Disturbi Alimentari :(

  • Questo topic ha 27 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 7 mesi fa da Lucciola.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 28 totali)
  • Autore
    Post
  • #5775
    Lucciola
    Partecipante

    Sono qui da poco, una mia carissima amica mi ha detto di rivolgermi a qualcuno per i miei problemi dandomi il vostro sito. Ho paura di chiamare il numero verde e così scrivo qui.
    Tutto è iniziato quest’estate quando ho deciso di dimagrire, mi sentivo obesa (pesavo 68kg per 1.75m) e tutti mi dicevano ciò o cercavano di farmelo capire.. Così ho iniziato a mangiare sempre meno e i risultati sono arrivati infatti. Da quando è iniziata la scuola però.. ho cominciato a mangiare tantissimo di nuovo (dolci, pane e schifezze varie) con abbuffate di prima linea. Ho paura di riprendere peso perchè mi è costata molto la fatica e così ogni volta che mi abbuffo vado al bagno e mi provoco il vomito con il metodo tradizionale.. però non riesco a vomitare sempre tutto.. infatti dopo seguono pianti, crisi e urla. Non riuscendo a smettere di mangiare e dopo sentendomi in colpa prendo anche lassativi e cavolate varie che trovo in casa. Vi prego aiutatemi.. ho paura di ingrassare.. e ho paura anche di cadere nel binge.. e diventare grassa..

    #9066
    Lucciola
    Partecipante

    Il fatto è che anch’io mi vedo grassa.. poi non riesco ad ignorarli semplicemente perchè è un continuo tormento dalle elementari fino alle medie e anche adesso che sono al liceo! Vorrei essere magra.. anche perchè non ho un ragazzo e vorrei tanto trovarlo :S
    Grazie mille della tua risposta :-)

    #9067
    Anonimo

    Ciao Helena, da quello che ci dici non sei per niente obesa anche perchè sei una ragazza bella alta!

    Come ti ha detto Vadim non devi stare a sentire quello che ti dicono gli altri, lo so che è difficile, però ci devi provare. Ci hai detto che vuoi dimagrire perchè comunque non ti senti a posto così, l’importante è che non ti senti condizionata da nessuno ma che è un tuo pensiero.

    Ci hai raccontato che hai iniziato a mangiare sempre meno, quanto mangiavi quest’estate? ora invece non riesci più a mangiare così poco (è del tutto normale) e a questo punto ricorri al vomito…Come ci hai anche tu detto dopo seguono pianti crisi e urla questo ti fan ben comprendere che questa non è assolutamente la soluzione!

    Se vuoi perdere qualche kilo, cara Helena, potresti rivolgerti a un dietolgo che riuscirà a darti una dieta equilibrata appositamente sul tuo organismo.

    Da quello che ho capito è qualche mese che ti induci a vomitare dopo le abbuffate, giusto? Hai mai provato a parlarne a tua mamma? O lei o qualcun altro in famiglia si è mai accorto di queste abbuffante o in precedenza del fatto che mangiavi poco?

    A presto Helena, facci sapere. Un sorriso :-)

    *****

    #9068
    mapi
    Partecipante

    Cara Helena,
    non mi sembra il tuo un caso molto grave, ma può diventarlo, perché quando per perdere qualche kilo si digiuna è automatico che poi seguono le abbuffate, perché il computer del nostro fisico è programmato per mantenere il peso di prima.
    Quindi : nessun digiuno!!!
    Prova a mangiare un po’ di tutto, come prima, ma un po’ meno.
    Non devi essere impaziente. Se eri in sovrappeso fin dalle elementari, puoi ben aspettare qualche mese per iniziare a vedere qualche miglioramento!!!
    Come dice jordan, non lasciarti influenzare dagli altri. Se continuano a dire che sei grassa, ma chi poi?, lasciali dire e non avere premura.
    Ogni mezzo chilo che perdi, il tuo fisico lo deve far suo nel senso che si ritara ad un nuovo peso. Questo però avviene solo se dimagrisci molto lentamente.
    !,75 E 68 kili non sono da donna cannone ma da ragazza ben messa.
    Vuoi pesare 60 kili? va benissimo, ma devi accettare di dimagrire molto lentamente, non più di 1 kilo al mese, solo limitando la quantità di quello che mangi ed eliminando totalmente le schifezze. Pasta asciutta? Si! 60 grammi con olio crudo e pomodoro.
    Evita le patatine, le merendine e i fritti.
    Mangia sano e vedrai che diventerai una bella siluette, come ti piace essere.
    Parlane con la mamma e fattela complice. Solitamente le mamme sono ben felici di aiutare le figlie in un percorso sano.
    Facci sapere cara.
    Un abbraccio forte. :-) :-) :-)

