• Questo topic ha 6 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 10 mesi fa da Volontario.
Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Post
  • #4870
    roro
    Partecipante

      Ciao a tutti,
      la mia situazione purtroppo è molto complicata! Ho 17 anni e a settembre dovrò frequentare il V Liceo Scientifico. Già dall’anno scorso nella mia scuola è stato finanziato un progetto scolastico che consiste in un soggiorno gratis in Inghilterra per tre settimane inclusi vitto, alloggio più un corso formativo di lingua inglese, alla fine del quale verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Questo progetto è aperto solo a poche persone del mio istituto (23 persone) che verranno prese in base a chi ha un buon voto in inglese e a chi ha una buona media scolastica. Io, per fortuna, vado molto bene a scuola e potrei partecipare senza alcun tipo di problema. Purtroppo non ho ricevuto il consenso da parte dei miei genitori che sostengono che sia troppo pericoloso e rischioso e da loro ho ricevuto un NO secco senza alcun tipo di ripensamento. Così, ho deciso di fare lo sciopero della fame ormai da tre giorni. So già che purtroppo questa mia scelta va a mio discapito perché metto in gioco la mia salute, ma so che non ho altre via d’uscita per smuoverli dalle loro idee. Così, costretta a restare sui miei passi, dico anch’io NO a ogni cosa che loro possano chiedermi, inclusa quella di pregarmi ad andare a mangiare. Ho ancora da aggiungere che ho una sorella più grande di cinque anni che prima mi sosteneva dicendo che fosse una buonissima occasione da prendere al volo e che avrebbe lei cercato di convincere i miei genitori, ma poi mi si è voltata contro ed ora sta dalla parte dei miei perché le conviene e perché non le importa più di tanto sostenermi per una buona volta. Ho bisogno di conforto, di un consiglio o semplicemente anche di una buona parola che possa farmi capire che ho delle possibilità e che non sono sola. Vi prego, aiutatemi!
      Ro rò

      #16461
      Volontario
      Moderatore

        Ciao cara ro, quando sarebbe il periodo di questo soggiorno?
        Hai mai fatto in viaggio da sola (con la scuola magari o associazioni/oratori)? Se la risposta è no, come mi immagino, allora i tuoi è normale che siano un po’ spaventati… Certo è che tu hai tutto il diritto di spiegare le tue ragioni e convincerli che non si devono preoccupare. Innanzitutto chi è la prof che a scuola si occupa di questo? Partireste con lei? Perchè non richiedi un incontra tra lei e i tuoi?
        Un’altra strada è quella di farsi dare una mano a convincerli da un amico di famiglia o parente che sai appogerebbe la tua scelta…c’è qualcuno?

        Tua sorella che fa nella vita?

        Certo tutte queste cose non ti danno la certezza di fargli cambiare idea, ma io credo sarebbero cmq meglio dello sciopero della fame che forse vedono come una cosa un po’ estrema che li fa ancora più impaurire…

        facci sapere e tanti sorrisi! :-)


        #16462
        roro
        Partecipante

          Si partirebbe verso il 20 agosto. Ho fatto parecchie gite con la scuola incluse di pernottamento e mi hanno sempre mandata. Partiamo con la professoressa di inglese com.è giusto che sia. Purtroppo i miei cugini sono lontani e nel paese in cui vivo non ho parenti a parte i miei zii, ma se già mia sorella non mi appoggia, perché dovrebbero farlo i miei zii? Mia sorella fa l’università a Firenze e le manca poco alla laurea triennale. Visto che mi passa solo cinque anni, contro! sul suo appoggio ma mi si e rivoltata contro! In effetti il clima in famiglia è molto cupo da qualche giorno a questa parte. Sia perché non mangio più e sia perché a stento gli rivolgo la parola. Davvero non ne posso più :( mi sembra di essere completamente sola!

