• Questo topic ha 4 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 11 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Post
  • #4243
    Sil
    Partecipante

      Salve, vorrei provare a descrivere una situazione tipo che mi capita spesso.
      In famiglia siamo in sei: madre (M), padre (P), figlia(io), fratello (Frat), sorella di quattordici anni (S14) e sorellina di undici (S11).
      Ieri sera M e P decidono per la mattina seguente di andare a fare un giro in città assieme a S14 e S11. Io e Frater resteremo a casa, e a metà mattina ognuno andrà fuori con amici.
      Stamattina mi sveglio alle 8 con le urla di M e S14 nelle orecchie: cm al solito la signorina ha cambiato idea e non vuole più venire via. Mi giro nel letto e spero che si mettano d’accordo.
      Un’ora dopo mi alzo, e il litigio continua: la mattina di M e P sta saltando. S14 continua a voler rimanere a casa, M continua a pregarla, supplicarla, arrabbiarsi perchè lei non cambia idea… P prova a intervenire con minacce più forti, ma non può perchè M non vuole che si usino maniere forti.
      Alle nove e mezza mi stufo e propongo: lasciatela a casa, da sola, e andate via voi.
      Neanche pensarlo.
      Se volete vengo con voi, se poi mi lasciate andare per i fatti miei.
      Nemmeno questo: S14 verrà in città solo se vengo anche io, perchè ritiene la compagnia di M P e S11 un insulto alla sua immagine di adolescente al top.
      Alle dieci Frater se ne va con amici. nessuno chiede a lui di venire ad accompagnare S14 (ma se lui fosse andato s14 sarebbe stata contenta lo stesso…complicato, no?)
      Alla fine S14 acconsente a venire, ma solo se si va dalla nonna, non in città.
      M vuole andare in città: promette a S14 che verrò anche io in città.
      S14 si veste, ma io nego la promessa: non voglio stare attaccata a mia sorella anche oggi, e se il problema di farla salire in macchina è risolto, allora che senso ha che io venga?
      Una volta che è salita M e P possono andare dove voglono no?
      Mica ho firmato un contratto…
      Il problema è che durante tutta la discussione sono intervenuta con toni abbastanza forti, invitando ad un certo punto P a intervenire, invece di starsene seduto assieme a S11 senza dire niente, in attesa che o M o S14 la spuntassero.
      Così, alle dieci e mezza, mentre P M S11 e S14 partono, prima di uscire di casa M mi informa che non faccio altro che mettere zizannia in famiglia, che sono la rovina della famiglia e altre amenità simili.
      Ovviamente M, da giovane, annuncia che si occupava di mantenere la pace in famiglia.
      Poi se ne va.
      Da quanto in colpa mi ha fatto sentire mi metto a piangere, ance se non ho più quindici anni.

      Questo tipo di situazione avviene in varie occasioni, ma il punto comune è che: mia sorella 14 è un carattere troppo forte, e ottiene sempre ciò che vuole. Mia madre ha avuto vari problemi di salute, non troppo gravi, ma farla arrabbiare a volte provoca ricadute. Mia sorella se ne frega e fa quello che vuole. Io mi arrabbio, perchè pensa solo a sè, e ribatto, e non dovrei, e mia madre si arrabbia con me. E con mia sorella si riappacifica quasi subito, senza che lei ammetta di aver sbagliato.
      Io, per meritarmi il perdono, devo ammettere la mia colpa.

      L’unico motivo per cui finora non avevamo litigato così tanto è che fino a due anni fa venivo dove mi si chiedeva di andare: adesso invce vorrei gestirmi il mio tempo da me, ma non posso.
      Mi viene fatto pesare perfino il fatto che mi chiudo in camera a studiare per prendere bei voti.
      Mio fratello fa quello che vuole e nessuno dice nulla.

      Non credo che la ragione sia tutta da una parte, probabilmente sbagliamo tutti, ma allora…Perchè ogni volta a sentirmi in colpa sono solo io?

      #13199
      Return
      Partecipante

        Carissima, quando succede una lite avvolte le parole sono offensive, si perde l’autocontrollo. In questi casi non badare, le persone non sono sempre offensive. Scrivi che fino a quando acconsentivi di uscire con i tuoi era tutto ok. Posso pensare che i tuoi non ti chiedano tutti i giorni di uscire con loro. Accontentali perché un giorno quando avrai famiglia anche tu le cose cambieranno. Per il resto cerca il bene della tua famiglia. Dai tutto torna a posto!

