mancanza di contatti umani

  • Questo topic ha 8 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 anni fa da tomohirokato.
Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • #4856
    harm
    Partecipante

    mi trovo in una condizione estremamente difficile..in poche parole non ho contatti umani, nel senso che ovunque mi sono trovato, ho fatto l’effetto ‘ectoplasma’, come se non esistessi..so che esistono persone che dicono questo per dare drammaticità ai loro discorsi ma io dico sul serio dicendo che se non esistessi nessuno se ne accorgerebbe..a tutto questo si aggiungono gravi problemi a casa, dato che i miei sono molto vecchio stampo e hanno un modo di vedere la vita diametralmente opposto al mio..ci sarebbe altro da dire ma riassumendo dico che non ho nulla su cui contare e che passo le mie giornate al pc..non so che fare e come potete immaginare sono estremamente infelice, penso continuamente al fatto che se non fossi nato sarebbe stato molto meglio perché, se ‘vita’ si può definire, una vita del genere è peggio di un’esecuzione pubblica, non ho chiesto di nascere e non ho chiesto di soffrire..

    #29787
    Volontario
    Moderatore

    HARM BENVENUTO!

    Eccoci qua, noi siamo qui per stare un pò con te! Hai fatto bene a scrivere sul nostro forum.
    Se hai anche bisogno di parlare puoi telefonarci 02 10701070.

    Ora desideriamo conoscerti almeno un pochino e spero non ti dispiaccia se ti facciamo qualche domanda.
    Ci racconti che i tuoi genitori sono di vecchio stampo, cosa vuol dire? facci un esempio, raccontaci un episodio di divergenza tra te e i tuoi genitori.
    Oltre al pc, studi? lavori? Cosa fai durante il giorno?
    Stai soffrendo per la tua solitudine, pensi anche di non essere “visto” dalle persone.
    Ci hanno colpito molto le parole: non ho contatti umani. In che senso?
    La solitudine, la sensazione di contare poco è un problema forte e comune a molti, per cui
    parliamone!
    :-) :-) :-)

    Ti aspettiamo!


    #29792
    harm
    Partecipante

    vi ringrazio per la disponibilità..sono contento di essermi espresso perché le parole che ho utilizzato sono letterali in questo caso, in ogni posto in cui mi sono trovato sono passato come nulla fosse, è come se non esistessi..nessun contatto umano..mi viene in mente il fenomeno chiamato ‘hikikomori’ nato in Giappone del quale potrei essere considerato un esponente, diciamo così..ovviamente la situazione in casa non è facile perché ci sono contrasti su tutto..è come se non esistessi, non ho avuto nulla dalla vita..è difficile da spiegare quello che sembrerebbe un vero e proprio odio da parte del destino……….

    #29809
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Harm

    Ci è venuto un dubbio riflettendo sul tuo nickname: ti sei ispirato al senso della parola inglese per caso ?

    Siamo curiosi. Faccelo sapere.

    Parlando invece di cose serie speravamo che nella tua risposta al nostro messaggio di benvenuto al SORRISO tu ci raccontassi qualcosa di più sulla tua vita la tua attività scolastica o lavorativa i tuoi hobbies etc…….

    Questa tua mancanza di contatti umani si verifica in seno alla tua famiglia (sei figlio unico ?) e anche fuori dall’ambito familiare ?

    Vorremmo capire se sei tu che ti sottrai al rapporto interpersonale o se invece hai l ‘impressione di non essere considerato e quindi non cerchi i contatti.

    Aspettiamo una tua risposta perchè vorremmo esserti amici e aiutarti a superare questo disagio che ovviamente ti rende infelice.

    A prestissimo dunque.

