• Questo topic ha 887 risposte, 35 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 settimane fa da Maria Pia.
Stai visualizzando 15 post - dal 826 a 840 (di 888 totali)
  • Autore
    Post
  • #36979
    Maria Pia
    Partecipante

      Caro Furioso,
      Non andare via. Bisogna imparare ad accettare la vita con i suoi alti e bassi. Tu dirai per me sono sempre bassi, ma non è solo colpa del destino, tu ce l’hai messa tutta per per non rialzarti.

      Ora la tua famiglia ti è vicina per aiutarti, ma non ascoltare i tuoi parenti sottolineando le parole che non ti piacciono o che ti danno ai nervi, ma cerca di capire il senso delle loro parole.

      Tua nonna e la sua casa.
      Chiedi a tua mamma di dare alla Caritas gli indumenti di tua nonna, poi dai alla sua camera una bella pitturata allegra. Se lo fai tu è meglio.
      Non puoi e non devi sfuggire i problemi, ma affrontarli, altrimenti la tua vita non cambierà mai.
      RICORDALO|
      Chiedi aiuto a tua nonna per affrontare tutto ciò ma non scappare.

      Tu lo sai che qui al Sorriso ti vogliamo bene e ti vogliamo aiutare, ma se tu non ascolti ci è difficile tutto.

      Mi fermo qui, ma ti dico che io ho perso una figlia. Cosa avrei dovuto fare? Togliermi la vita, andare in Africa?
      NO! E’ dura ma la vita va accolta, affrontata e viverla al meglio.
      Quando riesci a superare un ostacolo vedrai che poi ti viene spontaneo superarne altri, fino ad arrivare a stare bene e anche gioire.

      ASCOLTACI.

      Un abbraccio.

      #36980
      FURIOSO
      Partecipante

        purtroppo hai avuto un brutto destino, anche se non sono padre, posso solo immaginare il grande dolore che hai provato che sicuramente è stato superiore al mio… ti sei fatta forza e sei andata avanti.. brava i miei piu sinceri complimenti, io ho sognato mia nonna, che stava in ottima salute ed era vestita tutta di rossa ed eravamo nella stanza da soli, lei era seduta davanti a me e mi ha detto sei sceso dalla germania per darmi l’ultimo saluto mentre di guardava e mi sorrideva, questo sogno di ha messo una leggera tranquillità e sono contento se mia nonna abbia apprezzato il mio piccolo gesto… io ho provato un grande affetto per lei e se la vita mi desse la possibilità di tornare indietro nel tempo avrei trattato mia nonna con grande attenzione e amore molto di piu di quanto io abbia fatto… di lei mi resterà per tutta la vita una ricordo molto speciale… sono stato l’unico tra tutti i miei parenti che l’abbia sognata… ieri ho visto la sua fotografia e le ho parlato e poi sono scoppiato a piangere e forse per questo lo sognata… che mi volete bene non saprei, su questo sono molto perplesso, ma sicuramente ho visto da quanto tempo di ascoltate..io comunque non credo che rimarrò a lungo in sicilia.. voglio comunque andare via.. mia nonna mi manca troppo e poi si la famiglia dice di volermi bene ma io mi sento ugualmente solo… il loro affetto e aiuto mi sembra una cosa molto momentanea.. e sinceramente io faccio molta fatica a percepire l’affetto degli altri…… io ormai penso che me ne devo andare.. e andare avanti… voi o la mia famiglia potete dirmi a parole che mi vogliate bene ma per me non sarà mai minimamente paragonabile all’affetto e al sostegno di mia nonna……. certo il mio destino non è stato buono ma comunque condivido in buona parte che non sono stato capace di rialzarmi..

