• Questo topic ha 887 risposte, 35 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 mesi fa da Maria Pia.
Stai visualizzando 15 post - dal 841 a 855 (di 888 totali)
  • Autore
    Post
  • #36995
    Volontario
    Moderatore

      Caro Furioso,
      voglio salutarti anch’io! Sai che rispettiamo i tuoi bisogni di silenzio e restiamo qua pronti nel caso volessi tornare più avanti.

      Teniamo le dita incrociate per te e ti auguriamo migliore fortuna! Ricordandoti che l’impegno nella vita è tutto, ti vogliamo lasciare con una serie di (secondo noi) utilissime “istruzioni per esseri umani”, valide sempre, per tutti, per tutta la vita 😇

      Un grande abbraccio

      11 REGOLE PER ESSERE UMANI

      1) RICEVERAI UN CORPO
      Potrai amarlo o detestarlo, ma sarà tuo per l’intero periodo di questa vita

      2) PRENDERAI LEZIONI
      Sei iscritto a una scuola informale a tempo pieno chiamata vita.
      Ogni giorno in questa scuola avrai occasione di prendere lezioni.
      Le lezioni potranno piacerti oppure potrai considerarle irrilevanti e stupide.

      3) NON CI SONO ERRORI MA SOLTANTO LEZIONI
      La crescita è un processo per tentativi: è sperimentazione.
      Gli esperimenti “falliti” fanno parte del processo tanto quanto l’esperimento che alla fine, “funziona”.

      4) UNA LEZIONE VIENE RIPETUTA FINO ALL’APPRENDIMENTO
      Una lezione ti sarà presentata sotto varie forme, finché non imparerai.
      Una volta appresa questa, potrai pensare alle lezioni successive.

      5) NON SI FINISCE MAI DI IMPARARE
      Non c’è parte della vita che non contenga le sue lezioni.
      Finché vivrai ci saranno lezioni da apprendere.

      6) “LÌ” NON È MIGLIORE DI “QUI”
      Quando il tuo “lì” sarà diventato un “qui”, semplicemente otterrai un altro “lì” che di nuovo di sembrerà migliore di “qui”.

      7) GLI ALTRI SONO SEMPLICEMENTE SPECCHI DI TE
      Non puoi amare o odiare qualcosa di un’altra persona, se ciò non riflette qualcosa che ami o odi di te stesso.

      8) SPETTA A TE DECIDERE CHE COSA FARE
      Hai tutti gli strumenti e le risorse di cui hai bisogno.
      Spetta a te decidere cosa fare.
      La scelta è tua.

      9) LE TUE RISPOSTE RISIEDONO DENTRO DI TE
      Le risposte alle domande della vita risiedono dentro di te.
      Tutto ciò che ti serve è guardare, ascoltare e avere fiducia.

