depressione

  • Questo topic ha 77 risposte, 21 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 anno, 8 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 15 post - dal 61 a 75 (di 78 totali)
  • Autore
    Post
  • #33624
    mp4
    Partecipante

    No, i miei non me lo permettono
    Al massimo possiamo stare un pomeriggio insieme ma più giorni no
    Non si fidano di nessuno ma principalmente non si fidano di me
    Ed io vivo tutto questo come una prigione
    Vedo i miei amici divertirsi e poi ci sono io che sto sempre da sola :(

    Che odio
    Odio questa cosa
    Odio tutto
    Ho bisogno di un cambiamento radicale nella mia vita

    #33629
    Volontario
    Moderatore

    Cara mp4,
    perché dici che i tuoi genitori non si fidano di te?
    Hai provato a proporre ai tuoi un campo estivo, qualcosa di organizzato (quindi dove ci sono degli adulti che “supervisionano” e che farebbero stare più tranquilli i tuoi)? Esiste qualcosa di simile nella tua zona?

    Oppure potresti chiedere ai tuoi genitori di ospitare un’amica per una notte ogni tanto, così potete chiacchierare, guardare un film.. insomma passare la serata assieme!

    I tuoi amici sono tutti in vacanza? non è rimasto nessuno in città con cui passare le giornate? Prova a pensare a qualcosa che ti permetta di frequentare ragazzi senza far preoccupare i tuoi genitori.. magari fare l’animatrice?
    I tuoi amici cosa fanno?

    Non abbatterti mp4, vedrai che qualcosa da fare la troviamo!
    Intanto ti mandiamo un forte abbraccio!
    :)


    #33676
    mp4
    Partecipante

    ho passato il mese di agosto a letto. sono stata malata, poi ho avuto la tonsillite.
    non ho fatto assolutamente nulla.
    da tre settimane circa, invece, non ho il mio telefono perchè i miei hanno preferito sequestrarmelo perchè non dormivo più la notte.
    non vedo i miei amici da un sacco di tempo.
    non vedo laura da un sacco di tempo.
    l’ho incrociata qualche giorno fa per strada, si stava mettendo a piangere.
    non possiamo vivere separate
    non possiamo
    io ho bisogno di lei
    ho tantissimo bisogno di lei
    mi manca.

    non mi serve riavere il mio telefono
    io ho solo bisogno di sapere che i miei amici stano bene
    ho solo bisogno di stare con loro

    #33690
    Volontario
    Moderatore

    ti siamo vicini mp4 :ohmy:
    in quell’occasione siete riusciti a parlarvi?

    Forza forza forza. :-) :-) :-)


    #33710
    mp4
    Partecipante

    ciao, sono ancora senza cellulare ma la situazione non mi pesa molto
    qualche giorno fa sono uscita con laura ed altri amici e fra qualche giorno esco con il mio migliore amico palmino insieme a laura, sono molto felice per questo. il sette sera poi abbiamo organizzato anche una grande festa, ci sarà tantissima gente.

    fra poco inizia anche la scuola e non vedo assolutamente l’ora di risedermi fra i banchi di scuola. certo, la mia classe forse non è uno dei migliori ambienti dove stare ma non posso fare a meno di determinate persone.

    oggi ho finito di leggere il libro da cui è stato tratto il film “into the wild: nelle terre estreme”.
    scritto da jon krakauer si presenta sotto forma di un saggio che ripercorre la vita di Chris McCandless mettendola a confronto anche con altre persone che hanno vissuto esperienze simili a quella del ragazzo. Un passaggio tratto dal libro “il dottor zivago” di Boris Pasternac mi ha colpito molto.
    la citazione era questa:
    “Oh come si desidera a volte poter scappare dall’insulsa monotonia dell’umana eloquenza, dalle frasi sublimi, per cercare rifugio nella natura, apparentemente così silenziosa, oppure nel mutismo di fatiche lunghe ed estenuanti, del sonno profondo, di musica vera o dell’umana comprensione zittita dall’emozione!”

    per il resto va tutto bene, credo.
    ogni tanto mi sento circondata da un profondo senso di malinconia che mi rinchiude come in una specie di enorme bolla che mi allontana sempre di più dalle persone. come delle voci che continuano a ripetermi che io me la posso cavare anche da sola e che non mi serve nessuno per andare avanti nella vita, mi ripete che non mi devo mischiare troppo con loro perchè la vita è un casino.
    eppure io non sono così.

