• Questo topic ha 887 risposte, 35 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 settimana, 3 giorni fa da Maria Pia.
Stai visualizzando 15 post - dal 781 a 795 (di 888 totali)
  • Autore
    Post
  • #36906
    FURIOSO
    Partecipante

      io mi sono completamente rotto pesantemente di sentirmi preso per il culo e anche giudicato da voi… ma cosa vi aspettate che vi vengo a trovare i vi piglio tutti a calci donne e uomini compresi per capirlo? perchè mi sa che è questo che state cercando….. non ho bisogno che vi preoccupate per il mio futuro so già che e una finzione andate a fare inculo…

      #36907
      Volontario
      Moderatore

        Fursioso, siamo rimasti un po’ spaventati dal tuo ultimo messaggio.
        Noi siamo un centro di aiuto. Se dicendo quello che pensiamo per il tuo bene non ti aiutiamo, aiutaci a capire.
        Cosa potremmo dirti che non ti facesse arrabbiare e che non ti facesse sentire preso in giro?
        Per una volta dillo tu a noi per favore.
        Rileggi la tua ultima lettera e facci la gentilezza di scriverti tu una risposta, come la vorresti ricevere da un nostro volontario.
        Quali sono le parole, i concetti che vorresti sentirti dire?
        Noi ci auguriamo che vorrei farlo e nel frattempo ti salutiamo.


        #36908
        FURIOSO
        Partecipante

          Una non risposta da parte mia credo che sia più opportuna… Così forse capirete meglio…..

          #36909
          Volontario
          Moderatore

            Un lingotto di ferro da 1kg e vale circa 1,10€

            Se lo utilizzassimo per fabbricare ferri di cavallo, il suo valore aumenterebbe a oltre 270€

            Se decidessimo di fabbricare aghi da cucito, il valore aumenterebbe fino ad oltre 76.000€

            Se decidessimo di produrre molle e ingranaggi per orologi, il valore aumenterebbe fino a oltre 6 milioni e mezzo di €

            Tuttavia, se decidessimo di fabbricare componenti laser di precisione, il suo valore salirebbe ulteriormente a oltre 16 milioni di €

            Che cosa significa tutto questo?

            Significa che non è importante tanto ciò che siamo all’inizio, ma cosa riusciamo a creare nel tempo, partendo da ciò che siamo.