    un post può far tornare il sorriso

    #9069
    Lucciola
    Partecipante

    Scusate se vi rispondo solo ora.. Comunque ho provato a parlarne con mia madre.. ma lei non vede il problema.. mi spiego : quest’estate che ero dimagrita tantissimo (58kg per 1.75) mi aveva ripresa dicendo che stavo esagerando e niente più. Ora che mangio “di tutto” a tutte le ore non se ne preoccupa più, tanto per lei mangiare significa stare bene.. (P.s: Ora ho circa 60kg :S)

    #9070
    morpheus
    Partecipante

    Ciao Lucciola (o Helena, come preferisci che ti chiamiamo?), in effetti la tua descrizione fisica non è certo quella di una ragazza che ha problemi di peso..come ti hanno detto tutti, no al vomito e no al digiuno perchè non sono una soluzione che funziona (anche se ti sarà sembrato che digiunare servisse..ma come ti ha spiegato mapi la vera discesa del peso deve essere graduale e non immediata). Io sono d’accordo con l’idea di affidarsi ad un dietologo, sono sicuro che non soffriresti certo la fame e avresti dei risultati ma sempre nel medio lungo periodo..non pretendere miracoli. Non ci hai detto se fai dello sport perchè anche il moto aiuta a bruciare grassi..al contrario di una vita sedentaria ;-)
    A presto Lucciola..

    firmaforum2e.jpg
    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso :-).(Charlie Chaplin)

    #9071
    Holly
    Partecipante
    Quote:
    Lucciola
    Sono qui da poco, una mia carissima amica mi ha detto di rivolgermi a qualcuno per i miei problemi dandomi il vostro sito. Ho paura di chiamare il numero verde e così scrivo qui.
    Tutto è iniziato quest’estate quando ho deciso di dimagrire, mi sentivo obesa (pesavo 68kg per 1.75m) e tutti mi dicevano ciò o cercavano di farmelo capire.. Così ho iniziato a mangiare sempre meno e i risultati sono arrivati infatti. Da quando è iniziata la scuola però.. ho cominciato a mangiare tantissimo di nuovo (dolci, pane e schifezze varie) con abbuffate di prima linea. Ho paura di riprendere peso perchè mi è costata molto la fatica e così ogni volta che mi abbuffo vado al bagno e mi provoco il vomito con il metodo tradizionale.. però non riesco a vomitare sempre tutto.. infatti dopo seguono pianti, crisi e urla. Non riuscendo a smettere di mangiare e dopo sentendomi in colpa prendo anche lassativi e cavolate varie che trovo in casa. Vi prego aiutatemi.. ho paura di ingrassare.. e ho paura anche di cadere nel binge.. e diventare grassa..

    Carissima Helena ringrazia la tua amica per averti consigliato di rivolgerti a qualcuno per il tuo problema, è una buona ed attenta amica, e grazie a te per aver scelto questo forum.
    Sono d’accordo con le cose che ti hanno scritto gli altri, e ribadisco che tu non sei affatto grassa, sei alta e sinceramente 68 Kg per 1.75 non significa affatto obesi.
    Ma al di là di questo, se tu desideravi e desideri un peso diverso è legitimo, dobbiamo sentirci a posto con noi stessi ed aver rispetto del nostro corpo per cui ok dimagrire, ma il fai da te non va mai bene.
    Mia figlia che si sentiva sovrappeso, a Luglio è andata da un dietologo; non doveva perdere tanti chili, ma parlandone Lei ed io, visto che da sola aveva difficoltà, abbiamo deciso che la soluzione mogliore era rivolgersi ad uno specialista, dato che la sua amica con l’aiuto di quel medico, ha perso 20 kg (ne pesava 80 e ora è arrivata a 60)

    Il mio timore però è che tutte le nostre parole, non centrino il tuo vero problema, perchè il vivere cosi in modo ossessivo la perdita di peso, il desiderare di vomitare e/o prendere lassativi o aver timore di cadere nel binge, può nascondere un malessere che non è legato solo al desiderio di riacquistare la linea.
    Sbaglio Helena?

