Non resisto più..

  • Questo topic ha 19 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 6 mesi fa da Clara.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #5771
    Lucciola
    Partecipante

    Non la sopporto più, mia madre anche oggi mi ha picchiata solo perchè le ho detto di aprire la finestra, essendoci l’odore della cipolla a cui sono allergica. Vi sembra normale? Mi alza sempre le mani.. non reggo più. Poi come sapete mi critica sempre, dice che i miei voti si stanno abbassando, mi isola e non mi fa mai uscire.

    #9446
    morpheus
    Partecipante

    Caspita Lucciola, ma possibile che sia stata solo una frase così banale a portare mamma ad alzare le mani?
    E poi è vero che i tuoi voti si stanno abbassando o è un’impressione di mamma?

    firmaforum2e.jpg
    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso :-).(Charlie Chaplin)

    #9447
    Lucciola
    Partecipante

    Morpheus ho sempre la media del 9 o anche del 10! E comunque si le ho detto solo di aprire la finestra, lei ha iniziato a gridare cose del tipo “ah si? c’è puzza di merda?”.E poi mi ha picchiata

    #9448
    Lucciola
    Partecipante

    Ho provato a farlo vadim.. sai cosa mi ha detto? “Se non ti va bene ti porto da tuo padre (drogato e alcolizzato) oppure ti porto da tua nonna (altra pazzoide che mi rinchiude in casa, non mi dà da mangiare e che mi odia a morte)”. Quindi DEVO sopportare. Oppure pongo fine a tutto, facendo un favore a tutti quanti, parenti e amici inclusi.

    #9449
    Holly
    Partecipante

    Helena cosa stai dicendo? E mi riferisco al porre fine a tutto. Non dirlo neanche per scherzo.
    Ti hanno scritto in merito sia Vadim che Sara.
    Scusami ma è difficile credere che non ci sia nessuno che ti voglia bene sai?
    Perchè tua madre dovrebbe comportarsi così Helena?
    Picchiarti perchè gli hai chiesto di aprire la finestra o minacciarti di portarti da tuo padre!!!
    Non c’è proprio nessuno della tua famiglia che sia normale o umano?
    Tuo padre drogato e alcolizzato.
    Tua nonna pazzoide che ti chiude in casa, non ti dà da mangiare e ti odia a morte
    Tua madre che ti picchia e basta e neanche è felice per la tua media del 9 che è ben singolare e rara.
    E’ un quadro allucinante Helena.
    Vadim se non sbaglio ti aveva suggerito di rivolgerti a qualcuno come ha fatto Understood.
    Possibile non ci sia un adulto, un professore che possa ascoltarti ed aiutarti?

    Non voglio essere cattiva ma certo leggere tutte le cose che hai scritto fa pensare un attimo Helena, così la tua vita sembra un inferno e pare non esserci nulla di positivo.

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #9450
    Lucciola
    Partecipante

    Allora voglio raccontarvi un pò di più, così capirete che non sto mentendo. I miei si sono conosciuti all’età di 23 anni, mio padre ancora non beveva e non si drogava. Dopo il matrimonio è cambiato. Ha iniziato appunto a bere e a drogarsi, arrivava a casa ubriaco e fatto di droga e picchiava mia madre e me (me lo hanno raccontato io non ricordo). Ha persino fatto perdere il bambino a mia madre, che aspettava prima che nascessi io.( Causa : Botte). Quando c’erano i parenti di mio padre a casa nostra, lui ci picchiava ugualmente e i suoi non sono mai intervenuti.(Ha persino tentato d uccidere mia madre, buttandola quasi sotto un treno). Quando avevo 3 anni, un Natale, mia madre ed io ce ne siamo andate via da lì. Non l’ho più visto, ma mia madre mi ha fatto trascorrere un pò di anni fa le vacanze dalla mia nonna paterna. (Non c’era mio padre perchè lui non abita più in Italia). Lì (Da mia “nonna”) c’era una ragazzina della mia stessa età con cui mi avevano fatto giocare; la ragazzina aveva rotto un vaso e aveva dato la colpa a me. Io non potendomi difendere (tanto nessuno mi avrebbe mai creduto) sono stata punita, chiusa in casa per 1 giorno senza vedere la luce del sole e senza cibo. Può sembrarvi una storia impossibile ma è così. Spero che ora avete capito. Ringrazio Vadim per la sua risposta, ma non voglio che mia madre finisca “nei guai”.. cercherò di cavarmela, di resistere ancora. (Spero che sia più chiara la situazione per Holly.)

