• Questo topic ha 10 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 4 mesi fa da kahiri.
Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Post
  • #5151
    kahiri
    Partecipante

      già che ci sono mi presento..
      Mi chiamo silvia e ho 18 anni da poco, frequento il liceo biologico e ultimamente è un disastro :D Poi.. beh la mia infanzia è stata pessima, piena di diolore e sofferenze, ma in parte mi ha aiutata a crescere, a formare il mio carattere e la mia personalità, anche se tutto cio che ho passato fa ancora male e in qualche modo condiziona ancora il mio presente.. il mio difetto più grande è la timidezza, per il resto credo di essere a posto, sono molto sentimentale, romantica, sincera, dolce, so ascoltare.. amo scrivere, amo gli animali e adoro l occulto,,, purtroppo ho il vizio di fumare.. e boh non so piu cosa dire

      #15261
      Anonimo

        Ciao cara Kahiri,
        A quanto vedo, non sei cosi tanto timida attraverso la scrittura, poiche riesci a farti capire molto bene, esponi in modo profondo il tuo disaggio che in questi momenti stai affrontando.
        In fine dei conti, nella vita reale, non so a che punto sei timida, ma qui non lo sei affatto.
        A scuola come mai non stai andando bene, sempre per il fatto che stai soffrendo per le bugie del tuo ragazzo?
        Dici di aver avuto un’infanzia difficile, se ti va la puoi raccontare a noi, visto che dici che ti porti ancora le conseguenze adosso a te.
        Si vede molto che sei una ragazza molto matura, e questo, secondo me, lo apprendono sopratutto i ragazzi/e molto più velocemente più degli altri ragazzi che magari non hanno avuto un’infanzia difficile.
        Questo e una mia riflessione, e una parentesi che ho voluto aprire, poi mi posso anche sbagliare.

        #15262
        Volontario
        Moderatore

          Cara Kahiri,

          ci parli di una infanzia piena di dolore e sofferenza. Come mai ? Com’era e come è la tua famiglia.
          Hai ancora i genitori? fratelli o sorelle?
          Si sente che sei più matura della tua età. Siamo contenti che la passata sofferenza ti abbia aiutato almeno in questo.

          Dici che è da un po’ di tempo che vai male a scuola. Come mai? che classe fai? precedentemente sei sempre andata bene o hai perso qualche anno?
          Fai qualche sport? Hai qualche hobby? e con gli amici come va?

          Un Sorriso. :-) :-) :-)


