Mi sento sbagliata

  • Questo topic ha 11 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 anni, 5 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Post
  • #4554
    Marinamarco
    Partecipante

    Buonasera, vi scrivo qualche volta e mi date sempre ottimi consigli, oggi ho un nuovo problema,purtroppo,
    La situazione tra me e il mio fidanzato sta cambiando da qualche mese a questa parte siamo in ballo con una casa all’asta la sostuazione é molto seria perché appunto si tratta dell’acquisto di una casa e quindi il morale é cambiato. Sia il suo che il mio, ho notato che lui é spesso nervoso ha poca voglia di fare l’amore e appena gli si dice qualcosa che magari lui non approva diventa nevrotico e risponde male, io sapendo la situazione in cui siamo diciamo che lo assecondo o comunque sto zitta, non gli dico niente quqndo mi risponde male (anche se dentro muoio) x non farlo alterare ancora di piu so che forse é sbagliato ma lo faccio xke cerco di capirlo e vorrei aiutarlo. Anche io so di essere molto nervosa e spesso anche depressa perché piango a volte anche senza motivo ma solo x sfogarmi di tutto. Esempio: viviamo relazione a distanza e ci vediamo solo sabato e domenica, stamattina x una scemata mi ha risposto male io ho messo il muso x circa 2 ore (un po x calmarmi un po x vedere la sua reazione) ma ho ceduto alla fine e sono andata a dirgli “scusa ho sbagliato a fare quella cosa capisco xke mi hai risposto male” in realtá l’ho fatto x fare pace ma lui ha continuato a non guardarmi a non volere un mio bacio mi spostava se mi avvicinavo e questa cosa mi ha devastata perché gia ci vediamo poco poi se ti vengo a chiedere scusa x risolvere e chiudere li ma tu continui a far prevalere l’orgoglio io non so cosa fare , sono stata male tutto il pomeriggio piangevo di nascosto dal nervoso lui mi ignorava e alla domanda “amore cosa hai adesso ti ho chiesto scusa cosa ti ho fatto” lui risponde con “niente non ho niente sono normale sei tu che ti fai idee strane”, Gli ho parlato dicendo di parlarmi se ha problemi se gli ho fatto qualcoss ma lui dice che non ha nulla, gi ho detto che cosi non mi aiuta xke io sto male , se ne andato a casa con il muso facendo fatica a salutarmi….. La mia domqnda eé che non so se sono io quella sbagliata o se é lui che é troppo orgoglioso.
    Aiutatemiiii

    #35269
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Marinamarco e bentornata
    La buona notizia che ci dai è che i progetti si stanno finalmente concretizzando! L’acquisto di una casa, per lo più all’asta, è sicuramente un processo molto stressante, e non ci meraviglia che siate tutti e due molto tesi.
    E’ però un peccato che quelle poche volte che vi vedete, sfoghiate le vostre frustrazioni all’interno della coppia. Ripensandoci ora a mente più fredda, era il caso di mettergli il muso, sapendo che lui ha il carattere che ha e poi alla fine vi rovinate la giornata?
    Forse in questo momento tu potresti provare ad essere “matura” per tutti e due, come quando sei andata a chiedergli scusa?
    Ecco la prossima volta potresti decidere di non reagire con un muso, quando vi vedete qualsiasi cosa succeda o facci a o dica lui. Ce la potesti fare?
    Pensi che se tu ti mostri dolce e matura a lui (e al suo orgoglio) potrebbe giovare? ;)
    Guardando la situazione da fuori noi potremmo dire che questo è il momento per “tirare i remi in barca”, dovete tenere duro e andare avanti con entusiasmo verso la svolta che vi si prospetta!
    Appena comprata la casa e arredata, tutta la vostra vita cambierà, non lasciate che piccoli screzi o incomprensioni, vi rovinino l’attesa di un così bel momento.
    Ci hai raccontato in altri post, che lui ha già reagito bene in passato quando tu ti sei mostrata matura e comprensiva nei suoi riguardi.
    Che ne dici di tenere duro ancora un po’ finchè finalmente le acque si faranno tranquille?