        #36981
        Volontario
        Moderatore

          Che esperienza meravigliosa potere sognare la nonna, bella, vestita di rosso, che ti dice ‘grazie che sei sceso in Sicilia per me’ e ti fa capire che lei adesso sta bene! Che sogno prezioso!!! Che bel regalo tutto per te, da parte dell’universo!!!
          È una cosa rara avere queste esperienze, infatti vedi che nemmeno ai suoi figli è capitato, è successo a te!
          Anch’io ho sognato la mia nonna appena era morta e me la sono vista lì tranquilla nella sua poltrona che mi guardava piena di amore e di pace, a me non ha parlato, quindi tu sei stato ancora più fortunato!
          Ci auguriamo che questa esperienza, ti faccia capire che il legame non si spezza soltanto perché una persona non è più dotata del suo corpo, le restano la sua anima e il suo amore in un piano diverso.
          La tua nonna deve averti amato moltissimo se ha scelto di comparire a te. Lei sa sicuramente anche tu quanto bene le hai voluto. E quanto ti dispiace adesso di non averla sempre trattata proprio al meglio, ma non ti preoccupare, lei non è sicuramente arrabbiata con te per questo, capisce, capiva anche prima che facevi del tuo meglio! Quello che hai capito oggi tienilo come un tesoro per il futuro, quando, magari fra molti anni, ti capiterà di dover ancora accudire qualcuno, ricordati il tuo stato d’animo di oggi e la prossima volta riuscirai ad essere ancora più amorevole anche in una situazione difficile!

          Il nostro consiglio in relazione alla famiglia è di provare a parlare tra di voi con calma e sincerità, perché spiegandosi a parole, si rendono partecipi gli altri delle nostre percezioni, dell’effetto che hanno su di noi le altrui parole e azioni: quello che tu magari hai vissuto come un’ingiustizia, dal loro punto di vista poteva essere una cosa giustificatissima. È solo nel confronto che avvengono i chiarimenti e le cose possono cambiare per il futuro. Tu lo hai mai detto allo zio quanto sei rimasto male quando hai visto che proprio a te non era disposto a dare nessun aiuto? Chiaro che se parti accusandolo lui si mette sulla difensiva e contrattacca, però se invece tu affronti la discussione partendo da te e dai tuoi sentimenti, questo non provoca chiusura negli altri, ma anzi vicinanza e comprensione. Potrebbe essere un buon momento per provarci?

          Stai su e cerca di consolarti! Un carissimo abbraccio


          #36982
          FURIOSO
          Partecipante

            io ero molto legato a lei e lo sono tutt’ora, anche se lei fisicamente non c’è piu per me lei è sacra.. non ho mai pianto così tanto per nessuno, e sento tanto la sua mancanza.. e si è stato un sogno veramente molto bello anche se mi sono dimenticato di dirvi che poi mia nonna si era alzata dalla sedia e io le ho detto tu sei morta mercoledi e lei mi ha risposto no ti stai sbagliando, poi mi ha fatto vedere anche quella persona alla quale dovevo andare a lavorare in germania e lui mi diceva che ci era rimasto male che me ne ero andato, guarda caso poi lo chiamato e gli ho mandato pure un messaggio per ritornarci e lui non mi ha piu risposto, a questo punto mia nonna aveva ragione, tutt’ora nessuno la ancora sognata… ieri sera mi è successa una cosa strana, io ero molto preoccupato e non riuscivo a prendere sonno, e improvvisamente nella stanza di mia nonna si è messa a suonare a tratti la sua sveglia a 01.00 di notte ha suonato 5 volte prima piu piano e poi a tratti piu forte, mi ha lasciato molto sorpreso…. io credo che sia stata opera di mia nonna..