      10) DIMENTICHERAI TUTTO QUESTO

      11) PUOI RICORDATELO OGNI VOLTA CHE VUOI

      Fonte Anonima


      #36996
      FURIOSO
      Partecipante

        In questi giorni ho sognato nuovamente mia nonna per altre 2 volte, nel sogno precedente io mi trovavo in un grande ufficio, e lei saliva dentro un ascensore e io le dicevo ma come mai hai preso l’ascensore con tutta questa gente? E le chiedevo di uscire da lì dentro, ma lei mi guardava e non mi diceva nulla… Poi ho sognato adesso nuovamente mia nonna circa 1 ora fa, eravamo io e lei in veranda c’era pure mia zia seduta vicino a lei, mia nonna era seduta nella sedia di plastica bianca , e mi diceva spero ti ricorderai di me e mi penserai, io le ho risposto ma certo che mi ricorderò di te e ti penserò… In entrambi i sogni lo vista in ottima salute… Ma in questi giorni ho pensato molto alle parole che ho detto a mia madre la sera del 19 giugno, le avevo detto io temo che la nonna possa morire da un momento all’altro e che se continua così non servirà più una badante ma i soldi per la sepoltura, tristemente ho indovinato… A dicembre del 2022 avevo detto a mio zio, le seguenti parole ” la nonna si sta spegnendo”.. purtroppo io avvolte ho dei brutti presentimenti… Che purtroppo si materializzano… E non è per nulla la prima volta che succede, anche se in famiglia solo io ho queste cose… Ho parlato con uno dei miei zii e se le sognata pure lui ma in 2 settimane solo 1 volta poi il resto ancora non la sognata nessuno, stamattina mi sono successe alcune cose che non mi sarei mai aspettato… Per esempio ho ricevuto dalla Germania una proposta di lavoro come lavapiatti per 1600 al mese con vitto e alloggio… Meno male che si trova in un piccolo paese sopra Amburgo… Ho visto su internet che c’è il mare, cosa che per me conta molto essendo un grande amante del mare… Io ho accettato subito la proposta è così ho annullato il biglietto del flixbus per la Svizzera e ho prenotato l’aereo da Catania per Amburgo il 15 di questo mese… Poi mi è successo un altra cosa ancora più inaspettata che quella donna pakistana mi ricontattasse per chiedermi come stavo, e mi ha chiesto scusa e di perdonarla se mi ha ferito… E mi ha detto di dimenticare il passato e di tornare a essere buoni amici… Io però non lo accolta bene perché ero molto risentito e tutt’ora un pochino lo sono…. E le avevo detto che tra di noi era finita per come mi avevi detto tu, lei mi ha risposto no era solo un momento ero arrabbiata e ti ho detto così…. Tra amici e normale litigarsi e poi ci si perdona, non ci si può odiare per tutta la vita…. Non me lo sarei seriamente mai immaginato esattamente come quando ho detto quelle parole a mia madre e dopo 4 giorni ho ricevuto la chiamata che nonna non c’era più…. Mi ha scioccato sapere tristemente che avevo ragione che sentivo fortemente che l’avrei persa da un momento all’altro…. Adesso non lo so come andranno le cose con questo lavoro né con questa donna… Ho regalato 300 euro a mia madre 3 giorni fa, lei non li voleva accettare ma poi li ha accettati.. dato la mancanza della pensione di mia nonna sinceramente non potevo fare altrimenti e purtroppo se avessi potuto le avrei dato molto di più ma ormai devo fare attenzione con i soldi…. Ho detto anche a quella Pakistana che dopo la morte di mia nonna io mi sento solo al mondo e lei mi ha risposto tu non sei solo, ti starò accanto io…. Per quanto riguarda la Sicilia francamente a livello lavorativo e anche come clima Estivo lo sempre odiata… Si è vero è successo alcune volte in Germania che mi hanno sfruttato anche per 20 euro al giorno ma è successo in un locale anche a causa della pandemia oltre anche per l’inverno che ad Amburgo nei piccoli paesi c’è meno gente e poi all’ora era un casino… Ma lavoravo solo 3 ore al giorno… Mentre le altre esperienze era il primo lavoro… E non sapevo bene le paghe in Germania e poi un altra volta non mi hanno pagato i soldi che mi dovevano mentre facevo il magazziniere perché pretendevano un preavviso di 15 giorni ed io ne avevo dato 5.. per come mi aveva detto l’agenzia di lavoro e poi si è rilevata una cazzata… La differenza sta solo che in Germania sono casi isolati tale sfruttamento, mentre la Sicilia la norma…. Si lo so che può sembrare un controsenso che quando sono in Germania mi sembra bellissima la Sicilia e poi quando sono qui è insopportabile… La Sicilia per me è bella non solo quando sono in Germania… Ma purtroppo diventa insopportabile il il lavoro… Difficile da trovare e poco pagato.. infatti molti hanno lasciato a malincuore questa terra…. Perché anche se non offre nulla è pur sempre una terra molto bella… Per quanto riguarda il volontario che mi ha salutato, preferisco dire che nei suoi consigli delle “regole per essere umani” manca una cosa molto importante… MAI dipendere dagli altri specialmente da una persona di una certa età perché di solito vivono per poco tempo, nonna continua a mancarmi….ma penso che questa volta resistere in Germania per almeno 3 mesi sarà più facile poi non lo so se riuscirò ad andare oltre… Se non fosse per le condizioni di lavoro francamente non ci sarei mai andato……

        #36997
        FURIOSO
        Partecipante

          Prima vi avevo detto che mi sentivo molto forte, ora invece mi sento molto debole e distrutto dal dolore… Nonna mi manca troppo e questa volta sono convinto che la Sicilia non la vedrò tanto facilmente e non voglio più vedere la sua casa perché mi fa solo stare male…