    Ci auguriamo che i nostri spunti ti siano utili per il vostro prossimo weekend insieme.
    Torna a trovarci, noi ti aspettiamo con le dita incrociate :-) :-) :-)


    #35271
    Marinamarco
    Partecipante

    Buonasera

    si ho notato di essermi comportata un po da “bambina” ma l’ho fatto x un momento di nervosismo di stanchezza mentale e me ne sono resa conto, alla fine ieri sera parlando mi ha detto che teneva il muso ero arrabbiato ma non aveva niente, solo pensieri e problemi che vuoi tenersi per se, ” non sono tenuto a dirti tutto” mi ha risposto, e io ho detto ” bisogna però parlarsi confrontarsi quando si ha un problema x far si che le cose vadano bene” ma non ho insistito gli ho detto io sono qui se vorrai parlarmene io ti ascolterò anche perchè non so se hp fatto corretto a dirgli ” quando vuoi parlamente oppure se devo insistere sul fatto che dovrebbe parlarmi dei suoi problemi….che io credo riguardino la casa ma se fosse altro?

    grazie per i vs consigli sono sempre utilissimi

    #35274
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Marinamarco,

    non sentirti sbagliata e non pensare di esserti comportata come una “bambina” :-) .
    Il fatto di aver esternato le tue emozioni, i tuoi dubbi e il tuo sentire dimostra, al contrario, che sei una ragazza matura e pronta per una giusta convivenza. :kiss:

    Come ci sembra di capire, il nervosismo del tuo ragazzo è iniziato da quando state trattando l’acquisto di una casa. Hai provato a chiedere a Marco se si sente in questo momento, veramente pronto per un passo così importante che comporta inevitabilmente un distacco da entrambe le famiglie e la creazione di una unità familiare “paritaria” ?

    Anche se vi unisce un forte amore, non è sempre facile avere piena consapevolezza e gestire al meglio le proprie paure e titubanze. Ognuno ha i propri tempi.

    Noi siamo sempre qui per ascoltarti. Un abbraccio :-) :-)


    #35276
    Marinamarco
    Partecipante

    Si cioé lui mi dice di si che ha voglia di vivere con me ma non so quale siano i suoi pensieri le sue paure, non sonse si riferiscano alla casa o ad altro e non so come gestire la situazione
    Ora si é creato un distacco tra noi una certa distanza e non so come gestirla provo a fare finta di niente a “capirlo” ma non riesco a essere distaccata ci sto molto male. Vorrei che si accorgesse di questo che non é solo lui quello che sta male che io ci sono sono qui x lui

    #35280
    Volontario
    Moderatore

    Bentornata Marinamarco,

    comprendiamo le tue preoccupazioni riguardo al distacco che si è creato tra di voi.

    La ripresa di un dialogo e di una comprensione reciproca sono fondamentali.

    Hai provato a proporre delle occasioni per condividere del tempo insieme, non necessariamente legate al vostro progetto?

    Potrebbe essere l’occasione per parlare più serenamente e senza malumori!

    Cosa ne pensi?

    Facci sapere se ci sono sviluppi!

    Un abbraccio


    #35331
    Marinamarco
    Partecipante

    Le cose vanno bene 2 giorni e 5 no, ha sempre questi modi nervosi, si innervosisce subito appena gli si dice qualcosa, gliel’ho fatto notare gli ho chiesto anche se mi ama ancora, mi ha detto di si che é solo stressato x la questione della casa x le questioni economiche, lo capisco sono cose serie però io cosa centro? Io dovrei essere quella di cui ha bisogno invece lui non ha mai bisogno di me, non mi sento alla sua altezza nonostante sto facendo non 1 ma 5 passi indietro per “accettare “ come é diventato.
    Metto da psrte l’orgolio sempre per cercare di capirlo ma chi capisce me? So che sembro una matta ma siete voi gli unici che mi aiutano in questo periodo.
    Prima gli stavo raccontando al telefono una cosa importante riguardo l’argomento “casa” mi ha subito attaccata perché non la pensava come me e non mi ascoltava alché le ho detto con molta calma “stai calmo un attimo e fammi finire” ma no non gli importava alla fine le ho detto che avrei messo giú il telefono e mi ha attaccato. Adesso ditemi cosa devo fare perché sono stanca mentalmente :(

    #35339
    Volontario
    Moderatore

    Cara MarinaMarco
    abbiamo riletto da capo questo thread alla ricerca di indizi e proviamo a dirti i nostri pensieri, vediamo cosa ne viene fuori.