            #36983
            FURIOSO
            Partecipante

              avvolte ci sono state litigate pesanti, perchè piu volte mi aveva rinfacciato il suo aiuto, e una volta mi ha detto che ero un morto di fame, e un altra volta mi ha detto per come ho cacciato tuo padre caccierò anche te, era anche un po tirchia avvolte faceva caso pure ai 10 euro, non mi dava mai le chiavi di casa e una volta si è arrabbiata molto perchè ero arrivato a casa alle 20:00, e quando ero piccolo mi ha fatto uno sgarbo molto brutto, insomma non è stata una santa, e anche io di certo non mi sono comportato nei migliori dei modi, una volta quando avevo 14 anni ho tagliato a pezzettini la sua foto e poi lei se ne era accorda e non gli è piaciuto.. io da piccolo odiavo stare in casa con mia nonna perchè mi sentivo diverso dagli altri, poi nel corso dei anni mi sono sempre di piu affezionato a lei, non lo mai apprezzata molto, e quando era malata io spesso l’aiutavo per forza, anche perchè ero stanco che non potevo mai uscire mi sentivo condannato… continuo a ripetere non sono stato una brava nipote.. lei piu volte mi ha detto da malata io ti voglio bene che tu non lo capisci quanto, e credo in parte aveva ragione, certo ora mi manca tanto e mi sono reso conto dei miei errori, avrei dovuto avere piu amore nei suoi riguardi e soprattutto dovevo apprezzare il fatto che mi ha cresciuto per 15 anni… ma ammetto pure che non è facile convivere sempre con una persona… ne da parte mia ne sicuramente da parte di mia nonna, anche se quando sono partito 2 giorni prima del suo decesso io ero esasperato dalle sue condizione di salute e non ne potevo piu di aiutarla e di rimanere a sempre a casa, mi mancavano i miei spazzi e la mia libertà, ma solo quando lo persa mi sono realmente reso conto di tutto quello che lei aveva fatto per me e dell’affetto che lei mi ha dato, ho pianto molto, ho sofferto tanto la sua morte, mi sono adagiato per anni sulle sue spalle perchè non volevo vivere in germania e non volevo fare lavori umili, ripeto io ho fatto i miei errori, non sono stato intraprendente, ho fatto la vittima,… ma amare qualcuno per me è sempre stato una cosa estremamente difficile, perchè non mio cuore non c’è amore, io per amare qualcuno devo sentirmi prima amata e aiutato nel momento del bisogno altrimenti non conta nulla, e per quanto è grande l’odio che c’è nel mio cuore se avessi avuto dei poteri uguali a Dio l’umanità intera era spacciata perche avrei eliminato ogni essere vivente molto probabilmente anche tutto il pianeta lo avrei eliminato dall’universo, ho avuto una vita difficile, mi sono sempre sentito solo e abbandonato a me stesso, ci sono rimasto estremamente male quando quella donna pakistana mi ha rifiutato perchè non ho un mestiere in mano e se venivano dei figli lei mi ha detto come li avrei mantenuti?… spero un giorno possa pagare a caro prezzo la sua decisione, ma è chiaro che al di fuori dal sesso io a lei stavo pensando… pur di finire a letto con una donna mi sarei accontentato di chiunque… insomma io sono cresciuto con l’odio e con l’invidia verso il mondo intero… ma non dimenticherò mai mia nonna.. lei è stata l’unica a parte mia madre, che si sia veramente sacrificata per me a mantenermi per così tanto.. certo come vi avevo detto avvolte me lo faceva pesare e questo mi dava molto sui nervi… io non so se esiste lo spirito o l’anima.. l’unica cosa che so e che devo andare avanti e accettare la morte di mia nonna perchè non posso farci nulla, purtroppo la morte fa parte della vita e o prima o dopo dovremo averci a che fare tutti….. io ieri ho parlato nella foto di mia nonna e le ho chiesto ti prego dammi la forza tu perchè io non c’è la faccio piu, sono stanco di non avere un lavoro stabile ne una casa per conto mio, e vorrei avere a mio fianco una donna come te, bella e indipendente e che mi sappia amare e accettare anche se sono povero per come tu hai fatto con mio nonno… tu con lui hai fatto 5 figli, sei stata una grande donna e hai fatto tanto, ti chiedo perdono per i miei sbagli nei tuoi confronti… ma ti scongiuro aiutami tu, poi per finire le ho detto nelle mie condizioni attuali con me non donna non farebbe mai neanche mezzo figlio altro che tu con il nonno………. questo è tutto io non lo so che risposta mi darete, io non voglio compassione da nessuno, anche se sento che la mia rabbia sta tornando a salire e presto si alzeranno i muri con la mia famiglia… anche perchè io faccio fatica a dimenticare certe cose del passato e nel mio cuore la parola perdono e quasi fantascienza…….