            #36910
            FURIOSO
            Partecipante

              Sono salito da mio zio in provincia di Viterbo perché avevo un colloquio di lavoro a Roma, cosa che peraltro è andato male, sabato sera me ne torno in Sicilia, sono sempre più incazzato non so se sia peggio morire o la mia vita di merda… Sono troppo nervoso e sono anche stanco di sentirmi molto pressato dalla mia famiglia a cercarmi un lavoro di qualsiasi genere e durata, non sapendo che non solo aumentano il mio nervosismo ma saranno un giorno mandati a fare inculo! Non sopporto più nemmeno vederli o sentirli… Penso che devo fare qualcosa ma non voglio ritornare MAI più per nessun motivo al mondo a fare il lavapiatti, oggi pomeriggio avevo messo annunci di lavoro in Germania, svizzera e Lussemburgo, perché cercavo qualcuno che mi insegnava a fare il pizzaiolo e allo stesso tempo guadagnare ma a quanto pare non è possibile.. ormai sono finiti i tempi della gavetta… Precisando che non mi è mai piaciuto questo lavoro come tanti altri… Ma fare il lavapiatti o il badante io credo che siano i lavori più brutti del mondo… Un altra cosa il tuo esempio è abbastanza sciocco e infantile… Se non volete un reale scontro fisico… Evitate di farmi sentirmi in giro… Perché nella vostra testa ancora non è chiaro che non ho più 5 anni.. e non sogno di fare i milioni seduto in una scrivania con una bella donna… La mia esistenza per me è già come una galera che ormai dura da 14 anni.. e chissà quando finirà… Se dovesse morire mia nonna sicuramente preferisco andare a dormire sotto un ponte che chiedere aiuto alla mia cosiddetta “famiglia” perché per me potrebbero morire tutti perché non contano nulla per me…. Per me l’unica famiglia sono mia madre e mia nonna anche se purtroppo si sta spegnendo per sempre… E so bene che ormai le rimane poco tempo….. Bhe cos’altro posso dire da male in peggio? Purtroppo si… Ma ve lo chiedo per l’ultima volta e anche per CORTESIA… Evitate il più possibile di sparare cazzate… Perché io la mia vita la vedo nera come il carbone… Voi non metteteci pure il fiammifero sotto… Perché già mi avete infastidito molto… E non vi consiglio di continuare… Se non sapete cosa dire, allora state in silenzio, se non potete o non volete aiutare non prendete in giro… Poi continuate a fare quello che volete ma a rischio vostro… A me non fa paura trovarmi in una rissa…. Anzi a volte lo desiderato davvero ritrovarmi dentro… Per espellere la mia rabbia che cresce sempre di più… Giorno dopo giorno e insuccesso dopo insuccesso… Considerato sempre come un liquido altamente infiammabile… Voi che fate? Ci mettete l’accendino vicino? A me non importa nulla né di voi né dell’umanità intera e già lo sapevate…. Ancora di più per le donne e le coppie… Alla quale auguro ogni male possibile ed inimmaginabile… Qualunque persona cadrebbe in una forte depressione come la mia se si troverebbe la mia situazione… Non fate gli eroi… Anche voi siete fatti di carne e ossa… Spero di essere stato chiaro… Adesso non vedo l’ora di tornare a Palermo mi manca già tanto quella terra che per me è la più bella di tutta l’Italia… Dove sta mio zio non solo il posto è brutto e antico, ma è collegato malissimo per andare a Roma e ritornare a casa e una impresa.. oggi sono andato a Roma direi è stato un disastro, se non hai la macchina o vivi a Roma praticamente è impraticabile… Ma ero curioso di questo lavoro e ci sono andato ma purtroppo è andato male… Ma appena torno a Palermo anche se ci tornerò stanco morto, a me succede sempre la solita cosa ogni volta che parto o in Germania o vengo a trovare a mio zio magari per tentare il lavoro a Roma, sempre e dico sempre non vedo l’ora di andarmene appena ci metto piede, perché anche se qui sono in Italia io mi trovo già malissimo… Voi non potete capire, quanto per me vale realmente la Sicilia.. si ha i suoi problemi ma per me è come se fosse la donna più bella che ho mai visto… E nessuna la può battere…. Io l’adoro come nessun altra…. Rimini mi piace ma mai quanto la Sicilia….. Per quanto riguarda voi donne non fate le santarelle… Siete una massa di troie e delle materialiste di merda… Voi prima mi avevate detto che la donna pensa al futuro… Quando vi avevo raccontato di quella pakistana… La realtà è ben diversa… Voi guardate al dio denaro… Noi uomini invece guardiamo pure i soldi ma mai quanto voi…. Per noi in una relazione conta abbastanza il sesso e il piacere di stare con quella persona, siamo più semplici e stiamo con voi donne anche se siete brutte o povere… E mandiamo avanti una famiglia, e siamo noi che vi corriamo dietro anche ai vostri no… Siamo noi che vi chiediamo di uscire… Siamo noi che paghiamo sempre il conto… E siamo noi quelli che ci provano… Perché non rispettano il vostro modello perfetto… E siamo sempre NOI che vogliamo stare con voi anche se siete più piccole o più grandi a parte in certi casi… Voi donne invece cosa sapete fare? Ve lo dico io .. ROMPERE I COGLIONI… Per voi è sempre tutto un dovuto…. Se l’uomo non lavora e porta i soldi a casa non vale nulla, se non vi porta fuori e paga il conto sempre lui… Non lo volete… Se è piccolo non lo volete…. Se è troppo grande non lo volete… (Tranne se ha i soldi) raramente voi donne ci provate con un uomo .. ma volete finirla voi donne di fare così schifo? Sempre dietro a sbavare ai soldi state? Mai provate attrazione fisica per un uomo a parte se ha i soldi oppure e più piccolo o più grande di voi?… Ma poi siete anche molto strane… Una cosa che ho notato e che quando siete VECCHIE e non vi vuole più nessuno, sbavate dietro ai giovani… Certo non tutte.. ma qualcuna si… E lo dico per esperienza perché conosco in Sicilia una donna decisamente molto anziana che mai si è dimenticata di me… Continua ancora a sbavarmi dietro come un cagnolino… Pur sapendo che non mi interessa…. È stata una delle pochissime donne ad avere i coglioni per provarci con me… Mi faceva tanti complimenti sulla mia bellezza e mi guardava con quei occhi che luccicavano… Quel sorriso stampato in faccia, quello sguardo insistente… E del desiderio di passare anche poco tempo con me… Molto ma molto Raramente una donna ha fatto così per me…… Voi donne siete veramente strane… Sa già bene quella donna che non ha nessuna possibilità con me .. chissà perché continua ancora inutilmente a desiderare la mia compagnia… Siete liberi di non credermi ma è tutto reale… Un giorno prima di partire ho visto questa donna dopo 4 anni perché io francamente non provo piacere a starle vicino… Lei si è fermata con la macchina per parlare con me .. io invece ho preso e me ne sono andato subito…. Questa donna mi ricorda un po’ quella bambina quando andavo alle elementari che mi fissava sempre, mi sorrideva e mi chiamava e voleva che io mi avvicinassi ma io non la filavo completamente ma lei non smetteva mai di mostrarmi il suo interesse… Perché fate avvolte così? Anche se se il sesso non è un bisogno fisico per voi? Qualche ragazza precisamente 4 dove abito in Sicilia mi hanno guardato veramente tanto e qualcuna lo fa ancora nonostante siamo passati anni e io non ci ho mai provato…… Non solo perché non mi piacciono ma sapete già che sono sicuro che verrei rifiutato subito se gli dicessi che sono povero… Il rifiuto della pachistana mi ha dato molto fastidio, anche se era una donna che mi piaceva decisamente poco e nulla, e infondo non avevo nessuna intenzione di sposarla ne di farci una famiglia, forse avrei cambiato idea se fosse venuta in Italia per me…. Anziché rifiutarmi perché non sono un pizzaiolo o un laureato… Quanto siete merda voi donne… Tutte una cosa… L’amore smisurato per il DIO DENARO, siete completamente schiave del suo POTERE, non capendo che la morte fa parte della vita e che la tomba o prima o dopo toccherà anche a VOI… E non vi porterete un CAZZO….. Come odio ancora a morte quella donna che mi piaceva un casino… E che voi mi avevate detto ipocritamente che a una donna fa schifo finire a letto con un uomo troppo piccolo…. Perché invece non mi fa più schifo andarci con un vecchio? Ah bhe certo i soldi 🤣🤣🤣 🤮🤮🤮🤮… Caso mai se andate a letto con Berlusconi diventate ETERNE… 🤮🤮🤮… Voi donne se non fosse per il sesso manco in faccia vi vorrei vedere…… Perché non siete degne nemmeno di questo… Ma ormai conoscendo voi volontari mi ripeterete ancora una volta ” e ma le donne non sono tutte uguali… Chissà perché appena l’uomo perde il lavoro voi lo lasciate… E fino a quando prima vi manteneva con il suo lavoro voi gli stavate incollare… Fate veramente pena… Noi uomini siamo dei morti di figa lo ammetto è così.. fa parte della nostra natura e lo diventiamo sempre di più quando siamo sempre soli… E le donne scappano quando siamo poveri… Per finire questo lo dedico a tutte le donne… Perché questo è il vostro VALORE, cioè quanto un sacco dell’immondizia che fa meno puzza di voi… E non intendo proprio di igiene personale… 🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕🖕

              #36911
              FURIOSO
              Partecipante

                Dimenticavo, ormai ho capito che se voglio una donna accanto devo avere un lavoro SUPERIORE al lavapiatti, altrimenti per voi non ho valore… Poi non stupitevi se un uomo vi fa del male… Perché Ve lo MERITATE…. Non pensate perché avrò un lavoro decente io amerò voi donne… Per me potete crepare tutte quanto cazzo siete…. Questo lo dedico ai uomini Peccato che ai tempi di mia nonna le donne avevano un valore che ormai hanno perso…. Poveri noi … E anche quelli fidanzati o sposati non illudetevi non stanno con voi perché vi amano… Ma solo per la pappa in bocca………. A modo suo ti fa capire che ti desidera e a modo suo ti dirà che con te non ci starà mai perché non hai i soldi e non gli fai più comodo… O giovane o vecchio o bello o brutto, o magro o grasso o basso o alto se hai i soldi sei tutto per una donna… Ma appena perdi il lavoro a te stanno a pensare… Le corna sono dietro l’angolo fino a quando non hanno trovato di meglio e ti butteranno via come una scarpa vecchia perché prima gli servivi e ora NO… fine….

                #36912
                Volontario
                Moderatore

                  Caro Furioso
                  ci dispiace molto della tua sofferenza, della tua rabbia e della tua frustrazione, questa sensazione di non avere nessuna via di uscita positiva, ma solo prospettive di peggioramento della situazione già tragica.
                  Umanamente ti siamo vicini, capiamo benissimo che la tua è una situazione disperata, oppressiva, da far mancare il fiato. Sei ancora bravo a resistere senza aver la depressione! Niente funziona come vorresti, in vista non c’è niente di buono. Le speranze del passato si sono trasformate in amare disillusioni.

                  Dici che ti senti in galera da 14 anni, ed è vero, lo capiamo!
                  Chi è che potrebbe aprire le porte della tua galera?
                  Ci hai pensato?
                  Secondo noi sei tu.
                  E lo farai prima o poi. Succederà quando riuscirai a cambiare il modo di interfacciarti con le prospettive che ti passano davanti, cogliendone una e andando avanti a testa bassa fino ad aver fatto il primo gradino e poter fare il secondo e poi il terzo e così via.

                  Hai provato a fare il lavapiatti all’estero, quindi una pessima esperienza. Capiamo che tu non la voglia ripetere.
                  Però caro Furioso, il lavoro è fatica, sei d’accordo? Qualsiasi lavoro ha la sua parte negativa. Tutti i lavori, nessuno escluso. Se adesso pensi al pizzaiolo va benissimo, ma hai pensato che il pizzaiolo lavora in piedi, continuando a infornare e sfornare, in un ambiente a 60 gradi minimo d’estate? Tu credi che il pizzaiolo sia meglio del gelataio? Cosa non ti piaceva del gelataio, che difetti hai trovato in quel lavoro? In ogni caso, che sia il pizzaiolo, il gelataio, il meccanico o il muratore, qualsiasi lavoro lo dovresti imparare cominciando da zero, ma dici che non è più tempo della gavetta, cioè dell’apprendistato.
                  In che senso? E’ la mancanza di stipendio che ti preoccupa oppure che nessuno vuole un apprendista della tua età? E’ abbastanza logico che l’apprendistato non venga pagato, come non vieni pagato quando vai a scuola. Chi comincia un nuovo lavoro almeno per 2 o 3 mesi è più un intralcio e un possibile danno, che un lavoratore. Ma se riuscissi a completare un apprendistato per un periodo sufficiente a poter dire “so fare questo mestiere”, sarebbe un ottimo investimento aver lavorato anche gratis per un periodo! La nonna c’è ancora (le facciamo tanti auguri!), la casa pure, non ti converrebbe provarci subito finché hai la possibilità di farlo a Palermo?

                  Sulle donne vogliamo provare a seguire i tuoi convincimenti, ammettiamo pure che tutte le donne (4 miliardi nel mondo, di cui 30 milioni in Italia, di cui under 30 circa 4 milioni e mezzo) siano solo interessate ai soldi. Va bene.
                  Ma ce li abbiamo in Italia 4.5 milioni di uomini ricchi per soddisfare la domanda?
                  NO.
                  Quindi, le giovani donne possono anche volere tutte un uomo ricco (come tu vuoi un certo tipo di lavoro) ma il 99% di quelle donne nei fatti si dovrà accontentare di un uomo normale, dal reddito medio, perché semplicemente di ricchi non ce ne sono a sufficienza!