    LA CASA
    Qual è il ruolo suo e tuo all’interno di questo progetto, sono ruoli diversi? Chi mette i soldini? Chi sceglie la casa e la ristrutturazione, chi decide e paga gli arredamenti?
    Qual era l’argomento di cui gli hai parlato l’ultima volta quando si è arrabbiato? Te lo chiediamo per aiutarti a capire il suo nervosismo, magari tu involontariamente riapri capitoli per lui chiusi e questo lo rende irascibile…

    LA RELAZIONE
    Perchè non ti senti alla sua altezza, in che senso?
    Perchè dici che hai fatto 5 passi indietro? Intendi in quanto cerchi di non reagire quando lui si inalbera?
    Perchè dici che lui non ha mai bisogno di te?
    Perchè ti insospettisci se lui ti dice che di certi pensieri non ti vuole parlare? Secondo te, perchè lui ti ha detto “non sono tenuto a dirti tutto”? Non potrebbe essere un desiderio di protezione nei tuoi confronti?
    Per te è imprescindibile che il tuo compagno di dica sempre tutto? Molti uomini non parlano dei loro pensieri (almeno finchè non li hanno risolti), molti ragazzi sono fatti così ed è quasi impossibile farli cambiare. Come ti fa sentire la prospettiva che questo sia un suo modo comportamentale destinato a ripetersi nelle varie difficoltà della vostra vita futura?
    Hai mai provato a chiedergli cosa lo fa innervosire quando tu gli parli, magari c’è qualcosa che lo irrita nella tua voce o in come tu gli poni le questioni di cui gli vuoi parlare?

    Provate a prendervi del tempo giocoso senza pensare alla casa, andate a cena, a ballare, al cinema, a fare un weekend lontano dalle rispettive case… secondo noi avreste entrambi bisogno di recuperare un po’ l’armonia della coppia in questo momento, e il modo migliore per farlo è passare tempo insieme a fare qualcosa che vi piace e vi diverte, escludendo problemi e litigi.

    Che ne pensi? Ciao e a presto!


    #35314
    Marinamarco
    Partecipante

    Casa: per quanto riguarda questo argomento decidiamo insieme tutti e voglio che sia cosi alla fine è una cosa nostra e dobbiamo decidere tutti insieme dal colore delle pareti al colore delle posate per intenderci, sulla fase economica forse ce piu da parte mia ma per questioni economiche, i miei genitori riesco a darci una mano in più rispetto ai suoi magari puo essere anche questo che a lui pesa (ma io non gliel’ho mai fatto pesare anzi so che , loro sono in tanti in famiglia è normale avere meno possibilità).

    Relazione: non mi sento alla sua altezza perchè molte volte quando fa qualcosa non vuole il mio aiuto come se io “non fossi capace”, o se ha un problema piuttosto se lo tiene dentro invece che aprirsi con me che sono sempre li pronta ad ascoltarlo ed ad assecondarlo in tutto, 5 passi indietro intendo proprio che non reagisco cerco si capirlo, in questi giorni mi ha detto che si rende conto che mi sta trascurando che lo vede ma ha troppi pensieri e i pensieri i problemi stanno superando tutto.
    La casa è all’asta quindi ci sono alcune cose burocratiche da sbrigare e tutto questo ci mette in pensiero è vero lo sono anche io peró cerco di fargli capire che se dovesse andare male con quella casa potremmo trovarne un altra che l’importante è che siamo felici noi assieme anche se non in una casa dei nostri sogni.
    Questo san valentino non ha voluto farmi nulla ne cena ne niente io gli ho preparato una torta amorosa che ha apprezzato,mi ha detto che voleva tenere i soldi e quindi non ha fatto nulla io per tirarlo su di morale gli ho proposto una cenetta easy a casa mia x fare qualcosa di romantico ma non ha voluto, la sera dopo ha invitato i genitori fuori a cena e ha pagato lui per tutti, per carità sono i suoi genitori ma ci sono rimasta male perchè ha voluto pagare tutto lui (io gli ho lasciato la mia parte perchè non mi sembrava corretto nei miei confronti) perchè allora il giorno prima non hai voluto fare nulla con me? Forse perchè realmente non sa se mi ama ancora secondo me

    #35308
    Volontario
    Moderatore

    Cara Marinamarco

    é comprensibile che tu ti senta trascurata anche perché gli ultimi avvenimenti non possono purtroppo aiutarti.

    Vorremmo però approfondire un attimo un aspetto che sembra piuttosto importante: dici che tu sei “sempre pronta ad ascoltarlo e ad assecondarlo in tutto” e che hai già fatto cinque passi indietro per non cedere al tuo orgoglio.
    La domanda sorge spontanea: sei sicura che sia l’atteggiamento giusto verso di lui e soprattutto in questo momento un po’ particolare?