              #36984
              Volontario
              Moderatore

                Caro Furioso, fai molto bene a ricordare non solo i bei momenti ma anche quelli brutti. È maturo da parte tua fare questo esame di coscienza e cercare di capire non solo dove senti di avere sbagliato, ma soprattutto perché ti sei conportato così. Questo processo si chiama “autocoscienza” ed è un fondamentale processo di crescita che produce emozioni, ti senti in colpa, ti dispiaci, vorresti essere stato diverso nei confronti della nonna.

                Fai tesoro del tuo pentimento sincero. Per il passato questo è sufficiente, ma per il futuro è molto importante che tu prometta te stesso – avendo capito dove e perché hai sbagliato – di fare del tuo meglio per non ricaderci ancora in altre occasioni future che la vita ti metterà davanti.
                Le lezioni che impariamo dal passato ci tornano utili solo se convintamente ci impegniamo a non ricaderci!

                Invece che cominciare già a sentire odio verso gli zii per questo e per quello, laddove guardando dall’alto, oggettivamente, senza coinvolgimenti emotivi, una terza parte imparziale vedrebbe che loro avrebbero le loro colpe e tu avresti le tue (non esistono situazioni umane in cui uno abbia tutte le ragioni e l’altro tutti i torti: ognuno ha sempre un pezzettino di colpa). Cerca di rimanere in questo stato d’animo buono, empatico, sensibile, aperto, che ti dispone al miglioramento di te stesso. Proviamo a darti il quadro di quel che intendiamo.
                Potresti provare a smettere di giudicarli. Sospendere il giudizio, non chiudere la porta, e quando li vedi andargli incontro con il cuore sereno, facendogli delle domande per capire la loro versione. Poi spiegandogli come ti sei sentito tu. Dandogli occasione di spiegarsi. Cercando di cucire invece di strappare.

                Sei in un momento catartico della tua vita, un momento fondamentale: tu, adesso, attraverso questa dolorosa esperienza che ti tocca in profondità come mai prima, hai davanti a te una Sliding Door, un bivio: hai l’occasione per imboccare una strada diversa dalla tua solita. Diversa e che si rifletterà in ogni ambito della tua vita e che comincia con un nuovo modo per relazionarti con gli altri. Come un treno che da 25 anni viaggia in tondo sullo stesso binario su una monorotaia senza fine, ma oggi si trova finalmente davanti a un bivio che può portarlo verso il nuovo.

                Coltiva la parte migliore di te Furioso. Chiedi aiuto alla nonna! Questa è la più grande eredità che puoi ricevere da lei, non buttarla via 🙏


                • Questa risposta è stata modificata 10 mesi, 4 settimane fa da Volontario.
                #36986
                FURIOSO
                Partecipante

                  oggi sono andato al cimitero per la tumulazione di mia nonna, e stato molto brutto rivedere la sua bara e infilata dentro un buco stretto del muro e poi chiusa… è stata una scena dolorosa, a me manca troppo nonna, e io in questi giorni mi sento troppo nervoso, ma oggi allo stesso tempo sto incominciando a sentire una grande forza di lottare e di mettermi contro tutto e tutti…. ho litigato con mio zio perchè lui mi ha detto hai abbandonato la nonna e ora vuoi abbandonare anche tua madre? io gli e lo detto chiaro e tondo NON VIVO DI RENDITA… e perso solo tempo a stare a palermo… e lui mi fa e partire a un costo… io parto giorno 10 arrivo a roma all’indomani mattina faccio una sosta di tante ore e poi mi metto in viaggio per la svizzera italiana , scendo a lugano a cercare lavoro il piu possibile credo che starò li per almeno 7 giorni se non troverò nulla vedrò cosa fare….. voglio darmi da fare piu che mai…