                  Tu potresti uscire dalla tua condizione di indigenza per diventare (un passo alla volta) un uomo con reddito medio (che non è una cosa brutta!) e lo diventerai, appena avrai intrapreso la tua strada lavorativa. E’ il lavoro (non importa quale lavoro) che dà dignità, prospettive, che ti fa sentire forte e a tuo agio nel mondo e di fronte alle ragazze. Le due cose (lavoro e ragazza) sono legate, ma non come dici tu che se non sei ricco resti senza ragazza, se è vero come è vero che anche i lavoratori non ricchi (operai, commessi, ecc) hanno una ragazza, e poi un’altra e poi un’altra, finché non trovano quella giusta.

                  E infine ci dici che tu hai avuto fin dall’asilo alcune donne che ti mostravano chiaramente che gli piacevi, ma ti vanti di averle ignorate.
                  Ora, se tu ignori le donne che ti si mangiano con gli occhi, e non sei disposto a dir loro neanche una parola per paura di un rifiuto, l’esperienza dovrebbe averti insegnato che facendo così resti a bocca asciutta.
                  Anche con le donne che odii tanto, prima o poi capirai che ti converrebbe (nel senso che sei tu che avresti da guadagnarci) cambiare atteggiamento.

                  Su una cosa però hai davvero ragione, le donne sono universalmente riconosciute come delle rompicoglioni! Lo dicono tutti gli uomini, di tutte le età, soprattutto quelli sposati da tempo, che sono quelli che lo sanno meglio.
                  Ma che ci vuoi fare, le donne sono fatte così, sono delle rompipalle! E se vuoi sapere un segreto, le donne pensano che gli uomini siano (chi più chi meno) dei bambinoni (o detto come va detto, degli imbecilli), che senza di loro chissà dove finirebbero. 🙂
                  E’ un po’ una guerra tra sessi. Ma che ci vuoi fare, il buon Dio ci ha creati così, diversi, ma desiderosi della reciproca compagnia.

                  Speriamo che la nostra risposta di oggi ti piaccia di più e attendiamo il tuo responso con le dita incrociate!


                  • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                  #36914
                  FURIOSO
                  Partecipante

                    Si la tua risposta mi è piaciuta, almeno questa volta una risposta seria e matura… Vi ringrazio, io credo che se ho perso occasioni lavorativi o con le donne e perché ho da sempre odiato tantissimo accontentarmi, sono povero ma allo stesso tempo ho la testa come una persona che è nata ricca ed ha perso tutto e che non vuole adattarsi alle circostanze, perché è davvero molto ma molto pesante “accontentarmi di tutto”, capisco benissimo che un lavoro di qualsiasi tipo mi darebbe la dignità che io infondo non ho mai avuto, a me piace tutto quello che è bello, le belle donne, le auto costose, le belle case, ecc, insomma io amo il lusso più sfrenato possibile, e non ho mai accettato di essere nato e cresciuto povero infatti odio tutto e tutti, ma allo stesso tempo lo capisco che se voglio avere un lavoro dove cambiare atteggiamento ma fidatevi è molto complesso e faticoso… perché i lavori da operaio in generale mi stanno veramente tutti in mezzo le scatole!… A me quello che mi fa veramente stare bene e fare quello che mi piace, senza pensare ai soldi, ma purtroppo la realtà è complicata, e questo vale per tutte le persone povere non solo io! Si sono perfettamente d’accordo con il fatto che io sono l’unico che ho le chiavi per uscire da questa galera mentale… Per quanto riguarda le donne infondo e la stessa cosa se ero ricco avrei voluto accanto soltanto la donna più bella del paese, perché odio accontentarmi… Non mi interessa la quantità ma la qualità è questo mi riferisco in tutto, peccato solo che non me lo posso permettere, io nelle mie condizioni economiche attuali non riesco a sentirmi a mio agio con nessuna donna neanche brutta, anche perché per me loro sono interessate solo ai soldi, e non gli importa nulla di avere realmente un uomo accanto, bhe io la donna la considero come le slot machine , praticamente la stessa cosa.. infatti una delle cose che davvero avrai fatto se fossi ricco e usa e getta con le donne, perché a parte il sesso non vedo la loro utilità… Stasera finalmente prendo il pullman e parto per Palermo, mi sono veramente trovato malissimo, anche essere nato in Sicilia ha avuto i suoi effetti su di me, perché io amo l’ottimo cibo, il mare e il clima della Sicilia, da noi le temperature sono migliori di tutta l’Italia, io ma Sicilia la considero “un lusso” viverci e se potessi non me ne andrei MAI… e troppo bella, ma il problema è il lavoro che non c’è…. io non mangio tutto, da quando sono da mio zio in questi giorni sto mangiando poco, qua nulla e buono! Non vedo l’ora che torno a casa… Stare da mio zio per me è come stare in Germania non vedo veramente nessuna differenza a parte la lingua…per quanto riguarda il gelataio francamente è molto più semplice del pizzaiolo è meno faticoso, ma non per questo facile, e poi è stagionale questo lavoro e io da sempre non ho mai voluto un lavoro di pochi mesi e basta, ma qualcosa di duraturo… Il pizzaiolo è un lavoro molto faticoso e lo so bene che in estate si soffre il caldo ma è molto ricercato e la paga all’estero e anche buona soprattutto in certi paesi…. soprattutto è tutto l’anno, cosa per me importante anche perché appena muore mia nonna tante cose cambieranno… E io credo che ancora il peggio debba arrivare per me… Vedo una visione futura molto pesante, ma se imparo un mestiere posso affrontare molto meglio quando finirà la vita di mia nonna, anche perché credo che ormai la fase critica è arrivata… E io voglio o non voglio devo reagire… A prescindere le donne… Il lavoro è importante per mantenersi e avere la dignità… Perché alla fine che le donne lo capiscono o meno sono solo un bisogno fisico per noi uomini… Poi se uno è innamorato è un altra cosa, ma che io mi innamoro di loro non è così semplice…. Poi per quanto riguarda la gavetta un po’ le cose sono sono cambiate confronto i tempi antichi, molti locali non vogliono più intralci… Ma comunque appena scendo a Palermo penso che proverò a fare qualcosa… Ovviamente contro la mia volontà… Ma sicuramente non sono l’unico al mondo nato povero… Un ultima cosa non è che mi fa tanto piacere avere accanto una donna che non mi piace tanto meno di una certa età poi! 🤮🤮🤮 La donna mi piace giovane e bella…..