    Ti abbraccio con tanto affetto.[:X]

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #9072
    Lucciola
    Partecipante

    Holly forse si, si nasconde qualcosa.. ma non l’ho capito nemmeno io.. sta il fatto che mi sfogo con il cibo.. come anche adesso.. ho mangiato tantissimo (quantità enormi di pane circa 1kg) più altre cazzate.. non riesco ad uscirne.. ogni giorno mi dico : Ok Helena da oggi inizi a mangiare normalmente.. tutto va bene fino alla sera.. poi mi sento sola o proprio uno schifo e inizio a mangiare dicendo a me stessa : Fregatene.. tanto anche se sei magra non trovi mica un ragazzo eh.. E mangio finchè non mi viene la nausea.. poi riprendo i sensi e piango dandomi della cretina in continuazione e dicendo che diventerò di nuovo come prima (cioè da 60 a 68 kg :( )

    #9073
    Lucciola
    Partecipante

    morpheus non mi piace molto lo sport :-Dsono una fannullona DOC

    vadim micheev io ne ho parlato con mamma.. e anche stasera che mi sono abbuffata.. mi ha vista! MA NON MI HA MICA FERMATA.. Poi io con lei non voglio più avere a che fare.. non è una brava madre colei che insulta ogni giorno i figli e li usa come manichini per sfogarsi.

    P.s: Potete chiamarmi come volete :D

    #9074
    mapi
    Partecipante

    Sei un tesori Vadim, ho letto attentamente i tuoi post a helena e ti assicuro che mi hanno commosso; il tuo impegno per cercare di aiutarla su tutti i fronti è ammirevole. Bravo!!!

    Helena cara, prima di tutto voglio dirti che 60 kili, con una altezza di m 1,75 mi sembrano perfetti. 15 kili meno dell’altezza sono considerati ottimali. Hai una massa corporea = a 20,- ed anche questa è O.K.
    Questo solo per stabilire che il tuo peso attuale va benissimo. Se vuoi restare su questo peso mi sembra molto giusto e importante.

    Ti sei espressa in questo modo con tua madre?
    Forse teme che torni a digiunare. Solitamente le madri temono di più l’anoressia della bulimia.

    Se pensi che tua madre non ti capisce e quindi non ti può aiutare, beh…, in questo caso devi tirare fuori le unghie e importi di non digiunare per non abbuffarti dopo.
    Accontentati di essere 60 kili e prova a mangiare sano ma non scarso.
    Pesati ogni tre giorni fino a quando avrai trovato che con quelle quantità il peso resta stabile.
    Solo se non ce la fai da sola, è bene ti rivolga a un dietologo, spiegando che il tuo problema è il mantenimento del peso.

    L’essere fannullona però non aiuta per niente.
    Che intendi per fannullona?
    La scuola come va?

    Un kilo di pane e tante schifezze in una sola abbuffata, senza che tua madre ti dicesse nulla, mi stipisce molto. Sai cosa ti dico?
    Chiedi a tua madre perché non è intervenuta, sapendo che poi ti saresti sentita male.
    Diglielo chiaramente che in quei momenti hai bisogno di aiuto e non di indifferenza, perché l’abbuffata è conseguenza di un istinto superiore alla tua volontà.

    Non pensare assolutamente che non hai un ragazzo per il peso.
    Eri e sei una bella ragazza. Sii naturale, sorridi e trasmetti tanta gioia di vivere. Poi vedrai…, ma non avere premura. O.K.?
    E’ così bello avere tanti amici, senza vincoli !!!