                  #36987
                  FURIOSO
                  Partecipante

                    non mi interessa al momento fare domande alla mia famiglia ora l’unica cosa che voglio e combattere… e questa volta non sarò da solo… non vi preoccupate per quello ho già chiesto aiuto a mia nonna tante volte… e qualcosa è già successo, prima il sogno molto bello e particolare, poi la sveglia che da sola suonava ad una certa ora, e ora da pomeriggio mi sento di avere tanta forza dentro… quindi credo che mi stia già ascoltando… e presto lei verrà insieme a me in svizzera per mostrare tutta la mia forza… perchè questa volta qualcosa succederà di sicuro….

                    #36988
                    Maria Pia
                    Partecipante

                      Ciao Furioso,

                      Non voglio interrompere i tuoi piani, ma, visto che ami molto la Sicilia e vorresti vivere lì, do tra l’altro c’è tua mamma e diversi zii, perché non provi un giorno ad andare a Palermo, girarla in lungo e in largo e se vedi un cartello “cercasi personale” entri , ti offri o lasci loro il tuo curriculum?

                      A Milano si fa così, ma un mio fornitore mi ha detto che da lui lavorava un ottimo ragazzo immigrato che ha conosciuto perché è entrato e gli ha chiesto se aveva bisogno di aiuto e lo ha assunto. Immagino non subitissimo, ma credo molto in fretta per montare le tende che loro fabbricano nelle varie case dei clienti.

                      E’ solo un esempio.

                      A Milano ci sono tantissimi cartelli “cercasi personale” e tutti si lamentano che fanno fatica a trovarlo.

                      Ti sei lamentato che non ti abbiamo dato indirizzi precisi.
                      Ecco te ne dò uno.
                      La Metropolitana Milanese (trovi tutto su internet) ha esposto cartelli che dicono “cerchiamo Macchinisti”
                      Gli fanno fare un Corso di Formazione remunerato, nel senso che la MM paga i corsisti, e se superano gli esami, vengono assunti a tempo indeterminato.

                      Sono solo indicazioni alternative.

                      Comunque vedo che questa volta hai scelto la Svizzera, meglio della Germania, sia come clima che come lingue.
                      parlate.

                      Ti faccio tanti auguri per qualunque decisione tu prenda.

                      Tanti Sorrisi.
                      Ciao

                      #36989
                      FURIOSO
                      Partecipante

                        Ho sognato di nuovo mia nonna era nella sedia a rotelle e poi la mettevano nel letto e poco prima che moriva mi diceva mi dispiace ma non ti posso più aiutare era vestita con la maglietta rossa e gonna nera, questo sogno non mi è piaciuto per nulla anche se non capisco perché sono l’unico che la sogna, ancora nessuno la sognata… Per quanto riguarda il lavoro ti ringrazio per le indicazioni ma se non trovo nulla in Svizzera vado direttamente in Germania, ho dato un’occhiata a quello che dicevi tu ma ormai senza il diploma non fai nulla..poi da voi il costo della vita è alto, e gli stipendi iniziali sicuramente non credo saranno superiori a 1200… Una stanza in un appartamento condiviso costa non meno di 300-400 al mese, oltre altre spese… Non mi pare resterebbe un granché…. Milano ormai non è più come 40 anni fa… l’America e finita… Se fanno fatica a trovare personale nei locali io direi il motivo è semplice stipendi bassi e senza alloggio….

