• Questo topic ha 10 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 11 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Post
  • #4846
    Dun
    Partecipante

      È oramai da due anni che sono innamorato del mio migliore amico. Facevamo entrambi la stessa classe (da questo settembre in poi non più, dato che ogni studente nella mia scuola dal secondo anno sceglie un indirizzo di studi e viene “smistato” in altre classi relative all’indirizzo; ed abbiamo scelto indirizzi differenti).
      Che dire… perché lo amo? Mi ha aiutato (senza nemmeno saperlo) ad uscire da un brutto periodo della mia vita, insegnandomi ad essere più positivo. E riesce sempre a farmi sorridere, qualsiasi sia la situazione; e stando assieme a lui, in sua compagnia, sto bene. È intelligente, ed il modo in cui tende a sdrammatizzare un po’ tutto compensa la mia a volte eccessiva seriosità (non serietà, attenzione :P).
      Ed è bello, profondamente bello, ma non mi dilungherò su questo.

      Lo considero sia l’amore della mia vita che mio migliore amico, e questo mi manda in grande difficoltà.
      Da un lato gli parlerei subito, gli direi qualsiasi cosa di me e di ciò che provo per lui, ma la paura che ho di perdere la sua amicizia è troppo forte. Molto spesso lo accompagno in giro, quando è a Parma (non abita in città), e qualcosa dentro di me mi dice che sarebbe più “onesto” digli quel che provo per lui, così che sappia che chi ha accanto non è solo un suo amico ma anche un suo protettore e compagno.
      Magari potrebbe non accettare il fatto che lo ami (“mi piaccia” fa troppo cotta, e questa non è una comune cotta), o che sia omosessuale, ed oltre a non accettarlo potrebbe detestarlo, e dunque detestare me.

      Poi ha vari fratelli, e temo che se glielo dicessi e lo venissero a sapere anche loro potrebbero non accettarlo – lo sento quasi come un “invadere” il suo ambiente familiare.
      E per finire, se può servire, ha un anno in meno di me.

      Qualcuno di voi ha avuto esperienze simili? Com’è andata?

      Non cerco risposte, ma consigli o intuizioni.

      #16228
      rosatriste
      Partecipante

        Un mio amico avendo vissuto la tua esperienza si se tolto subito il pensiero ma rivelando tutto dopo che gli ha fatto delle domande del tipo : ma tu sei contrario a relazioni omosessuali oppure che ne penseresti se un ragazzo si innamorasse di te e altre e il suo ragazzo (allora solo amico) un po era scettico ma poi se aperto perche vedeva nel mio amico una persona sincera e si sono fidanzati andando contro tutti e tutto e pra stanno insieme da tre anni :)

        #16229
        paola
        Partecipante

          guarda, parti dal presupposto che ti potrebbe rifiutare anche se fosse gay dichiarato. potrebbe rifiutarti anche se fossi una ragazza. il fatto che tu sia innamorato di un ragazzo e lui non abbia mai mostrato interesse simile per un ragazzo non significa niente. e in ogni caso non credo che mettera’ in dubbio il fatto che tu gli sia stato sempre amico. alla fine ti conosce. cio’ che provi non e’ che una manifestazione di cio’ che sei. dirglielo?non dirglielo? l’omosessualita’ o bisessualita’ (ma ancora nel 2012 abbiamo bisogno di queste definizioni?bah) e’ a parer mio l’ultimo dei problemi.
          purtroppo sono una sfigata in amore e non saprei cosa consigliarti. valuta pero’ quanto sia sopportabile questo peso che porti. per alcune persone sentirsi dire un no secco da un amico e’ meno peggio che continuare a tormentarsi all’infinito(chiedendosi magari da vecchi..”e se..?”). certo se uno si espone non lo fa per buttare tutto all’aria tanto per fare,ovviamente deve tenere davvero a un ‘si’. eeh..sono troppo inesperta per darti un parere anche solo sul modo,ti auguro ovviamente il meglio. e’ bello questo sentimento che “produci”,anzi,che producete insieme, anche se da parte sua si articolasse in “sola” amicizia. baci

          #16230
          avalon
          Partecipante
            wrote:
            Poi ha vari fratelli, e temo che se glielo dicessi e lo venissero a sapere anche loro potrebbero non accettarlo – lo sento quasi come un “invadere” il suo ambiente familiare.
            E per finire, se può servire, ha un anno in meno di me.

            benvenuto Dun!
            mi hai fatto ricordare quando mi sono innamorato per la prima volta del classico ed eterno compagno di banco…. io però avevo solo 12 anni ed ero ben sicuro della mia strada futura.
            se sei sicuro di non rompere una bella amicizia e un sentimento di complicità, vai avanti con la tua decisione di riverlarti altrimenti lascia passare un po’ di tempo e goditi l’estate :-)

            ho quotato la parte dei fratelli: perchè temi di invadere il suo ambiente familiare?

            un abbraccio

            avalon

            #16231
            Dun
            Partecipante
              wrote:
              ho quotato la parte dei fratelli: perchè temi di invadere il suo ambiente familiare?