    per il resto mi manca molto una ragazza con cui mi stavo sentendo prima che mi prendessero il cellulare ed ora non so più come contattarla..
    non so se mi manca veramente, ma ogni tanto sento un grosso vuoto nell’anima che forse lei potrebbe colmare. Ma ho paura di tutto questo, ho paura che finisca come tutte le altre persone con cui ho avuto una relazione (se si puo’ definire tale), mi sento molto egoista per questo ma, io so che non è tutta colpa mia. vorrei anche io realizzarmi eppure mi ritrovo sempre circondata da vanità e futilità. Non desidero questo, non so neanche io cosa voglio. Io voglio tutto e niente. non so cosa significa provare forti emozioni per le persone, forse ho paura di provare emozioni forti. ma sento all’interno di me stessa che forse è arrivato il momento di mettere la testa sulle spalle e ragionare seriamente. ho voglia di amare una persona e non soffrire per questo. cerco sempre di dare tutto alla persona che mi sta accanto eppure la timidezza e la paura mi fermano.

    io so di non essere come tutti gli altri, so di poter essere qualcosa in più rispetto alla falsità che mi circonda eppure mi ritrovo sempre un gradino sotto rispetto a tutti gli altri.

    L’altro giorno mentre cercavo di riordinare delle cartacce sulla scrivania ho trovato una vecchia cosa scritta da me che mi ero dimenticata. quando l’ho riletta mi ha colpito molto.

    eccola:
    “c’è così tanto che vorrei condividere con il mondo e cosi poco che riesco a dire. perchè la gente dovrebbe stare ad ascoltarmi? eppure mi sembra di aver capito qualcosa in più rispetto a tutti gli altri qualcosa che va oltre l’intelligenza, qualcosa che va oltre l’essere. una concezione delle sensazioni umane tutta nuova. io ho un’anima, la sento; vorrei che anche gli altri possano essere in grado di avvertire tutto questo. perchè io ci riesco e loro no? perchè io? sento solo molta potenza all’interno di me stessa. io credo nello spirito umano, nell’anima e nella potenza della mente”

    probabilmente era qualcosa che avrei voluto aggiungere al tema di filosofia che ho scritto ad inizio anno.

    dalla mia mente sgorgano fiumi di parole, alcune volte vuote o prepotenti, altre volti dolci e malinconiche eppure io non riesco a parlare con le persone, loro non sanno ascoltarmi,
    l’aria forse è l’unica degna spettatrice delle mie lunghe riflessione sulla vita e non solo.

    sento la mia testa però che si stanca sempre di più ad andare avanti, a lavorare ininterrottamente. Alcune volte fa malissimo, altre mi gira fortissimo e mi sembra di perdere i sensi. Sembra sempre di starsene in una sorta di trance, all’inizio può sembrare una cosa da nulla ma con il tempo diventa molto fastidioso.

    Le persone però non possono capire tutto questo

    #33720
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Mp4,

    siamo felici che l’inizio della scuola possa rappresentare per te un momento positivo, per stare tra i tuoi pari anche se non sono proprio le persone con le quali vorresti stare.

    Pensa al lato positivo, e cioè a persone con le quali potrai confrontarti per uscire dalla monotonia che ci hai descritto e che daranno un pò più di leggerezza alla tua vita.
    E forse potrai fare altre conoscenze, che serviranno sicuramente ad arricchirti … :-) :-) :-)
    Un grande abbraccio e tanti sorrisi :-) :-) :-)


    #33799
    mp4
    Partecipante

    Voglio morire

    #33806
    Volontario
    Moderatore

    ciao mp4,
    che cosa succede?
    ci vuoi raccontare perché- hai scritto “voglio morire”!
    Cosa ti è accaduto?
    Rileggendo i tuoi scritti sul forum, abbiamo visto quanto tu sia sensibile nei confronti del tuo prossimo, degli eventi della vita, e che l’insensibilità degli altri ti fa molto male.
    Ora la sensibilità che tu hai è un grande dono, ma non devi lasciarti ferire dal mondo.
    Questo è il pensiero che per ora ti lasciamo.
    Raccogli tutte le tue forze, e se puoi raccontaci di te, così potremo parlarne.
    Non sei sola! Noi ti siamo vicini!
    A presto!
    Tanti sorrisi! :-) :-) :-)


    #33880
    mp4
    Partecipante

    Ciao, scusate la mia assenza.
    Spero di non avervi fatto preoccupare.
    Sto bene e sono felice, molto
    Mi sono fidanzata con una ragazza con cui ero già stata in precedenza. Sono felicissima con lei, tutto va come dovrebbe andare.
    Il mio unico problema ora credo sia la scuola, non ho nessuna voglia di studiare, specialmente in questo periodo

    #33893
    Volontario
    Moderatore

    Ciao cara mp4, bentornata nel forum!