    Su di corda, Helena!
    Un abbraccio e :-) :-) :-)

    un post può far tornare il sorriso

    #9075
    Lucciola
    Partecipante

    Prima di tutto voglio ringraziare tutti per le risposte e per aver passato il tempo a consolarmi ^^

    Passando a quello che ha detto vadim micheev.. Io provo a non litigare con lei, ogni giorno cerco di essere gentile, la aiuto sempre in casa, vado a farle la spesa, pulisco, e altro. Lei invece arriva scontrosa dal lavoro e inizia a gridare come una disperata. Lo fa solo con me, perchè con gli altri è un’ipocrita, si comporta diversamente. Io non ho un padre quindi so cosa vuol dire vivere senza un genitore ed è vero che non è facile. Però anch’io arrivo stanca e nervosa da scuola ma non me la prendo mica con lei! So che ha dei sentimenti e so soprattutto che se mi metterei a gridare starebbe male. Lei però non ci pensa mica!Pensa che io sia nata per sopportarla, che io sia ai suoi ordini, ecc. Sinceramente ho la sensazione che lei se ne freghi altamente, che non gliene importi un granchè della mia malattia perchè sennò mi avrebbe portato da un dietologo (così come le ha consigliato una sua amica che se n’è accorta del mio disturbo alimentare) e mi avrebbe detto: Senti parliamone. NO, NON LO HA FATTO. Lei risolve le cose gridando e tirandomi i capelli.
    Per quanto riguarda il cibo oggi cerco di mangiare di meno e spero di farcela.


    mapi spero di farcela da sola, oggi basta ci provo. Ce la farò senza il suo aiuto o l’aiuto di un dietologo. La scuola mi va abbastanza bene ( ho la media del 9 ) per fannullona intendo che non amo molto il movimento ma preferirei stare ore e ore a dormire.
    Ho provato a dirle Mamma ma perchè non mi hai fermata? lei non mi ha nemmeno risposto si è semplicemente messa a ridere. Sono scoppiata a piangere (perchè sono infantile -.-)e me ne sono andata di là. Ho deciso :Io con lei ho chiuso. Non la sopporto più. Io non l’ho mai insultata, ma dopo ieri sera, dopo che mi ha presa per i capelli e mi ha picchiata varie volte, non voglio più vederla. Non penso di meritarmi ciò.

    #9076
    Lucciola
    Partecipante

    Stavo dimenticando dell’ultimo pezzo.. Io ho solo un’amica.. che non è nemmeno della mia città ma è lontanissima devo a lei tutto ed è grazie a lei che ho scoperto questo forum meraviglioso.
    Gli amici che avevo prima ora mi evitano.. quando ci incontriamo io li saluto sempre, loro non mi degnano nemmeno di uno sguardo. Così anche a scuola. Per il fatto del ragazzo invece, sono single da due anni e in questi due anni non ho mai avuto spasimanti o altro. Dubito che ne avrò ancora uno. Ma non muoio per così poco.

    #9077
    Holly
    Partecipante
    Quote:
    Lucciola
    Prima di tutto voglio ringraziare tutti per le risposte e per aver passato il tempo a consolarmi ^^

    Passando a quello che ha detto vadim micheev.. Io provo a non litigare con lei, ogni giorno cerco di essere gentile, la aiuto sempre in casa, vado a farle la spesa, pulisco, e altro. Lei invece arriva scontrosa dal lavoro e inizia a gridare come una disperata. Lo fa solo con me, perchè con gli altri è un’ipocrita, si comporta diversamente. Io non ho un padre quindi so cosa vuol dire vivere senza un genitore ed è vero che non è facile. Però anch’io arrivo stanca e nervosa da scuola ma non me la prendo mica con lei! So che ha dei sentimenti e so soprattutto che se mi metterei a gridare starebbe male. Lei però non ci pensa mica!Pensa che io sia nata per sopportarla, che io sia ai suoi ordini, ecc. Sinceramente ho la sensazione che lei se ne freghi altamente, che non gliene importi un granchè della mia malattia perchè sennò mi avrebbe portato da un dietologo (così come le ha consigliato una sua amica che se n’è accorta del mio disturbo alimentare) e mi avrebbe detto: Senti parliamone. NO, NON LO HA FATTO. Lei risolve le cose gridando e tirandomi i capelli.
    Per quanto riguarda il cibo oggi cerco di mangiare di meno e spero di farcela.