          #36998
          FURIOSO
          Partecipante

            Ho sognato di nuovo mia nonna, lei era a casa e c’erano pure i mie zii io ero uscito nonna era vestita tutta di rossa, poi quando sono rientrato a casa mio zio mi ha detto che la nonna è morta e io gli avevo detto come la nonna è morta? E in che modo? Lui mi ha risposto mi è caduta a terra ed è morta, io a quel punto mi sono incazzato come una bestia e gli ho detto perché non mi chiamavi se non c’è la facevi? Adesso avrai la nonna sulla tua coscienza!!!! Poi tutto un tratto nonna ritorna in vita si avvicina nella stanza da pranzo a me e mi abbraccia forte e io gli dicevo nonna nonna ed ero felicissimo e piangevo di gioia mentre ci abbracciavamo… Lei aveva solo il braccio rotto per la caduta di prima, poi era andata in bagno c’era la luce accesa e io dicevo a mia madre e a mia zia stategli molto attente la nonna non deve cadere! Avevo la stanza in disordine e in Polverata e mia zia con la scopa mi dava una mano a togliere la polvere, nonna non parlava ma è stato un sogno per me bellissimo…

            #36999
            FURIOSO
            Partecipante

              Ho sognato per la seconda volta mia nonna stanotte una cosa che non mi era mai accaduto, Era a tavola e io gli ho detto mi è già bastato che ti ho vista morire ora ti faccio mangiare io, e così gli ho detto a mia madre preparagli le pillole per farla andare in bagno e le altre per farle venire la fame, poi in cucina c’erano 6 polli fritti giganti e fuori pioveva e a casa faceva freddo.. e io mi ero mangiato una porzione di lasagne, era vestita di rosso senza sedia a rotelle ma rifiutava di mangiare La tavola era apparecchiata e gli ho detto alla nonna che doveva mangiare perché se continui così muori di nuovo e io non ti voglio di nuovo perdere mi è bastato che ti ho visto morta prima..

              #37000
              Volontario
              Moderatore

                Caro Furioso, noi non siamo degli esperti di sogni però è sicuramente rivelatore del tuo mondo interiore, del tuo attaccamento alla nonna, il fatto che continui a sognarla, in uno stato diciamo discreto, quando non stava male come verso la fine…
                Per la nostra esperienza è anche insolito che la nonna parli, spesso chi sogna i morti li vede, sente l’emozione della loro presenza, gli rivolge la parola ma loro non gli rispondono e non parlano. Si mostrano soltanto. Come a sottolineare la loro vicinanza, ma anche il fatto che ora stanno in un altro ordine di mondo. Sono puro spirito disincarnato.

                Stai vivendo l’elaborazione del lutto. Che tu soffra tanto la sua perdita lo capiamo molto bene, perché la tua nonna, nonostante fosse molto anziana e quindi tu fossi già preparato a doverla lasciare, in realtà non è quella figura di nonna classica che anche se la vediamo tutti i giorni vive per conto suo. Lei era centrale nella tua vita quasi come fosse una mamma. E con lei ti viene a mancare tutta la tua impostazione di vita, tutte le tue sicurezze, la casa, il mantenimento, oltre all’affetto. È una fase Furioso, durerà un po’ e poi imparerai a convivere con questa nuova realtà, in questo consiste l’elaborazione del lutto. Lasciare andare la persona, trattenendo i ricordi belli, ma senza soffrire più troppo a causa della sua mancanza e trovando un tuo equilibrio.

                Hai ragione a dire che anche non dipendere da nessuno sarebbe una importante regola delle istruzioni per esseri umani. E questo non vale soltanto materialmente, ma anche affettivamente. Pensa a una madre che perde un bambino piccolo. Pensa a uno sposo che perde l’adorata mogliettina in viaggio di nozze. Ma è molto difficile, perché tutti dipendiamo da qualcuno o da qualcosa. Siamo esseri sociali, siamo connessi alle nostre relazioni. Dipendiamo nel senso anche non materiale, ma psicologico, affettivo, fondativo della nostra vita…
                Non c’è che da lasciare passare il tempo.

                Abbiamo capito bene che tu domani prendi l’aereo alla volta di Amburgo?


