta veramente.

                            Mi sentivo così anche quando tentai il suicidio.

                            Mi ricordo perfettamente di aver passato il pomeriggio con il mio ex ragazzo sempre in quel parchetto. Era una giornata favolosa ed io ero felice in quel momento eppure quando tornai a casa mi sentivo uno schifo.
                            Buh, forse “schifo” non é neanche il termine adatto,
                            comunque mi sentivo vuota, insignificante, apatica.
                            Mi stavo preparando per andare a tiro con l’arco e stavo chiudendo le imposte del balcone della mia stanza quando decisi di salire sulla ringhiera.
                            Per un po’ sono stata li ferma a guardare verso il basso e a pensare,
                            a pesare perché in quel momento mi trovavo li,
                            e mentre una parte della mia mente era consapevole che dovevo scendere dalla ringhiera il mio corpo era li fermo e non ne voleva sapere.
                            Mi ricordo che chiusi gli occhi e mi lasciai andare.
                            Caddi dalla parte interna del balcone e la sensazione della caduta fu bellissima, finalmente all’interno di me nessun pensiero mi affollava la testa e un’esplosione di emozioni mi riempiva il petto.
                            L’impatto con la terra fu meno piacevole peró.
                            Avrei preferito rimanere a terra a riflettere ma, i miei tutti affrettati e impauriti per il tonfo prodotto dalla mia caduta corsero al piano di sopra, dove si trova la mia stanza, ed io al momento dissi che ero semplicemente inciampata mentre cercavo di chiudere le imposte.

                            Mi ci volle parecchio per rendermi conto del mio gesto.

                            Eppure anche oggi la mia mente mi parla di morte.

                            Si,
                            al di fuori la mia vita sembra perfetta
                            ho tanti amici, una media scolastica discreta, ho un ragazzo, ho una bella casa e dei genitori apprensivi eppure tutto questo sembra solo una lontana realtà della mia vera vita.

                            Dietro tutte le apparenze ci sono io, e chi sono io?

                            Ogni tanto avrei tanto bisogno di cancellare tutto dalla mia vita e ricominciare
                            come quando disegni qualcosa che non ti piace, la cancelli e ti metti a disegnare qualcosa di nuovo.

                            #32958
                            Volontario
                            Moderatore

                              Carissima
                              eccoci per te,
                              scusaci per non averti risposto con immediatezza,
                              il tuo messaggio ha richiesto un po di pensiero, per capire, per trovare le parole giuste.

                              Ci racconti di questa giornata perfetta con le amiche del “trio” delle medie, ci racconti di essere stata felice nel parco … e poi a casa alla sera … ci scrivi che stai male, e che questo tuo sentire è lo stesso di quando hai tentato un suicidio.

                              Se Questi pensieri sono ricorrenti significa che c’è qualcosa che richiede un aiuto.
                              Non ci hai mai pensato?

                              Non ti viene mai voglia di telefonarci e di raccontarci quello che pensi?

                              La tua vita è perfetta ma la tua mente parla di morte.
                              chi sei tu dietro le apparenze?
                              qual’è il disegno della tua vita che vorresti cancellare ?

                              taspettiamo qui o al telefono: d’accordo?
                              ciao


                              #33315
                              mp4
                              Partecipante

                                ciao
                                sto bene
                                ho trovato la mia pace ed al mio fianco ora so di avere una ragazza fantastica, bellissima e molto più che intelligente
                                che dire
                                sono completamente persa per lei
                                sto benissimo
                                io e laura stiamo passando proprio un bel periodo
                                vorrei vivere per sempre in questo modo
                                grazie

                                il mondo non mi è mai sembrato così bello, cosi colorato e
                                anche se gli altri non potranno mai capire cosa io stia vivendo in questo momento della vita non mi importa
                                auguro tutto questo a tutti
                                la pace che mi colora l’anima
                                gli occhi leggermente bagnati da lacrime di malinconia
                                la testa immersa in mille pensieri senza senso
                                il mio petto pieno di emozioni
                                auguro la capacità di riuscire ad assaporare la vita almeno un momento a tutti
                                come lo sto facendo io in questo momento
                                la vita è un attimo ed
                                io lo sto vivendo

                                vorrei riuscire a proiettare la mia mente per far si che gli altri comprendano,
                                comprendano come dal buio totale della mente tutto può rifiorire
                                tutto rinasce
                                e una volta che hai toccato il fondo puoi semplicemente tornare a galla

                                voglio aiutare le persone ad aprire gli occhi
                                a rendersi conto che quello che li circonda è solo temporaneo
                                vorrei aiutare le persone ad andare oltre
                                a vedere attraverso le cose
                                ad ampliare il loro concetto di realtà

                                cosa è reale e cosa non lo è?
                                io ad esempio non lo so.

                                Damien Rice – I Don’t Want To Change You
                                questa canzone mi sta accompagnando in questa lunga riflessione

                                #33334
                                Volontario
                                Moderatore

                                  Ciao mp4 !
                                  Il testo della canzone è molto bello.
                                  Quali sentimenti ti fa provare ? In essa ci vediamo un inno alla speranza.
                                  Ci farebbe piacere che tu condividessi con noi le riflessioni di questi giorni; ti va ?
                                  A presto !
                                  :-) :-) :-) :-)


                                Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 78 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?