                        #36990
                        FURIOSO
                        Partecipante

                          Quando mia nonna era in vita con la demenza senile in stato avanzato, una volta mi ha detto non ne ho per molto, e l’altra volta mi ha detto ti saluto perché me ne voglio andare, parole che non ha mai detto a nessuno dei suoi figli o nipoti, poi mi diceva pure io ti voglio bene che neanche tu lo capisci quanto, anch’esse mai dette a nessuno ma solo a me… Io sono molto convinto che il suo spirito sia a casa in particolare nella sua stanza, perché più volte ho sentito di notte sentire suonare la sveglia da sola… Poi ancora nella sua camera da letto e nella poltrona dove si sedeva c’è lo stesso odore di quando lei era ancora in vita nell’ultimo periodo.. noi apriamo le serrande ma questo odore è come se non se ne volesse andare.. quando stanotte mi sono svegliato un po’ preoccupato per il sogno che avevo fatto dopo pochi minuti ho sentito la sveglia suonare 1 volta sola, poi quando ho cambiato stanza per dormire ha suonato altre tre volte… Ovviamente liberi di non credermi ma io credo che lei si sta manifestando solo con me…

                          #36991
                          FURIOSO
                          Partecipante

                            Stamattina ho visto che cercavano un commesso dove abito ma io non mi sono informato, anche perché non intendo lavorare tutto il giorno per 700-800 al mese, perché in Sicilia le paghe sono BASSE… Anche prima odiavo farmi sfruttare, adesso che non c’è più mia nonna e ancora peggio.. rimarrei qui sono se avessi un lavoro da 1400 al mese oppure un negozio ben avviato che gestirei io… Altrimenti no, anche perché ormai vivere a casa di mia nonna non conta più nulla… Comincio a vedere già con un certo distacco anche la mia famiglia.. proprio perché in passato non c’erano buoni rapporti… La morte di mia nonna non migliorerà il rapporto con loro.. non lo so se troverò lavoro in Svizzera ma sicuramente farò del mio meglio…non ho idea di quanto tempo riuscirò a vivere all’estero ma posso dire che la Sicilia per me adesso è morta al 50%..

                            #36992
                            Volontario
                            Moderatore

                              Caro Furioso,
                              hai ragione, la Svizzera e Milano sono care uguali (a Milano una stanza in appartamento condiviso non periferico, ormai si aggira sui 600€) la differenza però sono gli stipendi, che in Svizzera sono molto piu alti. La Svizzera non è “comunità europea” e quindi non è così facile per un italiano inserirsi e trovare lavoro come negli altri paesi europei tipo la Germania o la Francia. Chissà com’è la situazione in Spagna… Non potrà essere peggio che da noi in Italia e in più troveresti il mar mediterraneo, il clima caldo, gente solare ed espansiva e una lingua meno ostica.
                              Come mai ti sei impuntato proprio con la nordica e fredda Germania? È solo per gli stipendi più alti? Hai verificato quale sarebbe lo stipendio con vitto e alloggio in un ristorante Spagnolo, in localita vacanziera? Se lo stipendio è un po’ più basso, ci aspetteremmo che anche il costo della vita fosse più basso che in Germania, e potrebbe anche convenirti! Secondo noi conta molto la qualità della vita mentre vivi e lavori all’estero! Nel conto non devi mettere solo la promessa dello stipendio (che finché non resti almeno un mese per guadagnarlo, è teorico), ma devi mettere anche la fatica che ti costa stare lì a lavorare. Quante volte sei già andato in Germania e poi sei tornato nell’arco di pochi giorni, vanificando quindi la promessa di un buono stipendio, perché fondamentalmente la Germania e quel che ti offre non ti piace? Non esiste solo la Germania per uno che vuole lavorare all’estero! Siamo in estate e in tutto il mediterraneo cercano personale, perché non incominci con un Paese più semplice e accogliente?
                              Rifletti Furioso, non sarebbe un peccato ripetere di nuovo un’esperienza negativa, proprio adesso che non hai più una casa in Sicilia dove tornare?
                              Se confermi di andare al nord, portati dei bei golfini e preparati a tenere duro fino alle prossime vacanze di Natale. Quando tornerai in Sicilia andrai a vivere da tua mamma o dove potrai appoggiarti per qualche settimana?