                #37001
                FURIOSO
                Partecipante

                  Ma veramente non era affatto preparato per lasciarla… Per me è stata come una madre e io mi sento profondamente distrutto come non mai… Nonna mi ha visto nascere e mi è sempre stata vicino, mi ha cresciuto e mi ha voluto bene tanto quanto un figlio…. La sua perdita per me è troppo grande da sopportare… Ma se non c’era mia madre sinceramente era molto probabile che non sarei qui a scrivervi…. Sarà molto dura per me superare tale lutto… Mi manca tantissimo a livello affettivo e anche economico e stata una perdita non indifferente… Ci sono momenti in cui mi sento tristissimo come adesso e altri in cui sono immensamente arrabbiato… Per me adesso il lavoro è diventato più indispensabile che mai, perché mi servono i soldi per mangiare e poi per mettere qualcosa da parte.. perché adesso sono io che mi devo mantenere.. ormai sono rimasto economicamente solo al mondo e con il cuore frantumato in mille pezzi… Ma il lavoro mi serve anche per distrarmi e cercare di tirare avanti… Ma in questo momento avrei bisogno molto di una donna non solo dal punto di vista sessuale ma anche affettivo…. ma io credo che la mia rabbia aumenterà veramente tanto con tutto il mondo Intero…. Ho già bloccato tutti i numeri di telefono dei miei parenti e non li voglio né vedere né sentire per almeno 1 anni Intero… Non mi importa più nulla né di loro né di nessuno…. Non vedo l’ora di mettermi a lavorare e staccarmi dalla casa di nonna che mi fa troppo senso e spero di non vederla più quella casa perché mi fa male…. L’aereo parte domani mattina da Catania e io passerò tutta la notte fuori e non me ne importa nulla…. Ormai nulla sarà più come prima e credo che questo sia solo l’inizio…..

                  #37002
                  FURIOSO
                  Partecipante

                    Prima di lasciarvi volevo dire un ultima cosa, a livello affettivo noi dipenderemo sempre da qualcuno credo che questo sia inevitabile… Ma dipendere da qualcuno economicamente per la mia esperienza posso dire che è un grave errore che si paga a caro prezzo… Perché ora che nonna non c’è più a me mi è rimasto un pugno di mosche in mano… E se potessi tornare indietro non mi sarei qui adagiato alle sue spalle ma allo stesso tempo questo grande affetto nei suoi riguardi è nato anche dal suo modo di proteggermi …. Un’altra cosa, nella vita il bene si fa in vivenza perché nessuno è immortale quello che l’umanità Intera non capisce…. Infine io mi affeziono alle persone non solo dal loro affetto ma in particolare dal loro aiuto, perché come dice il detto l’amico si vede nel momento del bisogno…. Noi in Sicilia diciamo pure si piange una persona a merito… E nonna ne ha avuti tanti di meriti, e poi io lo sempre ammirata per essere stata una donna molto forte, tutta per la famiglia e molto intraprendente… Mia nonna si è sposata con mio nonno e ci ha fatto 5 figli anche se lui era solo un umile barbiere e guadagnava poco, sono stati nella casa della cognata per 5 anni perché mio nonno era povero, mia nonna è stata capace di sollevare una famiglia e fare 2 negozi a mio nonno, il primo un po’ più modesto poi lo ha cambiato e ne ha fatto uno migliore, poi lei ha fatto la portiera e lavorava tanto , faceva pure le pulizie nella danza e anche dentro le abitazioni delle persone, a portato avanti 5 figli e poi ha dotato tanto affetto e mi ha cresciuto, quindi per me nonna sempre me la ricorderò con grande stima e affetto…. Perché donne come mia nonna ormai non ne esistono più…. Ormai le donne di oggi sono donne solo perché hanno 2 buchi e il seno… Fine della storia… Nonna invece è stata una donna con la D maiuscola….. Chiunque troverebbe una donna come lei se la dovrebbe tenere stretta a vita…. Ora vi lascio, sono sicuro che capirete le mie parole…io adesso non so quando vi cercherò di nuovo ormai ho altro a cui pensare….voi come il mondo Intero non contate nulla, adesso preferisco chiudermi nel mio dolore e andare avanti lavorando sperando di poter resistere il più a lungo che posso…..

                    #37003
                    Maria Pia
                    Partecipante

                      Carissimo,

                      non ci piace proprio il tuo ultimo post.

                      Chiudersi nel proprio dolore è un istinto, ma è la cosa più sbagliata che esista.

                      Cosa significa annullare ai tuoi parenti, che ti vogliono bene la possibilità di contattarti? E’ una pura cattiveria.

                      Vuoi essere solo al mondo, semplicemente perché sei costretto a badare a te stesso anche per mangiare?