          #15263
          kahiri
          Partecipante

            oddio quante domande, vedo di rispondere a tutti.
            allora, i miei sono separati, hanno iniziato a non amarsi quando io avevo sei anni, credo in gran parte per l indifferenza di mio padre la sua freddezza e il suo menefreghismo, quando le cose non andavano se ne sbatteva, mia mamma gli chiedeva sempre di non far stare nonna li a casa nostra per 6 mesi all anno e lui faceva finta di nulla.. e a sei anni appunto mia madre chiese a mio padre se per una volta potevamo fare le vacanze solo noi 3 lui disse okok ma poi cosi non fu e quella fu l ultima goccia per mia madre e le disse che lei non provava piu nulla, pero io piangendo li implorai di stare assieme di non lasciarsi e cosi fecero.
            3 anni dopo… però successe una tragedia, vedete noi vivevamo in una casa di tre piani dove negli altri 2 vi erano i padroni stessi, per me come nonni perchè quando i miei lavoravano io passavo le giornate con loro… ma un giorno quel giorno…(scusate mi vien dA PIANGERE) allora… il padrone di casa mi porto nella fattoria in cui spesso mi portava ma accadde una cosa… beh.. io stavo dando il pane ai cavalli e lui si era allontanato per fare i suoi bisogni, poi mi giro e me lo trovo li vicino con i pantaloni abbassati, mi obbligò ad usare mani bocca e mi toccava io piangevo poi mi portò nella gip e con la scusa di non trovare le chiavi diceva magari son fra le tue gambe e mi toccava io piangevo e mi diceva ma si tranquilla ti sto solo facendo un massaggino.. poi io dicevo lo dico ai miei genitori e lui si dillo che io li ammazzo e allora son stata zitta per mesi, ma intanto la cosa andava peggiorando, dalle mani è passato ad una violenza vera e propria… io ero diventata piuttosto chiusa a scuola non parlavo mai stavo male e in più tutti mi sfottevano perchè ero più sviluppata delle altre bambine, avevo una seconda… dopo mesi mi decisi a parlare con mio padre e sapete cosa disse?? IO NON VOGLIO CASINI, STAGLI ALLA LARGA E NON DIRE NULLA A MAMMA SENNO VEDi allora io son stata zitta, ero piccola e ingenua.. poi però ringrazio dio che sto uomo cosi malvagio anzi non uomo, animale.. beh lo portò via, morì di infarto… solo checrescendo avevo ancora questo peso enorme dentro di me.. crescendo mi rendevo sempre più conto di che scusate il termine merda fosse stato mio padre e mi son decisa a raccontare la cosa a mia madre anche se sto schifo era morto… lei li ha iniziato ad odiarlo, si è sentita una madre schifosa, cosa che non era… e li la loro storia è del tutto finita…lo raccontai a mia madre quando avevo 12 anni e mio padre sapete cosa fece?? negò tutto, cioè diceva che io non gli avevo mai detto nulla, ma non sono mica scema eccome se glie l ho detto… poi lo raccontai ai figli, parenti e mi sentii dire che ero una bugiarda una falsa e che facevo schifo… ma volevo che il mondo lo sapesse…dio che male… da li ho iniziato ad andare da psicologi, però non mi son mai serviti a tanto, odio vedere persone che mentre parlo si mettono a scrivere e pensano di sapere tutto della vita.. ne avrò cambiati 4 o 5, alcuni mi dissero che secondo loro io ero malata e dovevo prendere psicofarmaci… ma sapevo di non esserlo ero solo addolorata, ferita tutto qua..
            Mia madre non poteva però trovare casa x cause economiche, però si trovo un uomo che a me gia a pelle non piaceva e difatti finì male solo che per colpa in parte sua e in parte per altri dolori tentò di suicidarsi … ma per fortuna è ancora qui.. si è ripresa si è separata da papà e ora sta da 2 anni con un uomo stupendo che mi ama e lo so … che cerca di aiutarmi in tutto .. e mi han regalato 10 giorni fa un fratellino *-*… che altro dire… di cose brutte ce ne sono abbastanza.. ma quella che mi segnò di piu fu proprio quella… a scuola son sempre andata bene apparte lo scorso anno e questo… lo scorso anno non riuscivo ad impegnarmi, ero sempre pensierosa e tutto però son riuscita a passare ma quest anno avendo perso pezzi dello scorso anno mi trovo in difficoltà, ora sono in quarta superiore… che altor dire di me.. non ho tantissimi amici .. ma quei pochi che ho son fantastici anche se non sanno proprio tutto di me… perchè preferisco aiutare che essere aiutata.. ho scelto quesa scuola perchè quando avevo 4 anni promisi a mio nonno che sarei diventata una dottoressa e DEVO E VOGLIO RIUSCIRCI veder sorridere le persone per causa mia è stupendo, aiutare gli altri idem….. il mio hobby sta diventando scrivere storie e chissà magari scriverò un libro…ho fatto pallavolo per 6 anni ma poi ho smesso…oltre scrivere sto imparando a suonare la chitarra ma ora non ho molto tempo.. poi amo disegnare camminare in montagna o comunque dove si puo respirare aria pulita.. ho paura dei ragnie che altro dire…di cose ce ne sarebbero ma ora non mi vengono in mente… non mi capita spesso di aprirmi cosi ma mi è stato chiesto ed eccovi la risposta

            #15264
            Volontario
            Moderatore

              Ciao Kahiri, quello che ci racconti è davvero terribile e non ci sono parole per commentare ciò che ti è successo…
              Sicuramente quello che si può dire è che tu hai avuto una forza incredibile!! Sei veramente da ammirare cara Kahiri!
              Ora mi sembra di capire che la vita famigliare vada molto meglio e ne siamo contenti :-) Finalmente la serenità vera è arrivata, con l’aggiunta di un nuovo fratellino :-)
              Per quanto riguarda tuo padre lo vedi/senti ancora?
              Eravate parecchio legati? Te lo chiedo visto che hai deciso inizialmente di raccontare a lui di quel bruttissimo giorno…

              Con gli psicologi poi com’è finita? Ti hanno capito meglio?
              Che bellissimi progetti che hai! Diventare dottori è una sfida (come lo è inseguire qualsiasi sogno!) ma se c’è la passione la forza di volontà sicuramente lo vedrai realizzato :-) Complimenti poi per i molti hobby! Come mai hai smesso pallavolo?

              un abbraccio e tanti sorrisi :-) :-) :-)


              #15265
              principe di maggio
              Partecipante

                Oh mio Dio…quoto il volontario…non ci sono parole per commentare a quello che ti è successo. Complimenti per la forza nonostante fossi ancora una bambina. Quello che ti dico può essere duro ma se fossi in te non potrei perdonare mio padre…mi sentirei troppo tradito. Tua madre invece mi sembra una brava persona e vedo che siete molto legate, sono contento e spero che entrambe possiate essere davvero felici perché ve lo meritate sicuramente :-) :-) :-)