                    #36915
                    Volontario
                    Moderatore

                      Caro Furioso, ci fa piacere che la nostra ultima risposta ti sia piaciuta di più.

                      Innanzitutto volevamo farti notare che quando vai via dalla Sicilia tutto ti fa schifo (tranne Rimini). Ora, è normale che ti piaccia di più casa tua, ma è possibile che non ci sia mai neanche UNA cosa che ti piace, per esempio adesso che sei da tuo zio? Non una chiesa, un palazzo, un negozio, un viale alberato? E a casa di zio non c’è neppure un lampadario o un comodino che ti piaccia? E non ti fa piacere stare 2 giorni con lo zio e la sua famiglia che vedi così poco?
                      Con questo vogliamo dirti che bisognerebbe sforzarsi di trovare sempre qualcosa di positivo nelle nuove esperienze, che siano pure brutte in generale ok, ma qualcosina di bello c’è per forza. Si tratta di saperla vedere e riconoscere. Vuoi provare a ripensare intanto che sei ancora lì e trovare almeno una cosa che non sia proprio brutta? E’ importante perché se diventa un’abitudine, cambia il modo in cui ragioni, allarga le tue prospettive, alleggerisce il peso delle situazioni negative!

                      Venendo al lavoro, Caro Furioso, ormai il tempo stringe e bisogna essere concreti. Abbiamo cercato su google quali lavori si possono fare con la terza media. Adesso te li elenchiamo così li possiamo valutare insieme.

                      Prima però ti chiediamo: ti sei iscritto al Centro per l’Impiego di Palermo? Se non lo hai ancora fatto ti consigliamo vivamente di farlo al più presto. Tra l’altro al Centro per l’Impiego ti sapranno anche dire quali sono i lavori più richiesti nella tua zona.
                      Inoltre abbiamo appurato che ci sono diversi concorsi (comunali regionali statali e asl) riservati a chi ha la terza media, hai mai cercato quali concorsi ci sono in ballo vicino a te? Ti converrebbe tenere d’occhio la situazione. Qui un link dei concorsi in essere
                      https://www.ticonsiglio.com/concorsi-pubblici/concorsi-licenza-media/
                      Sarà senz’altro superfluo dirlo, ma tu sei iscritto ai siti italiani di offerte di lavoro? 😉 Hai un curriculum scritto da presentare?

                      Veniamo ai lavori:
                      ASSISTENTE SANITARIO, a parte che ci vuole il diplomino, questo lo abbiamo già scartato per tutte le ragioni che sappiamo, anche se (ironia della sorte) sarebbe l’unico lavoro di cui hai fatto almeno un’esperienza in casa con la nonna… per tutti gli altri c’è da iniziare proprio da zero 🙁
                      GELATAIO, non è affatto un lavoro stagionale, a Milano ci sono 782 gelaterie con 3000 addetti, aperte tutto l’anno, in Lombardia ci sono 10.000 addetti! Ma se non hai modo di completare il corso, inutile parlarne
                      FORNAIO, PIZZAIOLO, sul pizzaiolo ci stai già pensando, sappi che c’è anche il fornaio, ma sono mestieri da imparare andando a bottega
                      CUOCO, ADDETTO ALLA PANINOTECA, idem
                      FOTOGRAFO, tu sai qualcosa di fotografia?
                      AGENTE IMMOBILIARE, questo forse ti potrebbe piacere, si tratta di girare in giacca e cravatta per conto di un’agenzia immobiliare a presentare le case a possibili affittuari e acquirenti. Richiede un’abilitazione che si ottiene frequentando un corso
                      AUSILIARIO NELLE SCUOLE, cioè il bidello, previo concorso comunale
                      COMMESSO in un negozio, MAGAZZINIERE, e qui c’è solo da cercare lavoro
                      BARBIERE, che però è da imparare
                      BAGNINO, bisogna saper nuotare bene e prendere un patentino
                      TATUATORE, previo corso di formazione
                      FABBRO, FALEGNAME, TAPPEZZIERE, FALEGNAME, IMBIANCHINO, serve apprendistato
                      CAMIONISTA, serve la patente C qui un link che spiega tutto
                      https://it.indeed.com/guida-alla-carriera/trovare-lavoro/come-diventare-camionista#:~:text=%C3%88%20necessario%20seguire%20un%20corso,con%20un%20corso%20di%20formazione.
                      GUARDIA GIURATA, qui un link che spiega tutto
                      https://www.wecanjob.it/archivio21_chi-cosa-fa-come-diventare-guardia-giurata_0_716.html
                      ti mancherebbero solo la patente di guida e il permesso per usare armi che però potresti fare in un pochi mesi
                      DOG SITTER, TOELETTATORE ANIMALI, e qui ci si è aperto un lampo: a te piacciono i cani che ne pensi di farla diventare una professione? A Milano i dog sitter sono molto richiesti dato che quasi la metà dei residenti ha un cane ma tutti lavorano, e hanno bisogno qualcuno che gli passeggi il quadrupede mentre non ci sono, si tratta però di capire se a Palermo c’è la stessa esigenza. Per diventare toelettatore occorre fare un breve corso.

