• Questo topic ha 3 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni fa da Milla9889.
Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #5850
    Volontario
    Moderatore

      Il Sorriso Telefono Giovani è un’associazione onlus che ha come obiettivo l’ascolto degli adolescenti, cercando di contribuire ad alleviare e prevenire il loro disagio.
      Offre sostegno, aiuto ed indirizzo ai giovani, attraverso volontari formati che aiutano i giovani a comprendere la natura e la portata dei loro specifici problemi, e a trovare in se stessi le risorse e gli stimoli per affrontare i problemi emersi.

      Chi siamo?
      Siamo di tutte le età, ovviamente tutti maggiorenni, e quindi puoi ricevere stimoli che vengono da persone della tua età come da persone che hanno l’età dei tuoi genitori. Studi: la stessa cosa, dall’operaio al plurilaureato. Esperienze: Italia ed estero. Vite: la maggior parte di noi ha avuto problemi, sia durante l’adolescenza sia dopo ed è questo che ci ha portato a fondare il Sorriso e a tenerlo in piedi da ben 17 anni e via via avvicinarsi ad esso ed abbracciare i suoi obiettivi. Non tutti li hanno avuti in prima persona, molti li hanno però vissuti da vicino.
      Le nostre diversità sono la ricchezza del Sorriso, noi non siamo professionisti (psicologi, psichiatri, sociologi ecc.) ma sull’accoglienza e sui problemi dei giovani siamo formatissimi.

      Perché siamo sicuri che ce la farai? Perché alcuni di noi, o persone a noi vicine, ad un certo punto hanno dovuto partire da zero e ce l’hanno fatta. Compresi i tanti ragazzi che ci hanno contattato in questi 17 anni :-)


      #11959
      Volontario
      Moderatore

        Come è nato il servizio
        … la nostra storia …

        Il Sorriso Telefono Giovani è un servizio di ascolto rivolto ai giovani e attivato a Milano nel 1993 da volontari adulti che avevano avuto contatto con il disagio adolescenziale e si erano accorti che:
        • il bene che mancava maggiormente agli adolescenti era l’ascolto
        • le abituali difficoltà dell’adolescenza, vissute da molti ragazzi con malessere e disagio molto profondi e talora distruttivi, potevano essere superate con colloqui informali, molto empatici ed anonimi
        • il bisogno di comunicare, con una figura competente e partecipe, gli interrogativi che il percorso di ridefinizione dell’identità talvolta comporta.
        Per rispondere a queste necessità poco conosciute, quale mezzo migliore di una linea telefonica di aiuto, con volontari formati su tutte le problematiche giovanili e a un ascolto empatico?
        Dal maggio 2009 abbiamo affiancato al telefono, un servizio di aiuto mediato attraverso un Forum.

        Formazione

        L’associazione ha sempre dato molta importanza alla formazione che è costituita da:
        Formazione base per i nuovi volontari, su tutte le problematiche giovanili e per un rapporto empatico, nonché la conoscenza delle potenzialità e dei limiti degli strumenti utilizzati. Vedi Sito –
        Formazione permanente per tutti i volontari, che comprende sia seminari su specifiche tematiche come counseling, costruzione della relazione con l’altro, capire i bisogni, potenzialità e limiti del mezzo usato, sia incontri mensili, con il supporto di uno psicologo.

        Obiettivi

        Contribuire ad alleviare e prevenire il disagio giovanile tramite gli strumenti maggiormente usati dai ragazzi e che garantiscano:

        • un ascolto qualificato fatto da volontari che per disposizione personale e tramite una formazione mirata e continua sono in grado di fornire un ascolto attivo ed empatico

        • una possibilità concreta di supporto, aiuto e indirizzo a tutti gli adolescenti e giovani per i quali il sostegno offerto dal sistema formale e/o informale (famiglia, scuola, amici, rapporti d’amore) non è, per ragioni diverse, utilizzabile o non è sufficiente ( o quanto meno non è ritenuto tale dagli stessi ragazzi);

        • un “counseling” mirato che aiuti i giovani a comprendere la natura e la portata dei loro specifici problemi, e li aiuti a trovare in sé stessi le risorse e gli stimoli per affrontare i problemi emersi.

        Tematiche più ricorrenti:

        Solitudine, difficoltà di rapporti in famiglia, a scuola, con gli amici; problemi sentimentali; identità sessuale; insufficiente autostima; dipendenze da sostanze stupefacenti, alcool, cibo; depressione e ansia; paure varie collegate al cambio di domicilio, di scuola o a gravidanze non desiderate, malattie sessualmente trasmissibili, aids, ecc.

        Perché è utile ed efficace
        1. L’anonimato, oltre ad aiutare ad esternare problematiche specifiche e a garantire la riservatezza, è molto importante perché permette di manifestare quella fragilità e quella incertezza del vivere che nei rapporti reali appare talvolta difficile da affermare.

        2. La linea telefonica e il forum permettono di parlare dei propri problemi con una “voce” che l’inon obbliga ad affrontare il timore o l’imbarazzo di recarsi presso un servizio socio-sanitario o una associazione per parlare direttamente con un operatore.

        Queste due caratteristiche del servizio predispongono favorevolmente i ragazzi a comunicare i loro disagi e i loro problemi e quindi essi fanno un primo importante passo verso un chiarimento con se stessi, su ciò di cui hanno bisogno e sulle risorse a cui possono attingere.

        3. Il servizio offre un aiuto informale che si colloca tra famiglia e istituzioni.
        Gli adolescenti nutrono infatti timore e diffidenza verso le istituzioni, temono l’auto-etero-etichettamento come giovani “disagiati”, e spesso non vogliono venir meno ad un’immagine trasgressiva che si sono costruiti come segno delle proprie specificità.

        4. Una volta stabilito il contatto emotivo e di fiducia, l’operatore cerca sempre di valorizzare le possibilità di trovare supporto in familiari, amici, professori e, quando opportuno, orienta il giovane ai servizi territoriali, aiutandolo a superare una concezione etichettante e medicalizzante degli stessi.


        #18705
        digitaleterrestre
        Partecipante

          siete bravi finalmente ci voleva il sorriso telefonogiovanI!

          #19015
          Milla9889
          Partecipante

            Si si! Ci voleva! Perché non tutti hanno fratelli o sorelle o dei genitori comprensivi e quindi è bello riuscire a trovare qualcuno che ti ascolti!

          Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
          Scrivici su WhatsApp
          Scan the code
          Ciao!
          Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
          Come possiamo aiutarti?