• Questo topic ha 19 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 13 anni, 7 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #12090
    Volontario
    Moderatore

      Cara Emm la tua esigenza di trovare qualcuno che non ti dimentichi solo perchè non ti fai sentire per un po’ di tempo è più che comprensibile, come lo è il voler stare a volte con sè stessi, fare le proprie cose o semplicemente riflettere. Per ora non c’è davvero nessuno che ti andrebbe di sentire o vedere tutti i giorni? Magari un migliore amica/o…
      Per quanto riguarda la famiglia dici che ti stimano solo per i tuoi buoni voti…sicuramente sono molto fieri di questo ma ti apprezzeranno anche per la tua personalità e forza (anche nell’affrontare gli impegni scolastici). Hai detto che a volte ti veien da evitare anche tuo padre…con tua mamma invece? Riuscite mai a parlare anche di questi pensieri che hai? Non ricordo inoltre se hai fratelli o sorelle…
      Sul lato sentimentale…c’è qualcuno che ti piace già o è un pensiero ipotetico che hai fatto? Come avrai anche tu già notato dalle tue amiche, avere una relazione è però forse ancora più impegnativo che mantenere un’amicizia, questo non ti deve scoraggiare, anzi, forse sarà proprio tramite l’amore che troverai il giusto equilibrio :-)

      Non pensare che le tue considerazioni siano stupide o che tu non abbia nulla di che lamentarti…se ci pensi e ti ci arrovelli vuol dire che sono importanti per te e quindi anche per noi :-)

      a presto emm!


      #12091
      emm
      Partecipante

        Una persona da voler vedere tutti i giorni, ora come ora, non ce l’ho. Non lo sento questo bisogno per ora, nonostante mi renda conto che quei pochi rapporti che ho non sono certo così deboli come pensavo tempo fa.

        Con mia madre ho a volte parlato di qualche problema, ma mai in riferimento alla situazione in cui mi trovo adesso. Ha tante cose per la testa, e poi se mi mostro piena di problemi ora non mi lascerà davvero mai crescere, mi starà addosso anche quando lascerò casa per trasferirmi fuori, convinta che io non riesca a fare nulla da sola. Non mi va di far preoccupare le persone il doppio di quanto potrebbero.

        Ho una sorella, con cui ultimamente ho un rapporto davvero migliore rispetto al passato, forse anche perché ora siamo entrambe cresciute e possiamo parlare di più, avendo anche molte esperienze in comune di cui poter discorrere. Però anche con lei mi limito a cose superificiali, anche se ‘supericiali’ non è proprio la parola adatta. Tuttavia, non sono mai arrivata a parlare con lei dei miei problemi, e lo stesso fa lei con me. Siamo quasi simili in questo. A volte mi rendo conto che delle esperienze passate, di quando ancora non avevamo il rapporto di ora, lei non sa nulla.

        Il pensiero su un probabile ‘ragazzo’ è del tutto ipotetico. Non che non ci siano bravi ragazzi in giro ovviamente, però non mi sento attratta da nessuno (se non eccezionalmente da qualcuno fisicamente, ovvio). E’ che non mi va neppure di farmi piacere qualcuno per poi ritrovarmi a pensare più a far colpo su di lui che a me. Ecco.

        #12092
        Volontario
        Moderatore

          Cara Emm sei una ragazza davvero con la testa sulle spalle, i tuoi ragionamenti tengono sempre in considerazioni conseguenze sia su di te che sugli altri, cosa che non è poi così facile per un ragazzo/a della tua età, quindi innanzitutto complimenti. Contemporaneamente questo pensare troppo può essere però anche un ostacolo, per esempio nel conoscere un ragazzo e magari avvicinarti a lui. Insomma a volte non si può far altro che rischiare.

          Non vuoi parlarne con tua mamma perchè temi che lei si preoccuperebbe troppo…beh hai però un’altra valida opzione: tua sorella! Ci dici che il vostro rapporto sta crescendo in modo positivo, forse è proprio lei la persona con cui potresti confidarti…è più grande o più piccola?

          a presto e tanti sorrisi :-)


          #12093
          emm
          Partecipante

            Mia sorella è più grande di me di quasi cinque anni. Nonostante il nostro rapporto sia migliorato, io non riesco a parlarle di problemi come questo. Non la ritengo neppure così tanto stupida da pensare che non abbia carpito nessun dettaglio rispetto al mio rapporto con il cibo. Forse, come tutti gli altri, fa solo finta di nulla, magari per non imbarazzarmi o cose simili. Ogni tanto mi lancia qualche frecciatina sul cibo, ma sempre scherzando, ed io sto allo scherzo perché lo riconosco. Tuttavia, parlarne con lei non mi sembra il caso. E’ il tipo di persona – fortunatamente per me, per lei e per tutte le persone che hanno la fortuna di conoscerla – che si prende molto a cuore i disagi altrui, e se il disagio fosse mio allora me la ritroverei a farmi da infermierina per il resto dei miei giorni. Se le chiedi aiuto lei è lì pronta, ed anche in questo non so quanto possa essere positiva per me, ma anche per lei, una confessione.

            Comunque, sono perfettamente d’accordo con quello che mi dici, ovvero di dover rischiare almeno un po’, anche con i ragazzi, dal momento che questo ‘rimuginare ossessivamente sulle cose’ non fa bene a nessuno, alla fin fine. Rispetto a prima sono molto più propensa a stringere rapporti, ma ho perso totalmente la spontaneità che avevo quando ero più piccola. Ora ci penso sempre due volte prima di dire le cose per paura della reazione altrui, e questo ovviamente mi porta a peggiorare la situazione e a costringere involontariamente gli altri a non creare un amichevole rapporto con me.

            Grazie per i complimenti, comunque. [:I] Forse qualche pregio ce l’ho anch’io. :-D

            #12094
            Volontario
            Moderatore

              Ciao Emm,

              il fatto che tua sorella è il tipo di persona che prende molto a cuore i problemi degli altri (e anche tua madre) è una grande fortuna per te. Potrebbe esserti davvero di grande aiuto, avere lei vicina, per capire come poter affrontare e risolvere le tue difficoltà col cibo.
              Capisco che non è facile per te parlarne con lei e con tua madre, ma sarebbe molto importante per te trovare un alleato che ti stia VICINO (vicino, QUANTO E COME TU DESIDERI, senza invadenza eccessiva) per aiutarti ad essere più forte e decidere di cercare di risolvere pian piano questo problema in modo reale ed effettivo.
              Da soli, a volte, è tutto molto più complicato e sembra di non farcela…
              Tutto si può risolvere nella vita, o quasi. Solo, a volte, non riusciamo a chiedere aiuto e a farci aiutare…e sarebbe fondamentale.

              Un abbraccio forte


            Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
            • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
            Scrivici su WhatsApp
            Scan the code
            Ciao!
            Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
            Come possiamo aiutarti?