                      Insomma, ci abbiamo dedicato mezz’oretta e abbiamo trovato molte possibilità, ci sarà senz’altro qualcosa che ti piace di più che lavare i piatti!

                      A noi pare ci sia ampia scelta, non solo da “accontentarsi”. Però bisogna darsi da fare, supponiamo che tu decida per Guardia Giurata (che a noi sembrerebbe un’ottima scelta), ci sarebbe da correre immediatamente a iscriversi per fare il corso per prendere la patente (che in generale dovresti comunque fare per avere qualche possibilità in più di un lavoro migliore) e correre a informarsi per il porto d’armi finalizzato a Guardia Giurata!
                      Noi siamo convinti che la tua famiglia sarebbe felice di vedere che ti dai da fare indirizzandoti verso un lavoro serio (non un lavoretto come il lavapiatti)!

                      Caro Furioso, sei pronto? E’ arrivato il momento di cominciare seriamente a pianificare il tuo futuro. Se non vuoi avere come unica possibilità tornare a lavare i piatti, occorre intraprendere un’altra strada e fare i passi necessari.
                      Cerca di tenere i piedi per terra e di sospendere la tua sofferenza per non essere nato ricco. Noi non conosciamo nessuno che sia nato ricco come dici tu.
                      Conosciamo molte persone che sono diventate benestanti, chi partendo dalla Calabria facendo il gruista (cioè il manovratore di gru, quando per farlo non serviva il diploma superiore), chi partito muratore è diventato impresario edile, chi facendo il garzone dal ciabattino è diventato proprietario della sua attività. Nel tempo, non in 5 minuti, ci vogliono anni di impegno ma poi le soddisfazioni arrivano!

                      Come abbiamo detto non ci sono lavori umilianti, tutti i lavori sono dignitosi, e ce ne sono molti che partono umili, ma hanno un futuro.
                      Pensa bene a quanto ti abbiamo scritto, cerca di pensare con saggezza a cosa scegliere e trovare quella voglia di lavorare che dici sempre di avere e attivati di conseguenza. Non fare che si ripeta ancora che ti demoralizzi e non ti attivi. Il tempo passa, e ogni anno diventa sempre più difficile cominciare. Intanto molte porte si chiudono. Tanto per fare un esempio, io che ti rispondo, alla tua età lavoravo già da 8 anni, avendo perso il papà a 16 anni. A 18 anni appena diplomato, ho cominciato il lavoro come fattorino-factotum-ultimo-della-pista in un ufficio, dove facevo consegne (avevo la patente), andavo in posta, facevo fotocopie, poi ho cominciato a fare traduzioni (sapevo l’inglese). Mi pagavano 430.000 lire (215 euro al mese). Dopo 15 anni e molto impegno, sono diventato manager e il mio stipendio si era più che decuplicato. Saranno anche stati altri anni e Palermo non è Milano… ma ti dico questo per levarti la sindrome di Calimero. Non sei l’unico che sia partito povero, che abbia avuto problemi in famiglia, che abbia dovuto partire dalla gavetta per farsi strada.

                      E’ ora Furioso. Cerca di sentire dentro di te l’urgenza di cominciare e non lasciare che la tua parte pessimista, quella che ti fa immaginare come sarebbe stato bello non avere bisogno di lavorare, ti scoraggi. Finché hai la nonna, hai ancora la possibilità di prenderti il tempo per indirizzarti, per qualificarti, se aspetti la catastrofe, dopo resterà solo di tornare in Germania a lavare i piatti. Non avrai più la possibilità di “migliorare” le condizioni di partenza. Ogni giorno che passa senza che cominci, è una profezia che si autoavvera verso quel brutto destino. Cerca di avere quello scatto di reni, quell’orgoglio, quell’amor proprio per fare quel che serve per scongiurare questo pericolo! Lo tsunami è in vista e l’ultimo treno sta partendo. Salirci dipende da te. Ma per prendere quell’ultimo treno, non c’è più un minuto da perdere!

                      Pensa bene e facci sapere! 🙂


                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                      #36926
                      FURIOSO
                      Partecipante

                        Questa risposta non mi è piaciuta per nulla, a quanto pare non mi conoscete abbastanza, io non vedo l’ora che scappo da casa di mio zio , è sono abbastanza sicuro che non ci tornerò più per molti anni…ci sono parenti alla quale ho smesso completamente di rivolgere anche lo sguardo… Perché per me non esistono… L’unica famiglia che io riconosco sono mia nonna e mia madre alla quale se potessi gli starei vicino per sempre… Io odio vivere a casa degli altri, sono tornato a casa di mio zio per la seconda volta solo dopo 12 anni quindi fatevi voi i conti…poi non ho capito perché devo vedere sempre tutto il bello quando in realtà non c’è?! Poi vuoi fare lo stesso paragone tra Palermo e Milano?…. All’età mia ti vanti che eri 100 volte più avanti di me… Hai avuto la sfortuna che eri senza padre ma sei nato in una terra abbastanza migliore della Sicilia, poi voi milanesi siete abituati al tempo brutto, e sicuramente anche al brutto cibo e ovviamente pure all’assenza del mare, per voi è normale per me NO…. Io sono nato in una terra bellissima… Ma corrotta e povera… Forse non ti è chiaro un altra cosa i fratelli di mia nonna vivono a Milano da almeno 40 anni , mi pare un motivo ci sia non credi? Ho 2 zii qualificati e vivono a Roma perché ancora a 28 anni in Sicilia erano disoccupati… Altro? E parliamo di tempi remoti…. Quindi non dire cazzate… Sono sicuramente d’accordo con te che ci vogliono anni per ottenere certe soddisfazioni… Anche se credo sia troppo per me…. Ti ringrazio del tempo che hai speso per me ma credo ne potevi fare almeno… Perché io motivo è semplice l’Italia non è la Germania… Certo non è più come una volta ma è l’unica terra che mi permette con grande fatica di mettermi da parte uno stipendio intero… Per me lasciare la Sicilia purtroppo è molto doloroso anche perché c’è la mia famiglia li… Ma il dolore aggrava delle difficoltà che ci sono fuori… E ti sbagli pure su una cosa che se davvero tornassi in Germania dopo 1 anno la mia vita cambierebbe tantissimo… Se sto in Germania ho solo da guadagnarci il problema sono le difficoltà massicce…. Non nemmeno sicuro al 100 % che fare un corso di pizzaiolo a Palermo perché è costoso… E io devo fare molta attenzione al denaro….. Ma ci rifletterò con calma… Ma qualcosa sono sicuro che accadrà…..