    E’ vero che ognuno di noi reagisce in modo personale allo stress e ai pensieri però il tuo modo di reagire ci sembra più positivo ed ottimista (“se dovesse andar male con quella casa potremmo trovarne un’altra”)e meglio proiettato verso tutte le preoccupazioni che la vita vi riserverà.

    A leggerla così come tu la descrivi, non sembra che lui si senta così sicuro di sé in questo momento se davvero lascia che i problemi superino qualunque cosa ed arrivino ad intaccare anche il vostro rapporto.
    E tu invece che non ti senti all’altezza sembri molto più matura nell’affrontare questo momento.

    Provare a creare una situazione di intimità per voi due é stata una buona idea: forse lui non ha capito il tuo messaggio, forse ha bisogno di spazio o tempo per fare luce tra i suoi pensieri, forse ha bisogno di ritrovare la sua compagna complice e non una donna che quasi si sottomette ai suoi umori o che è sempre pronta ad aiutarlo.

    Forse vuole dimostrare a se stesso e a te che può farcela da solo, che è capace di risolvere alcune cose in autonomia.

    Cosa ne pensi di provare a dirgli chiaramente che il distacco che si è creato tra di voi ti fa soffrire, che ce la stai mettendo tutta per cercare di stargli vicino e di capirlo?

    Se pensi che non si riesca a parlare con tranquillità, cosa ne pensi di provare a scrivergli le cose che vorresti dirgli con sincerità?

    Quindi cara, pensi che potrebbe essere efficace cercare un dialogo che possa aiutarvi a comprendere meglio quello che state vivendo entrambi (perché siete in due in questa coppia) di fronte a questa sfida e a questa scelta?

    Armati di comprensione e pazienza per entrambi, prenditi il tempo necessario, ascolta il tuo cuore.

    Ti aspettiamo quando vuoi farci sapere come sta andando

    Un abbraccio :)


    #35304
    Marinamarco
    Partecipante

    Siete meravigliosi davvero sapete sempre come aiutarmi e consigliarmi in questo periodo davvero brutto x me riuscite a scovare in me cose che non sapevo di avere, ma non solo con me snche con gli altri perché mi capita di leggere le storie delle altre persone e i vostri consigli e sapete fare del bene, ve ne sono grata!!!!

    Torniamo a me comunque no io non so se sia cosí giusto l’atteggiamento che sto avendo con lui di assecondarlo di capirlo però non so che altro fare, ignorarlo non riesco é troppo importante x me la sua felicita e il suo star bene, é vero cosi facendo mi sto dimenticando me ma mi sono accorta che se lui sta bene sto bene anche io, mi sto accorgendo di essere piu forte di quello che pensavo, sono sempre stata un po pessimista e invece ora mi sto rendendo conto che cerco sempre di trovare il lato positivo, non so se sia x via di questa situazione o xke sto maturando dinanzi a dei problemi.

    Forse dovrei provare come dite voi a lasciarlo fare da solo anche se sará dura per me provare a essere piu indifferente ad aspettare che sia lui a venire da me, magari cosi facendo lui sa che ci sono sempre forse non ha nemmeno paura di perdermi perché gli do modo di non preoccuparsi che non me ne andrò

    Grazie per quello che fate per noi.

    #34820
    Volontario
    Moderatore

    Ciao Marinamarco,

    siamo contenti di averti dato l’opportunità di riscoprire in te cose che non pensavi di avere :-)

    ottimismo e forza sono ottimi alleati. Stare bene con se stessi è indispensabile per poter stare bene anche con gli altri. ;)

    Riguardo al tuo ragazzo, non ci sono atteggiamenti giusti o sbagliati da tenere. Si cresce insieme e ogni volta si fanno dei tentativi per migliorare il rapporto.

    Avete mai preso in considerazione delle alternative all’acquisto di una casa ?
    Pensare ad esempio ad un affitto?

    Questo vi permetterebbe di sperimentare una convivenza, senza il peso di un impegno gravoso come l’acquisto di una casa.

    Siete giovani e l’impegno finanziario è davvero importante!
    Quanti anni ha il tuo ragazzo?
    E da quanto tempo lavorate ?

    Noi siamo sempre qui per ascoltarti. Facci sapere come procede.

    Un grande abbraccio :-) :-)


Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?