    #9451
    Holly
    Partecipante

    Grazie Helena per aver risposto.
    Come ti ho detto non volevo essere cattiva ma è difficile capire come non ci sia mai un pò di affetto per te nella tua famiglia, è vero accadono spesso situazioni terribili, ma nel tuo caso non c’è nemmeno uno di loro positivo (così tu almeno ci descrivi).
    Non si tratta di mettere nei guai tua madre, ma se non puoi parlarle perchè tanto non capisce (lo dici tu a Vadim) ed alza le mani per un nonnulla (per una finestra aperta), c’è qualcosa che non va in tutto questo Helena.
    Quindi visto che tu non puoi continuare a vivere in questo modo, dovresti, secondo me, chiedere aiuto, parlare con qualcuno che possa aiutarvi, il chè non significa mettere tua madre nei guai.
    Vadim faceva riferimento ad Understood proprio perchè è un caso simile al tuo ed i suoi genitori non sono finiti nei guai.
    Prova a pensarci bene Helena, ti prego, perchè non puoi andare avanti così e non puoi con le tue sole forze risolvere questa cosa.
    Ti abbraccio e ti auguro un buon week-end, sperando che tu possa trascorrerlo seranamente. A presto Lucciola!! :-)

    iovalgo.jpg
    ..Dal tuo cuore mi sono giunte le tue parole… (N.Hikmet – Le fate Ignoranti)

    #9452
    Lucciola
    Partecipante

    Grazie Holly.. Penso però che il problema sia io e lo stress. Cercherò di non dirle niente, di fare finta di nulla. Prima o poi si stancherà.

    #9453
    morpheus
    Partecipante
    Quote:
    Lucciola
    Grazie Holly.. Penso però che il problema sia io e lo stress. Cercherò di non dirle niente, di fare finta di nulla. Prima o poi si stancherà.

    Ciao Lucciola, ho letto tutti i post che vi siete scritti tu,Vadim e Holly ma leggendo questa tua ultima risposta mi viene il sospetto che sì lo stress sia una componente importante nella poca pazienza di mamma ma che forse senza rendertene conto a volte puoi avere un atteggiamento che magari irrita un po’ la tua mamma. I figli a volte sanno tirare fuori il peggio dai genitori :-D :-D, ne sò qualcosa credimi.. Magari mi sbaglio, sia chiaro..ma conoscendo bene mamma più di far finta di nulla puoi cercare di venirle incontro, che ne pensi? Del resto mamma ti ha portato via da tuo padre e quindi di certo non ti detesta nè gli importa poco di te..magari ha solo un carattere un po’ scontroso, provate a venirvi incontro anche se sò bene che non è una cosa facile da realizzare.

    firmaforum2e.jpg
    Un giorno senza un sorriso è un giorno perso :-).(Charlie Chaplin)

    #9454
    atlas
    Partecipante

    Certo che hai avuto una situazione famigliare davvero terribile, cara Lucciola!
    C’è un dubbio che mi è venuto leggendo la tua storia: per caso tua mamma soffre di qualche tipo di esaurimento nervoso o problemi simili? Non cerco di giustificarla, bada bene, il suo comportamento verso di te è inammissibile, però ha vissuto anni tremendi, ha perso un bambino, è stata picchiata da un marito ubriaco ecc… Tutto questo potrebbe averla facilmente portata ad un’esaurimento e spiegherebbe le sue reazioni violente ed esagerate.

    Non c’è davvero nessuno col quale puoi parlarne, magari un’insegnante o il vostro medico di famiglia, per vedere se è quello il problema principale? Gli esaurimenti si possono curare sai, e sarebbe meglio agire prima che tutto questo stress (scrivi tu stessa di esserne vittima) diventi insostenibile e faccia crollare anche te.

    Se invece mi sbaglio e tua madre agisce così soltanto per carattere, allora non resta che fare come ti ha consigliato Vadim, se parlare con lei non porta alcun risultato. Non temere, non la metteranno in prigione, però possono almeno cercare di proteggerti e fare che la cosa non si ripeta.

    #9455
    Clara
    Partecipante

    Ciao Lucciola

    Ho letto tutto quanto ti riguarda e sono rimasta veramente turbata.

    La tua è una storia drammatica ma cercheremo tutti insieme di aiutarti a farla diventare un pochino più lieve.

    Innanzi tutto stò cercando di capire il perchè delle reazioni eccessive e violente della mamma.

    E’ logico che sbaglia. D’altro canto se penso alla sua vita, all’aborto provocato dalle percosse, la solitudine, la paura, la fuga con una bambina piccola, di ragioni per capire le sue reazioni ce ne sono tantissime.

    Credo che tua mamma sia a pezzi, senta sulle proprie spalle il peso di quanto le è capitato sino ad oggi e reagisca prendendosela con la prima che gli capita a tiro: tu.

    Cerca solo di capire quanto questa donna abbia sofferto, stalle vicino, aiutala per quanto puoi.

    Poi, piccola, stai tranquilla non ti porterebbe mai da tuo padre. Sono convinta che non ti metterebbe mai nelle mani di un tipo simile.

    In ogni caso quando la vedi più tranquilla parla con lei e falle capire che tu e lei INSIEME siete una forza, che dovete aiutarvi reciprocamente proprio perchè la vita di dolori ve ne ha già inferti troppi.

    Credo anch’io sia molto stressata, ma non è giusto che sia tu a pagare tutto, tu che sei l’anello più debole.