                        #36927
                        FURIOSO
                        Partecipante

                          Sono iscritto dal 2015 al centro dell’impiego a che cazzo è servito?…

                          #36928
                          FURIOSO
                          Partecipante

                            Ciò che dici che il lavoro è la donna sono collegati significa che confermi ciò che penso soldi = sesso, niente soldi si rimane a bocca asciutta, e poi vedo a chi c’è la la donna e io mi incazzo veramente tanto… Non voglio andare in carcere però il desiderio di spaccare le ossa a una donna o una coppia c’è lo!!!! E non immagini QUANTO!!!!!!!!!!!!! 😡😡😡😡😡😡😡😡 L’invidia e la povertà sono la madre dell’odio e delle violenze…

                            #36938
                            Volontario
                            Moderatore

                              Furioso, non si tratta di trovare bello quello che si trova brutto, si tratta di trovare una cosa bella, almeno una piccola cosa che c’e per forza, tra le mille che hai trovato brutte, per esempio passando 2 giorni dai tuoi zii.
                              Se tu trovi tutto brutto e lo butti via, è come se tu fossi cieco a quella piccola cosa bella tra le mille brutte, che guardando meglio c’era, solo che tu non l’hai vista.
                              Tu scegli la via istintiva: è brutto, non ci tornerò mai più, vado via, torno a casa mia.
                              Più ripeti questo schema e più resti cieco e sordo alle tante piccole belle cose della tua vita.
                              Siccome nella vita tutto dipende dal punto di vista che adottiamo, se tu non riesci ad adottare un punto di vista un pochino allargato che comprenda anche la possibilità che ci sia qualcosa di bello o almeno di utile anche nelle brutte esperienze, è un peccato per te!

                              Non volevamo fare i maestrini dicendoti che altra gente, in altri posti, altre epoche alla tua età era più avanti, lavorava, ognuno ha il suo percorso ed hai ragione a dire che Palermo non è Milano. Ma noi volevamo soprattutto attirare la tua attenzione sul fatto che chiunque comincia a lavorare, anche un laureato per il suo livello, comincia come ultimo della pista, ha il lavoro più brutto, meno gratificante, peggio pagato, con glinorari più sfigati! Era questo l’importante da notare, che la gavetta è normale farla, la fanno tutti, e dura parecchio! Poi piano piano le situazioni evolvono e le soddisfazioni arrivano. Volevamo darti un esempio di vita vissuta di come funzionano le cose nel lavoro, per motivarti aqiando cominci a tenere duro per un po’ di tempo. Ma tu stesso te ne rendi conto visto che ci dici che in Germania dopo un anno (se riesci a resisterci) avresti più opportunità.

                              Ma basta parlare di lavoro Furioso, lo abbiamo capito: tu in questo momento non sei ancora pronto, anche se la situazione non è ottimale, non riesci a privarti del tuo tran tran. Preferisci rimanere in quello che conosci piuttosto che attuare un cambiamento potenzialmente migliorativo: qualsiasi corso costa e non ti sembra ne valga la pena. Sai che se non sei qualificato ricomincerai facendo il lavapiatti, lo odii, ma preferisci attendere a casa che diventi indispensabile andare in Germania. Che non ci siano più alternative. Non vuoi perdere un attimo della tua attuale vita e ci sta. Si chiama tirare in lungo, tirare a campare. Lo fanno milioni di persone, tutti lo abbiamo fatto in certi momenti, quando non si riesce a sciogliere un dilemma, cioè a scegliere tra due cose nessuna delle quali ci va bene, come scegliere tra finire nella padella oppure nella brace.
                              La tua famiglia lo riesce a capire oppure ti stressa ancora perché trovi un lavoro quale che sia?

                              A presto, ti aspettiamo!