                      Sai quanti sono nella tua situazione? Quasi tutti e deve essere un orgoglio alla tua età badare a se stessi.
                      Dai tanti ragionamenti di cui ci hai fatto partecipi emerge che più che tua nonna a voi manca la sua pensione.

                      Se per tua mamma può essere un problema non lo deve essere per te.
                      A proposito, com’è tua madre? Che problemi ha? Lavora? Non ci hai mai detto nulla di lei..

                      Non devi essere arrabbiato con nessuno, ma sentirti forte e prendere in mano finalmente la tua vita, senza avere paura per il fatto di non avere più la tenda di salvataggio.
                      Caccia via tutti i pensieri negativi, abbi fiducia in te stesso e vedrai tutto più semplice e realizzabile.

                      A quest’ora penso tu sia già in Germania.
                      Fai pure il lavapiatti, ma intanto guardati in giro per trovare un lavoro più soddisfacente, senza avere premura.

                      Tanti auguri Furioso!

                      :-)D

                      #37004
                      FURIOSO
                      Partecipante

                        Non mi importa nulla se non ti piace, d’ora in poi solo sono economicamente e solo sarò affettivamente..

                        #37005
                        Volontario
                        Moderatore

                          Caro Furioso, solo affettivamente… si, ma fino a un certo punto, perché la nonna non c’è più però non è scomparso il bene che vi siete voluti, quello resterà sempre dentro di te. E poi hai tua mamma.
                          Vuoi davvero tagliare i ponti con il resto della famiglia? A noi non sembra mai una bella cosa a tagliare i ponti con la famiglia, se ci sono litigi generalmente si tiene il muso per un po’ e poi si cerca di far la pace. Non dire “mai più” Furioso, dì a te stesso che adesso non hai voglia di sentirli e che più avanti si vedrà. 😉

                          La solitudine affettiva di ognuno di noi si riempie compiendo un’evoluzione personale, che ci permetta di uscire dal nostro naturale egoismo e di avere una relazione con qualcuno della nostra età. E arriverà anche per te questo momento, ma adesso sarai concentrato sul lavoro immaginiamo. Come hai trovato le cose in Germania?

                          Un caro abbraccio e cerca di ritrovare dentro di te quella forza che sentivi qualche giorno fa, appellati a lei, richiamala dentro di te e vedrai che le cose andranno bene!


                          #37006
                          FURIOSO
                          Partecipante

                            Preferisco essere crudo.. anche se ciò che dirò può non piacere…. L’affetto per mia nonna lo provato e ci sarà sempre… Ma perché è lei che si è fatta volere bene…. Lei mi ha cresciuto per 15 anni, mi voleva bene e mi stimava fino all’ultimo…. Ma ci sono momenti in cui io ho un po’ di rabbia nei suoi confronti perché la casa di proprietà che aveva poteva venderla e darmi un aiuto molto più importante…. Ma per lei la casa era tutto peccato che non ha capito che tutto qui si lascia…. Ma comunque non la potrò mai odiare… Perché mi è stata vicino quasi come una madre oltre alla stima che provo per quello che è riuscita a fare nella sua vita…. Andare avanti senza di lei non è facile certo a livello economico era un salvagente… Ma affettivamente comunque si sente che non c’è più…. L’affetto è una cosa che si costruisce nel tempo ma soprattutto quando quella persona nel momento del bisogno ti sta vicino… L’umanità intera mi sa che si è dimenticata che tutti siamo destinati a morire e tutti abbiamo 24 ore di tempo al giorno…. Il bene si fa in vivenza….. Io c’è lo da anni con i miei parenti e sinceramente non vorrei più vederli o sentirli come minimo per 1 anni…. Tranne mia madre….. Vi ho raccontato per esempio di quella pakistana che era ricomparsa dopo 4 mesi per scusarsi e ora a da 12 giorni che è sparita di nuovo…. Questa non ha capito nulla di come sono fatto veramente…. Senza sesso per me la compagnia di una donna è solo un disturbo tranne se è piena di soldi ……. Tutta la nostra vita alla fine è basata sugli interessi e io sono uno che va dove tira il vento…. Io non vedo l’ora di trovare una donna e di mandare a fare inculo la pakistana…

                            #37007
                            Maria Pia
                            Partecipante

                              Caro Furioso,

                              vergognati per quello che hai scritto.
                              Per tua nonna la casa era tutto e tu pensi che doveva venderla per aiutarti meglio?