              Più che altro perché potrei non essere accettato nello stesso modo in cui, ad esempio, due genitori potrebbero non accettare il classico “fidanzato, o fidanzata che qualcuno, o qualcuna porta a casa e presenta loro”.

              #16232
              avalon
              Partecipante
                wrote:
                Più che altro perché potrei non essere accettato nello stesso modo in cui, ad esempio, due genitori potrebbero non accettare il classico “fidanzato, o fidanzata che qualcuno, o qualcuna porta a casa e presenta loro”.

                buongiorno e buon solleone a tutti quanti :-)

                a proposito dell’argomento “sarò mai accettato dai famigliari del mio ragazzo perchè non sono una donna”, parlavo l’altro giorno in mensa con dei colleghi (dove lavoro ci dovrebbero essere le quote rosa per gli eterosessuali maschi): molto spesso i genitori, che hanno sempre e comunque sotto sotto un cuore, riescono a stupire con le loro aperture mentali…. è capitato a un collega proveniente da un paesino sperduto della Sila: il padre e la madre hanno accettato il suo ragazzo e coccolano il figlio come non avevano mai fatto nell’adolescenza :-)

                non mi preoccuperei della reazione della famiglia, ma del diretto interessato prima di tutto :-)

                un abbraccio e buon inizio luglio

                avalon

                #16234
                Volontario
                Moderatore

                  Ciao Dun!
                  Ci hai detto che avresti paura della reazione della sua famiglia (li conosci/frequenti spesso?) ma di lui che ci dici? Cioè secondo te lui è una persona di vedute aperte nei confronti dell’omosessualità? O pensi che anche lui potrebbe essere gay?

                  Ha mai avuto delle ragazze? E tu?

                  Ora che è finita la scuola lo senti/vi vedete spesso?

                  tanti sorrisi! :-)


                  #16237
                  Dun
                  Partecipante

                    È una persona intelligente, e non penso abbia questo genere di pregiudizi – ma la mia parte irrazionale mi fa avere paura proprio di questo; mentre non conosco per niente la sua famiglia (mai visti :P). Se è gay… beh, ne dubito, ma si sa mai. :P
                    Quando alle ragazze vale la fidanzatina alle elementari? Di lui non so, non ne parla mai ma non sembra aver mai fatto certi commenti che di solito la gente della mia età fa. E sì, ogni volta che posso lo accompagno in giro ora che è finita la scuola. :)

                    #16238
                    Volontario
                    Moderatore

                      Forse allora sarebbe meglio portare l’argomento casualmente tra le vostre chiacchierate, che dici? Che ne so magari prova anche tu a fare un commento su una ragazza (qualsiasi tipo “che bella ragazza”) e vedi lui cosa dice, oppure chiedigli proprio se è mai stato fidanzato…non credo che sia una domanda particolare tra due amici così stretti :-)
                      Credi che lui sappia che tu sei gay? E, se posso chiedertelo, tu quando l’hai scoperto?

                      In classe avevate altri amici in comune?

                      tanti sorrisi! :-)


                      #16241
                      Dun
                      Partecipante

                        Beh, penso d’aver capito d’essere gay da… mmh… di sicuro attorno ai nove, dieci anni, ma a quell’età come tutti i bambini cambiavo come il vento, quindi lo sono “coscientemente” da quando ne avrò avuti una dodicina.
                        E sì, in classe abbiamo altri amici in comune con i quali ci vediamo spesso :)

                        Comunque – non mi va di fare quello che esplode di felicità per ogni minima cosa – ma mi ha invitato in un posto vicino a casa sua dove di solito invita le persone a lui più care :) questo mi ha fatto molto molto piacere :)
                        Grazie :)

                        #16254
                        Volontario
                        Moderatore

                          Caro Dun,

                          fra tanti dubbi, eccomi con una risposta piuttosto “tranchant”.

                          Vai pure avanti ad appurare se anche il tuo amico è gay. Tieni però presente che la probabilità che non lo sia è molto elevata.
                          In questo caso, puoi confidargli pure che sei gay, se ritieni che abbia una mente aperta, ma non dirgli che sei innamorato di lui.
                          Lo metteresti in forte imbarazzo e non saprebbe più come comportarsi con te.

                          Quindi scegli: se puoi, senza troppa sofferenza, frequentarlo da amico, continua a frequentarlo, se invece, non riesci e soffri troppo, è meglio che un po’ alla volta ti allontani da lui, almeno fino a quando hai preso una cotta per un altro.

                          Anche su questo forum puoi trovare casi in cui un ragazzo ha perso un amico a cui teneva perché gli ha confessato che era innamorato di lui.
                          E’ molto comprensibile, non credi?

                          Tanti auguri e Sorrisi.
                          ;) :-) :-)


                        Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
                        • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                        Scrivici su WhatsApp
                        Scan the code
                        Ciao!
                        Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                        Come possiamo aiutarti?