    Siamo felici anche noi della tua felicità :-) :-) :-)
    Siamo sicuri che un pò alla volta riprenderai anche con lo studio.
    Una cosa alla volta!

    Un abbraccio :-) :-) :-)


    #34077
    mp4
    Partecipante

    La vita non ha senso ed io mi ritrovo sempre qui quando ho paura di rimanere sola.
    Va tutto così bene nella mia vita che, non mi sembra reale eppure le crepe si fanno sempre più profonde. Non vorrei essere qui ora, non vorrei avere questo corpo, questi amici, questa famiglia… Vorrei solo rimanere sola, vuota e sentirmi leggera al centro di una stanza che mi tenga sicura dalle mie paure :(
    Ho paura di avere paura, ho paura di soffrire, ho paura di deludere la gente.
    Chi sono io? Non riesco a trovare una risposta a questa domanda
    Ci riuscirò mai? Voi mi direte sicuramente di sì ma, non ne sono così sicura.
    Toglietemi tutto, uccidetemi ma fate si che io possa tornare ad essere leggera come tanto tempo fa. Fate si che io possa ritornare ad essere felice. Voglio essere reale anche io. Io esisto.

    #34098
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Mp4, scusaci del ritardo con il quale ti rispondiamo
    In questi giorni sei riuscita a trovare risposte alle domande che ti facevi?
    Ci vuoi raccontare cosa, in particolare, ti fa sentire così sola? E quando ti succede?
    Ragionare sulle tue paure può essere un buon punto di partenza e potrebbe esserti utile farti aiutare da un professionista, uno psicoterapeuta, ad esempio.
    Con un professionista potresti andare a fondo sulle tue paure e con il tempo trovare le risposte che cerchi.
    Trovare risposte alle nostre domande aiuta a migliorare la nostra vita ed a viverne appieno tutti i momenti, quelli brutti e quelli belli.
    Un grande abbraccio
    :-) :-) :-)


    #35571
    mp4
    Partecipante

    salve,
    ogni volta che mi sento morire torno qua a leccarmi le ferite. ne è passato di tempo, molto direi e non mi sarei mai aspettata di rimettere piede in questo sito. Devo essere sincera le cose si stanno complicando eppure pensavo di riuscire a risolvere anche questa battaglia da sola. Non so precisamente cosa mi stia succedendo ma ho notato più che mai il bisogno di parlare con qualcuno che non siano i miei amici, il mio ragazzo o la mia famiglia. non credo che al momento la mia famiglia possa essere in grado di permettersi di pagare uno specialista e quindi io mi ritrovo di nuovo qui.
    sento che non è cambiato niente dalla prima volta che mi sono ritrovata a scrivere in cerca di aiuto. sono confusa e spaventata e non riesco più a sfogarmi in nessun modo. non so cosa fare e non so cosa dire, vorrei semplicemente rimanere immobile ad aspettare la mia morte.
    siamo ancorati ad una vita che nemmeno vogliamo ma la paura ci dà la convinzione di dover dare il tutto per tutto pur di viverla dignitosamente. i soldi muovono il mondo e me ne sto accorgendo solo ora, non vorrei mai diventare una di quelle persone attaccate ai soldi eppure sto notando come anno dopo anno il meccanismo malato della società ci spinga sempre di più verso l’astrico arricchendo chi ha già troppo. Infondo è sempre stato cosi e tutti conoscono questa verità ma vederla davanti ai propri occhi ha tutt’altro aspetto ma, non sono qui per parlare dei soldi. vorrei solo essere ascoltata ogni tanto o più che altro vorrei avere il coraggio di parlare liberamente con le persone a me vicine. quest’anno è andato a rotoli, per tutti. Questo sarebbe dovuto essere l’anno della mia svolta, l’anno che tanto ho aspettato, l’anno in cui realizzo i miei sogni… già i miei sogni infranti molto prima che potessi veramente realizzarli. sono a terra, senza forze e senza voglia di rialzarmi. non ho nulla per cui battermi