          #16463
          roro
          Partecipante

            Si partirebbe verso il 20 agosto con la prof d’inglese. Ho fatto molte gite incluse di pernottamento con la scuola e mi hanno sempre mandata! Ora sono al mare e non potrei progettare alcun tipo di incontro con la mia prof, né tantomeno con i miei parenti. Alla fine se già mia sorella non mi appoggia non posso sperare che i mie parenti possano farlo. Mia sorella fa l’università a Firenze e mi aspettavo che lei mi appoggiasse, invece mi si è rivoltata contro e non posso più contare nemmeno su di lei. Il clima in casa è diventato molto cupo da quando ho deciso di non mangiare più, anche perché di rado gli sto rivolgendo la parola. Mi sento proprio sola :(

            #16464
            Volontario
            Moderatore

              Ciao Roro, cosa temono i tuoi genitori?
              Questo genere di viaggi studio sono organizzati con altre scuole, e l’alloggio dei ragazzi , sia in famiglie che in studentati, passa attreverso il controllo della scuola ospitante. La maggior parte del tempo è organizzata in attività legate allo studio, saresti quindi quasi sempre in luoghi non pericolosi. Di solito non si va in città molto grandi, quindi, anche gli spostamenti quotidiani a piedi o con i mezzi sono abbastanza tranquilli. Che pericoli immaginano t possa incontrare? E perchè tua sorella non ti appoggia? Lei è lontana da casa, come mai non hanno paura per lei? Ciao, sorrisi :-) :-)


              #16466
              roro
              Partecipante

                Hanno paura perché in questo periodo a Londra ci sono le olimpiadi e poi ci sono tanti pericoli che potrei incontrare in un luogo che non conosco minimamente. Io lo capisco, ma se queste esperienze non le faccio alla mia età quando le farò più?? Mia sorella non mi appoggia più perché le conviene stare dalla parte dei miei genitori e poi pensa che io sia la solita viziata che non si accontenta mai. Poi lei ha 22 anni ed è ormai grande, lì a Firenze vive con mia cugina in casa che ha 30 anni e i miei genitori sono più che tranquilli. Non hanno ancora capito che i pericoli ci sono OVUNQUE, anche nei posti più tranquilli e sicuri come la nostra casa. Ma non per questo uno non si può godere la vita e sfruttare appieno le occasioni che essa offre. Non credi?
                Saluti, Ro rò

                #16468
                Volontario
                Moderatore

                  Cara Roro,

                  è vero i pericoli ci sono dappertutto, ma in posti sconosciuti e diversi dai nostri si è meno preparati a riconoscerli. Quindi anche tu cerca di capire i tuoi genitori.
                  Non reagire in modo esagerato come se ti togliessero l’unica possibilità che hai nella vita per fare una esperienza del genere.

                  Premesso questo, non voglio dirti di mettere l’animo in pace ma di cambiare tattica sperando di avere maggior successo.
                  Ti consiglio di puntare sul fatto che :
                  . la tua scuola riserva questa possibilità gratuita, solitamente molto costosa, ai migliori e quindi ha già fatto lei una selezione che ritengo non sia unicamente legata ai voti ma anche al carattere
                  . ritieni di essere una ragazza sufficientemente sveglia e matura, anche per l’educazione da loro ricevuta, per evitare i pericoli, di cui sei la prima a desiderare di evitare.
                  . non sei sola, ma con un gruppo di ragazze scelte fra le migliori, accompagnate da una vostra insegnante molto responsabile
                  . se riesci a mandare un SMS alla tua insegnante chiedendole di mandare un SMS al tuo genitore più ansioso per tranquillizzarlo, sarebbe un bel gool

                  Ora non mi viene in mente altro, ma penso che tu abbia capito che non lo devi chiedere come un tuo assoluto diritto, ma devi chiedere loro l’autorizzazione a partecipare a questa bella opportunità che si è presentata perché ritieni di essere sufficientemente equilibrata per utilizzarla e che loro possono essere assolutamente tranquilli.

                  Il risultato dipenderà molto da come ti poni.

                  Tanti auguroni.

                  Con affetto e Sorrisi.
                  ;) :-) :kiss: :-)


                Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
                Scrivici su WhatsApp
                Scan the code
                Ciao!
                Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
                Come possiamo aiutarti?