    mapi spero di farcela da sola, oggi basta ci provo. Ce la farò senza il suo aiuto o l’aiuto di un dietologo. La scuola mi va abbastanza bene ( ho la media del 9 ) per fannullona intendo che non amo molto il movimento ma preferirei stare ore e ore a dormire.
    Ho provato a dirle Mamma ma perchè non mi hai fermata? lei non mi ha nemmeno risposto si è semplicemente messa a ridere. Sono scoppiata a piangere (perchè sono infantile -.-)e me ne sono andata di là. Ho deciso :Io con lei ho chiuso. Non la sopporto più. Io non l’ho mai insultata, ma dopo ieri sera, dopo che mi ha presa per i capelli e mi ha picchiata varie volte, non voglio più vederla. Non penso di meritarmi ciò.

    Ciao Helena,
    leggere del comportamento di tua madre mi ha dato purtroppo l’ennesima conferma che la disattenzione, l’egoismo dei genitori, nel tuo caso di tua madre, sono la causa di tutti i problemi che voi ragazzi dovete sempre affrontare e vivere.

    Sei bravissima a scuola, complimenti veramente Helena non è una cosa poi così comune e di questo tu devi esserne orgogliosa; nonostante questo dolore che stai vivendo, riesci ad impegnarti alla grande, non è per niente scontato, anzi.

    Mi dispiace che tua madre sia attenta solo a sè stessa ed ai suoi problemi e non si renda conto del dolore che tu stai vivendo.
    Non è l’unica donna che si trova a vivere senza un marito accanto e non può scaricare su di te la sua frustrazione senza neanche pensare che tu vivi un dolore grande anche per questo.

    Senti sei sicura di farcela da sola?
    Non è facile, non perchè tu non riesca ma perchè essere caduti in un disturbo del genere, presuppone del lavoro da fare e non sempre si è in grado di farlo da soli.
    Non per consigliare le solite cose (non so se hai letto dei precedenti post in questo topic) ma hai pensato magari cercando su internet (o se ci dici dove abiti, cioè in quale città possiamo cercarlo e vedere noi) di rivolgerti per parlarne e chiedere un aiuto più mirato e specifico, ad uno dei consultori dove possono rivolgersi solo i ragazzi senza dover essere accompagnati da un adulto?
    Noi siamo sempre qui Helena ma pensaci nel caso, ok?
    Un abbraccio gioia, passa una buona domenica.

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #9078
    Lucciola
    Partecipante

    Cara Holly.. ti ringrazio per la risposta completa e gentile, c’è una psicologa nella mia scuola ma se ne parlo con lei lo sapranno i professori e lo diranno a mia madre. Lei negherà di conoscere il problema e arriverà a casa arrabbiata con me, perchè vado in giro a raccontare che lei non è una brava madre e inizierà tutto da capo. Ce la farò da sola, ne sono sicura. Comunque io sono di Torino e non penso che ci siano consultori simili qui.
    Riguardo la scuola [:I]grazie mille, è l’unica cosa che sono in grado di fare.

    #9079
    Holly
    Partecipante
    Quote:
    Lucciola
    Cara Holly.. ti ringrazio per la risposta completa e gentile, c’è una psicologa nella mia scuola ma se ne parlo con lei lo sapranno i professori e lo diranno a mia madre. Lei negherà di conoscere il problema e arriverà a casa arrabbiata con me, perchè vado in giro a raccontare che lei non è una brava madre e inizierà tutto da capo. Ce la farò da sola, ne sono sicura. Comunque io sono di Torino e non penso che ci siano consultori simili qui.
    Riguardo la scuola [:I]grazie mille, è l’unica cosa che sono in grado di fare.

    Infatti gioia non parlavo della scuola, lo so che lì devono contattare un genitore, per questo ti suggerivo l’altra soluzione.
    In questi consultori per ragazzi, gli adulti non sono contattati non devi avere il permesso dei genitori e non li chiamano.

    Grazie per avermi detto dove abiti, ora vedrò se trovo qualcosa, ok?
    Come sempre poi la decisione darà tua.
    Sei una ragazza in gamba Helena.
    A presto
    Un bacione[:X]

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 28 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?