    #35580
    Volontario
    Moderatore

    Ciao mp4,

    in questo spazio avrai sempre la possibilità di esprimere ciò che senti nel modo più libero e coerente con lo stato d’animo del momento, sicura di essere ascoltata

    Nel tuo messaggio fai riferimento ad una “battaglia” e alla necessità di trovare qualcuno diverso dalle persone a te care a cui raccontare della tua sofferenza: questa esigenza è legata ad un evento in particolare? Hai avuto l’impressione di non essere adeguatamente ascoltata quando ne avevi bisogno? Ti andrebbe di raccontarci qualcosa in più?

    La tua riflessione sulla vita e sulla necessità di darle un senso “nobile” per essere degna di essere vissuta, passa attraverso l’avere dei sogni, degli obiettivi: tu questi sogni li hai e li insegui, vuoi parlarcene?

    Non devi permettere al momento difficile che stiamo vivendo (immaginiamo tu ti riferisca alla pandemia), di infrangere i tuoi sogni e di togliere entusiasmo alla loro realizzazione. E’ un momento che ci lasceremo alle spalle, talvolta con ricordi poco piacevoli ma che farà parte del passato. I motivi per rialzarti sono sempre i tuoi sogni, che hanno dovuto aspettare ma non sono stati spazzati via

    Abbiamo interpretato bene o ti riferivi ad altro?

    Noi ci siamo, in attesa di ritrovare fiducia nelle persone che ami e comunque sempre
    Un grande abbraccio


    #35892
    mp4
    Partecipante

    Credo di essere circondata dall’amore in questo specifico momento della mia vita eppure spesso continuo a sentirmi stressata, arrabbiata e confusa…
    Sento di non riuscire a sfogarmi mai realmente, vorrei trovare di nuovo il modo per farlo. Mi sento come se fossi un concentrato d’odio in questo momento e mi sento in colpa per le persone che in qualche modo cercano di farmi stare meglio senza però riuscirci. Sono rari i momenti davvero belli che sto vivendo e fanno soltanto da sfondo alla mera realtà delle cose.

    Vorrei riuscire a parlare a qualcuno dei miei problemi liberamente ma quando arriva il momento di aprire bocca non so che dire se non ripetere sempre le stesse cose. Vorrei capire cosa c’è che non va.

    Spero di riuscire a trovare una risposta prima o poi.

    Tutti sono sempre pronti a porgermi una mano ma io non sono mai disposta a farmi aiutare.

    La vita è ciclica, si ripete, ed ho sempre paura di ricadere nei miei stessi errori. Continuo a non fidarmi mai completamente della gente che mi circonda, ho segreti pure per me stessa ed ho l’impressione di non riuscire mai a raggiungere la verità.

    Inizio a credere al fatto che forse dovrei solo un po’ rilassarmi ed andare oltre la mia zona di confort, sembra così semplice eppure una parte di me mi tiene in gabbia.
    Non la definirei solo una gabbia ma è il mio rifugio. Ma quando il rifugio che hai costruito con le tue mani diventa la tua prigione cosa devi fare?

    Mi sento incapace di poter prendere una decisione e questa mia indecisione mi sta portando solo alla frustrazione. Ho paura di scegliere se non sono sicura al cento per cento che quella sia la cosa migliore da fare.
    Vorrei crescere da questo punto di vista ma qualcosa mi tiene ancora legata giù.

    Riesco a vedere le cose solo in bianco o solo in nero pur sapendo che le possibilità sono infinite e l’unica cosa che mi blocca sono io stessa. Ma come si supera questa cosa? Come si distruggono delle ideologie sbagliate all’interno della proprio testa?

    Alcune volte mi vengono in mente cose strane, il più delle volte violente sia verso gli umani sia verso gli animali. So che è una cosa sbagliata ed infatti tutta questa violenza rimane sempre e solo nella mia testa ma vorrei riuscire anche a sfogarla in qualche modo.

    Non riesco più ad arrabbiarmi per paura di non riuscire a controllarla.

Stai visualizzando 15 post - dal 61 a 75 (di 78 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?