due chiacchiere

  • Questo topic ha 9 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 12 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Post
  • #5221
    miky_83
    Partecipante

    Due chiacchiere più o meno… Ciao a tutti, ho letto qua e là qualche post di questo forum, e magari soltanto perché dire sempre le stesse cose alle stesse persone mi sembra non aiutarmi granché, provo a scriverle qui…
    Io non lo so cosa mi succede, ma evidentemente scateno tutta una serie di pensieri negativi, che a catena mi portano a pensare sempre più nero, e la cosa riguarda soprattutto la mia relazione con il mio ragazzo. Che andrebbe alla grande se non fosse proprio per queste mie paure e tutti i pensieri negativi. Sono terrorizzata all’idea che chiunque possa essere migliore di me, interiormente ed esteriormente, e non riesco a godermi in santa pace quello che ho. Mi sento come spezzata in due: razionalmente so benissimo che le paure sono inutili, anzi, controproducenti a lungo andare, ma istintivamente faccio fatica a bloccare i pensieri…
    un problema anche abbastanza comune, forse, e sto cercando di lavorare tanto su di me per capire cosa fare. In realtà ho scritto proprio in questo forum perché ho letto dei post sull’autolesionismo, e molto tempo fa, seppur per un periodo breve, ha riguardato anche me. Io credo che se dovessi riassumere in poche parole ciò che mi fa più paura di tutto, direi che è la paura di essere presa in giro, di essere ingannata. Be’ ora non è che posso raccontare tutto di me in un colpo solo, anche perché non è che voglio stare ad annoiarvi… ma intanto sapere che magari qualcuno potrebbe ascoltare dà già un po’ di speranza in più.

    Un saluto affettuoso a tutti!

    #11280
    miky_83
    Partecipante

    Ciao Euphralia,
    grazie per la rapida risposta ^_^ be’, come dicevo quello su cui mi sto concentrando è proprio questi pensieri negativi e a come smantellarli… il fatto dell’autolesionismo per fortuna mi ha riguardato davvero poco, però mi chiedo se proprio questo farmi del male con i pensieri non ne siano che un’altra forma, che fa male in modo diverso…
    avevo 15 anni quando mi tagliavo i polsi con un rasoio, senza nessun intento di uccidermi, non so bene se trovavo conforto nel dolore che provavo o se era una richiesta d’aiuto.. quello era stato un periodo difficile su vari fronti, però la cosa è durata alcuni mesi e poi per fortuna ho smesso. almeno fisicamente ho smesso di sicuro. Poi insomma, siamo il frutto di tutte le nostre esperienze, sia negative che positive, mi piacerebbe capire da dove partono certe mie insicurezze… l’unica cosa che so è che di certo non mi portano alla felicità!! Eppure potrei davvero essere felice!

    È proprio vero che parlarne fa stare meglio però, e ti ringrazio per avermi risposto con tanta simpatia… ogni tanto ci si rende conto solo parlando con persone che non conosci di quanto siamo più forti noi dei nostri problemi…

    A presto,
    buona notte!

    #11281
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Miky 83,
    benvenuta anche da parte mia nel forum del Sorriso.
    come già ti ha detto Euphralia, non avere timore di annoiarci perchè non sarà MAI così. :-)
    anzi….magari se tu ci raccontassi qualche cosa in più di te e della tua vita potremmo cercare di scoprire insieme da dove arriva quella che tu definisci negatività e questa tua paura di essere ingannata.
    la perfezione non è di questo mondo.
    cercare di raggiungerla può da un lato, aiutare a migliorarci ma dall’altro, come tu stessa hai detto, farci perdere di vista tutto ciò che invece già abbiamo.
    trovare il giusto equilibrio fra i due, però, non è impossibile!
    vedrai che anche tu riuscirai.
    scrivici ancora Miky 83. noi siamo qui per ascoltarti.


    #11282
    miky_83
    Partecipante

    Ciao volontario del sorriso, e grazie.
    Be’ direi che tutto è iniziato quando c’è stato un episodio spiacevole nella mia infanzia, all’età di circa 12 anni un uomo, piuttosto anziano, ha avuto degli atteggiamenti nei miei confronti che mi hanno fatto sentire insicura di girare per il mio paese. un episodio isolato e brevissimo, diciamo che per un momento mi ha toccata dove non doveva, ma è bastato per farmi sentire talmente imbarazzata da non avere il coraggio di rivelarlo ai miei genitori.
    Ma la cosa si era conclusa lì, e sembrava che non pensarci più fosse il modo migliore per stare tranquilla. Poi sono successe diverse cose: prima di tutto mio padre, che è sempre stato fuori per lavoro, e con il quale ho un rapporto decisamente freddo, non ci conosciamo affatto direi, pare abbia tradito mia madre… non ho mai capito se fosse vero oppure no, fatto sta che mia madre me l’ha detto, e io avevo 14 anni e sono decisamente convinta che i figli non dovrebbero sobbarcarsi mai i problemi che esistono fra i genitori… comunque è andata così, e io ho reagito con freddezza nei confronti di entrambi. Sia chiaro, non siamo e non saremmo mai stati in ogni caso una famiglia di grandi abbracci e ti voglio bene, siamo friulani e quindi con l’abitudine, almeno nella mia famiglia, di esternare poco i sentimenti. E così l’affetto l’ho cercato fuori, a 15 anni avevo un ragazzo, più grande di me di 6 anni, che era una persona tranquilla e tutto… tanto che a un certo punto gli ho confidato quello che mi era capitato da piccola. L’avessi mai fatto. Si è sentito in dovere di raccontarmi che lui, quando aveva 18 anni (quindi in teoria per quanto immaturo fosse, il cervello avrebbe potuto farlo funzionare meglio), giocava a toccarsi con una sua vicina, che di anni ne aveva 9… io so benissimo che da ragazzini è normale fare queste cose, ma a 18 anni non sei più un ragazzino. Diceva che poi si è svegliato e si è reso conto che ciò che faceva era sbagliato, e questo per fortuna, o sarebbe un mostro, ma da quella volta mi è sembrato un mostro lo stesso… e poi lo detestavo perché non aveva fatto nulla per consolarmi, e mi aveva invece raccontato questa cosa.. Per un po’ di mesi dopo questa cosa mi sono tagliata, ricordo ancora quanto stavo male e quanto mi sentivo sola e non capita. Insomma da quella volta poi ho sempre cercato nel partner la figura che mi proteggesse e mi difendesse, invece di cercare di costruire dentro di me le mie sicurezze. E ancora oggi, per quanto abbia preso in mano la mia vita in vari modi, alla fine ho paura di essere abbandonata e ingannata.