    Con un sorriso


    #29821
    harm
    Partecipante

    ovvio, il mio nick mi rappresenta in pieno, mi interessa l’inglese, dunque almeno il nickname mi piace in inglese..sto sempre al pc, l’ho detto sopra, capisco che può sembrare un’esagerazione perché molti dicono così pur avendo una leggera vita sociale..comunque sì, sono figlio unico..in ogni caso, ci sono figli unici che vivono in modo normalissimo..riguardo me, la situazione è surreale, vivo da eremita e ovviamente ciò mi fa soffrire molto perché so come vivono i miei coetanei..so che sono frasi che si sentono frequentemente, tuttavia nel mio caso sono vere

    #29823
    Volontario
    Moderatore

    Caro Harm,

    Sentiamo nelle tue parole questo senso surreale, come dici tu, di isolamento e grande solitudine, ma hai anche la capacità di rendertene conto, per cui hai un senso di ciò che dovrebbe essere reale, ma che in questo momento, per qualche ragione non riesci ad avere. Hai mai riflettuto sul perché sei in questa situazione? Cosa ti ha portato in questa surrealtà?
    Hai voglia di raccontarci una tua giornata tipo? Studi? Uno dei modi che noi abbiamo per collegarci alla realtà è proprio ascoltare le nostre emozioni e sentimenti, perchè parlano di noi dei nostri desideri e delle nostre paure, paure che spesso ci bloccano, ci frenano, ci ingabbiano e ci isolano, prendono strane forme, come l’isolamento dietro un un PC.
    Cosa c’è che ti blocca nel vivere una situazione più “reale” diciamo così…

    Sei figlio unico, però vivi con i genitori? A volte dobbiamo chiedere aiuto, aiuto a persona più adulte di noi che possano darci una mano ad uscire dalle sabbie mobili perchè da soli non ci riusciamo. Hai mai parlato con qualcuno di questo tuo malessere?

    Rileggendo i tuoi post ci ha colpito questa tua frase “è come se non esistessi, non ho avuto nulla dalla vita..è difficile da spiegare quello che sembrerebbe un vero e proprio odio da parte del destino……….” Cosa non hai avuto e cosa avresti dovuto avere?

    Ti aspettiamo Harm, un sorrisone e un abbraccio reale


    #29827
    harm
    Partecipante

    mi viene in mente il cosiddetto ‘fenomeno culturale’ hikikomori, in cui pare che i soggetti oltre a stare nelle mie condizioni, sembrano essere completamente indifferenti alla situazione..paragonato a loro, in effetti è vero, mi rendo conto della surrealità della mia situazione..il punto è che sto al pc e stop, dico davvero e non ho idea di come possa vivere un mio coetaneo, pertanto non so come rispondere alle domande riguardanti le cause..a peggiorare le cose interviene la mancanza di indipendenza, i miei genitori non possono fare nulla dal momento che è una situazione che riguarda me..sulla sfortuna, non basterebbero i caratteri, sembra che io esista per soffrire e stop..non so se riesco a far capire ciò che intendo, è difficile perché è una situazione a dir poco surreale..

    #29841
    Volontario
    Moderatore

    ciao harm
    aiutaci a capire:

    Quote:
    il punto è che sto al pc e stop

    di cosa ti interessi? giochi?, video? navighi? chiaccheri? …

    Quote:
    davvero e non ho idea di come possa vivere un mio coetaneo,

    i tuoi vecchi compagni di scuola cosa fanno?

    Quote:
    a peggiorare le cose interviene la mancanza di indipendenza

    a cosa ti riferisci?

    Quote:
    i miei genitori non possono fare nulla dal momento che è una situazione che riguarda me

    ci hai detto che i tuoi genitori sono “vecchio stampo”: quali caratteristiche hanno, come si comportano? Non ti dicono nulla?

    vuoi raccontarci della sfortuna?
    ti aspettiamo x conoscerti meglio.
    :-)


    #35793
    tomohirokato
    Partecipante

    ecco, crudissimo da pensare ma a distanza di quasi 4 anni la mia situazione è ancora identica
    temo proprio che non ne esco mai

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?