                              Per cosa: aprirti una pasticceria che avresti fatto fallire in poco tempo? darti i soldi per bighellonare fino a quando li avevi finiti?
                              Fai rivoltare tua nonna nella tomba, altro che farla contenta.

                              Dici che stimi tua nonna per quello che è riuscita a fare: ha sposato un semplice barbiere e ha fatto in modo di aprirgli ben due negozi. Ha cresciuto 5 figli e ha comprato la casa.
                              Certo che è stata brava! COPIALA !

                              La pakistana……..poveretta, forse pensa che tu sia meglio di come ti descrivi nei tuoi post.
                              Lascia perdere le donne, visto che le vedi solo come prostitute gratuite.

                              Quando sarai capace di amare o almeno provare affetto per qualcuno, ci penserai.

                              Ora ti saluto e spero di ricevere da te una errata-corrige sul tuo modo di pensare, soprattutto nei confronti di tua nonna.
                              Sarebbe bene ci parlassi un po’ anche di tua madre.

                              Ciao.

                              #37008
                              FURIOSO
                              Partecipante

                                …………………………………………………………………..

                                #37009
                                Volontario
                                Moderatore

                                  Caro Furioso,
                                  per quel che vale, ci tenevo a dirti che mi dissocio dal messaggio del volontario precedente, che si è espresso completamente fuori da suo ruolo di “ascolto attivo”, come se fosse emotivamente coinvolto e parte in causa.

                                  Deve essersi per un attimo dimenticato – forse, spero, per colpa del caldo – che noi non adottiamo questi toni e non sgridiamo mai nessuno perchè NON GIUDICHIAMO, noi accogliamo, portiamo conforto e discernimento. Quando vediamo che modificando certi atteggiamenti e comportamenti la tua situazione migliorerebbe, il nostro compito è di offrirti degli spunti, farti riflettere, orientarti al meglio e infine sostenerti verso il cambiamento. Così abbiamo fatto per tutte le 450 risposte che ti abbiamo dato. Anche se a volte ti abbiamo un po’ messo alle strette, sempre in un’ottica costruttiva per il tuo bene, il Sorriso non aveva mai detto a qualcuno di vergognarsi prima d’ora. E di questo provo vergogna io e mi scuso con te per il collega. 🙁

                                  Non devi temere di dirci la verità, anche se “egoistica”. Ci sta che tu “sperassi” in un aiuto economico, se la nonna avesse venduto la nuda proprietà della casa. Tutti abbiamo delle speranze, ma capiamo che, nella maggior parte dei casi, sono illusioni. La nonna aveva dei figli e non sarebbe stato giusto saltare la loro generazione per concentrarsi solo sul nipote, anche se molto amato. Questo lo sai tu e lo sapeva lei. Però la tua speranza c’era, e permettimi di dirti in tutta sincerità che lo trovo un sentimento umano, che – se non tutti – moltissimi nella tua situazione avrebbero avuto. Questo per toglierti di dosso anche l’ombra della presunta “vergogna”, che dal mio punto di vista non si applica per niente a questa tua situazione.

                                  Cogliamo invece l’esortazione positiva del collega: COPIALA. Questo è senz’altro un ottimo consiglio da non dimenticare. Se la nonna ha potuto superare tante difficoltà, lo puoi anche tu. Ognuno ha la sua strada, tu viaggi leggero, da solo, e sarà meno difficile per te di quanto lo sia stato per lei ai suoi tempi. Tu stesso, in certi momenti, sentivi la sua forza, in precedenza ti ho scritto “cerca di ritrovare dentro di te quella forza che sentivi qualche giorno fa, appellati a lei, richiamala dentro di te e vedrai che le cose andranno bene!”.
                                  Te lo ripeto. 🙂 con tanto affetto e tanti auguri


                                  • Questa risposta è stata modificata 11 mesi, 2 settimane fa da Volontario.
                                  • Questa risposta è stata modificata 11 mesi, 2 settimane fa da Volontario.
                                  • Questa risposta è stata modificata 11 mesi, 2 settimane fa da Volontario.
                                  • Questa risposta è stata modificata 11 mesi, 2 settimane fa da Volontario.
                                  • Questa risposta è stata modificata 11 mesi, 2 settimane fa da Volontario.
                                Stai visualizzando 15 post - dal 841 a 855 (di 888 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                                Scrivici su WhatsApp
                                Scan the code
                                Ciao!
                                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                                Come possiamo aiutarti?