                              • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Volontario.
                              #36940
                              FURIOSO
                              Partecipante

                                ma io sinceramente non ho mai visto una cosa positiva nella mia vita.. ho avuto tanti lavori, ho sempre sofferto molto e me ne volevo scappare. e per necessità ritornavo sempre in germania, non ho mai voluto imparare un mestiere perchè non mi piacciono i lavori artigiani, non mi piace fare l’oss perchè non voglio togliere pannoloni, non mi piacciono i lavori stagionali, perchè durano poco e io mi ritrovo di nuovo al punto di partenza.. non intendo vivere con gli altri perchè sono un tipo solitario… odio fare il lavapiatti, odio fare una marea di lavori… volevo avere lavori di un certo tipo… direttore di banca, notaio, carabiniere, vigile ecc, con stipendi di almeno 2000 euro al mese.. una bella casa da solo senza pagare 1 euro, avere una bella auto da 30 mila euro per non dire di piu.. i vestiti firmati, una bella ragazza bionda e formosa misura del seno minimo la (quinta) madre e un padre economicamente indipendenti e vivere a casa loro e farmi mantenere all”università , odio il mondo, odio le donne, odio le coppie, odio i ricchi, odio i figli di papà che possono arrivare a studiare anche alla bocconi… insomma volevo una vita agiata. priva di pensieri e di tante soddisfazioni.. volevo vivere per tutto il resto della mia vita solo è soltanto in sicilia perchè e troppo bella, purtroppo non ho scelto di essere nato povero e quindi infelice, ma sicuramente ho fatto i miei errori.. l’unica cosa che ho saputo fare e odiare tutto e tutti, lamentarmi sempre e di continuo da tanti anni.. non volevo sacrificarmi… non ho saputo accettare che sono nato povero… invidio gli altri. non voglio avere amici.. perchè non ne sento bisogno… e non voglio nemmeno avere a che fare con la famiglia che mi è stata destinata… perchè non mi hanno mai aiutato, mi hanno sempre giudicato, non si sono mai messi nei miei panni, loro stessi hanno figli(miei cugini) che si potevano permettere tutto confronto a me, ho una cugina laureata a 23 anni, ho un cugino che ha i genitori facoltosi, tanto che gli hanno comprato la casa a 20 anni, e gli hanno regalato pure una bmw usata… ho un altro cugino di 47 anni, suo padre pensionato con oltre 2000 mila euro di pensione e lo poteva mantenere tranquillamente all’università… MAI nessuno di loro ha vissuto in germania, mai si sono dovuti adattare a lavori umili… insomma loro hanno avuto una vita abbastanza facile, e spensierata…. io al contrario sono quello povero…. e mi sono fatto schiacciare dai miei pensieri e dall’invidia, vedo gli altri che hanno tutto… ovviamente di loro nessuno ne parla male… mentre i miei zii rompono la minchia solo a me… ovviamente mi devo dare da fare. sono povero, nonna è vecchia e nessuno ne vuole sapere un cazzo di me……….. cosa volete che vi dica ancora? che se potessi io brucerei vivi tutto il genere umano? io sono convinto che non avrò mai tutto… nemmeno se torno in germania e ci vivo per anni… certo il duro sacrificio e se mi trovo qualcuno che mi mette in regola mi potrei permettere di comprare un’attività avviata.. ovviamente in germania o al massimo al nord italia……dopo ulteriori anni… a me fa tantissima rabbia lasciare la sicilia e sapere che non ci posso vivere… non solo ho già perso troppi anni a non capire che me ne devo andare e non tornare mai piu… io mi sono già allontanato dalla mia famiglia e loro in parte lo hanno capito, ma ancora non gli è chiaro che appena torno in germania loro di me ne perderanno le tracce…. perchè io li odierò sempre di piu, anche se ormai siamo arrivati a una strada del non ritorno perchè io non perdono, e credo che non potrò mai accettarli come parte della famiglia.. la mia famiglia per me rimane sempre mamma e nonna, e nessun altro… voi non pensate perchè mi sono aperto un giorno diventeremo buoni amici perchè e abbastanza improbabile… il tempo non cancella tutte le ferite… io non lo so come sarò se c’è la dovessi fare a resiste per 1 o 2 anni in germania, ma sicuramente sarei diverso… ma l’odio non finirebbe di esistere del tutto, credo che ormai faccia parte del mio dna.. adesso concludo qui… tutti i vostri consigli, opinioni, giudizi, sogni sui lavori statali in sicilia… confondere milano con la sicilia, raccontandomi le cazzate simili, vi ricordo che non sarete di nessun aiuto ansi vi posso solo odiare di piu… le vostre, esperienze, le vostre opinioni, quello che dovevo fare e non lo fate. tipo prendermi la patente e il diploma, non ha nessuna importanza… tanto piu del giudicare non sapete fare… quelli che sognano mi pare siete piu voi che io… inutile che cercate di attirare la mia attenzione, perchè in realtà attirare solo il mio odio. non per essere arrogate ma non credo avete qualcosa da insegnarmi, ormai molte cose le ho capite da solo, anche se voi mi credete ancora un bambino che sogna a occhi aperti…. inutile che mi dicete che i laureati fanno anche loro la “gavetta” a me cosa credete che me ne importa? tanto hanno la pappa in bocca da mamma e papà che importanza ha se prendono il lavoro tra 4 anni? mica hanno la loro povera nonna con una bassa pensione che sta per finire anche quella e che deve darsi da fare. per riscattarsi, a tutti i costi e mandare a fare inculo TUTTI……………………………………………… io so bene il futuro che mi aspetta, vivere in germania, lavorare insoddisfatto, poco pagato, fare di tutto per diventare imprenditore e vivere senza al di fuori della sicilia e poi un giorno trovare una donna con cui fare una famiglia semplicemente perchè lo comprata con i soldi……………………… FINE.

                                #36941
                                FURIOSO
                                Partecipante

                                  non fate gli eroi ne i maestrini di vita, la vita è ruota e o prima o poi le cose cambieranno anche per voi… così parlerete di meno……………

                                Stai visualizzando 15 post - dal 781 a 795 (di 888 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?