    Intanto ringrazio chiunque legga per la pazienza, buona domenica a tutti!

    #11283
    atlas
    Partecipante
    Quote:
    miky_83
    siamo il frutto di tutte le nostre esperienze, sia negative che positive, mi piacerebbe capire da dove partono certe mie insicurezze… l’unica cosa che so è che di certo non mi portano alla felicità!

    Esattamente, tutte le esperienze che viviamo ci formano, nel bene e nel male. Quindi la cosa migliore da fare quando abbiamo dei problemi interiori è proprio ricordare il passato e analizzarlo, trovando in esso le cause scatenanti.
    Può essere un lavoro lungo e difficile, dato che non tutti i ricordi (specie quelli traumatici) sono facilmente ritrovabili, però vedrai che pian piano ti sarà utile.

    Per quanto riguarda sentirsi ingannata e abbandonata, sono sensazioni comuni a molti sai? L’incertezza nelle relazioni, siano esse famigliari, di amicizia o amore, spinge molte persone a non creare legami o a dubitare continuamente che essi possano durare.
    Questo però porta a non vivere veramente la nostra emotività, quindi cerca di non farti bloccare da queste comprensibili ma inutili paure.

    Comunque siamo qui per ascoltarti, raccontaci pure altri dettagli e vedremo di poterti aiutare almeno un poco a scacciare le tue paure…

    #11284
    Anonimo

    ciao miky,
    benvenuta anche da parte mia….

    Qualunque cosa ci accada, piacevole o meno che sia, possiamo imparare una lezione: ricordarci di questo piccolo insegnamento dà un senso ai momenti difficili della vita.
    Non e necessario assistere a uno spettacolo comico per divertirsi, basta non prendersi troppo sul serio e avere voglia di ridere. Ogni piccola occasione di sorriso è da valorizzare. Il sorriso e contagioso e non bisogna stupirsi di quanto sia semplice alleggerire i momenti impegnativi della giornata con una bella risata.
    Ciascuno di noi merita ciò per cui si impegna, non c’è bisogno di fare nulla di particolare per meritare la felicità. E’ un diritto di tutti.

    #11285
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Miky 83,
    vedo con piacere che stai partecipando sul forum! :-)
    in questo modo noi, un po’ alla volta, ti conosciamo meglio e tu stessa, sono certa, troverai le risposte che stai aspettando e la forza per scrollarti di dosso la negatività e le incertezze.
    :-) :-) :-)


    #11286
    miky_83
    Partecipante

    Ciao,
    sì partecipare un po’ finché ho ancora un po’ di tempo libero mi sembra possa essere utile anche per me stessa ^_^ che poi tante volte diamo agli altri i consigli che dovremmo dare a noi stessi… è un modo anche quello per guardarsi dentro, penso…

    buona giornata!

    #11287
    Volontario
    Moderatore

    è vero sai!
    ognuno trova il suo modo per fare introspezione.
    ciao e buona giornata anche a te.


    #11288
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Miky, come va?
    Ho letto le bellissime risposte che stai dando a ragazzi che ci scrivono (es: piccola donna), e trovo che sia davvero molto bello quello che scrivi. Dà molta forza. Grazie! E, sei molto brava ad ascoltare.
    E tu, come stai in questo periodo? Come va la relazione col tuo ragazzo? Volevo chiederti, in che modo, nello specifico, le tue paure e i tuoi pensieri negativi agiscono sul vostro rapporto?
    Ho letto del periodo di autolesionismo che hai vissuto…spero ora sia superato… Parli anche di autolesionismo attraverso i pensieri…in che senso?
    Dev’essere stata molto dura sentire il proprio ragazzo raccontare una situazione del genere (i suoi giochi con una bambina…), una cosa direi sconvolgente…
    E, anche quello che ti è successo a 12 anni, è una cosa molto forte che lascia segni nella vita di una donna. Fortunatamente è stato solo un atto che non è poi proseguito in qualcosa di più grave, ma, è di certo una cosa che ferisce molto, soprattutto in età così tenera.
    Un abbraccio


Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?