                #15266
                kahiri
                Partecipante

                  non è che ero legata a mio padre ma sai… di solito una figura maschile la vedi più forte e tutto e quindi mi son rivolta a lui… mio padre non si è mai scusato, quindi non ho nemmeno potuto perdonarlo, son sempre dell idea che si da a tutti una seconda possibilità.. ma a lui non posso darne, sono sua figlia.. se succedesse qualcosa di simile ad un mio futuro figlio io agirei subito invece lui se n è lavato le mani.. certo magari ha avuto paura ma cio non giustifica la sua indifferenza e il suo negare la verità…ora beh si lo vedo un paio di giorni a settimana, ma non abbiamo un gran dialogo… io di mio ho provato molte volte a cercarlo ma non ho ottenuto sto gran successo.. vi faccio un esempio, capitava che gli chiedevo papà guardiamo un film assieme? e lui, no c è la partita.. oppure papà oggi che è il tuo giorno libero fai qualcosa con me? e lui no devo andare a pescere, dopo tutti questi no sinceramente mi son stufata di cercare un qualcosa in comune con lui quindi va bene cosi, vado da lui perchè è giusto cosi lo aiuto in casa insomma mi comporto normalmente di certo non mi abbasso ai suoi livelli, lui crede che mi puo rendere felice dandomi i soldi, ed io ho iniziato a rifiutarli…. non ha mai cercato di capirmi e ora come ora sinceramente non mi interessa, mi basta mia mamma che è la persona migliore al mondo… con gli psicologi??? beh è finita che non ci sono più andata e mi son tirata fuori da sola scrivendo, urlando e si anche parlando da sola facendomi domande sul perchè avessi certi atteggiamenti e ho saputo rispondermi… ho smesso di fare pallavolo perchè non mi piaceva la squadra, non era una squadra sbagliavi qualcosa e via che ti insultavano quindi ho detto basta… Per principe, ti ringrazio dei complimenti e del tuo augurio beh basta pensare che la vita è una e va vissuta giorno dopo giorno …. come fosse l ultimo … e non serve continuare a pensare ma se facevo cosi o altro.. l unica soluzione era andare avanti, si per me è stato un gran dolore, come ad esempio la prima volta che ho fatto l amore, si puo dire che è stata una tragedia, avevo paura ero terrorizzata…

                  #15267
                  Volontario
                  Moderatore

                    ciao kahiri :-)
                    complimenti davvero per come sei, per quello che sei riuscita a diventare nonostante ciò che ti è successo….perchè quello che ti è successo è una di quelle storie talmente raccapriccianti…..che mi fanno venire voglia di….[:(!][:(!]
                    hai detto che ti sei sei tirata fuori dal baratro da sola gridando, scrivendo, facendoti domande a comportamenti e trovando da sole le risposte…..
                    sei stata bravissima :-) davvero… :-)
                    nel tuo post di presentazione hai scritto che quello che ti è successo ,forse, ancora condiziona una parte del tuo presente e allora, se ti va, potresti continuare a raccontarci di te, di come stai, di come ti senti, cosa ti fa paura (oltre ai ragni!)…insomma tutto ciò che compone il tuo presente (le cose che nell’altro post non ti venivano in mente) così forse, insieme, riusciremo a spazzare via qualsiasi altra nube… :-)
                    dimmi…il tuo ragazzo sa di ciò che ti è capitato?
                    :-) :-)


                    #15268
                    kahiri
                    Partecipante

                      Sisi lui lo sa…non da molto ma lo sa… Ovviamente non ci è rimasto bene e non vuole conoscere mio padre, ma non posso dargli tutti i torti… beh si condizoona il mio presente xk capita che ci ripenso.. oppure perchè la casa dove vive mio padre è quella dove successevtutto cio… E sotto di noi vive la moglie sopra i figli… e c è un rapporto di odio tra mece loro.. che non ho mai capito

                      #15269
                      Volontario
                      Moderatore

                        Come hai detto tu stessa e soprattutto, come sei sempre riuscita a fare, guarda avanti e continua a non farti condizionare dalle circostanze.
                        Intanto, quanto ai ricordi legati alla casa dove abita tuo padre, di sicuro non sarai tu ad andarlo a trovare e quanto al fatto che tu vivi nello stesso stabile della moglie e dei figli, per quanto ti è possibile, ignorali, a maggior ragione se sono loro che, addirittura, odiano te. Non meritano nemmeno che tu ti interroghi su questo odio.
                        Se è vero che il passato non si può cancellare è altrettanto vero però che c’è chi dalla cenere sa rinascere e mi pare proprio il tuo caso [^]
                        Mantieni sempre in vista i tuoi obiettivi e vivi la tua bella storia d’amore intensamente. E’ da molto che state insieme?

                        :-) :-) :-)


                        #15270
                        kahiri
                        Partecipante

                          Quasi 5 mesi ma vi sono dei problemini.. uno dei quali l ho citato nella categoria problemi sentimentali o qualcosa di simile

                        Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
                        • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                        Scrivici su WhatsApp
                        Scan the code
                        Ciao!
                        Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                        Come possiamo aiutarti?