                              Questi segni che ti manda la nonna (che tu percepisci come fosse lei a mandarteli) e che arrivano proprio a te, ci sembrano molto precisi! Se suona la sveglia Furioso, a noi fa pensare che la nonna ti sta dicendo “è ora Furiosuccio mio adorato, io non ci sono più, ora tocca a te, devi cominciare, devi partire, devi andare e fare”, la sveglia ti dice “il tempo è giunto, non tardare più”.
                              Il rosso è il colore dell’amore! E questo ci fa pensare che la nonna ti dice anche, Furioso è venuto il momento di cominciare a metterti alla prova nell’amore, smettere di odiare tutto e tutti e andare un po’ incontro alla vita con animo aperto e sereno.
                              Non pare anche a te? 😘😉


                              #36993
                              FURIOSO
                              Partecipante

                                mi fa piacere che avete riconosciuto che ho ragione… esatto il costo della vita è alto in svizzera ma almeno sono pure alti gli stipendi a differenza dell’italia intera……. non sono mai stato in spagna quindi non saprei ma non credo troverei lavoro tutto l’anno con vitto e alloggio… ecco il motivo per cui ho sempre scelto la germania… purtroppo viverci è molto difficoltoso, soprattutto per chi parte da zero… ma ormai non mi importa nulla delle difficoltà mi sento abbastanza forte come se dovessi spaccare il mondo intero.. e poi anche la mia rabbia è aumentata… nonna è stata una donna speciale.. ormai donne così sono introvabili… ormai si preferisce l’uomo che porta “la tavola apparecchiata” io ciò un grande odio verso le donne anche se ormai c’è lo anche per tutto il resto… ma le donne restano le piu odiate in assoluto… nonna per me sarà troppo difficile da dimenticare per non dire impossibile, mi ha amato tanto e mi ha aiutato a lungo… vorrei vedere chi a posto suo avrebbe fatto lo stesso……. è per questo che mi sono così tanto affezionato a lei…… non cerco lavori stagionali, voglio un lavoro fisso…… quindi se non sarà in svizzera allora sarà la germania così ho deciso e così farò……. mia nonna ha sempre preferito il rosso le piaceva tanto, e sono molto contento che lei si sia manifestata perchè mi fa capire che non finisce tutto con la morte…… mio nonno pure si era manifestato fa piccolo, e anche i cani e ora pure mia nonna……. il tempo lo so bene che ormai è finito, ma tanto so quello che devo fare…. le uniche cose che chiedo a mia nonna sono, un pò di fortuna, tanta tanta forza e un giorno avere la fortuna di trovare una donna esattamente come mia nonna che mi ha saputo amare come nessuna altra persona al mondo a parte mia madre……. non mi interessa tornare in sicilia, ora l’unica cosa che voglio e andarmene, qui non voglio piu tornare per molto tempo……. credo che questa è stata l’ultimo messaggio che vi ho mandato, perchè non ho piu voglia di cercare nessuno………..

                                #36994
                                Maria Pia
                                Partecipante

                                  Ciao,

                                  mi aggiungo alla mia collega per dirti anche:

                                  perché davanti a un lavoro reale, non inizi e poi decidi come va?
                                  Una opportunità nel tuo paese non è da buttare via, ma sicuramente da provare.

                                  Cosa significa “non voglio essere sfruttato” ? Finora ti hanno sfruttato solo in Germania dove sei arrivato a guadagnare anche solo 20 euro al giorno.

                                  La Sicilia è bellissima quando sei in Germania mentre diventa insopportabile quando sei lì.
                                  Non è un controsenso?
                                  Nella casa della nonna chi ci abita ora? Tua mamma o è vuota in attesa di essere venduta?

                                  Ti senti forte, dici, ma ti sento che ancora tendi a scappare davanti a possibilità concrete.

                                  Non seguire gli istinti che ti hanno fatto sbagliare per diversi anni.
                                  Diventa razionale e vai sul concreto.
                                  Le opportunità non si perdono….

                                  Ciao caro.

                                  Sorrisi.

                                Stai visualizzando 15 post - dal 826 a 840 (di 888 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?