    Non parlare più di farla finita. Reagisci a tutte le tue sventure. Sii orgogliosa di come vai a scuola, vedreai che il futuro sarà migliore.

    #9456
    mapi
    Partecipante

    Ciao Lucciola,
    che bello il nick name da te scelto!

    Ci senti vicini?, volontari e ragazzi del Sorriso? pensi che quello che ti diciamo sia in armonia con quello che ti aspetti?
    Ho cercato di mettermi nella tua situazione, anche ricordando come ero a quell’età e mi sono detta: perché sente così lontane le persone che ha attorno al punto da pensare che se muore toglie il disturbo?
    Cara Lucciola, alla tua età che cosa è richiesto? andare bene a scuola per sfruttare al massimo l’opportunità che ti è offerta e crescere con buoni valori e principi.

    Tu, nonostante sia cresciuta con modelli negativi, almeno quello di tuo padre, e in situazioni tristissime, vedere un padre che picchia la madre perché è ubriaco o fatto deve essere stato …tragico, sei una ragazza in gamba, che va benissimo a scuola, che cerca di essere una buona figlia e, se ti ho ben capito, sei anche molto equilibrata, nonostante i 15 anni.
    Che vuoi di più da te stessa?.
    Perché pensi che ti possano non credere?
    Qualcuno deve parlare con tua madre per farle capire che non può riversare su di te il proprio stress e le proprie delusioni.
    Quindi, come ti hanno detto tutti (Clara, Vadim, Euphralia, Holly, Morpheo), noi vogliamo aiutarti ad uscire da questa situazione.

    Devi però anche tu fare qualcosa. Sei una ragazza in gamba e oggettivamente lo dimostri, quindi, qualunque persona utilizzerai per questa missione, ti capirà e parlerà a tua madre: parente, insegnante, Assistente Sociale, ecc.

    Non temere, non sarà sgridata ma solo sollecitata a capire la tua situazione, la situazione di una ragazza di 15 anni che non può e non deve reagire con la mamma con gli stessi mezzi che usa lei.
    Quindi devi sopportare in silenzio? neanche per sogno! la situazione peggiorerebbe.
    Cara Lucciola, tua madre sicuramente ti vuole bene, ma ha un sacco di problemi che la rendono scattante ed aggressiva, ma non per colpa tua. Non collegare le cause agli effetti. Non sono collegabili. E’ per questo che sei tu che ti devi muovere.

    Come ha detto Clara, prova a parlarle in un momento in cui è calma e serena e, magari, tu quel giorno hai preso uno dei tuoi bei 9.
    Se la senti e la vedi che ti ascolta, si sofferma su quello che dici e segue il discorso, hai qualche probabilità di cambiare da sola la situazione, ma se la senti lontana, non vuole ascoltarti e ti accusa di ….non essere la ragazza che lei vorrebbe, facendo un esempio qualsiasi, lascia perdere. Soffriresti di più.
    A questo punto solo un estraneo può cambiare la situazione.
    Non aspettare però. C’è il rischio che tu diventi sempre più esasperata e ti senta ancora più sola.
    A 15 anni non si può e non si deve essere soli.
    Voi due siete una la luce dell’altro. Lo sapete bene tutte e due, ma forse tua madre non l’ha sempre in mente.

    Mi sono dilungata, ma solo perché volevo spiegarti bene perché devi agire prima possibile, convinta e sicura che otterrai un cambiamento.
    O.K.?

    Cara Lucciola, chiedici, sfogati, facci sapere, noi siamo molto contenti di darti una mano. Questo forum è stato creato appositamente.

    Un abbraccione e tanti[:X][:X][:X]

    un post può far tornare il sorriso

    #9457
    Lucciola
    Partecipante

    Ho letto tutti i post.. scusate ma grazie a mia madre sono poco presente sul pc (ci sta 24ore su 24 lei..) sta il fatto che non è migliorata la situazione.. ieri mi ha alzato le mani, niente di che.. solo 2-3 pugni.. ma il mio viso ne ha risentito.. infatti sono andata a scuola con la faccia gonfia e ho dovuto dire alla prof che ero allergica.. Volevo solo informarvi.. tutto qui.. grazie dell’appoggio..

    #9458
    Lucciola
    Partecipante

    Perchè mi ha detto che sono una t*oia.. io a quel punto non ce l’ho più fatta.. non ho retto.. io non sono una t*oia cavolo.. e allora le ho detto : ma lasciami in pace, c*zzo. So di aver risposto male.. ma è anche colpa tua.

    #9459
    Lucciola
    Partecipante

    Scusami Vadim.. comunque mi stavo recando a scuola.. e avevo lasciato il libro un attimo sul tavolo. Mi stavo avviando a prenderlo e mia madre ha iniziato con gli insulti : sei disordinata, come tuo padre, solo una t*oia può vivere così,ecc….Ecco.
    Grazie per le risposte.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Scrivici su WhatsApp
Scan the code
Ciao!
Ti ricordiamo che il servizio è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 14:00 alle 17:00.
Come possiamo aiutarti?