        #13200
        Volontario
        Moderatore

          Ciao Sil, benvenuta sul forum!
          Ho letto attentamente il tuo post, credo che sia normale e giusto che una ragazza della tua età impari a gestire il propio tempo distribuendolo tra impegni, famiglia e interessi personali, senza escludere nessuna di queste componenti a favore delle altre.
          Forse potresti parlarne con i tuoi genitori in un momento di calma, hai bisogno di studiare serenamente come hai bisogno di uscire con gli amici e puoi anche trascorrere un pò di tempo con la famiglia…non sentirti in colpa, siete numerosi e non dipende tutto da te.
          un grande sorriso :-D


          #13201
          Volontario
          Moderatore

            Sil cara, un benvenuto anche a te sul nostro Forum!

            Ci racconti la difficoltà di gestire una vita tua all’interno della famiglia. E’ fondamentale far capire ai tuoi che hai questo diritto anche tu, come lo hanno i tuoi fratelli, ciascuno in misura adatta all’età [^]

            Il primo passo non può che essere parlargliene sinceramente, rappresentare ai tuoi genitori la tua sofferenza, magari più al papà, visto che la mamma non è bene che si agiti.

            Scegli un momento di calma, ma parlatene. Mi sembra davvero fondamentale ;-)

            :-) :-) :-)


            #13202
            Volontario
            Moderatore

              Carissima,

              tua sorella 14 adolescente al top, come la chiami tu, è sicuramente molto diversa da te, ma non trovarsi bene con mamma, papà e sorellina, non è solo di tua sorella 14 ma di molte ragazze della sua età.
              All’età di tua sorella i cambiamenti sono repentini e i genitori fanno fatica a riconoscerli e a cambiare strategia.
              Comunque gli educatori sono loro e quindi non prenderti delle responsabilità tu. Rischi di avere contro sia la sorella che non si sente capita, sia i genitori che vogliono gestire a loro modo la figlia così diversa da te.
              Vedi ciascun figlio è unico e deve essere gestito in modo diverso dall’altro. Ripeto: lascia a loro il compito di educarla al meglio.

              Per quanto riguarda te invece, come ti hanno detto più sopra, è bene che prenda i tuoi spazi per gestire la tua vita come ti va meglio.
              Vuoi chiuderti in camera a studiare per prendere dei bei voti? Ne hai tutto il diritto! Chi si lamenta? se si tratta di Frat, S14 o S11, lascia perdere e continua a fare quello che stai facendo. Se invece è M o P, ebbé devi chiarire subito che il tuo tempo lo devi gestire tu con la tua scala di priorità e così per tutto il resto.
              A meno che ti dicano di studiare un po’ di meno per praticare qualche sport, per frequentare maggiormente gli amici, per avere una vita più equilibrata. In questo caso devi solo tranquillizzarli che a te va bene così. E’ coerente con il tuo carattere e che stai bene con te stessa e con gli altri.

              Quindi devi smettere di adeguarti alle necessità altrui e devi essere più concentrata su di te. ;-)

              Non mi sembra negativo che tua mamma adotti comportamenti diversi nei confronti tuoi rispetto a S14. Secondo me, semplicemente adotta i comportamenti che ritiene giusti per l’età.
              Tu hai 20 ann, quindi parla con una figlia pressocché adulta, mentre tua sorella con i suoi 14 anni è poco più che all’inizio del passaggio faticoso dal bambino all’adulto. :-)
              Tua mamma deve quindi tenere presente che S14 ha molto più bisogno dei genitori e quindi cerca di fare subito pace. Non credi?

              Con te si comportava in modo diverso? Ma tu eri diversa!

              Spero di averti aiutata a capire meglio la grande famiglia e le dinamiche e i conflitti che si creano in essa.

              Dicci cosa ne pensi di quello che ti abbiamo detto.

              Ciao cara :-) :-) :-)


            Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
            • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
            Scrivici su WhatsApp
            Scan the code
            Ciao!
            Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
            Come possiamo aiutarti?